Visualizzazione del contenuto dell'aiuto per la versione :

Puoi creare contenuti mirati (di destinazione) utilizzando la modalità di targeting di AEM. La modalità di targeting e il componente Target forniscono strumenti per la creazione di contenuti per esperienze:

  • Facile riconoscimento del contenuto di destinazione presente sulla pagina. Tutti i contenuti di destinazione sono contrassegnati da un bordo tratteggiato. 
  • Selezione di un marchio e un’attività per vedere le esperienze.
  • Aggiunta o rimozione di esperienze a un’attività.
  • Esecuzione di test A/B e conversione dei vincitori (solo Adobe Target).
  • Aggiunta di offerte a un’esperienza creando offerte o utilizzando offerte da una libreria.
  • Configurazione di obiettivi e monitoraggio delle prestazioni.
  • Simulazione dell’esperienza utente.
  • Per ulteriori personalizzazioni, configura il componente Target.

Puoi utilizzare AEM o Adobe Target come motore di targeting (per utilizzare Adobe Target devi disporre di un account Adobe Target valido). Se utilizzi Adobe Target, devi prima di tutto configurare l’integrazione. Consulta le istruzioni per l’integrazione con Adobe Target.

chlimage_1

Le attività ed esperienze visualizzate in modalità Target riflettono la console Attività:

  • Le modifiche apportate alle attività e alle esperienze utilizzando la modalità di targeting si riflettono nella console Attività.
  • Le modifiche apportate nella console Attività vengono riflesse nella modalità di targeting.

Nota:

Quando crei una campagna in Adobe Target, questo assegna una proprietà denominata thirdPartyId a ogni campagna. Quando elimini la campagna in Adobe Target, thirdPartyId non viene eliminato. Non è possibile riutilizzare thirdPartyId per campagne di tipo diverso (AB, XT) e non può essere rimosso manualmente. Per evitare questo problema, rinomina ogni campagna con un nome univoco; i nomi delle campagne non possono quindi essere riutilizzati in diversi tipi di campagne.

Se utilizzi lo stesso nome nello stesso tipo di campagna, sovrascriverai la campagna esistente. 

Se durante la sincronizzazione si verifica l’errore “Richiesta non riuscita. thirdPartyId esiste già”, modifica il nome della campagna ed esegui di nuovo la sincronizzazione.

Passaggio alla modalità di targeting

Passa alla modalità di targeting per accedere agli strumenti per la creazione di contenuti mirati. 

Per passare alla modalità di targeting:

  1. Apri la pagina per la quale desideri creare il targeting dei contenuti.

  2. Nella barra degli strumenti nella parte superiore della pagina, fai clic o tocca il menu a comparsa delle modalità per visualizzare i tipi di modalità disponibili.

    chlimage_1
  3.  Tocca o fai clic su Targeting. Le opzioni di targeting vengono visualizzate nella parte superiore della pagina.

    chlimage_1

Aggiunta di un’attività utilizzando la modalità di targeting

Utilizza la modalità di targeting per aggiungere un’attività a un marchio. Quando aggiungi un’attività, questa contiene l’esperienza predefinita. Dopo aver aggiunto l’attività, puoi avviare il processo di targeting dei contenuti per l’attività.

Puoi inoltre creare e gestire attività di Adobe Target da AEM con la possibilità di selezionare il motore di targeting, AEM o Adobe Target, e il tipo di attività, targeting delle esperienze o test A/B.

Inoltre, puoi gestire gli obiettivi e le metriche per tutte le attività di Adobe Target e gestire il pubblico di Adobe Target. È incluso anche il reporting delle attività di Adobe Target, tra cui la conversione dei vincitori per i test A/B.

Quando aggiungi un’attività, questa viene visualizzata anche nella console delle attività.

Per aggiungere un’attività:

  1. Usa il menu a comparsa Marchio per selezionare il marchio per il quale desideri creare l’attività.

  2. Tocca o fai clic su + accanto al menu a comparsa Attività.

  3. Digita un nome per l’attività. 

    Nota:

    Quando crei una nuova attività e disponi di una configurazione cloud di Adobe Target associata alla pagina o a una delle pagine principali, AEM assume automaticamente Adobe Target come motore. 

  4. Nel menu a comparsa del motore di targeting, seleziona il motore di targeting.

    • Se selezioni ContextHub AEM, i campi rimanenti vengono oscurati e non sono disponibili. Tocca o fai clic su Crea
    • Se selezioni Adobe Target, puoi selezionare una configurazione (per impostazione predefinita, è quella fornita quando hai configurato l’account) e un tipo di attività.
    • Se utilizzi l’integrazione AEM/Adobe Campaign e invii contenuti mirati (newsletter), seleziona Adobe Campaign. Per maggiori informazioni, consulta Integrazione con Adobe Campaign.
  5. Nel menu Attività, seleziona Targeting delle esperienze o Test A/B.

