Templating _ layering _ personalization

Risposta

pulsanti dinamici

È possibile creare pulsanti di dimensioni dinamiche utilizzando Scene7 Image Serving. Di seguito sono riportati alcuni modelli che forniscono una base per lo sviluppo di pulsanti dell'interfaccia utente autodimensionati utilizzando IS. Gli esempi utilizzano il carattere predefinito distribuito con IS. La grafica che ne deriva deve essere sufficientemente ampia da contenere l'etichetta di testo più lunga prevista. Un'implementazione vera e propria probabilmente utilizzerebbe una grafica a più alta risoluzione, un font diverso e vari comandi RTF e IS per mettere a punto l'aspetto e la posizione dell'etichetta di testo.

L'esempio seguente ha uno sfondo a tinta unita. Il testo deve essere nel livello 0 in modo che la dimensione del pulsante sia guidata dalla stringa di testo. La grafica del pulsante deve essere trasparente al centro per rendere visibile l'etichetta e il riempimento:

Link:http://sample.scene7.com/is/image?fmt=gif&layer=0&text=$text$&extend=10,1,10,1&bgColor=$color$&layer=1&src=TechSupport/b-frame&originN=-.5,0&posN=-.5,0&layer=2&src=TechSupport/b-frame&originN=0.5,0&posN=.5,0&extendN=-.9,0,0,0&$text=button%20with%20solid%20color%20fill&$color=aaffaa

Nota:

http://sample.scene7.com/is/image?fmt=gif&layer=0&text=$text$&extend=10,1,10,1&bgColor=$color$&layer=1&src=TechSupport/b-frame&originN=-.5,0&posN=-.5,0&layer=2&src=TechSupport/b-frame&originN=0.5,0&posN=.5,0&extendN=-.9,0,0,0&$text=button%20with%20solid%20color%20fill&$color=aaffaa

In questo esempio la grafica dei pulsanti fornisce il riempimento. È necessario renderizzare il testo due volte; una volta nel livello 0 per fornire la dimensione complessiva, e poi di nuovo in cima. In questo caso l'aspetto sarebbe opaco:

Link:http://sample.scene7.com/is/image?fmt=gif&text=$text$&extend=10,1,10,1&layer=1&src=TechSupport/b-comp&originN=-.5,0&posN=-.5,0&layer=2&src=TechSupport/b-comp&originN=0.5,0&posN=.5,0&extendN=-.9,0,0,0&layer=3&text=$text$&$text=button%20with%20image%20fill

Nota:

http://sample.scene7.com/is/image?fmt=gif&text=$text$&extend=10,1,10,1&layer=1&src=TechSupport/b-fill&op_colorize=$color$,off&layer=2&src=TechSupport/b-frame&originN=-.5,0&posN=-.5,0&layer=3&src=TechSupport/b-frame&originN=0.5,0&posN=.5,0&extendN=-.9,0,0,0&layer=4&text=$text$&$text=colorized%20gradient&$color=6666ff

Ecco un esempio utilizzato da uno dei nostri clienti. La differenza principale e la maggiore complessità è dovuta al fatto che questa chiamata genera pulsanti PNG trasparenti. Questo richiede chiamate nidificate sul livello 1 e sul livello 2. La modalità sviluppatore in SPS è necessaria per creare il template.

http://sample.scene7.com/is/image/TechSupport/button_small_default?$txt=Put+your+text+here

Template button_small_default

Nota:

&$txt=Details%20here&layer=0&textPs={{\fonttbl{\f0\fcharset0%20Arial;}}{\colortbl;\red0\green38\blue117;}\f0\cf1\fs12\b%20%C2%BB%20$txt$}&textAttr=150,norm&extend=25,3,25,1&originN=0,0&hide=1&layer=1&src=is{TechSupport?layer=0&textPs={{\fonttbl{\f0\fcharset0%20Arial;}}{\colortbl;\red0\green38\blue117;}\f0\cf1\fs12\b%20%C2%BB%20$txt$}&textAttr=150,norm&extend=25,3,25,1&originN=0,0&hide=1&layer=1&src=TechSupport/background_button&originN=-0.5,0&posN=-0.5,0}&clipPath=M0,0L20,0L20,20L0,20Z&layer=2&src=is{TechSupport?layer=0&textPs={{\fonttbl{\f0\fcharset0%20Arial;}}{\colortbl;\red0\green38\blue117;}\f0\cf1\fs12\b%20%C2%BB%20$txt$}&textAttr=150,norm&extend=25,3,25,1&originN=0,0&hide=1&layer=1&src=TechSupport/background_button&originN=0.5,0&posN=0.5,0}&clipPath=M20,0L800,0L800,20L20,20Z&layer=4&textPs={{\fonttbl{\f0\fcharset0%20Arial;}}{\colortbl;\red0\green38\blue117;}\f0\cf1\fs12\b%20%C2%BB%20$txt$}&textAttr=150,crisp&extend=25,3,25,1&originN=0,0&effect=-1&pos=1,1&color=0xEDD2A8&op_blur=1&op_grow=1&fmt=png-alpha

