Utilizzare l’app mobile Adobe Sign per Android

Questo documento è una versione online delle istruzioni in-app.

Adobe Sign per Android è un’applicazione per dispositivi mobili complementare per lo strumento Invia per firma e i servizi di firma di livello Enterprise forniti da Adobe Sign. È lo strumento ideale per avviare e gestire i flussi di lavoro di firma e per ottenere la firma elettronica di persona da un cliente.

Con Adobe Sign è possibile firmare, inviare, monitorare e gestire i flussi di lavoro di firma da computer desktop, dispositivi mobili e dal Web. Sui dispositivi mobili, Adobe Sign offre le seguenti funzioni:

  • Consente di inviare e firmare documenti.
  • Fornisce informazioni sui flussi di lavoro di firma, ad esempio sui documenti firmati, in attesa e rifiutati.
  • Consente di eseguire ricerche in archivi di file, visualizzare gli audit trail e lavorare sui file offline.
  • Consente di lavorare con file archiviati in servizi cloud di terze parti, come Dropbox, Google Drive, Evernote e altri.
  • Consente di eseguire processi di firma in batch e supporta la gestione mobile aziendale.

In breve, consente di firmare e far firmare i documenti in qualsiasi momento e ovunque.

 

Introduzione

Adobe Sign è un servizio in abbonamento. Per sfruttare al meglio Adobe Sign:

 

Attività di base

Adobe Sign richiede una connessione di rete per la maggior parte delle funzioni, compreso l’accesso ai documenti online. Per accedere:

  1. Quando compare la schermata di accesso, immetti il tuo indirizzo e-mail.
  2. Tocca il campo della password.
  3. Dopo che la schermata cambia in base all’indirizzo e-mail immesso, scegli un metodo di autenticazione e/o immetti il tuo ID e la tua password.

 

Perché esistono diversi flussi di lavoro di accesso?

La maggior parte degli utenti dispone di un set di credenziali di accesso e vedrà una sola serie di schermate. Tuttavia, dato che Adobe Sign supporta più tipi di ID, la vista presentata dipende dal dominio dell’indirizzo e-mail utilizzato. Adobe Sign supporta più metodi di autenticazione e il flusso di lavoro di accesso varia leggermente a seconda del metodo.

  • Adobe Sign ID: immetti il tuo indirizzo e-mail per Adobe Sign e la relativa password.
  • Adobe ID: immetti il tuo Adobe ID o tocca il collegamento Enterprise ID per utilizzare il tuo ID di utente Enterprise.
  • Single Sign-On (SSO): se la tua organizzazione te le ha fornite, immetti le tue credenziali SSO.

Quando si esce si disabilita l’accesso ai documenti e flussi di lavoro online. Per uscire, tocca Impostazioni > Esci.

Personalizza l’app: con le impostazioni di Adobe Sign puoi preconfigurare varie funzioni del flusso di lavoro, l’accesso ai documenti, l’utilizzo dei dati cellulari e così via. Consulta Configurazione di Adobe Sign.

L’interfaccia Web supporta tutti i ruoli disponibili descritti nell’Aiuto del prodotto. Il supporto dei ruoli nelle app per dispositivi mobili è in evoluzione. A partire dalla versione di giugno 2017 per dispositivi mobili sono supportati i seguenti ruoli:

  • Compilatore modulo (per compilare): ai partecipanti con questo ruolo vengono assegnati dei campi modulo e non viene richiesto loro di firmare né approvare il documento.
  • Accettatore (per accettare): i partecipanti con questo ruolo devono accettare il documento. Questo ruolo è simile a quello dell’approvatore, ma il partecipante non deve approvare il documento, bensì accettarlo.
  • Destinatario certificato (per certificare): i partecipanti con questo ruolo devono visualizzare e confermare il documento, senza interagire con i campi modulo.

Se non hai ancora creato una firma (un aspetto di firma), ti viene chiesto di farlo quando firmi un campo firma.

Per creare una firma:

  1. Tocca un campo firma (oppure toccalo due volte se disponi già di una firma).

  2. Crea la tua firma utilizzando uno dei seguenti metodi:

    • Digita: immetti il tuo nome nel campo di testo. Le firme digitate vengono automaticamente salvate.
    • Disegna: digita il tuo nome nel campo di testo e disegna la tua firma sulla riga della firma.
    • Immagine: seleziona un’immagine dalla Galleria o scatta una nuova foto della firma desiderata.
  3. Per riutilizzare la firma in altre occasioni, tocca la casella di controllo SalvaNota: l’etichetta di questa casella di controllo dipende dallo stato di accesso.