    • Targeting delle esperienze: gestione delle attività di Adobe Target da AEM. 
    • Test A/B: creazione e gestione delle attività di test A/B in Adobe Target da AEM.

Il processo di targeting: creazione, targeting e obiettivi e impostazioni

La modalità di targeting consente di configurare diversi aspetti di un’attività. Utilizza il seguente processo in tre fasi per creare contenuti mirati per un’attività del marchio:

  1. Creazione: consente di aggiungere o rimuovere le esperienze e di aggiungere le offerte a ogni esperienza.
  2. Targeting: consente di specificare i tipi di pubblico al quale è mirata ciascuna esperienza. Puoi eseguire il targeting a un pubblico specifico e, se utilizzi il test A/B decidere quale percentuale di traffico è riservata a quale esperienza.
  3. Obiettivi e impostazioni: consente di programmare l’attività e impostare la priorità. Puoi anche definire gli obiettivi della metrica di successo.

Utilizza la seguente procedura per avviare il processo di targeting dei contenuti di un’attività.

Nota:

Per utilizzare il processo di targeting, devi essere membro del gruppo utente Autori delle attività di Target.

Per aggiungere un’attività:

  1. Nel menu a comparsa Marchio, seleziona il marchio che contiene l’attività su cui stai lavorando.

  2. Nel menu a comparsa Attività, seleziona l’attività per la quale stai creando il targeting del contenuto.

  3. Per visualizzare i controlli che guidano attraverso il processo di targeting, tocca o fai clic su Avvia targeting.

    chlimage_1

    Nota:

    Per modificare l’attività con cui stai lavorando, tocca o fai clic su Indietro.

Creazione: creare esperienze

La fase di creazione del targeting del contenuto comporta la creazione di esperienze. Durante tale passaggio puoi creare o eliminare le esperienze nell’attività e aggiungere le offerte in ogni esperienza.

Visualizzazione delle offerte di esperienza in modalità targeting

Dopo aver avviato il processo di targeting, seleziona un’esperienza per visualizzare le offerte che sono fornite per questa specifica esperienza. Quando selezioni un’esperienza, i componenti soggetti a targeting nella pagina si modificano in modo da mostrare l’offerta per questa esperienza.

Nota:

Un’offerta è il contenuto di un componente di cui è stato eseguito il targeting.

Le esperienze sono visualizzate nel riquadro Pubblico. Nell’esempio seguente, le esperienze includono Predefinito, Donna, Donna over 30 e Donna under 30. Questo esempio mostra l’offerta predefinita di un componente immagine con targeting. 

chlimage_1

Quando è selezionata un’esperienza diversa, il componente immagine mostra l’offerta per l’esperienza.

chlimage_1

Quando si seleziona un’esperienza e il componente mirato non include un’offerta per tale esperienza, il componente mostra Aggiungi offerta sovrapposto all’offerta predefinita semitrasparente. Se non è stata creata alcuna offerta per un’esperienza, viene visualizzata l’offerta predefinita per il segmento mappato per l’esperienza.

chlimage_1

L’esperienza predefinita viene visualizzata anche quando le proprietà del visitatore non corrispondono a nessun segmento mappato per le esperienze. Consulta Aggiunta di esperienze utilizzando la modalità di targeting.

Offerte personalizzate e offerte dalla libreria

Le offerte che vengono create sulla pagina e vengono utilizzate per una sola esperienza sono denominate offerte personalizzate. L’immagine seguente è sovrapposta al contenuto di un’offerta personalizzata:

chlimage_1

Le offerte che vengono aggiunte da una libreria di offerte sono sovrapposte con l’immagine seguente:

chlimage_1

Puoi salvare le offerte personalizzate in una libreria di offerte se decidi di riutilizzarle. Puoi anche convertire un’offerta dalla libreria in un’offerta personalizzata se desideri modificare il contenuto per un’esperienza. Dopo la modifica, puoi salvare nuovamente l’offerta nella libreria. 

Aggiunta e rimozione di esperienze con la modalità di targeting

Utilizzando la fase Crea del processo di targeting, puoi aggiungere e rimuovere esperienze. Inoltre, puoi duplicare un’esperienza e rinominarla.

Aggiunta di esperienze con la modalità di targeting

Per aggiungere un’esperienza:

  1. Per aggiungere un’esperienza, tocca o fai clic su + Aggiungi destinazione per l’esperienza che viene visualizzato sotto le esperienze esistenti del riquadro Pubblico.

  2. Seleziona un pubblico. Per impostazione predefinita, questo nome è il nome dell’esperienza. Puoi digitare un altro nome, se necessario. Tocca o fai clic su OK.

Rimozione di esperienze con la modalità di targeting

Per eliminare un’esperienza:

  1. Tocca o fai clic sulla freccia accanto al nome dell’esperienza.

    chlimage_1
  2. Fai clic su Elimina.

