Problema

All'avvio di After Effects, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:

"Avviso di After Effects: impossibile leggere il dizionario dei font. Riavviate il computer. Se il problema persiste, visitate http://www.adobe.com/go/learn_ae_fonterror_it ( 83 :: 3 )"

Soluzioni 

Soluzione 1

  1. Riavviate il computer.
  2. Riavviate After Effects.

La causa più comune di questo messaggio di avviso è il danneggiamento dei dati del font conservati nella memoria dal sistema operativo. Riavviate il computer per cancellare la memoria e far sì che il computer ricrei e ricarichi i dati del font conservati in memoria.

Soluzione 2

  1. Uscite da After Effects e da altre applicazioni Adobe.
  2. Eliminate tutte le istanze di file del database dei font Adobe (AdobeFnt.lst, AdobeFnt10.lst, AdobeFnt11.lst, AdobeFnt12.lst, AdobeFnt13.lst e così via).
  3. Riavviate il computer.
  4. Riavviate After Effects.

In Mac OS, i file AdobeFnt.lst possono trovarsi in vari percorsi, inclusi i seguenti:

  • /Libreria/Application Support/Adobe/TypeSupport/CS5/CMAPS
  • /Libreria/Application Support/Adobe/PDFL/9.9/Fonts

In Windows, i file AdobeFnt.lst possono trovarsi in vari percorsi, inclusi i seguenti:

  • C:\Programmi\Common Files\Adobe\TypeSupport\CS5
  • C:\Programmi\Common Files\Adobe\PDFL\9.9\Fonts
  • C:\Programmi\Common Files\Adobe\PDFL\9.9\CMAPS

Per trovare altre occorrenze di questi file, cercate "AdobeFnt" nel disco rigido.

Questa soluzione è utile se il database della cache dei font sul disco è danneggiato. Se eliminate i file della cache del database dei font e riavviate il computer, il sistema ricostruirà il database dei font sul disco.

Soluzione 3

Se la ricostruzione del database della cache dei font non risolve il problema, la causa potrebbe essere un font con errori o danneggiato. Le istanze più comuni di font con errori o danneggiati corrispondono a font bitmap gratuiti scaricati da Internet (ad esempio, Zebra).

La ricerca e rimozione di un font danneggiato sono eseguibili manualmente, mediante la rimozione selettiva dei font e quindi l'esecuzione delle soluzioni illustrate in precedenza. Esistono utility di terze parti (quali Font Doctor) per la gestione dei font, l'identificazione dei font danneggiati e così via.

Dopo la rimozione di un font con errori o danneggiato, eseguite la soluzione 2 per ricostruire il database della cache dei font.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online