  4. Tocca Applica.

 

Salvataggio di una firma

Se disponi di un account Document Cloud o Adobe Sign oppure usi un sistema Single Sign-On (SSO), puoi salvare la firma per utilizzarla in futuro. Tieni presente le seguenti considerazioni:

  • Le firme digitate vengono automaticamente salvate.
  • Le firme disegnate e immagini vengono salvate solo se attivi la casella di controllo Salva della firma.

I flussi di lavoro di firma richiedono l’accesso ai file da firmare. Se consenti ad Adobe Sign di accedere ai file locali e online, i flussi di lavoro successivi risulteranno più semplici. Puoi accedere alle seguenti opzioni:

  • Documenti locali
  • File locali nella Galleria
  • Archiviazione online (iCloud, Google Drive, Evernote ecc.)
  • Foto e scansioni di documenti eseguite sul momento

Nelle viste con elenchi di documenti è disponibile un campo di ricerca. Per cercare un file per nome, tocca searchicon.

La versione di dicembre 2016 fornisce un modo semplificato per visualizzare la cronologia dei file, inviare promemoria e avviare la firma senza dover scorrere fino alla vista di un documento. Da un elenco dei documenti, tocca l'icona di overflow per visualizzare il menu di accesso rapido. Ad esempio:

  1. Scegli un elenco di documenti come In attesa di altri.
  2. Tocca overflow
  3. Tocca Cronologia, Promemoria o Firma in hosting.

Tieni presente che le opzioni disponibili dipendono dal tipo di contesto corrente: alcuni elementi non sono disponibili se non sono pertinenti al documento o all’elenco di documenti in questione. Ad esempio, l’elenco dei documenti completati fornisce solo un collegamento alla cronologia.

Adobe Sign offre la funzione di audit trail, o traccia di revisione, con informazioni sui flussi di lavoro di firma, ad esempio quando è stato inviato un documento, chi lo ha firmato e così via. Per visualizzare la cronologia di un documento, effettua una delle operazioni seguenti:

  • Apri un documento e toccahistoryicon.
  • Da un elenco di documenti, tocca overflow e quindihistoryicon.

Le viste Completati e Annullati/Rifiutati consentono di visualizzare i documenti di flussi di lavoro completati o terminati. Tocca Completati o Annullati/Rifiutati per visualizzare l’elenco dei documenti. A questo punto puoi eseguire le seguenti operazioni:

  • Scaricare i documenti
  • Visualizzare la cronologia
  • Cercare i documenti
  • Condividere o stampare i documenti

Quando un documento è composto di più pagine, puoi spostarti al suo interno come descritto di seguito:

Usa le frecce verso l’alto e il basso per passare da una pagina all’altra.

 

Per passare a una pagina specifica:

  1. Tocca il primo numero di pagina per evidenziarlo.
  2. Immetti un numero di pagina.
  3. Tocca il segno di spunta.

Adobe Sign supporta la stampa direttamente dall’app:

  1. Tocca printicon.
  2. Imposta le opzioni desiderate, come numero di copie, formato pagina e orientamento.
  3. Tocca Stampa.
Nota:

Adobe Sign utilizza le funzionalità di stampa del tuo dispositivo e visualizza le opzioni di stampa specifiche per il dispositivo stesso.


Richiesta della firma di un documento

Adobe Sign è un’app ricca di funzioni che offre numerose opzioni di configurazione e flusso di lavoro. Pertanto, molte funzioni e procedure sono facoltative. Per utilizzare le impostazioni predefinite per messaggio, lingua, ruolo del firmatario e così via, procedi come descritto di seguito:

  1. Accedi ad Adobe Sign.
  2. Tocca Invia per firma.
  3. Tocca Documenti e aggiungi uno o più documenti.
  4. Tocca Fine.
  5. Tocca Destinatari e aggiungi uno o più indirizzi e-mail. Tocca l’icona dei contatti per sfogliare l’elenco dei contatti.
  6. Tocca Fine.
  7. Tocca sendicon.

La funzione Invia per firma consente di:

  • inviare un qualsiasi numero di documenti a un qualsiasi numero di destinatari;
  • specificare un ordine di firma;
  • specificare il ruolo di un firmatario e il metodo di verifica;
  • proteggere con password i documenti;
  • aggiungere e modificare i campi modulo.