Rinominare esperienze con la modalità di targeting

Per rinominare le esperienze con la modalità di targeting:

  1. Tocca o fai clic sulla freccia accanto al nome dell’esperienza.

  2. Fai clic su Rinomina Esperienza e digita il nuovo nome.

  3. Tocca o fai clic su un punto qualsiasi sullo schermo per salvare le modifiche.

Modifica del pubblico utilizzando la modalità di targeting

Per modificare il pubblico utilizzando la modalità di targeting:

  1. Tocca o fai clic sulla freccia accanto al nome dell’esperienza.

  2. Fai clic su Modifica pubblico e seleziona un nuovo pubblico.

  3. Fai clic su OK.

Duplicazione delle esperienze con la modalità di targeting

Per copiare le esperienze con la modalità di targeting:

  1. Tocca o fai clic sulla freccia accanto al nome dell’esperienza.

  2. Fai clic su Duplica e scegli il pubblico.

  3. Rinomina l’esperienza, se desiderato, e fai clic su OK.

Creazione delle offerte che utilizzano la modalità di targeting

Esegui il targeting di un componente per creare le offerte per le esperienze. I componenti di cui è stato eseguito il targeting forniscono il contenuto che viene utilizzato come offerte per le esperienze.

Dopo che è stato eseguito il targeting di un componente, puoi aggiungere le offerte per ogni esperienza:

Sono disponibili i seguenti strumenti per lavorare con le offerte:

Creazione di un’offerta predefinita tramite targeting di un componente esistente

Esegui il targeting di un componente sulla pagina per utilizzarlo come l’offerta per l’esperienza predefinita dell’attività. Quando si esegue il targeting di un componente, questo viene inviluppato in un componente Target e il suo contenuto diventa l’offerta per l’esperienza predefinita.

Quando si esegue il targeting di un componente, solo il componente può essere utilizzato nell’offerta. Non è possibile rimuovere il componente dall’offerta o aggiungere altri componenti all’offerta.

Esegui la seguente procedura dopo aver avviato il processo di targeting.

  1. Tocca o fai clic sul componente di cui eseguire il targeting. Viene visualizzata la barra degli strumenti per il componente, come nell’esempio seguente.

    chlimage_1
  2. Tocca o fai clic sull’icona Target.

    chlimage_1

    Il contenuto del componente è l’offerta dell’esperienza predefinita. Quando viene eseguito il targeting di un componente, il suo nodo predefinito sarà replicato per ogni esperienza. Questo è necessario per modificare il nodo del contenuto corretto durante la creazione specifica dell’esperienza. Per tali esperienze non predefinite, aggiungi un’offerta personalizzata oppure aggiungi un’offerta dalla libreria.

Creazione di un’offerta aggiungendo un componente Target

Aggiungi un componente Target per creare l’offerta per l’esperienza predefinita. Il componente Target è un contenitore per altri componenti e viene eseguito il targeting di componenti che si trovano al suo interno. Quando utilizzi il componente Target, puoi aggiungere numerosi componenti per creare un’offerta. Inoltre, puoi usare i diversi componenti in ogni esperienza per creare le diverse offerte.  

Per ulteriori informazioni su come personalizzare questo componente, consulta Configurazione delle opzioni dei componenti Target.

Nota:

Le offerte create mediante la console delle offerte possono anche contenere diversi componenti. Queste offerte appartengono a una libreria di offerte e possono essere utilizzate per più esperienze.

Dato che il componente Target è un contenitore, viene visualizzato come area di rilascio per altri componenti.

In modalità Target, il componente Target ha un bordo blu e il messaggio a discesa indica la natura di targeting.

chlimage_1

In modalità di modifica, il componente Target dispone di un’icona a forma di centro del bersaglio.

chlimage_1

Quando trascini componenti nel componente Target, si tratta di componenti di cui è stato eseguito il targeting.

chlimage_1

Quando aggiungi un componente al componente Target, questo fornisce il contenuto per un’esperienza specifica. Per specificare l’esperienza, seleziona l’esperienza prima di aggiungere i componenti.

È possibile aggiungere un componente Target alla pagina in modalità di modifica o in modalità targeting. Puoi aggiungere componenti al componente Target solo in modalità di targeting. Il componente Target appartiene a un gruppo di componenti di personalizzazione.

In caso di modifica del contenuto con targeting, devi toccare o fare clic su Avvia targeting prima di poter procedere.

  1. Trascinare il componente Target alla pagina in cui desideri che venga visualizzata l’offerta.

  2. Per impostazione predefinita, non è impostato alcun ID di posizione. Tocca o fai clic sull’ingranaggio di configurazione per impostare la posizione.

    Nota:

    Se configurato dall’amministratore, potrebbe essere necessario impostare esplicitamente la posizione.