Risposta

Sfortunatamente, in questo momento non supportiamo l'importazione di trasformazioni di livello da file PSD nel modello di base generato.

Risposta

Un tracciato di ritaglio è un tracciato vettoriale chiuso, o forma, utilizzato per ritagliare un'immagine 2D nel software di modifica delle immagini. Qualsiasi cosa all'interno del tracciato sarà inclusa dopo l'applicazione del tracciato di ritaglio; qualsiasi cosa all'esterno del tracciato sarà omessa dall'output.

Con i tracciati di ritaglio puoi definire aree trasparenti in immagini da inserire in applicazioni di impaginazione. Inoltre, gli utenti OS X possono inserire le immagini di Photoshop in numerosi file di elaborazione testo.

Puoi anche usare solo parte di un’immagine di Photoshop quando la stampi o la apri in un’altra applicazione. Ad esempio, ti potrebbe interessare solo un oggetto in primo piano ma non lo sfondo. Un tracciato di ritaglio di un'immagine consente di isolare l’oggetto in primo piano e rendere trasparente tutto ciò che lo circonda, sia in stampa sia quando inserisci l’immagine in un’altra applicazione.

Nota: I tracciati sono vettoriali e hanno quindi bordi netti. Di conseguenza non puoi mantenere l’effetto di un bordo sfumato, come quello di un’ombra, con un tracciato di ritaglio di un'immagine.

Per ulteriori informazioni, consultarehttp://help.adobe.com/en_US/photoshop/cs/using/WSfd1234e1c4b69f30ea53e41001031ab64-7715a.html#WSfd1234e1c4b69f30ea53e41001031ab64-7711a .

Risposta

Se un'immagine contiene un tracciato di ritaglio, il tracciato di ritaglio viene visualizzato nel pannello "Paths" di Photoshop con il nome visualizzato in grassetto.

Risposta

I formati di file Scene7 che supportano i tracciati di ritaglio sono:

PSD

EPS (raster)

TIFF

JPG

Risposta

Una delle opzioni di modifica delle immagini in SPS sotto le opzioni di processo di caricamento è quella di creare una maschera da un tracciato di ritaglio. In questa pagina di assistenza è presente una breve descrizione di questa opzione:

http://help.adobe.com/en_US/scene7/using/WS1C6180F2-3FB5-4222-BB0F-08C53AB21188.html

Quando questa opzione è selezionata e l'immagine caricata contiene un percorso che viene indicato come tracciato di ritaglio (i file possono avere un solo tracciato di ritaglio), la maschera è associata all'Asset ID per il file caricato. In particolare, un MaskPath che fa riferimento ad una maschera in scala di grigi a 8 bit è legato alla risorsa. Il canale alfa per l'area esterna al tracciato di ritaglio sull'immagine della maschera sarà completamente trasparente, e il canale alfa sarà completamente opaco per l'area all'interno del tracciato di ritaglio. Ulteriori informazioni su MaskPath possono essere trovate nella documentazione di Image Serving:

http://microsite.omniture.com/t2/help/en_US/s7/is_ir_api/index.html#is_api-image_catalog-MaskPath

Il catalogo::MaskPath sostituisce il canale alfa nell'immagine principale (catalog::Path), se presente, e se il canale alfa non è associato (cioè non pre-moltiplicato). Se l'immagine alfa è pre-moltiplicata, catalog::MaskPath viene ignorato e viene sempre utilizzato il canale alfa dell'immagine principale.

