Correggere i problemi di ridisposizione mediante il pannello Contenuto

Utilizzare il pannello Contenuto per correggere i problemi di ridisposizione in un file PDF che non è possibile correggere mediante lo strumento Ritocco ordine di lettura. Poiché la modifica degli oggetti di contenuto può provocare il danneggiamento del file PDF, apportare modifiche solo se si dispone dell’esperienza necessaria in merito alla struttura dei file PDF. Per informazioni esaurienti sulla struttura PDF, vedere il documento PDF Reference Sixth Edition: Adobe Portable Document Format Version 1.7, alla pagina Web PDF reference (solo in lingua inglese) del sito Web di Adobe.

Il pannello Contenuto offre una visualizzazione gerarchica degli oggetti che costituiscono un file PDF, incluso l’oggetto PDF stesso. Ciascun documento include una o più pagine, un insieme di annotazioni, ad esempio commenti e link, nonché gli oggetti di contenuto relativi alla pagina. Gli oggetti di contenuto sono costituiti da contenitori, testo, percorsi e immagini. Gli oggetti sono elencati nell’ordine in cui appaiono sulla pagina, come i tag nella struttura ad albero logica. Tuttavia, non è necessario che i file PDF contengano tag per visualizzare o modificare la struttura dell’oggetto.

  1. Scegliere Vista > Mostra/Nascondi > Pannelli di navigazione > Contenuto.
  2. Espandere il nome del documento per visualizzare pagine e oggetti.
  3. Spostare un contenitore o un oggetto selezionandolo e utilizzando una delle seguenti procedure:
    • Trascinarlo nella posizione desiderata.

    • Dal menu delle opzioni scegliere Taglia, selezionare il tag soprastante la posizione in cui si desidera incollare il tag tagliato, quindi dal menu delle opzioni scegliere Incolla.

    Nota:

    non è possibile incollare gli elementi contenitore direttamente sugli elementi di pagina. Per spostare un contenitore in un’altra pagina, tagliare il contenitore da spostare. Selezionare un contenitore sulla pagina in cui si desidera spostarlo, quindi scegliere Incolla dal menu delle opzioni. Quindi, trascinare il contenitore all’esterno di un livello nella posizione desiderata.  

Opzioni del pannello Contenuto

Nel pannello Contenuto, accedere al menu Opzioni o fare clic con il pulsante destro del mouse in corrispondenza dell’oggetto desiderato, quindi scegliere tra le opzioni seguenti:

Nuovo contenitore

Aggiunge un oggetto contenitore alla fine della pagina o del contenitore selezionato.

Modifica dizionario contenitore

Specifica il dizionario per il contenitore. È possibile che eventuali errori riportati in questa finestra di dialogo danneggino il file PDF. Disponibile solo per contenitori che includono dizionari.

Taglia

Consente di tagliare e copiare l’oggetto selezionato (non il contenuto correlato della pagina).

Incolla

Incolla direttamente il contenuto sotto l’oggetto selezionato allo stesso livello gerarchico.

Incolla elemento secondario

Incolla il contenuto nell’oggetto selezionato come elemento secondario del contenuto.

Elimina

Rimuove l’oggetto (non del contenuto di pagina correlato) dal documento.

Trova contenuto dalla selezione

Consente di ricercare nel pannello Contenuto l’elemento contenente l’oggetto selezionato nel riquadro del documento.

Trova

Ricerca artefatti, contenuto, commenti e link non contrassegnati (senza tag). Le opzioni disponibili consentono di effettuare la ricerca nella pagina o nel documento e di aggiungere tag agli elementi trovati.

Crea artefatto

Definisce gli oggetti selezionati come artefatti. Gli artefatti non vengono letti da un programma di lettura dello schermo o dalla funzione di lettura a voce alta. Numeri di pagina, intestazioni e piè di pagina vengono spesso contrassegnati come artefatti.

Mostra nel pannello Tag

Passa automaticamente al pannello Tag e seleziona il tag che corrisponde all’elemento di contenuto.