    Gli amministratori possono decidere se impostare questa configurazione sia necessario o meno all’indirizzo http://<host>:<port>/system/console/configMgr/com.day.cq.personalization.impl.servlets.TargetingConfigurationServlet

    Per richiedere agli utenti di immettere una posizione, seleziona la casella di controllo Forza posizione.

  3. Seleziona l’esperienza per cui desideri creare l’offerta.

  4. Creazione dell’offerta:

Aggiunta di un’offerta personalizzata

Consente di realizzare un’offerta creando il contenuto di un componente con targeting per il targeting della modalità. Quando crei un’offerta personalizzata, viene utilizzata come offerta da un’unica esperienza.

Se decidi che l’offerta può essere utilizzata per altre esperienze, puoi creare un’offerta personalizzata e aggiungerla alla libreria. Per ulteriori informazioni sull’uso della console delle offerte per creare un’offerta riutilizzabile, consulta Aggiunta di un’offerta a una libreria di offerte

  1. Seleziona l’esperienza a cui aggiungere l’offerta.

  2. Per visualizzare il menu dei componenti, tocca o fai clic sul componente con targeting a cui aggiungere l’offerta.

    chlimage_1
  3. Tocca o fai clic sull’icona +.

    Il contenuto dell’offerta predefinito viene utilizzato come offerta per l’esperienza corrente.

  4. Tocca o fai clic sull’offerta per visualizzare il menu dell’offerta, quindi tocca o fai clic sull’icona di modifica.

    chlimage_1
  5. Modifica il contenuto del componente.

Aggiunta di un’offerta da una libreria delle offerte

Aggiungi un’offerta dalla libreria delle offerte a un’esperienza. Puoi aggiungere tutte le offerte dalla libreria del marchio di cui attualmente stai eseguendo il targeting. 

Non puoi aggiungere offerte dalla libreria all’esperienza predefinita.

  1. Seleziona l’esperienza a cui aggiungere l’offerta.

  2. Per visualizzare il menu dei componenti, tocca o fai clic sul componente con targeting a cui aggiungere l’offerta.

    chlimage_1
  3. Tocca o fai clic sull’icona della cartella.

    chlimage_1
  4. Seleziona l’offerta dalla libreria, quindi tocca o fai clic sull’icona a forma di segno di spunta.

    chlimage_1

    Il selettore delle offerte consente di individuare o filtrare le offerte. Durante la navigazione o il filtraggio, è anche possibile ordinare le offerte e modificarne la modalità di visualizzazione. Il numero in alto a destra indica il numero di offerte disponibili nella libreria corrente. 

    • Tocca o fai clic su Sfoglia per spostarti in un’altra cartella. Il pannello di navigazione si apre e puoi fare clic sulla freccia per analizzare in profondità le cartelle. Tocca o fai clic di nuovo su Sfoglia per chiudere il pannello di navigazione.
    chlimage_1
    • Tocca o fai clic su Filtra per filtrare le offerte in base a parole chiave o tag. Le parole chiave devono essere digitate, mentre i tag possono essere selezionati dal menu a comparsa. Tocca o fai clic di nuovo su Filtra per chiudere il pannello di filtraggio.
    chlimage_1
    • Puoi modificare l’ordine delle offerte toccando o facendo clic sulla freccia accanto a Dal più recente al meno recente. Le offerte possono essere ordinate dalla più recente alla meno recente o dalla meno recente alla più recente. 
    chlimage_1

    Tocca o fai clic sull’icona accanto a Visualizza per visualizzare le offerte come miniature o come elenco.

    chlimage_1

Aggiunta di un’offerta personalizzata a una libreria

Aggiungi un’offerta personalizzata alla libreria delle offerte se desideri riutilizzarla come offerta da più esperienze. Puoi aggiungere offerte alla libreria del marchio corrente per i quali stai eseguendo il targeting.

Per ulteriori informazioni sull’uso della console delle offerte per creare un’offerta riutilizzabile, consulta Aggiunta di un’offerta a una libreria di offerte.

  1. Seleziona l’esperienza per visualizzare l’offerta personalizzata.

  2. Tocca o fai clic sull’offerta personalizzata per visualizzare il menu dell’offerta, quindi tocca o fai clic sull’icona Salva offerta nella libreria delle offerte.

    chlimage_1
  3. Digita un nome per l’offerta e seleziona la libreria a cui aggiungere l’offerta, quindi tocca o fai clic sull’icona a forma di segno di spunta.

Convertire un’offerta dalla libreria in una libreria personalizzata

Consente di convertire un’offerta dalla libreria in offerta personalizzata per modificare l’offerta per l’esperienza corrente e senza modificare l’offerta in altre esperienze.

