Condizioni generali di utilizzo di Adobe: tempistica e processo

Stiamo apportando modifiche alle Condizioni d’uso per migliorare il modo in cui gli utenti e le organizzazioni possono in futuro collaborare, gestire e proteggere i progetti creativi. Puoi esaminare l'anteprima della versione completa delle Condizioni d’uso aggiornate qui. Chiariamo che il contenuto archiviato in Creative Cloud e Document Cloud for teams o enterprise può essere consultato o controllato dall'azienda (ovvero un'organizzazione, come un'azienda, un ente pubblico o un istituto scolastico) che fornisce il piano teams o enterprise.

Nei mesi successivi all'entrata in vigore delle Condizioni aggiornate, abbiamo in programma di effettuare alcune modifiche al prodotto per migliorare il controllo aziendale sui contenuti, aumentando al contempo la flessibilità dell'utilizzo dello spazio di archiviazione di Creative Cloud da parte del tuo team. Gli aggiornamenti del prodotto possono includere nuove funzioni in Admin Console:

  • Semplificare alle aziende il recupero delle risorse archiviate in Creative Cloud for teams ed enterprise, quando i dipendenti lasciano l'organizzazione.
  • Combinazione della capacità di archiviazione degli utenti nell'archiviazione in pool per l'azienda.
  • Una panoramica dell'utilizzo dello spazio di archiviazione dell'azienda per ciascun utente attivo.

Domande frequenti

Le Condizioni aggiornate entreranno in vigore il 16 aprile 2020 e agli utenti verrà richiesto di accettare le Condizioni aggiornate per continuare ad accedere alle app e ai servizi Creative Cloud.

Gli aggiornamenti delle Condizioni d'uso si applicano a tutti gli utenti con un account Adobe ID, ovvero:

  • Tutti gli utenti con un piano Creative Cloud for teams.
  • Alcuni gli utenti con un piano Creative Cloud for enterprise.

Gli utenti che dispongono solo di Federated o Enterprise ID su account Creative Cloud for enterprise ETLA o VIP, sono esclusi dall'aggiornamento delle Condizioni d'uso e non dovranno accettare le Condizioni aggiornate.

Prima dell'accettazione delle Condizioni aggiornate il 16 aprile 2020, invieremo comunicazioni e-mail a tutti i team e agli utenti aziendali interessati dalle modifiche (inclusi gli amministratori). Le e-mail delineeranno le principali modifiche alle Condizioni d'uso relative a Creative Cloud for teams o all'archiviazione aziendale. Informeranno inoltre gli utenti che potrebbero voler spostare i contenuti personali al di fuori dell'archiviazione Creative Cloud for teams o enterprise prima dell'accettazione delle Condizioni aggiornate, con le istruzioni su come procedere.

Poiché sei l'amministratore, vogliamo assicurarci che tu disponga del contesto completo sulle modifiche imminenti, in modo da poter rispondere efficacemente a qualsiasi domanda o dubbio dei tuoi utenti. Ti suggeriamo inoltre di comunicare in modo proattivo al tuo team l'importanza di accettare le Condizioni aggiornate.

Quando le Condizioni aggiornate entreranno in vigore il 16 aprile 2020, agli amministratori verrà inoltre richiesto di accettare le Condizioni aggiornate.

Se gli utenti hanno dubbi, possono spostare i propri contenuti personali fuori dall'archiviazione Creative Cloud for teams o enterprise. Per ulteriori informazioni, consultare le Domande frequenti. Nel caso improbabile che la maggior parte dei contenuti degli utenti sia personale e che quindi non intendano spostarli, gli utenti possono cambiare l'indirizzo e-mail (utilizzandone uno personale) associato all'account Adobe e richiedere che tu, in qualità di amministratore, riassegni l'autorizzazione con un indirizzo e-mail aziendale diverso. In questo caso, è importante sapere che tutti i contenuti degli utenti resteranno nei loro account personali, dove potrebbero non disporre di un piano Creative Cloud personale. Il nuovo account aziendale verrà riassegnato senza alcun contenuto esistente.

Logo Adobe

Accedi al tuo account