Rimuovi artefatto

Rimuove la definizione di artefatto dall’oggetto selezionato.

Contenuto evidenziato

Se selezionate, le evidenziazioni vengono visualizzate nel riquadro del documento correlato a un oggetto selezionato nel pannello Contenuto.

Mostra metadati

Consente di visualizzare e modificare i metadati di un’immagine o di oggetti.

Proprietà

Apre la finestra di dialogo Proprietà Ritocco.

Il pannello Tag

Il pannello Tag consente di visualizzare e modificare i tag nella struttura ad albero logica, o struttura ad albero tag, di un file PDF. Nel pannello Tag, i tag sono visualizzati in un ordine gerarchico che indica la sequenza di lettura del documento. Il primo elemento della struttura sono i Tag principali. Tutti gli altri elementi sono tag secondari dei Tag principali. I tag utilizzano tipi di elementi codificati visualizzati tra parentesi ad angolo (< >). Ciascun elemento, inclusi quelli strutturali quali sezioni e articoli, viene visualizzato nell’ordine della struttura logica in base al tipo, seguito da un titolo e dal contenuto dell’elemento o una relativa descrizione. In genere, gli elementi strutturali vengono elencati come tag contenitori o primari e includono vari elementi di ordine inferiore denominati tag secondari.

Nota:

Per ulteriori informazioni sulle strutture logiche, consultare PDF Reference Sixth Edition: Adobe Portable Document Format Version 1.7, on the PDF reference (solo in lingua inglese) del sito Web di Adobe.

Benché sia possibile correggere la maggior parte dei problemi relativi ai tag utilizzando lo strumento Ritocco ordine di lettura, è necessario utilizzare il pannello Tag per aggiungere tag dettagliati ad elementi di tabelle e strutture secondarie quali paragrafi, elenchi e sezioni che richiedono più lingue. Aggiungere tag manualmente a un documento mediante il pannello Tag solo se non sono disponibili altre soluzioni. Considerare innanzitutto l’utilizzo della funzione Aggiungi tag a documento.

Nota:

non è possibile annullare le operazioni effettuate nel pannello Tag mediante il comando Annulla. Prima di iniziare l’elaborazione di un documento nel pannello Tag, salvarne una copia di backup.

Visualizzare i tag nel pannello Tag

  1. Scegliere Vista > Mostra/Nascondi > Pannelli di navigazione > Tag.
  2. Effettuare una delle seguenti operazioni:
    • Espandere il tag relativo alla sezione desiderata.

    • Fare clic sul segno più tenendo premuto il tasto Ctrl (Windows) oppure fare clic sul triangolo tenendo premuto il tasto Opzione (Mac OS) accanto ai tag principali per visualizzare tutti i tag della struttura ad albero logica.

Modificare i tag nel pannello Tag

È possibile modificare il titolo, la posizione o il tipo di tag relativo ad un elemento. Tutto il contenuto delle pagine deve essere sottoposto all’aggiunta di tag, segnalato come artefatto o rimosso dalla struttura ad albero logica.

Modificare il titolo di un tag

  1. Nel pannello Tag, espandere la sezione della struttura logica da modificare.
  2. Per modificare il titolo, selezionare il tag dal menu delle opzioni, scegliere Proprietà, immettere il testo nella casella Titolo, quindi fare clic su Chiudi.

Spostare un tag

  1. Nel pannello Tag, espandere i tag principali per visualizzare tutti i tag.
  2. Selezionare l’icona di tag relativa all’elemento da spostare.
  3. Effettuare una delle seguenti operazioni:
    • Trascinare il tag nella posizione desiderata. Quando si trascina, nelle posizioni abilitate viene visualizzata una linea.

    • Dal menu delle opzioni scegliere Taglia e selezionare il tag visualizzato sopra la posizione in cui si desidera incollare il tag. Dal menu delle opzioni, scegliere Incolla per spostare il tag nello stesso livello del tag selezionato. In alternativa, scegliere Incolla elemento secondario per spostarlo all’interno del tag selezionato.