  1. Seleziona l’esperienza per visualizzare l’offerta dalla libreria.

  2. Tocca o fai clic sull’offerta dalla libreria per visualizzare il menu dell’offerta, quindi tocca o fai clic sull’icona Converti in offerta in linea.

    chlimage_1

Modifica dell’offerta dalla libreria

Apri un’offerta dalla libreria da un’esperienza in modalità targeting per modificare l’offerta. Le modifiche apportate vengono visualizzate in tutte le esperienze che utilizzano l’offerta.

  1. Seleziona l’esperienza per visualizzare l’offerta dalla libreria.

  2. Converti l’offerta dalla libreria in offerta personalizzata/locale. Consulta Convertire un’offerta dalla libreria in una libreria personalizzata.

  3. Modifica il contenuto dell’offerta.

  4. Salvalo nuovamente nella libreria. Consulta Aggiunta di un’offerta personalizzata a una libreria.

Targeting: configurazione del pubblico

La fase di targeting del processo di targeting comporta la mappatura del pubblico con le esperienze con cui hai lavorato nella fase di creazione. La pagina di targeting mostra il pubblico per ogni esperienza di cui stai eseguendo il targeting. Puoi specificare o modificare il pubblico per ogni esperienza. Se utilizzi Adobe Target, puoi anche creare test A/B che consentono di eseguire il targeting della percentuale del traffico per un pubblico per un’esperienza specifica.

Se utilizzi il targeting AEM o Adobe Target (targeting delle esperienze)…

Il pubblico viene visualizzato sul lato sinistro del diagramma di mappatura, mentre le esperienze vengono visualizzate sul lato destro.

chlimage_1

Definisci un pubblico utilizzando un segmento. La configurazione cloud per i rilevatori di pagina determina i segmenti che sono a tua disposizione. Se la pagina non è associata a una configurazione cloud di Adobe Target, sono disponibili segmenti AEM per la definizione del pubblico. Se la pagina è associata a una configurazione cloud di Adobe Target, utilizza i segmenti Target.

Per informazioni sui motori di targeting, consulta Motore di targeting.

Un pubblico non deve essere utilizzato da più di un’esperienza. Un simbolo di avviso viene visualizzato accanto a un’esperienza quando viene mappata verso a un pubblico che viene associato a un’altra esperienza.

chlimage_1

Associazione delle esperienze con il pubblico (AEM o Adobe Target)

Segui la procedura seguente per associare un’esperienza a un pubblico quando utilizzi il targeting di AEM (o il targeting delle esperienze di Adobe Target):

  1. Tocca o fai clic sulla freccia a discesa nella casella del pubblico mappata all’esperienza.

  2. (Facoltativo) Tocca o fai clic su Modifica, quindi digita una parola chiave per la ricerca del segmento desiderato.

  3. Nell’elenco del pubblico, seleziona il pubblico e tocca o fai clic su OK.

Se utilizzi i test A/B (Adobe Target)…

Se disponi di un’attività di test A/B, il pubblico è alla tua sinistra, la percentuale di visualizzazione di ogni esperienza viene visualizzata è al centro e le esperienze sono a destra.

Le percentuali possono essere modificate fino a un massimo del 100 per cento. Un pubblico può essere utilizzato da più esperienze nei test A/B.

chlimage_1

Associazione di percentuali di pubblico e traffico con il test A/B

  1. Tocca o fai clic sulla casella a discesa accanto al pubblico mappato all’esperienza.

  2. (Facoltativo) Fai clic su Modifica, quindi scrivi una parola chiave per la ricerca del segmento desiderato.

  3. Tocca o fai clic su OK.

  4. Immetti le percentuali per configurare il modo in cui il traffico del pubblico viene instradato a ciascuna esperienza. Il numero totale deve essere uguale a 100.

  5. (Facoltativo) Modifica il nome dell’esperienza facendo clic sul menu a discesa accanto al nome dell’esperienza.

Obiettivi e impostazioni: configurazione dell’attività e definizione degli obiettivi

La fase Obiettivi e impostazioni del processo di targeting comporta la configurazione del comportamento dell’attività del marchio. Specifica quando l’attività inizia e finisce, come anche la priorità dell’attività. Inoltre, è anche possibile monitorare gli obiettivi. In particolare, puoi decidere cosa desideri misurare con le attività.

Le metriche degli obiettivi sono disponibili solo se usi Adobe Target per il motore di targeting. Devi specificare almeno una metrica di obiettivo. Se Adobe Analytics è stato configurato e disponi di una configurazione cloud A4T Analytics, puoi scegliere se l’origine per la generazione dei rapporti deve essere Adobe Target o Adobe Analytics.

Le metriche di obiettivo sono misurate solo per la campagna pubblicata.