Il risultato è che l'area al di fuori del tracciato di ritaglio sarà trasparente se riferita dall'ID risorsa dal server immagine. È possibile ignorare la maschera utilizzando maskuse=off nell'URL Image Serving, che rimuove efficacemente la trasparenza creata dal tracciato di ritaglio. Per ulteriori informazioni su maskUse, consultare la documentazione di Image Serving.

http://microsite.omniture.com/t2/help/en_US/s7/is_ir_api/index.html#is_api-http_ref-maskUse

In questo esempio si mostra la trasparenza che viene creata dalla maschera:

http://testvipd9.scene7.com/is/image/TechSupport/grill1?wid=400&bgcolor=200,100,100

E come si può ignorare la maschera e quindi perdere la trasparenza:

http://testvipd9.scene7.com/is/image/TechSupport/grill1?wid=400&bgcolor=200,100,100&maskUse=off

Nota:

Glossario dei termini

canale alfa non associato

Le immagini RGB con trasparenza alfa possono essere memorizzate in due modi diversi. Un modo è quello di memorizzare i valori RGB grezzi e i valori alfa come canali separati e indipendenti; questo è chiamato "alfa non associato". PNG standardizzato su alfa "non associato" ("non pre-moltiplicato") in modo che le immagini con maschere di trasparenza separate possano essere memorizzate senza perdita di dati. La maggior parte dei programmi di elaborazione delle immagini memorizza immagini con alfa non associato, per essere in grado di manipolare RGB e alfa indipendentemente l'uno dall'altro, e non perdere dati RGB quando si azzera l'alfa.

canale alfa pre-moltiplicato

Un altro modo è quello di memorizzare i valori RGB non grezzi, ma premoltiplicati dal corrispondente valore alfa, che viene poi chiamato "alfa associato".
Se in un'immagine viene utilizzato un canale alfa, di solito si moltiplica anche il colore per il valore alfa. Questo è di solito indicato come alfa premoltiplicato. "Alfa premoltiplicato", memorizza i valori dei pixel premoltiplicati per la frazione alfa. L'informazione alfa di un pixel non viene memorizzata solo nel canale alfa stesso, ma viene già "moltiplicata" nel canale rosso, verde e blu. Il software di rendering preferisce l'alfa associato, perché con valori RGB già moltiplicati per alfa, c'è ancora meno lavoro da fare in tempo reale quando si fa la fusione alfa. I TIFF supportano entrambi i tipi di alfa, ma sono spesso etichettati in modo errato.

Risposta

I tracciati sono disegni vettoriali che possono essere allungati e rimodellati senza perdere dettagli. In Photoshop, è possibile utilizzare un tracciato come maschera vettoriale per un livello. Le maschere vettoriali, come i tracciati, possono essere ridimensionate senza perdita di dettagli. È possibile indicare un tracciato come tracciato di ritaglio e utilizzarlo per definire aree trasparenti nelle immagini. In questo modo è possibile isolare l'area in primo piano e rendere trasparente tutto il resto.

Con Scene7, avete la possibilità di creare una maschera vettoriale al momento del caricamento in SPS in base al percorso di ritaglio. Inoltre, tutte le informazioni sul percorso, compresi i tracciati di ritaglio, possono a scelta essere restituiti come parte di qualsiasi risposta di immagine generata dinamicamente. È anche possibile utilizzare le informazioni sul tracciato per definire dinamicamente aree trasparenti di un livello o di un'immagine.

In una futura versione di Scene7, potrebbe anche essere possibile ritagliare dinamicamente un livello o un'immagine in base a un tracciato.

Risposta

Al momento del caricamento in Scene7, solo il percorso di ritaglio può essere utilizzato per creare automaticamente una maschera. Tuttavia, possiamo supportare il riferimento ad un tracciato denominato incluso nell'immagine richiesta che maschererà tutta l'area dell'immagine che non rientra nella definizione del tracciato. Questo non richiede l'estrazione del tracciato per una maschera all'interno di SPS, poiché il percorso può essere utilizzato attraverso richieste standard di Scene7 Image Serving.

Risposta

Scene7 supporta il riferimento a un tracciato denominato incluso nell'immagine richiesta che maschererà tutta l'area dell'immagine che non rientra nella definizione del tracciato. Questo non richiede l'estrazione del tracciato per una maschera all'interno di SPS, poiché il tracciato può essere utilizzato con le richieste standard di Scene7 Image Serving.

