La piattaforma di elaborazione di report e analisi contiene alcune funzionalità di aggregazione dati. Tuttavia, il numero di suite di report e tabelle consentite la limita. Configurando le richieste di dati in Report Builder, è possibile rendere disponibili dati di alto livello con molte suite di report. Sono necessari i seguenti passaggi:

  • Ottenimento dell'elenco degli ID delle suite di report
  • Preparazione della cartella di lavoro per le richieste del report builder
  • Creazione e configurazione di una richiesta di dati
  • Copia delle richieste di dati
  • Utilizzo della funzione SOMMA di Excel
Questo metodo supporta fino a 1000 suite di report, che è il numero massimo di richieste che ogni singola cartella di lavoro può contenere alla volta. Funziona anche solo con metriche aggregate o di tendenza. Questo metodo non funziona con i rapporti classificati.
 
IMPORTANTE: l'inclusione di centinaia di richieste in una singola cartella di lavoro rallenta l'elaborazione di Report Builder e dell'API. Non usare questo metodo se la tua organizzazione ha altre cartelle di lavoro di report builder con dipendenze temporali.

Passo 1: Ottenimento dell'elenco degli ID delle suite di report

Se sono presenti solo alcune suite di report che vorresti aggregare, il modo più semplice per ottenere gli ID è dal Menu Stella > Strumenti di amministrazione > Suite di report. È disponibile il nome amichevole di ogni suite di report e il relativo ID associato; copiatli e incollali nella tua cartella di lavoro.

Se il numero di suite di report desiderati raggiunge le centinaia, chiedi a uno degli utenti supportati dalla tua organizzazione di contattare il Servizio Clienti. Sono disponibili strumenti interni specifici che consentono di ottenere un elenco di tutti gli RSID all'interno di un gruppo di login.

Una volta ottenuto l'elenco degli ID della suite di report, inseriscili tutti nella colonna A della cartella di lavoro.

Passaggio 2: Preparare la cartella di lavoro

Quando disponi dell'elenco degli ID della suite di report che desideri includere nella colonna A, procedi come segue:

  1. Evidenzia tutte le colonne B e C, fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Formato celle. Imposta il tipo su Data, quindi fai clic su OK.
  2. Inserisci la data di inizio dei dati che desideri recuperare nella cella B1 e la data di fine nella cella C1.
  3. Nella cella B2, inserisci il valore =B1. Inserisci =C1 anche nella cella C2. B2 e C2 ora fanno riferimento alle celle immediatamente sopra di esse.
  4. Evidenzia la cella B2 e trascina l'angolo in basso a destra della cella in fondo all'elenco. Tutta la colonna B fa ora riferimento alla stessa data. Fai lo stesso per la cella C2.
    Nota: trascinando le celle B1 o C1, gli intervalli di date aumentano linearmente, dando un risultato diverso da quello desiderato.
  5. Se il passaggio è stato eseguito correttamente, l'intera colonna corrispondente cambierà modificando la cella B1 o C1.

Passaggio 3: Creare una richiesta di dati

A questo punto, la cartella di lavoro dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

  • Colonna A: Un elenco di tutti gli ID della suite di report da includere nell'aggregazione dati
  • Colonna B: La data d'inizio
  • Colonna C: La data di fine

Accedi a ReportBuilder e crea una richiesta. Utilizza le seguenti impostazioni per il passaggio 1 della procedura guidata di richiesta:

  • Segnala i riferimenti alla suite 'Sheet1'!$A$1 (Cella A1)
  • Seleziona le date dalla cella riferimenti 'Sheet1'!$B$1 e 'Sheet1'!$C$1 (Celle B1 e C1)
rollupstep1

Il passaggio 2 della procedura guidata ha un aspetto simile al seguente:

  • La posizione dell'inserimento è $D$1 (cella D1)
  • Opzioni di formato impostate su Nessuno
  • Le intestazioni delle metriche sono nascoste (clicca sull'icona accanto alla X rossa)
  • Un'unica metrica sotto Metriche
rollupstep2

Fai clic su Fine e completa la procedura guidata. i dati per la prima suite di report sono ora disponibili.

Passaggio 4: Richieste di copia

Ora che una richiesta è completa e configurata correttamente, copiala su tutte le righe:

  1. Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla cella D1, quindi fai clic su Copia richiesta.
  2. Evidenzia le celle D2 fino alla fine dell'elenco.
  3. Fai clic con il tasto destro del mouse su un punto qualsiasi della selezione, quindi fai clic su Incolla richiesta > Usa cella di input relativo.
  4. Attendi uno o due minuti, poi copia la richiesta su tutte le righe. Una volta completati, i dati della prima richiesta sono copiati: ciò è normale.
  5. Nella scheda Add-ins, fai clic su Aggiorna. La cartella di lavoro aggiorna tutte le richieste in base alla suite di report nella colonna A. Questo aggiornamento può durare da un paio di minuti con una dozzina di suite di report a un'ora o più con centinaia di suite di report.
    Nota: non fare clic su Gestisci a meno che la cartella di lavoro non abbia meno di 100 richieste. Gestire centinaia di richieste causerà un errore di time out del Request manager di Report Builder.

Passaggio 5: Utilizzo della funzione SOMMA di Excel

Quando tutti i dati vengono aggiornati con successo, è sufficiente sommare ogni colonna per ottenere i dati desiderati:

  1. Individua una cella vuota qualsiasi e digita =SOMMA(
  2. Mantenendo selezionato l'input della cella, seleziona tutte le celle della colonna D. Chiudi la parentesi e premi Invio.
Per modificare l'intervallo di date per questo manuale, modifica la cella B1 o C1 e fai clic su Aggiorna. Il totale si aggiorna automaticamente ogni volta che i valori cambiano.

Risorse aggiuntive

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online