Se utilizzi AEM come motore di targeting:

chlimage_1

Se utilizzi Adobe Target come motore di targeting:

chlimage_1

Se utilizzi Adobe Target come motore di targeting e disponi di A4T Analytics configurato per l’account, è disponibile un ulteriore menu a discesa Origine per la generazione dei rapporti:

chlimage_1

Sono disponibili le seguenti metriche di successo (utilizzate solo per la pubblicazione):

Conversione

Percentuale di visitatori che ha fatto clic su una qualsiasi parte dell’esperienza in fase di test. Una conversione può essere conteggiata una volta per ogni visitatore o ogni volta che un visitatore completa una conversione. La metrica di conversione è impostata su una delle seguenti opzioni:

  • Visualizzazione di una pagina - Puoi definire quale pagina è stata visitata dal pubblico selezionando URL è e quindi definendo l’URL o più URL, oppure selezionando URL contiene e quindi aggiungendo un percorso o una parola chiave.
  • Visualizzazione di un mbox - Puoi definire quale mbox ha visitato il tuo pubblico inserendo il nome della mbox. Puoi inserire più mbox facendo clic su Aggiungi un mbox.
Entrate

Entrate generate dalla visita. Puoi scegliere tra le seguenti metriche di entrata:

  • Ricavo per visitatore (RPV)
  • Valore medio dell’ordine (AOV)
  • Vendite totali 
  • Ordini

Per una qualsiasi di queste opzioni, se è stata visualizzata una mbox indica che l’obiettivo è stato raggiunto. Puoi definire la mbox o più mbox.

Coinvolgimento

Puoi misurare tre tipi di coinvolgimento:

  • Visualizzazioni pagina
  • Punteggio personalizzato
  • Tempo sul sito

Inoltre, esistono impostazioni avanzate che consentono di determinare come calcolare le metriche di successo. Le opzioni includono il conteggio della metrica per impression o una volta per ogni visitatore e la scelta se mantenere gli utenti nell’attività o rimuoverli.

Utilizza le impostazioni avanzate per determinare che cosa succede dopo che l’utente raggiunge la metrica di obiettivo. La tabella seguente mostra le opzioni disponibili.

Dopo che un utente raggiunge questa metrica di obiettivo... Puoi selezionare il seguente modo di procedere...
Incrementa conteggio & Mantieni utente in attività Specifica come il conteggio viene incrementato:
  • Una volta per partecipante
  • Su ogni impressione, esclusi gli aggiornamento pagina
  • Su ogni impressione
Incrementa conteggio, Rilascia utente & Consenti rientro Seleziona l’esperienza che il visitatore vede se rientra nell’attività:
  • Stessa esperienza
  • Esperienza casuale
  • Esperienza non visualizzata
Incrementa conteggio, Rilascia utente & Barra rientro Determina cosa vede l’utente al posto del contenuto dell’attività:
  • Stessa esperienza, senza monitoraggio
  • Contenuto predefinito o altro contenuto di attività

Consulta la documentazione di Adobe Target per ulteriori informazioni sulle metriche di successo.

Impostazioni di configurazione (targeting di AEM)

Per configurare le impostazioni utilizzando il targeting di AEM:

  1. Per specificare quando avviare l’attività, utilizza il menu a comparsa Avvia per selezionare uno dei seguenti valori:

    • Quando viene attivato: l’attività viene avviata quando la pagina contenente il contenuto di destinazione viene attivata.
    • Data e ora specificate: in un momento specifico. Quando selezioni questa opzione, tocca o fai clic sull’icona del calendario, seleziona una data e specifica l’ora di inizio dell’attività.
  2. Per specificare quando l’attività termina, usa il menu a comparsa Fine per selezionare uno dei seguenti valori:

    • Quando viene disattivato: l’attività termina quando la pagina contenente il contenuto di destinazione viene disattivata.
    • Data e ora specificate: in un momento specifico. Quando selezioni questa opzione, tocca o fai clic sull’icona del calendario, seleziona una data e specifica l’ora di fine dell’attività.
  3. Per specificare una priorità per l’attività, usa il cursore per selezionare un valore Bassa, Media o Alta.

Configurazione di obiettivi e impostazioni (Adobe Target)

Per configurare obiettivi e impostazioni con Adobe Target:

  1. Per specificare quando avviare l’attività, utilizza il menu a comparsa Avvia per selezionare uno dei seguenti valori:

    • Quando viene attivato: l’attività viene avviata quando la pagina contenente il contenuto di destinazione viene attivata.
    • Data e ora specificate: in un momento specifico. Quando selezioni questa opzione, tocca o fai clic sull’icona del calendario, seleziona una data e specifica l’ora di inizio dell’attività.
  2. Per specificare quando l’attività termina, usa il menu a comparsa Fine per selezionare uno dei seguenti valori:

    • Quando viene disattivato: l’attività termina quando la pagina contenente il contenuto di destinazione viene disattivata.
    • Data e ora specificate: in un momento specifico. Quando selezioni questa opzione, tocca o fai clic sull’icona del calendario, seleziona una data e specifica l’ora di fine dell’attività.
  3. Per specificare una priorità per l’attività, usa il cursore per selezionare un valore Bassa, Media o Alta.

