Backup online CRX

Domanda / Problema

Come posso eseguire un backup online per CRX 1.4.1 o 1.4.2?

Risposta/Risoluzione

Backup online

Per i dettagli, vedi Backup online.

Assicurati di avere il seguente parametro JVM:

-Dcom.day.crx.NioFileCopy=false

Utilizzo di una directory di fonti diversa

La documentazione di cui sopra presuppone che venga utilizzata l'installazione predefinita di CRX/CQ (utilizzando il sistema Standalone o Quickstart). Quando si utilizza una configurazione diversa, la directory della sorgente di backup potrebbe non corrispondere. In questo caso, la directory di origine deve essere impostata nell'URL quando si crea il backup. Il parametro URL per la directory della sorgente di backup è 'installDir'. Esempio:

  • Crea un nuovo backup (il comando (curl) viene restituito quando il backup è completato sul server).
curl -b login.txt -f -o progress.txt -d "action=add&zipFileName=backup.zip&installDir=/cq/data"  "http://localhost:7402/crx/config/backup.jsp"

Se anche la directory condivisa deve essere inclusa nel backup (di solito sì, perché contiene l'archivio dati), deve essere una sottodirectory della directory della sorgente del backup (installDir). Questo è il caso dell'installazione predefinita. Se il caso non è questo, una soluzione è quella di creare un link soft alla directory condivisa all'interno della directory della sorgente di backup.

Utilizzo di un'altra directory Target

Lo strumento di backup crea il file zip di backup sempre nella directory <repository/../../..>, che potrebbe non essere la directory principale della directory della sorgente di backup. Assicurati che CRX abbia accesso in scrittura a questa cartella. Quando utilizzi un server dell'applicazione diverso (come JBoss), il backup online potrebbe non funzionare come previsto, perché la directory di destinazione non è scrivibile. In questo caso, chiedi al supporto Day un file hotfix o patch backup.jsp.

curl -b login.txt -f -o progress.txt "http://localhost:4502/crx/config/backup.jsp?action=add&zipFileName=backup.zip&targetDir=/Cq5/cq5"

Per scrivere direttamente nella cartella (non in un file zip):

curl -b login.txt -f -o progress.txt "http://localhost:4502/crx/config/backup.jsp?action=add&zipFileName=&targetDir=/Cq5/cq5"

Assicurati che la targetDir sia sempre svuotata prima di fare un nuovo backup perché se i vecchi file sono presenti in quella directory possono verificarsi errori imprevisti.


CRX2.x
: basta aggiungere un parametro targetDir alla richiesta curl, specificando il percorso target in cui archiviare il backup.

Duplicazione di un archivio

Solo CRX 1.4.x: se il backup viene ripristinato e CRX / CQ viene avviato mentre il primo archivio (originale) è ancora in esecuzione, e se è presente una connessione TCP/IP tra l'archivio originale e l'archivio ripristinato (nuovo), verrà inviata un'eccezione. Per risolvere questo problema, elimina tutti i file **/listener.properties e cluster_node.id nell'archivio ripristinato prima di iniziare.

Algoritmo

Il backup online utilizza attualmente il seguente algoritmo:

  • Quando crei un file zip, viene prima creata una directory temporanea. Questa directory inizia con "backup" e finisce con ".temp".
  • Tutti i file vengono copiati dalla directory di origine alla directory di destinazione (o directory temporanea quando si crea un file zip). L'indicatore della barra di avanzamento di questo sottoprocesso è compreso tra 0% - 70% quando si crea un file zip, o tra 0% - 100% se non viene creato alcun file zip.
  • Se non viene creato alcun file zip, nella directory di destinazione viene creato il file speciale denominato "backupInProgress.txt" (questo file marker viene eliminato al termine del backup).
  • Se non viene creato alcun file zip, i vecchi file nella directory target vengono eliminati. I vecchi file non esistono nella directory di origine.
  • I file vengono copiati nella directory target in quattro fasi.
  • Nella prima fase di copia (indicatore di avanzamento 0% - 63% quando si crea un file zip o 0% - 90% se non viene creato), tutti i file vengono copiati contemporaneamente mentre l'archivio è in esecuzione normale.
  • Nella seconda fase di copia (indicatore di avanzamento 63% - 66,5% quando si crea un file zip o 90% - 95% se non viene creato) vengono copiati solo i file che sono stati creati o modificati nella directory di origine dall'inizio della prima fase di copia. A seconda dell'attività dell'archivio, può trattarsi di un numero di file nullo o medio (perché la prima fase di copia di solito richiede molto tempo).
  • Nella terza fase di copia (indicatore di avanzamento 66,5% - 68,6% quando si crea un file zip o 95% - 98% se non viene creato) vengono copiati solo i file creati o modificati nella directory di origine dall'inizio della seconda fase di copia. A seconda dell'attività dell'archivio, si tratta di un numero di file nullo o molto piccolo (perché la seconda fase di copia dei file di solito è veloce).
  • Le fasi di copia da uno a tre sono tutte effettuate simultaneamente mentre l'archivio è in esecuzione. La quarta e ultima fase di copia di file sarà la prima operazione di lock della scrittura dell'archivio (le operazioni di scrittura sono in pausa; non inviano un'eccezione, ma aspettano). Vengono copiati solo i file creati o modificati nella directory di origine dall'inizio della terza fase di copia. A seconda dell'attività dell'archivio, non si tratta di zero file o di un numero molto piccolo (perché la seconda fase di copia dei file di solito è molto veloce). In seguito, l'accesso all'archivio continua. Indicatore di avanzamento 68,6% - 70% quando si crea un file zip o 98% - 100% se non viene creato nessun file zip.
  • Se viene creato un file zip, ora si crea utilizzando la directory temporanea. Indicatore di avanzamento 70% - 100%. La directory temporanea viene quindi eliminata.

Nota che questo algoritmo potrebbe cambiare in versioni future senza preavviso.

Versioni interessate

CRX 1.4.1 e 1.4.2, CRX 2.x

Logo Adobe

Accedi al tuo account