 

Per inviare un documento da firmare:

1. Accedi ad Adobe Sign.

2. Tocca Invia per firma.

 

3. Tocca Documenti.

4. Tocca Aggiungi documenti.

5. Seleziona un percorso di documenti.

6. Aggiungi uno o più documenti.

7. Tocca Fine.

8. Tocca Destinatari.

9. Inserisci uno o più indirizzi e-mail oppure tocca l’icona Sfoglia per selezionare qualcuno dall’elenco dei contatti.

 

10. Disabilita Completa in ordine se non vuoi richiedere la firma nello stesso ordine in cui sono elencati i destinatari.

11. Se desideri impostare il meccanismo di autenticazione o di un ruolo del firmatario, tocca l’icona del firmatario.

 

12. Specifica il ruolo del firmatario. Un delegante (o “rappresentante”) può essere specificato per il firmatario o l’approvatore.

 

13. Se desideri cambiare il metodo predefinito per la verifica dell’identità, seleziona una delle seguenti opzioni:

○ Solo e-mail: se il firmatario riceve il documento per e-mail, la sua identità verrà ritenuta valida.

○ Password: immetti una password.

○ Telefono: immetti il numero telefonico del firmatario.

○ KBA (Autenticazione basata su conoscenza).

 

14. Tocca OK.

15. Tocca Fine.

16. Se desideri personalizzare il messaggio e-mail, tocca Messaggio e modifica il nome del documento o il messaggio.

17. Tocca Fine.

18. Se desideri modificare le opzioni del documento, tocca Opzioni:

○ Per proteggere il documento con una password, tocca la casella di controllo Imposta password. Digita due volte la password.

○ Per cambiare la lingua, tocca l’elenco a discesa Lingua e seleziona una nuova lingua.

○ Per modificare i campi modulo, seleziona la casella di controllo Visualizza in anteprima, posiziona firma o aggiungi campi modulo.

19. Tocca Fine.

 

20. Tocca sendicon.

21. Se hai scelto di aggiungere o modificare i campi, una volta ricaricato il documento puoi modificarlo in base alle esigenze.

22. Tocca sendicon.

La funzione In attesa di altri consente di visualizzare l’elenco di documenti che hai inviato ad altri per la firma.

 

Visualizzare l’elenco dei documenti inviati

  1. Tocca In attesa di altri.
  2. Cerca un file o selezionalo in base al titolo, alla data o al mittente del documento.
  3. Tocca il documento per aprire la pagina dei dettagli.

 

Inviare un promemoria

Per ricordare a un destinatario che un documento è pronto per essere firmato, puoi inviargli un messaggio:

1. Esegui i passaggi precedenti.

2. Tocca l’icona di overflow > Invia promemoria.

 

3. Immetti un messaggio promemoria facoltativo.

4. Tocca Invia promemoria.

Per richiedere una firma di persona per un documento che è già stato inviato, effettua le seguenti operazioni:

  1. Tocca In attesa di altri.
  2. Cerca un file o selezionalo in base al titolo, alla data o al mittente del documento.
  3. Tocca il documento per aprire la pagina dei dettagli.
  4. Tocca l’icona penna.
  5. Tocca OK.
  6. Passa il dispositivo a chi deve firmare.
  7. Il firmatario conferma la sua identità toccando Procedi.
  8. Completa il flusso di lavoro di firma.

Per richiedere la firma di persona di un nuovo documento, effettua le seguenti operazioni:

  1. Tocca Ottieni firma di persona.
  2. Tocca Documenti.
  3. Tocca Aggiungi documento. È possibile che ti venga richiesto di consentire ad Adobe Sign di accedere ai tuoi file.
  4. Seleziona un percorso di documenti.
  5. Aggiungi un documento.
  6. Tocca Fine.
  7. Tocca Destinatari e aggiungi l’indirizzo e-mail del firmatario.
  8. Tocca Fine.
  9. Tocca sendicon.
  10. Tocca OK e passa il dispositivo a chi deve firmare.
  11. Chiedi al firmatario di confermare la sua identità toccando Procedi.
  12. Completa il flusso di lavoro di firma.
  13. Tocca Fai clic per firmare.


Firma di documenti

Se non hai ancora creato una firma (un aspetto di firma), ti viene chiesto di farlo quando tenti di firmare in un campo firma. Per informazioni, consulta Creazione di una firma nella sezione Attività di base.

Nel pannello In attesa di tuo intervento sono elencati i documenti in attesa della tua firma o delega.