  4. Se hai configurato Adobe Analytics con il tuo account Adobe Target, viene visualizzato il menu a comparsa Origine per la generazione dei rapporti. Seleziona Adobe Target o Adobe Analytics come origine.

    Se selezioni Adobe Analytics, seleziona la società e la suite di rapporti. Se hai selezionato Adobe Target, non è necessaria alcuna azione.

    chlimage_1
  5. Nell’area Metrica di obiettivo, nella sezione Obiettivo principale seleziona la metrica di successo che desideri monitorare (Conversione, Entrate, Coinvolgimento) e specifica come tale metrica deve essere misurata (o quale azione il pubblico intraprende per indicare che un obiettivo è stato raggiunto). Vedi la definizione delle metriche di obiettivo nella tabella precedente e consulta la documentazione di Adobe Target sulle metriche di successo.

    Puoi rinominare l’obiettivo facendo clic su i tre punti nell’angolo superiore a destra e selezionando Rinomina

    Se devi cancellare tutti i campi, fai clic sui tre punti nell’angolo in alto a destra e seleziona Cancella tutti i campi.

    Tutte le metriche hanno anche impostazioni avanzate che è possibile definire. Seleziona Impostazioni avanzate per accedere a queste impostazioni. Vedi la definizione del conteggio delle metriche di successo nella tabella precedente e consulta la documentazione di Adobe Target.

    Nota:

    Devi avere almeno un obiettivo definito. 

    chlimage_1

    Nota:

    Se mancano informazioni nella metrica, una linea rossa circonda la metrica.

  6. Fai clic su Aggiungi una nuova metrica per configurare le metriche di successo aggiuntive.

    chlimage_1

    Nota:

    Puoi rimuovere gli obiettivi aggiuntivi toccando o facendo clic sui tre punti e toccando o facendo clic su Elimina. AEM richiede che sia impostata almeno un obiettivo.

  7. Se desideri maggiore controllo sul conteggio delle metriche di successo, tocca o fai clic su Impostazioni avanzate per accedere a queste impostazioni.

  8. Fai clic su Salva.

Dopo la configurazione, puoi visualizzare le prestazioni delle attività che utilizzano Adobe Target (sia il targeting di esperienza che del test A/B). Inoltre, con il targeting del test A/B, puoi convertire i vincitori.

Simulazione dell’esperienza

Consente di simulare l’esperienza di un visitatore per verificare che il contenuto della pagina appaia come previsto in base al progetto del contenuto desiderato. Durante la simulazione, carica diversi profili utente e vedi il contenuto con targeting per quell’utente.

I seguenti criteri determinano il contenuto che appare quando si simula l’esperienza di un visitatore:

Se nella pagina vengono visualizzati contenuti imprevisti quando si carica un profilo, controlla la configurazione di ogni elemento dell’elenco.

Nota:

Se utilizzi il test A/B, quando si simulano le esperienze, queste vengono mostrate in base alla percentuale di traffico. Questa funzionalità è controllata da Adobe Target, che può causare risultati imprevisti per gli autori. (L’attività _author è sincronizzata con le impostazioni specifiche che consentono una nuova valutazione durante la simulazione). Gli autori potrebbero dover aggiornare per vedere le altre esperienze in base alle impostazioni del traffico.

Per simulare l’esperienza del visitatore, utilizza i seguenti strumenti:

  • L’attività di simulazione in modalità targeting: nella pagina vengono visualizzate le offerte per l’utente attualmente selezionato in Context Hub. È possibile modificare le offerte con targeting per l’utente.
  • Modalità anteprima: utilizza Context Hub per selezionare gli utenti e le posizioni che soddisfano i criteri dei segmenti su cui si basa l’esperienza. Quando le selezioni di Context Hub cambiano, i contenuti con targeting cambiano di conseguenza.
  1. Per passare alla modalità anteprima, sulla barra degli strumenti tocca o fai clic su Anteprima.

  2. Nella barra degli strumenti, tocca o fai clic sull’icona centrale di Context Hub.

    chlimage_1
  3. Usa Context Hub per modificare le proprietà di contesto. Ad esempio, tocca o fai clic su Proprietà personale per selezionare un utente diverso.

    chlimage_1

    La pagina viene modificata per visualizzare il contenuto a cui è destinato il contesto corrente.

  4. Per apportare modifiche alle offerte visualizzate, passa alla modalità di targeting. Una volta selezionata l’attività di simulazione, modifica le offerte per il contesto configurato nella modalità di anteprima.

