Panoramica

Il supporto per il dominio personalizzato consente ai clienti di avere il controllo totale sul nome del dominio che possono usare per il loro account in Captivate Prime. Un cliente deve acquistare il dominio personalizzato separatamente e collaborare con il team Adobe per configurarlo come URL di accesso per la piattaforma di apprendimento. 

Questo consente al cliente di offrire un’esperienza di accesso “white label” in modo che gli utenti non notino la presenza di Adobe o Adobe Captivate Prime. 

Ad esempio, potresti personalizzare il tuo dominio in modo che gli utenti ottengano la stessa esperienza che avrebbero se si trovassero nel dominio di Adobe. Se ABC Inc volesse formare i propri clienti, preferirebbe che fossero indirizzati a un dominio denominato abc.com/mylearning, anziché captivateprime.adobe.com/abc-inc/mylearning

Come prerequisito, devi registrare il dominio e poi Adobe ti guiderà nella personalizzazione dell’URL.

Nota:

La funzione del dominio personalizzato è disponibile a un costo aggiuntivo. Contatta il tuo Customer Success Manager per saperne di più. 

<dominio_personalizzato_cliente> è la parte personalizzabile.

Come configurare un dominio personalizzato in un account

Nota:

Come prerequisito, un cliente deve disporre di un nome di dominio e acquistare il dominio da un fornitore.

Ad esempio, supponiamo che un cliente possieda un dominio fittizio, acme.com. Il cliente desidera che i contenuti di Captivate Prime vengano forniti da learning.acme.com.

Applica i passaggi seguenti per configurare un dominio personalizzato.

  1. Il cliente deve aggiungere tre record CNAME nel dominio:

    • learning.acme.com: endpoint pubblico ALB di Captivate Prime condiviso da Adobe
    • lrs.learning.acme.com: endpoint pubblico ALB indicato da learning.acme.com
    • cdn.learning.acme.com: endpoint CDN condiviso da Adobe
  2. Il cliente deve fornire certificati SSL per questi domini:

    • learning.acme.com
    • lrs.learning.acme.com
    • cdn.learning.acme.com
  3. Adobe caricherà questi certificati SSL in AWS ALB per soddisfare le richieste per i domini.

  4. Adobe aggiungerà learning.acme.com nel certificato SAN.

  5. Adobe genererà i metadati SP per il cliente poiché i metadati conterranno gli URL del dominio personalizzato.

    • Se il cliente vuole avere accesso ai social, Adobe deve includere i modelli URL di reindirizzamento dei siti social nell’elenco di URL consentiti.
    • Se il cliente ha abilitato SSO, allora deve collaborare con il proprio IDP per includere i domini negli URL di reindirizzamento. Il cliente deve condividere il file XML dei metadati IDP con Adobe. Adobe deve quindi aggiornare le impostazioni SSO dell’account del cliente.
  6. Adobe modificherà le regole S3 CORS per includere il dominio del cliente.