  1. Tocca In attesa di tuo intervento.
  2. Cerca un file o selezionalo in base al titolo, alla data o al mittente del documento.
  3. Tocca il documento per aprirlo e avvia la procedura di firma.

Puoi firmare online, dal tuo smartphone o da qualsiasi altro dispositivo che disponga dell’accesso ad Adobe Sign. Per firmare dall’app per dispositivi mobili:

  1. Seleziona un documento nell’elenco In attesa di tuo intervento.
  2. Tocca l’icona della firma.
  3. Dopo il caricamento del documento, tocca Avvia.
  4. Tocca un campo firma.
  5. Tocca Fai clic per firmare.

Nota:

Per firmare con un ID digitale, consulta Utilizzo di firme digitali per informazioni sui provider di ID digitali e sugli ID.

Adobe Sign richiede una connessione Internet per la maggior parte delle operazioni, inclusa la firma.

Se ricevi un’e-mail con una richiesta di firma, devi solo fare clic sul collegamento per leggere e firmare.

 

Per delegare la firma a un altro soggetto autorizzato, fai clic sul collegamento “Delega” nell’e-mail. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo Delega, compila il modulo e tocca Delega.

Se il mittente richiede l’autenticazione tramite password, per aprire il documento devi immettere una password.

Nota:

Per effettuare l’autenticazione devi essere online.

Se il mittente richiede l’autenticazione telefonica, devi immettere il codice di verifica inviato al tuo telefono:

  1. Tocca un documento da firmare.
  2. Scegli se effettuare la verifica tramite sms o chiamata vocale.
  3. Tocca Invia codice.
  4. Immetti il codice nel campo di verifica del codice del documento.
  5. Tocca OK.
  6. Completa il flusso di lavoro di firma come di consueto.
Nota:

Per effettuare l’autenticazione devi essere online.

Se la tua organizzazione utilizza l’autenticazione basata su conoscenza (KBA), ti verrà richiesto di comprovare la tua identità rispondendo ad alcune domande. Per informazioni dettagliate, contatta il tuo amministratore. Per firmare con KBA:

  1. Tocca un documento da firmare.
  2. Immetti i tuoi dati personali.
  3. Tocca OK.
  4. Rispondi alle domande KBA.
  5. Tocca OK.
  6. Completa il flusso di lavoro di firma come di consueto.

Nota:

Per effettuare l’autenticazione devi essere online.

Se hai abilitato la funzione Firma in batch sul dispositivo, puoi firmare contemporaneamente tutti i documenti presenti nell’elenco In attesa di tuo intervento.

Per firmare in batch:

  1. Tocca In attesa di tuo intervento.
  2. Tocca Firma in batch.
  3. Dopo il caricamento del documento, tocca Avvia.
  4. Tocca un campo firma.
  5. Tocca Fai clic per firmare.
  6. Una volta caricato il documento successivo, tocca Avvia e ripeti la stessa procedura.

Per modificare l’aspetto della firma:

  1. Tocca un campo firma già firmato.
  2. Crea una nuova firma come descritto in Creazione di una firma (nella sezione Attività di base).
  3. Tocca Applica.

Una volta salvato il documento, le firme non possono più essere modificate.


Utilizzo di firme digitali

Negli ambienti aziendali, gli utenti potrebbero avere la necessità di apporre una firma digitale o di avviare flussi di lavoro che richiedono la firma digitale. In molti casi, l’amministratore dell’account avrà selezionato un provider di ID digitali e avrà già provveduto a creare gli ID digitali necessari.

Poiché gli ID digitali richiedono credenziali di accesso e i relativi flussi di lavoro variano da provider a provider, i dettagli della firma devono essere forniti dalla propria organizzazione.

Nel febbraio 2017, con Adobe Sign fu introdotto il primo sistema al mondo per firme digitali basato su cloud, nonché il supporto di uno standard aperto e del lavoro svolto dal Cloud Signature Consortium. Con le firme cloud in Adobe Sign sul Web o su dispositivo mobile, i clienti possono facilmente aggiungere i loro ID digitali ai propri processi di firma elettronica, in conformità con i più rigorosi requisiti di settore e globali, e offrire agli utenti esperienze di utilizzo eccezionali.