Il comando Image serving è denominato clipPathE, e qui puoi trovare documentazione su questo comando:

http://microsite.omniture.com/t2/help/en_US/s7/is_ir_api/index.html#is_api-http_ref-clipPath

Di seguito, un paio di esempi che mostrano l'uso di clipPathE:

Nessun tracciato chiamato, nessuna trasparenza:

http://s7d4.scene7.com/is/image/ajhco/kidchair_clippingpath?wid=400&bgcolor=200,100,100

Tracciato chiamato, mostra trasparenza:

http://s7d4.scene7.com/is/image/ajhco/kidchair_clippingpath?wid=400&bgcolor=200,100,100&clipPathE=Path%201

Un'altra immagine con diversi tracciati definiti:

http://s7d9.scene7.com/is/image/TechSupport/grilltest?wid=400&bgcolor=200,100,100&clipPathE=Path%201 http://s7d9.scene7.com/is/image/TechSupport/grilltest?wid=400&bgcolor=200,100,100&clipPathE=work%20brown

Risposta

Questa funzionalità è stata aggiunta nella nostra versione Spring 2014.

Sono disponibili approcci alternativi: L'API IPS offre getPhotoshopPath e getPhotoshopPathNames. Il server di immagini può ritagliare e mascherare in base al nome del tracciato.

Risposta

La modalità sviluppatore viene utilizzata quando si desidera creare modelli senza utilizzare gli strumenti di progettazione dell'interfaccia utente (UI). Un modello andrà in modalità sviluppatore se devmode=true è nel modello, o se il parser non è in grado di analizzare il modello.

Risposta

La documentazione Image serving fornisce alcune informazioni sul comando di richiesta del modello:

http://microsite.omniture.com/t2/help/en_US/s7/is_ir_api/index.html#is_api-http_ref-template

Dalla documentazione:
Quando template= è presente, l'oggetto specificato nel percorso della richiesta non sarà applicato come sorgente per il livello 0, ma può essere referenziato come src= o mask= in qualsiasi punto del modello, usando la variabile predefinita del percorso $object$ come valore src=. catalog::Modifier dell'oggetto specificato nel percorso della richiesta viene applicato solo in connessione con la sostituzione di $object$ all'interno del modello, mentre catalog::PostModifier viene sempre applicato.

Ecco un esempio:

http://testvipd4.scene7.com/is/image/ajhco/redjacket?$jbpreset$

http://testvipd4.scene7.com/is/image/ajhco/depot?$jbpreset$

URL originale:

http://testvipd4.scene7.com/is/image/ajhco?layer=0&size=360,270&src=ajhco/redjacket&layer=1&src=ajhco/ni_360_270_redborder&wid=360

aggiungere un nuovo livello 0, per risolvere il problema della linea sottile che non appare correttamente. Il livello 0 è ridimensionato a 270x270 perché l'immagine è quadrata, e il livello 1 è quindi tagliato a 270x270:

http://testvipd4.scene7.com/is/image/ajhco?layer=0&size=360,270&layer=1&size=360,270&src=ajhco/redjacket&layer=2&src=ajhco/ni_360_270_redborder&wid=360

Utilizza la funzionalità del modello per consentire l'utilizzo del modello in un set di impostazioni:

http://testvipd4.scene7.com/is/image/ajhco/redjacket?template=jbsimpletemplate&wid=360

in questo modo:

http://testvipd4.scene7.com/is/image/ajhco/redjacket?$jbpreset$ http://testvipd4.scene7.com/is/image/ajhco/depot?$jbpreset$

Ecco il modello (jbsimpletemplate):

devmode=true&layer=0&size=360,270&layer=1&src=$object$&size=360,270&layer=2&src=ajhco/ni_360_270_redborder&size=360,270

E il set di impostazioni (jbpreset):

wid=360&fmt=jpeg&qlt=85,1&op_sharpen=0&resMode=sharp2&op_usm=1,1,6,0&iccEmbed=0&template=jbsimpletemplate

Risposta

Per progettazione, solo le PSD multistrato possono essere convertite in un modello. Un singolo modello successivo non ha alcun vantaggio come modello e non fa altro che duplicare il numero di risorse per l'azienda per l'immagine e il modello.

Logo Adobe

Accedi al tuo account