Modificare il tipo di elemento

  1. Nel pannello Tag, espandere la sezione della struttura logica da modificare.
  2. Selezionare un elemento e scegliere Proprietà nel menu delle opzioni.
  3. Dal menu Tipo scegliere un nuovo tipo di elemento, quindi fare clic su Chiudi.

Opzioni del pannello Tag

Nel pannello Tag, accedere al menu delle opzioni o fare clic con il pulsante destro del mouse sul tag desiderato nella struttura ad albero logica, quindi scegliere tra le seguenti opzioni:

Nuovo tag

Crea un tag nella struttura ad albero logica dopo l’elemento correntemente selezionato. Specificare tipo e titolo del nuovo tag.

Taglia

Consente di rimuovere il tag selezionato dalla posizione corrente per collocarlo negli Appunti.

Incolla

Consente di posizionare il tag memorizzato negli Appunti nella posizione specificata, sostituendo il tag selezionato.

Incolla elemento secondario

Consente di posizionare il tag memorizzato negli Appunti nella posizione specificata come elemento secondario rispetto al tag selezionato.

Elimina tag

Consente di rimuovere il tag selezionato.

Trova tag dalla selezione

Consente di ricercare nel pannello Tag il tag contenente il testo o l’oggetto selezionato nel riquadro del documento.

Crea tag da selezione

Consente di creare un tag nella struttura ad albero logica, posizionato dopo l’elemento selezionato nel riquadro del documento. Specificare tipo e titolo del nuovo tag.

Trova

Consente di ricercare artefatti e parole sospette OCR, nonché contenuto, commenti, link e annotazioni non contrassegnati, vale a dire senza tag. Le opzioni consentono di effettuare la ricerca nella pagina o nel documento e di aggiungere tag alle voci trovate.

Modifica tag in artefatto

Modifica i tag selezionati e rimuove il contenuto con tag dalla struttura ad albero.

Copia il contenuto negli Appunti

Consente di copiare tutto il contenuto dei tag selezionati.

Modifica mappa classe

Consente di aggiungere, modificare ed eliminare la mappa classe o dizionario degli stili, per il documento. Nelle mappe classe sono memorizzati gli attributi associati a ciascun elemento.

Modifica mappa ruolo

Consente di aggiungere, modificare ed eliminare le mappe ruolo per il documento. Le mappe ruolo consentono a ciascun documento di contenere un insieme di tag definito in maniera univoca. Associando questi tag personalizzati ai tag predefiniti in Acrobat, è più semplice identificare e modificare i tag personalizzati.

Applica tag ad annotazioni

Se l’opzione è selezionata, tutti i nuovi commenti e i campi modulo vengono aggiunti alla struttura ad albero tag e sono posizionati dopo l’elemento tag selezionato. I commenti e i campi modulo esistenti non vengono aggiunti alla struttura. I commenti Evidenziato e Sottolineato vengono associati automaticamente e ad essi vengono aggiunti tag contenenti il testo che annotano i commenti; pertanto, in questi casi tale opzione non è necessaria.

Il documento contiene tag PDF

Consente di contrassegnare il file PDF come documento con tag. Deselezionare per rimuovere il flag.

Nota:

questa opzione non indica necessariamente che il file PDF sia conforme alle linee guida per la creazione di documento PDF, pertanto è necessario utilizzarla con cautela.

Contenuto evidenziato

Se l’opzione è abilitata, il contenuto correlato al tag selezionato nel pannello Tag viene evidenziato nel riquadro del documento.

Mostra metadati

Apre una finestra di dialogo di sola lettura che contiene informazioni di riferimento sul tag selezionato.

Proprietà

Apre la finestra di dialogo Proprietà Ritocco.

