Scopri come creare e utilizzare la funzione Grafica reattiva - Tempo in After Effects.

La funzione Grafica reattiva - Tempo consente di creare grafiche animate personalizzate. La funzione consente la dilatazione temporale personalizzata in caso di composizione nidificata o quando esportata come modello di grafica animata. Con la dilatazione tempo adattiva, le aree protette vengono animate nello stesso tempo anche se si dilata il tempo delle aree non protette.

Potete proteggere le intro, gli outro e qualsiasi area arbitraria di una composizione, salvare i modelli di grafica reattiva e riutilizzarli in progetti diversi per evitare la duplicazione e il retiming.

Con questa funzione, l’animazione si adatta alla grafica o alla sequenza e si trasforma in base alle modifiche apportate. In questo modo potete creare animazioni complesse e modelli di grafica animata di cui è possibile eseguire il retiming per allinearsi a una sequenza di un progetto.

Ad esempio, si crea un terzo inferiore, si anima la dissolvenza in apertura/chiusura e si aggiunge la funzione Grafica reattiva - Tempo. La grafica reattivo mantiene il tempo di animazione indipendentemente dall’estensione o dal taglio della durata della clip.

Comprendere la funzione Grafica reattiva - Tempo

Per illustrare il problema, prendete l’esempio seguente:

Create un’animazione testuale con una dissolvenza in apertura/chiusura e l’animazione deve essere lunga quanto la sequenza. L’animazione comprende due parti di testo che si dissolvono in apertura su uno sfondo nero.

Aggiungete la stessa animazione a una sequenza diversa. Ogni elemento dell’animazione, come la dimensione del carattere e l’ora di inizio e fine della dissolvenza in apertura/chiusura, dovrebbe corrispondere alla sequenza. Un modo consiste nel duplicare l’animazione per allinearla alla lunghezza della sequenza. Tuttavia, questo approccio può richiedere molto tempo perché richiede di spostare i fotogrammi chiave dell’animazione per allineare la dissolvenza in apertura/chiusura alla sequenza.

Questo è il punto in cui è possibile utilizzare la funzione Grafica reattiva - Tempo. Potete proteggere le aree di dissolvenza in apertura/chiusura (comprese quelle dei fotogrammi chiave) ed estendere l’animazione. In questo modo, le aree vengono collegate alla sequenza e il tempo che impiegano per animarsi rimane inalterato anche quando l’animazione viene dilatata in modo che corrisponda alla lunghezza della sequenza. Una volta eseguito il collegamento, l’animazione si adatta in modo dinamico alla lunghezza della sequenza.

Applicare la funzione Grafica reattiva - Tempo

Potete applicare Grafica reattiva - Tempo in tre modi:

  1. Opzione 1:

    Nel menu Composizione, selezionate una delle opzioni dal sottomenu Grafica reattiva - Tempo:

    • Crea intro: crea un’area protetta per il 15% della durata della composizione, a partire dal primo fotogramma della composizione.
    • Crea outro: crea un’area protetta per il 15% della durata della composizione, fino all’ultimo fotogramma della composizione.
    • Crea area protetta da area di lavoro: crea un’area protetta con punto di inizio e punto di fine allineate alla barra dell’area di lavoro. Le aree protette sono evidenziate in blu.
    comp_menu
  2. Opzione 2:

    Trascina la barra dell’area di lavoro per selezionare l’area da impostare come area protetta. Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla barra dell’area di lavoro e seleziona Crea area protetta da area di lavoro.

    create_protectedregion
  3. Opzione 3:

    Fai clic sull’icona marcatore nella parte destra della timeline e crea un marcatore composizione.

  4. Nel pannello Timeline, fai doppio clic sul marcatore per aprire la finestra di dialogo delle impostazioni Marcatore composizione, imposta una durata e abilita l’opzione Area protetta.

    comp_marker

Aggiunta dell’animazione a un’altra composizione

Una volta impostate aree protette, outro e intro delle animazioni, potete aggiungerle a diverse composizioni o sequenze.

Per illustrare il processo, consultate l’esempio seguente:

    • Assegnate un nome all’animazione con aree protette, ad esempio, Comp A.
    • Assegnate un nome alla composizione a cui aggiungere l’animazione, ad esempio, Comp B.

    Aprite Comp B nel pannello Timeline.

  1. Sulla timeline, trascinate e posizionate Comp A sopra a Comp B.

  2. La timeline mostra le aree protette evidenziate in blu. Prendete il punto finale di Comp A e trascinatelo in modo che corrisponda al punto finale di Comp B.

    Quando visualizzate l’anteprima della composizione, le aree protette richiedono la stessa quantità di tempo per l’animazione e solo le aree non protette vengono allungate.

Utilizzo della composizione nidificata con più aree protette

  • Quando trascinate i punti di attacco e stacco di una composizione con una o più aree protette e questa è nidificata in un’altra composizione, il tempo della composizione la composizione viene dilatato e non tagliato. La funzione conserva la durata delle aree protette. Ad esempio, quando dilatate il tempo di 5 secondi per una clip con aree protette di 2 secondi, per renderla di 10 secondi, la durata delle aree protette rimane di 2 secondi.
  • Per tagliare il punto di attacco o stacco del livello invece di effettuare la dilatazione temporale, tenete premuto il tasto Opzione (macOS) o Alt (Windows) e trascina i punti di attacco e stacco.
  • Le aree protette sono marcatori composizione con l’opzione area protetta attiva, con diverse icone maniglia per semplificare l’identificazione delle stesse. I marcatori dell'area protetta si comportano allo stesso modo degli altri marcatori composizione, ad eccezione del fatto che quando nidifichi una composizione con aree protette, tali marcatori non possono essere modificati. Al contrario, la barra livello per composizione nidificata è colorata in modo da indicare le aree protette.
  • Se modificate un’area protetta dopo aver nidificato una composizione, il marcatore area protetta del livello di composizione nidificato non viene aggiornato automaticamente. Per aggiornare i marcatori in un livello di composizione nidificata, selezionate il livello e scegli Livello > Marcatori > Aggiorna marcatori dalla sorgente.
  • Potete inoltre accedere all’opzione Area protetta mediante lo scripting o le espressioni utilizzando l’attributo protectedRegion dei marcatori composizione.

Esportazione di una composizione con aree protette come modello di grafica animata

Quando eseguite l’esportazione di una composizione con aree protette come modello di grafica animata e la aggiungete a una sequenza in Premiere Pro, potete regolare la lunghezza in modo diretto senza modificare il tempo.

Potete trascinare i punti di attacco e stacco della clip per estendere il tempo della composizione anziché tagliare il punto di attacco o stacco. La durata delle aree protette viene conservata.

  • Quando esportate una composizione che contiene audio come modello di grafica animata, questa non viene dilatata in modo adattivo in Premiere Pro.
  • Composizioni che utilizzano il modulo di rendering CINEMA 4D e contengono livelli 3D o che contengono un livello CINEMA 4D che utilizza l’effetto CINEWARE, potrebbero verificarsi problemi all’uniformità dell’animazione delle aree non protette quando il tempo della composizione è dilatato.

Aumentate la vostra produttività con After Effects

Create grafiche animate incredibili, animazioni di testo ed effetti di impatto visivo con Adobe After Effects. Grafica per film, TV, video e Web.