Problema

Quando attivi la homepage, le prestazioni sono scarse.

Soluzione

Sintonizza la memorizazzione in cache facendo una delle seguenti operazioni:

  • Ignora le dipendenze per la homepage modificando la sezione ignoredeps in /config/delivery/cache.xml.
  • Riduci le chiamate a ticket.getPage e ticket.getChildren.
  • Spegni la cache del Communiqué, ma ottimizzare la cache del dispatcher.

Informazioni aggiuntive

Attivando una pagina in alto nella gerarchia del sito, non solo la cache corrispondente viene scaricata, ma anche tutte le dipendenze della cache. Quando ci sono molte dipendenze, questo scaricamento può essere intenso.

Il gestore della cache Communiqué può gestire le dipendenze tra le pagine di contenuto. Pertanto, ogni volta che la pagina A viene modificata, tutte le voci della cache che elencano A come una delle loro dipendenze vengono scaricate. Molte dipendenze causano un comportamento scarso di scaricamento della cache. Quando una pagina viene modificata nell'istanza di pubblicazione (perché è stata attivata dall'istanza dell'autore), accade quanto segue:

  • La pagina stessa è scaricata di tutte le sue risorse.
  • Tutte le voci della cache che elencano la pagina A come una delle loro dipendenze vengono scaricate.

Puoi controllare le dipendenze della cache usando l'interfaccia JMX, che gira sulla porta 8090 dell'istanza Communiqué (/config/management.xml per la sua configurazione):

  1. Sotto com.day.cq.deliverymodule, fai clic su name=com.day.cq.delivery.cachehandler.CacheHandler. Qui, è possibile elencare le dipendenze di una particolare gestione delle pagine con il pulsante getDependencies.

Per ridurre le dipendenze della cache, controlla nei modelli. Vedi se è possibile evitare o ridurre al minimo le chiamate di metodo che comportano l'accesso a una pagina; in particolare le chiamate ticket.getPage o ticket.getChildren.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online