Aggiungere testo alternativo e informazioni supplementari ai tag

È possibile che alcuni file PDF con tag non contengano tutte le informazioni necessarie per rendere il contenuto del documento completamente accessibile. Ad esempio, se si desidera renderlo disponibile per un assistente vocale, è necessario che il file PDF contenga testo alternativo per le figure, proprietà della lingua per le parti di testo in una lingua diversa da quella predefinita per il documento, nonché un testo di espansione per le abbreviazioni. La definizione della lingua opportuna per elementi di testo differenti garantisce che vengano utilizzati i caratteri appropriati quando il documento viene riutilizzato per un altro scopo e che il controllo ortografico venga eseguito con il dizionario corretto.

Mediante il pannello Tag è possibile aggiungere a un tag testo alternativo e più lingue. Se è sufficiente una sola lingua, sceglierla mediante il comando File > Proprietà. È inoltre possibile aggiungere testo alternativo utilizzando lo strumento Ritocco ordine di lettura.

Nota:

È opportuno mantenere le descrizioni di testo alternativo estremamente concise.

È possibile eseguire la lettura a voce alta di indirizzi URL o di link Web mediante gli assistenti vocali, ma l’aggiunta di testo alternativo esplicativo può agevolare notevolmente gli utenti. Ad esempio, mediante l’aggiunta di testo alternativo un assistente vocale può indicare all’utente di “recarsi alla pagina di adobe.com sull’accessibilità in Acrobat”, anziché “all’indirizzo http://www.adobe.com/products/acrobat/solutionsacc.html”.

È possibile aggiungere testo alternativo al tag <Link> di un link.

Nota:

aggiungere testo alternativo solo ai tag privi di tag secondari. L’aggiunta di testo alternativo ad un tag primario non consente l’accesso ai relativi tag secondari da parte degli assistenti vocali.

  1. Nella struttura ad albero tag, selezionare il tag <Link> del link e scegliere Proprietà dal menu delle opzioni.
  2. Nella finestra di dialogo Proprietà Ritocco selezionare il pannello Tag.
  3. Digitare il testo alternativo al link e fare clic su Chiudi.

Aggiungere testo alternativo ad una figura

  1. Scegliere Vista > Mostra/Nascondi > Pannelli di navigazione > Tag.
  2. Espandere la struttura ad albero logica per individuare e selezionare l’elemento tag <Figure> elemento tag relativo all’immagine.

    Nota:

    Per trovare un tag più facilmente, utilizzare lo strumento Ritocco ordine di lettura per selezionare la figura o il testo relativo alla figura nel riquadro del documento. Successivamente scegliere Trova tag dalla selezione dal menu delle opzioni del pannello Tag.

  3. Scegliere Contenuto evidenziato dal menu delle opzioni nel pannello Tag per visualizzare un’area evidenziata del documento che corrisponde al tag.
  4. Scegliere Proprietà dal menu delle opzioni del pannello Tag.
  5. Nella finestra di dialogo Proprietà Ritocco fare clic sul pannello Tag.
  6. Per Testo alternativo, digitare il testo che descrive la figura.

Aggiungere testo alternativo ad un’abbreviazione

  1. Nella pannello Tag, individuare l’abbreviazione effettuando una delle operazioni seguenti:
    • Espandere la struttura ad albero dei tag come richiesto per visualizzare gli elementi contenenti l’abbreviazione.

    • Utilizzare lo strumento Ritocco testo o lo strumento Selezione per selezionare l’abbreviazione nel documento, quindi scegliere Trova tag dalla selezione dal menu delle opzioni per individuare il testo nella struttura ad albero tag.

  2. Selezionare il tag per l’elemento, quindi scegliere Proprietà dal menu delle opzioni.

    Nota:

    se nell’abbreviazione è incluso del testo integrativo, tagliarlo e posizionarlo in un nuovo tag secondario <Span> all’interno dello stesso tag primario <Span>.

  3. Nella finestra di dialogo Proprietà Ritocco selezionare il pannello Tag.
  4. Per Testo alternativo, digitare la versione non abbreviata del termine.
  5. Fare clic su Chiudi.