Configurazione delle opzioni dei componenti Target

È possibile personalizzare il componente Target accedendo alle opzioni del componente in base a uno dei due modi seguenti:

  1. Dopo aver eseguito il targeting del componente, nel componente Target, tocca o fai clic sul componente e quindi sull’icona delle impostazioni (ingranaggio).

    chlimage_1

    AEM mostra la finestra delle opzioni del componente Target.

    chlimage_1
  2. In alternativa, per accedere a queste impostazioni in modalità a schermo intero, nella finestra delle opzioni del componente Target, tocca o fai clic sull’icona a schermo intero.

    chlimage_1

    AEM mostra la finestra delle opzioni del componente Target a schermo intero.

    chlimage_1
  3. Configura le impostazioni del componente Target come descritto nelle tabelle seguenti.

    Opzione Descrizione
    Posizione

    La posizione è una stringa che assegna un nome alla posizione del contenuto mirato e collega le offerte con i luoghi (o le posizioni o i componenti) nella pagina in cui tali offerte devono essere posizionate.

    Questo campo è un valore generico.

    Se inserisci un’offerta in un componente, l’offerta ricorda l’ID della posizione. Quando la pagina viene eseguita, il motore valuta i segmenti dell’utente e in base a questo, risolve le esperienze dalle campagne attive che devono essere visualizzate. Quindi, controlla gli ID di posizione sulla pagina e cerca di far corrispondere le offerte con tali ID.

    Motore Seleziona tra Regole lato cliente (senza monitoraggio), Adobe Target, ContextHub, e Adobe Campaign in base a quale motore desideri usare.

    Se hai selezionato Adobe Target come motore:

    chlimage_1
    Opzione Descrizione
    Targeting accurato

    L’abilitazione di un targeting accurato indica al componente di attendere che i dati ClientContext o ContextHub siano disponibili prima di inviare la richiesta ad Adobe Target. Può aumentare il tempo di caricamento. Per la creazione, il targeting accurato è sempre abilitato.

    Se selezioni la casella di controllo Targeting accurato, la mbox esegue prima una mboxDefine e quindi una mboxUpdate dando luogo a una richiesta Ajax non appena i dati sono disponibili.

    Se non selezioni la casella di controllo  Targeting preciso , la mbox esegue una mboxCreate con conseguente richiesta sincrona immediata (in questo caso, non tutti i dati di contesto potrebbero essere ancora disponibili).

    Nota: l’abilitazione o la disabilitazione del targeting accurato su un componente specifico non influisce sulle impostazioni configurate a livello globale. Puoi sempre ignorare le impostazioni globali selezionando Targeting accurato nel componente.

    Includi segmenti risolti

    Selezionando questa casella di controllo sono inclusi tutti i segmenti risolti nella chiamata mbox e tutti i parametri configurati nella pagina e nel framework.

    Questo funziona solo in situazioni con API XML dove stai sincronizzando i segmenti AEM. Se disponi di segmenti in AEM che non vengono gestiti da Adobe Target (come i segmenti di script), questa opzione consente di risolvere il segmento in AEM e segnalare ad Adobe Target che il segmento è attivo.

    Parametri del contesto ereditati Elenca i parametri di contesto ereditati dal framework di Adobe Target, se presente, associati alla pagina selezionata.
    Parametri di contesto Tocca o fai clic su Aggiungi campo per configurare parametri di contesto aggiuntivi (come quelli disponibili nel framework di Target). I parametri di contesto aggiunti al componente si applicano solo al componente e non a un altro componente come accadrebbe se si aggiungessero parametri di contesto direttamente al framework.
    Parametri statici Tocca o fai clic su Aggiungi campo per configurare ulteriori parametri statici (come quelli disponibili nel framework di Target). I parametri statici aggiunti al componente si applicano solamente al componente e non a un altro componente come accadrebbe se si aggiungessero parametri statici direttamente al framework. I parametri statici non sono contenuti nel contesto (contesto cliente del Content Hub).

    Nota:

    Quando selezioni un componente e lo rendi idoneo per Target, AEM sostituisce anche il componente e integra in un componente di Adobe Target. (Il componente di Adobe Target non viene utilizzato solo quando lo aggiungi manualmente alla pagina, ma anche quando esegui il targeting di un componente esistente).

    Se selezioni Contesto cliente (lato cliente) come motore:

    chlimage_1
    Opzione Descrizione
    Opzioni per lato cliente - Strategia

    Seleziona uno dei seguenti elementi:

    • Primo: l’esperienza più in alto nella lista come ordinato nella campagna.
    • Casuale: viene utilizzata qualsiasi esperienza.
    • Punteggio Clickstream: vengono utilizzati i tag e i relativi hit che vengono tracciati nel contesto cliente. Vengono confrontate le frequenze dei tag definiti nella pagina teaser.

    Seleziona Adobe Campaign come motore se stai integrando AEM con Adobe Campaign. Consulta Integrazione di AEM con Adobe Campaign per ulteriori informazioni.

    Seleziona ContextHub come motore se stai utilizzando ContextHub per il targeting. Consulta Configurazione di ContextHub.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online