Metodi di autenticazione del firmatario

I servizi eSign offrono diverse opzioni per verificare che il firmatario del documento sia effettivamente la persona a cui avete inviato il documento. 

Per essere certi che il documento verrà firmato dalla persona giusta, selezionate Verifica identità firmatario quando inviate una transazione.

Un amministratore di account può inoltre regolare eventuali metodi di autenticazione che possono essere utilizzati dai mittenti dell’account gestito. Per regolare tali impostazioni, effettuate l’accesso come amministratore dell’account. Passate a

Scheda Account > Impostazioni account > Impostazioni di invio.

Scorrete fino a Impostazioni di verifica identità firmatario e selezionate le opzioni da rendere disponibili al momento dell’invio.

Opzioni di verifica identità per destinatario

Consentite ai mittenti di impostare le opzioni di verifica identità firmatario per ciascun destinatario. Ad esempio, i mittenti possono impostare una password diversa per ciascun destinatario della transazione.

Password per firma

L’opzione Password per firma consente al mittente di impostare una password specifica, da inviare al firmatario affinché possa accedere e firmare il documento. 

Nota:

Le password possono contenere solo lettere e numeri. Non sono ammessi caratteri speciali. Esempio:

` ~ ! @ # $ % ^ & * ( ) _ + - = [ ] \ ; ' , . / { } | : " < > ?

Nota:

Non è possibile recuperare o reimpostare la password per la firma. Se la password per la firma viene smarrita o dimenticata, non sarà più possibile accedere al documento o alla transazione. Sarà quindi necessario annullare la transazione e inviare di nuovo il documento con una nuova transazione di invio.

Autenticazione basata sulla conoscenza

Questa è un’autenticazione di livello elevato utilizzata principalmente negli istituti finanziari e in altri ambiti in cui è richiesta una solida verifica dell’autenticità del firmatario. Al firmatario vengono chieste diverse domande personalizzate non banali sul suo passato, a cui dovrà poi rispondere correttamente per poter firmare l’accordo. Questa opzione è disponibile solo per gli account Enterprise e Global, per firmatari negli USA.

L’autenticazione basata sulla conoscenza è gestita da terze parti (KBA gestita da InstantID Q&A di LexisNexis Risk Solutions). Per poter firmare un documento quando questa funzione è attiva, il firmatario deve fornire alcune informazioni personali su se stesso. Tali informazioni verranno poi usate per formulare le domande e convalidare le risposte esatte.

Adobe fornisce questa funzione tramite InstantID Q&A di LexisNexis Risk Solution. Ulteriori informazioni sulla verifica dell’identità LexisNexis.

L’esito positivo della verifica dell’identità basata su conoscenze viene registrato nel rapporto di audit per la transazione in oggetto.

Se le domande di autenticazione basata sulla conoscenza (KBA) ricevono troppo risposte errate consecutive, il documento viene bloccato e non è possibile accedervi. In questo caso, il destinatario dovrà contattare direttamente la persona da cui ha ricevuto il documento da firmare e richiedere che il livello di difficoltà KBA venga ridotto o rimosso del tutto, e quindi che venga inviato nuovamente il documento.

Il modo migliore per fare ciò consiste nel rispondere al messaggio e-mail ricevuto per la richiesta di firma. Questo messaggio e-mail viene inviato dal dominio e-mail echosign.com, tuttavia la risposta viene inviata all’indirizzo e-mail del mittente.

 

Autenticazione basata sull’identità Web

L’autenticazione basata sull’identità Web richiede agli utenti di accedere con la propria identità Google, LinkedIn, Facebook o Twitter prima di visualizzare e firmare il documento. Una volta convalidata l’identità Web del firmatario, questo evento viene registrato nel rapporto di audit per la transazione in oggetto.

Autenticazione telefonica

L’autenticazione telefonica è una forma di verifica a due fattori, disponibile solo per gli account di livello Enterprise e Global. Il firmatario riceve un codice monouso sul proprio telefono e deve immettere tale codice per poter visualizzare e firmare il documento. 

Abilitare l’autenticazione telefonica

Prima che possa essere utilizzata, l’autenticazione telefonica deve essere abilitata da un amministratore dell’account.

Utilizzo dell’autenticazione telefonica

Una volta attivata l’autenticazione telefonica, questa può essere utilizzata come metodo di verifica dell’identità quando si invia un documento per la firma. Questo video mostra come selezionare l’autenticazione telefonica come metodo di verifica dell’identità del firmatario e come il firmatario stesso dovrà convalidare la propria identità quando riceve il documento.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online