Creare un nuovo tag secondario

  1. Nel pannello Tag, selezionare il nodo principale (l’icona situata sullo stesso livello a cui si desidera creare un tag secondario) nella struttura ad albero Tag per cui si desidera creare un tag secondario.
  2. Scegliere Nuovo tag dal menu delle opzioni.
  3. Dal menu a comparsa Tipo, selezionare il tipo di tag opportuno o digitare un tipo di tag personalizzato, denominarlo (facoltativo), quindi fare clic su OK.

Aggiungere tag ai commenti

Durante l’aggiunta di tag ad un file PDF contenente commenti, i tag vengono aggiunti anche ai commenti. Tuttavia, se vengono aggiunti commenti ad un file PDF con tag esistenti, i commenti sono privi di tag, a meno che prima di effettuare l’operazione non venga abilitata la funzione di aggiunta di tag ai commenti.

Nota:

per abilitare l’aggiunta di tag ai commenti in un file PDF, nel menu delle opzioni della scheda Tag scegliere Note tag. Ai commenti o alle marcature aggiunti al file PDF vengono aggiunti automaticamente i tag.

Se un documento contiene commenti senza tag, è possibile individuarli nella struttura ad albero logica e applicare i tag mediante il comando Trova nel pannello Tag.

  1. Nel pannello Tag, scegliere Trova dal menu Opzioni.
  2. Nella finestra di dialogo Trova elemento, scegliere Commenti non contrassegnati dal menu a comparsa Trova, quindi fare clic su Trova.
  3. Quando il tipo di commento viene visualizzato nel campo Tipo (ad esempio, Testo), fare clic su Elemento tag, scegliere Annotazione dal menu a comparsa tipo nella finestra di dialogo Nuovo tag, quindi fare clic su OK.
  4. Nella finestra di dialogo Trova elemento, fare clic su Trova successivo per individuare e aggiungere tag a tutti i commenti, quindi fare clic su Chiudi.

Correggere i tag di tabella nel pannello Tag

Per accertarsi che alle tabelle siano stati aggiunti i tag corretti, utilizzare lo strumento Ritocco ordine di lettura. Se è necessario strutturare figure e testo nelle celle della tabella, può essere preferibile ricreare la tabella nell’applicazione di creazione corrispondente prima della conversione come file PDF accessibile. L’aggiunta di tag su un livello di celle in Acrobat è una procedura laboriosa.

Prima di apportare modifiche agli elementi tabella, utilizzare lo strumento Ritocco ordine di lettura per determinare che alla tabella siano stati aggiunti i tag corretti.

Controllare gli elementi di tabella

  1. Nel pannello Tag, espandere i tag principali per visualizzare un tag di tabella.
  2. Selezionare il tag di tabella <Table> e verificare che contenga uno degli elementi seguenti:
    • Righe tabella, ciascuna con l’intestazione <TH> corrispondente o le relative celle di dati di tabella <TD>.

    • Le sezioni <THead>, <TBody> e <TFoot>, ciascuna delle quali contiene le righe di tabella corrispondenti. Le righe della tabella contengono celle di intestazione tabella <TH>, celle di dati tabella <TD> o entrambi i tipi.

  3. Scegliere una delle seguenti procedure:
    • Se il tag relativo alla tabella non contiene questi elementi, ma la tabella visualizzata nel riquadro del documento contiene righe, colonne e celle, utilizzare lo strumento Ritocco ordine di lettura per selezionare e definire la tabella o le singole celle.

    • Se la tabella contiene righe che si espandono su due o più colonne, impostare gli attributi ColSpan e RowSpan per queste righe nella struttura di tag.

    • Ricreare la tabella nell’applicazione di creazione corrispondente, quindi convertirla in file PDF con tag.

