Domande frequenti sui Metadati | Scene7

Questo documento tratta questioni relative ai metadati, come un server di metadati o campi definiti dall'utente.

Vai alla ricerca avanzata, seleziona i parametri e genera i risultati della ricerca.

In alternativa, seleziona una cartella. Seleziona le voci che desideri utilizzare Ctrl-clic o MAIUSC-clic. Quindi vai su File > Importa Metadati. Seleziona il tipo di output (di solito solo i valori predefiniti) e fai clic su Genera.

Si apre una nuova finestra con i metadati degli elementi selezionati ed è possibile copiarli e incollarli in un file locale.

SPS supporta decine di campi di metadati XMP integrati. I metadati XMP includono molte librerie standard, come i metadati EXIF delle telecamere (f-stop, velocità dell'otturatore), i metadati IPTC (che utilizzano i giornalisti) e i metadati Dublin Core (campi di metadati generici che si applicano in molti settori industriali).

In passato, l'unico modo per popolare questi campi era quello di incorporare i dati nella risorsa e caricarli (ad esempio, utilizzando Adobe Bridge per modificare i campi sul desktop), digitando manualmente nella pagina Dettagli in SPS o creando un'applicazione IPS web service API personalizzata. A differenza dei vecchi metadati dei campi definiti dall'utente (UDF), i campi di metadati XMP non possono essere compilati da un processo di caricamento dei metadati.

Ma a partire da SPS 6, i metadati XMP possono ora essere importati tramite l'upload dei metadati. La chiave del processo è di nominare correttamente i campi. Le proprietà dei metadati XMP devono avere il relativo prefisso XMP prima del nome (della proprietà). I due punti separano il prefisso e il nome. I nomi delle proprietà XMP non appaiono nella funzione Genera file.

Ad esempio: La proprietà XMP per le parole chiave è lo schema XMP "Dublin Core" con il prefisso "dc" e "subject" è il nome tecnico XMP. Il prefisso e il nome tecnico XMP sono combinati nel nome completo della proprietà "dc:subject". Nel formato di importazione dei metadati XML, "dc.subject" deve essere il nome della proprietà. Nel formato di importazione delimitato da tabulazione, deve essere l'intestazione della colonna.

Ecco un esempio di metadati delimitati da tabulazione per l'upload:

ipsid dc:subject

img_001 parola1,parola2

Ed ecco un esempio XML:

<ips xmlns:dc="http://purl.org/dc/elements/1.1/">

<ghw_object vc_objectname="img_001" dc:subject="word1,word2">

</ips> 

Dopo aver importato questo file, l'immagine img_001 ha due parole chiave: parola1 e parola2.

Link alla documentazione SPS per questo flusso di lavoro:

http://help.adobe.com/en_US/scene7/using/WS259993e42159a215-1c6a66df1265272619e-7fec.html#WS259993e42159a215-1c6a66df1265272619e-7fea 

Posso associare i metadati al contenuto caricato. In primo luogo, genera le informazioni esistenti. Vai alla ricerca avanzata, seleziona i parametri e genera i risultati della ricerca. In alternativa, seleziona una cartella.

Seleziona le voci che desideri utilizzare Ctrl-clic o MAIUSC+clic.

Quindi vai su File > Importa Metadati.

Seleziona il tipo di output e fai clic su Genera.

Si apre una nuova finestra con i metadati degli elementi selezionati ed è possibile copiarli e incollarli in un file locale.

Ci vuole un po' di tempo prima che i dati si accumulino.

Questo documento di Aiuto passa attraverso il processo di creazione di un modello:

http://help.adobe.com/en_US/scene7/using/WS259993e42159a215-1c6a66df1265272619e-7fec.html#WSef8d5860223939e2-e32148f12b17c9da22-8000

Una volta modificati i metadati, puoi seguire queste istruzioni per importare i metadati.

http://help.adobe.com/en_US/scene7/using/WS259993e42159a215-1c6a66df1265272619e-7fec.html#WS259993e42159a215-1c6a66df1265272619e-7fea

Ci sono due diversi tipi di file EPS, vettoriali e bitmap. SPS rasterizza le immagini vettoriali e non gestisce i metadati nello stesso modo. Per i file bitmap EPS, il processo è lo stesso di qualsiasi immagine bitmap come jpg o png. Il processo di caricamento dei metadati funziona sia su immagini rasterizzate che su contenuti statici.

I tag di risoluzione nell'intestazione dell'immagine determinano la risoluzione delle immagini. Se questi tag non sono presenti, o sono 0, allora non appaiono nel campo di risoluzione quando vengono caricati in SPS. È possibile aprire un'immagine in PhotoShop per forzare i campi di risoluzione ad essere popolati, ma attenzione: se nell'immagine non è impostata alcuna risoluzione, PhotoShop dice semplicemente che la risoluzione è di 72 dpi. Adobe non è a conoscenza di un modo per distinguere in Photoshop se la risoluzione dell'immagine è impostata a 72 dpi, o non è impostata affatto.

L'impostazione della risoluzione nelle opzioni PDF e Postscript viene utilizzata solo per i formati di file vettoriali come i file PDF e EPS. Immagini regolari come JPEG e TIFF non vengono renderizzate e l'immagine stessa definisce la risoluzione.

Logo Adobe

Accedi al tuo account