Questo articolo descrive l’implementazione di Aggiungi la funzione ID visitatore di Adobe Experience Cloud ID Service in Adobe Dynamic Tag Management (DTM)

Prerequisiti

  • Carica Experience Cloud ID Service VisitorAPI.js 1.8.0 o superiore nel DTM Experience Cloud ID Service sia sui domini di origine che target
  • Il test deve essere eseguito nelle situazioni in cui i browser bloccano i cookie per convalidare la funzionalità

Configurazione - Dominio A

Imposta il dominio di destinazione (il dominio B) in una regola sequenziale di caricamento della parte superiore della pagina con un file JavaScript di terze parti personalizzato nel dominio A. Ad esempio:

Screenshot 2016-09-20 16.02.25
Screenshot 2016-09-20 16.04.57
//Code on Domain A
var domainB = "www.domainb.com";

//Call the ID service
var visitor = Visitor.getInstance ("Insert Marketing Cloud organization ID here",{
   trackingServer: "Insert tracking server here here",  //Same as s.trackingServer
   trackingServerSecure: "Insert secure tracking server here",  //Same as s.trackingServerSecure
   ...
   //Other getInstance variables here
   ...
});

//Add the helper function
var domainBWithVisitorIDs = visitor.appendVisitorIDsTo(domainB);

//Redirect to Domain B
window.location = _satellite.getVisitorId().appendVisitorIDsTo(domainB)

Nota:

Per reindirizzare a un percorso più esplicito, l’impostazione del dominio deve indicare tale circostanza. Se i reindirizzamenti richiedono una struttura più dinamica, il codice personalizzato può essere aggiunto a un elemento dati o a una regola di chiamata diretta. Ad esempio: var domainB = “http://www.domainb.com/products/”

Verifica - Dominio B

Spostati dal dominio A al dominio B. Verifica che il MID sul dominio B corrisponda a quello sul dominio A eseguendo quanto segue nella console di sviluppo: 

_satellite.getVisitorId().getMarketingCloudVisitorID()

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online