Impostare gli attributi ColSpan e RowSpan

  1. Nel pannello Tag, selezionare un elemento <TD> o <TH>.
  2. Scegliere Proprietà dal menu delle opzioni.
  3. Nella finestra di dialogo Proprietà Ritocco, fare clic sul pannello Tag, quindi su Modifica oggetti attributo.
  4. Selezionare Oggetti attributo, quindi fare clic su Nuovo elemento per creare un nuovo dizionario degli oggetti attributo.
  5. Espandere il nuovo dizionario, selezionare l’attributo Layout, quindi fare clic su Modifica elemento.
  6. Modificare il valore di Layout in Tabella.
  7. Selezionare il Dizionario oggetti attributo, quindi fare clic su Nuovo elemento.
  8. Nella finestra di dialogo Aggiungi chiave e valore, digitare ColSpan o RowSpan nella casella Chiave, immettere il numero di colonne o di righe espanse nella chiave Valore, dal menu a comparsa Tipo valore scegliere Numero intero, quindi fare clic su OK.

Tag PDF standard

In questa sezione vengono descritti i tipi di tag standard validi per i file PDF con tag. Questi tipi di tag standard rendono disponibili a software e periferiche di supporto elementi strutturali e semantici per l’interpretazione della struttura del documento e la presentazione del relativo contenuto in un formato significativo per l’utente.

L’architettura dei tag PDF può essere estesa, pertanto un documento PDF può contenere qualsiasi gruppo di tag utilizzato da una data applicazione di creazione. Ad esempio, è possibile che un file PDF presenti tag XML acquisiti da uno schema XML. È necessario che i tag personalizzati definiti dall’utente, quali i nomi di tag generati da un’applicazione di creazione a partire dagli stili di paragrafo, dispongano di una mappa ruolo. La mappa ruolo consente di correlare ciascun tag personalizzato a un tag standard. La mappa ruolo è un riferimento che consente al software di supporto di interpretare correttamente i tag personalizzati. Se i tag vengono aggiunti ai file PDF mediante uno dei metodi descritti in precedenza, in genere il risultato consiste in una mappa ruolo del documento corretta.

Nota:

È possibile visualizzare e modificare la mappa ruolo di un file PDF mediante il comando Opzioni > Modifica mappa ruolo del pannello Tag.

I tipi di tag standard per elementi Adobe sono disponibili nelle finestre di dialogo Nuovo tag. Sono inoltre disponibili nella finestra di dialogo Proprietà Ritocco di Acrobat Pro. È consigliabile utilizzare questi tipi di tag perché offrono i risultati più efficaci durante la conversione di contenuto con tag in un formato diverso. Questi formati includono HTML, Microsoft Word o un formato di testo accessibile per l’utilizzo con altri tipi di tecnologie di supporto.

Gli elementi di livello blocco sono elementi di pagina il cui testo è disposto in moduli simili a paragrafi. Tali elementi fanno parte della struttura logica del documento. È possibile suddividerli in elementi contenitore, intestazione e paragrafo, etichetta ed elenco, testo speciale e tabella.

Elementi contenitore

Gli elementi contenitore rappresentano il livello più alto e offrono un raggruppamento gerarchico agli altri elementi di livello blocco.

Documento

Elemento del documento. L’elemento principale nella struttura ad albero tag di un documento.

Parte

Elemento parte. Rappresenta una suddivisione ampia del documento e può raggruppare unità di contenuto di dimensioni inferiori, ad esempio elementi reparto, articolo o sezione.

Rep.

Elemento reparto. È un elemento di livello blocco generico o un gruppo di elementi di livello blocco.

Art

Elemento articolo. È un corpo del testo indipendente e viene considerato un resoconto singolo.

Sect

Elemento sezione. Si tratta di un tipo di elemento contenitore generico, paragonabile a Reparto (DIV Class=“Sect”) in codice HTML; in genere è un componente di un elemento parte o articolo.

Elementi intestazione e paragrafo

Gli elementi intestazione e paragrafo sono elementi di livello blocco simili a paragrafi che includono intestazioni di livello specifico e un paragrafo generico ( P ). È consigliabile che ’intestazione (H) sia il primo elemento secondario di qualsiasi suddivisione di livello più alto. Per le applicazioni che non consentono la nidificazione gerarchica delle sezioni sono disponibili sei livelli di intestazioni, da H1 a H6.

Elementi etichetta ed elenco

Gli elementi etichetta ed elenco sono elementi di livello blocco utilizzati per conferire una struttura agli elenchi.

L

Elemento elenco. Una qualsiasi sequenza di voci dal significato o da un altro tipo di pertinenza simile. È possibile che gli elementi secondari diretti siano elementi voce di elenco.

LI

Elemento voce di elenco. Qualsiasi voce inclusa in un elenco. È possibile che presenti un elemento etichetta (facoltativo) e corpo elenco (obbligatorio) come elemento secondario.

LBL

Elemento etichetta. Un punto elenco, un nome o un numero di identificazione per distinguere un elemento dagli altri all’interno dello stesso elenco.

LBody

Elemento corpo voce di elenco. Il contenuto descrittivo di una voce di elenco.

Elementi testo speciale

Gli elementi di testo speciale identificano parti del testo non utilizzate come paragrafo generico (P).

BlockQuote

Elemento virgolette blocco. Uno o più paragrafi attribuiti ad un autore diverso da quello del testo immediatamente circostante.

Caption

Elemento didascalia. Una breve parte di testo che descrive una tabella o una figura.

Index

Elemento indice. Una sequenza di voci contenenti testo identificativo ed elementi di riferimento che indicano la ricorrenza di tale testo nel corpo principale del documento.

TOC

Elemento sommario. Un elemento contenente un elenco strutturato di voci ed etichette che identificano le voci e dotato di una struttura gerarchica separata.

TOCI

Elemento voce di sommario. Un elemento contenuto in un elenco associato ad un elemento sommario.

Elementi tabella

Gli elementi tabella conferiscono struttura alle tabelle.

Table

Elemento tabella. Una disposizione bidimensionale di celle di testo o di dati contente elementi riga di tabella come elementi secondari, nonché un elemento didascalia come primo o ultimo elemento secondario (facoltativo).

TR

Elemento riga di tabella. Una riga di intestazioni o dati in una tabella. È possibile che contenga elementi di cella di tipo intestazione di tabella e dati di tabella.

TD

Elemento di cella dati di tabella. Una cella di tabella contenente dati diversi dal tipo intestazione.

TH

Elemento di cella intestazione di tabella. Una cella di tabella contenente un’intestazione o dei dati che descrivono una o più righe oppure colonne di una tabella.

Elementi di livello in linea

Gli elementi di livello in linea identificano una porzione di testo caratterizzata da una formattazione o un funzionamento specifico. Sono distinti dagli elementi di livello blocco. È possibile che gli elementi di livello in linea contengano o siano inclusi in elementi di livello blocco.

BibEntry

Elemento citazione bibliografica. Una descrizione che riporta la fonte originale delle informazioni menzionate nel testo.

Quote

Elemento virgolette. Una parte di testo in linea attribuita ad un autore diverso da quello del testo circostante. È un elemento distinto da virgolette blocco, che a differenza del testo in linea includono uno o più paragrafi per intero.

Span

Elemento voce dimensione. Un segmento di testo in linea qualsiasi. In genere, viene utilizzato per delimitare del testo associato ad un gruppo di proprietà di stile.

Elementi di livello in linea speciali

Sono simili agli elementi in linea; descrivono una parte di testo in linea caratterizzata da una formattazione o un funzionamento speciale.

Code

Elemento voce codice. Codice di programmazione informatica incorporato in un documento.

Figure

Elemento voce figura. Una rappresentazione visiva o un elemento di grafica associato al testo cui si riferisce.

Form

Elemento voce modulo. Un’annotazione modulo PDF compilabile o già compilata.

Formula

Elemento voce formula. Una formula matematica.

Link

Elemento voce link. Link ipertestuale incorporato in un documento. L’oggetto di destinazione può essere all’interno dello stesso documento, in un altro file PDF oppure su un sito Web.

Note

Elemento voce nota. Documentazione o testo esplicativo, ad esempio una nota a piè di pagina o di chiusura, a cui viene fatto riferimento all’interno del corpo del testo principale.

Reference

Elemento voce riferimenti. Una citazione di testo o dati non inclusi nel documento.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online