Spesso i termini “firma elettronica” o “firma digitale” vengono usati in modo interscambiabile. Tuttavia, per gli esperti del settore, le firme digitali sono un sottoinsieme delle firme elettroniche. Con la firma elettronica è possibile usare più metodi di autenticazione dei firmatari, ad esempio e-mail, ID aziendali o verifica telefonica. Per le firme digitali viene invece utilizzato un solo metodo. Nel caso della firma digitale, il firmatario autentica la propria identità tramite un ID digitale basato su certificato, solitamente rilasciato da un’authority di certificazione terze parti. La firma digitale permette all’utente e alle organizzazioni aziendali di comprovare che un documento sia stato effettivamente firmato, nonché di verificarne l’autenticità e integrità.

Per ulteriori informazioni, visita https://acrobat.adobe.com/it/it/sign/capabilities/digital-signatures-FAQ.html

Dal tuo dispositivo mobile puoi richiedere a un destinatario di apporre la firma digitale, mediante la semplice aggiunta al documento di un campo per firma digitale. Per eseguire questa operazione:

1. Tocca Invia per firma.

2. Aggiungi un documento, i destinatari e un messaggio (si tratta di un flusso di lavoro tipico per la firma).

3. Tocca Opzioni > Anteprima e aggiungi campi firma.

 

4. Tocca Invia.

5. Quando il documento viene ricaricato, passa al punto in cui desideri aggiungere il campo per la firma digitale.

6. Trascina un nuovo campo nel documento.

7. Al termine, tocca Invia.

Alcuni documenti richiedono una firma digitale invece di una firma elettronica non basata su certificato. Per specificare tale requisito, l’autore aggiunge al documento un campo per firma digitale.

Tieni presente che gli specifici flussi di lavoro e passaggi dipendono dai requisiti del proprio provider di ID digitali e della propria organizzazione.

Per firmare con un ID digitale:

1. Apri un documento e tocca signicon come di consueto.

2. Se compare la finestra di dialogo per la selezione del provider, tocca il collegamento per un nuovo ID digitale o seleziona il provider dall’elenco a discesa (questo elenco deve essere configurato dalla tua organizzazione).

 

3. Tocca Avanti.

4. Se necessario, accedi al provider.

5. Seleziona un ID digitale. Per impostazione predefinita, vengono visualizzati solo gli ID con certificati validi per la firma.

 

6. Tocca Avanti.

7. Controlla l’aspetto della firma. Per apportare modifiche, tocca Modifica firma.

8. Tocca OK.

 

9. Tocca Fai clic per firmare.

10. Inserisci il tuo PIN o la tua password. Se la tua organizzazione richiede autenticazione aggiuntiva tramite un token OTP, immetti la password monouso.

11. Completa il flusso di lavoro di firma.


Scansione di documenti

Con la versione di gennaio 2017 è stata introdotta una funzione evoluta per la scansione dei documenti che permette di acquisire sul momento le immagini dei documenti durante i flussi di lavoro di firma. Le immagini esistenti e quelle appena acquisite vengono convertite in PDF prima di essere inviate per la firma. La funzione di scansione è disponibile dalle schermate Seleziona libreria e Aggiungi documento quando si avvia un flusso di lavoro di firma.

Questa funzione permette di eseguire le seguenti operazioni:

  • Acquisire un nuovo documento e/o aggiungere immagini dal dispositivo
  • Riordinare le pagine
  • Ritagliare le pagine
  • Regolare il colore
  • Ruotare le pagine
  • Eliminare le pagine
  • Allegare la scansione PDF

La funzione di scansione deve poter accedere alla fotocamera del dispositivo. Quando viene richiesto, scegli Consenti. In alternativa, usa le impostazioni del dispositivo per configurare preventivamente Adobe Sign. Per informazioni, consulta Impostazioni del dispositivo nella sezione Configurazione di Adobe Sign.

Per eseguire la scansione di un documento:

  1. Avvia un flusso di lavoro di firma: tocca Invia per firma oppure Ottieni firma di persona.
  2. Tocca Documenti per aggiungere un documento.
  3. Tocca scanicon.
  4. Quando viene visualizzata la schermata di acquisizione, puoi avviare subito la scansione del documento. Tieni presente quanto segue:
  • Il dispositivo controlla le funzioni visualizzate sullo schermo. Ad esempio, se il dispositivo dispone del flash, per attivarlo o disattivarlo tocca flashicon.

  • Puoi attivare e disattivare la funzione di ritaglio automatico.

  • Per aggiungere una foto o un documento esistente alla raccolta delle scansioni correnti, tocca l’icona della galleria.

  • Per annullare la sessione di scansione, tocca la X nell’angolo in alto a sinistra.

  • Tocca manualicon per attivare la funzione di ritaglio automatico e utilizzare i suggerimenti di rilevamento dei bordi per migliorare la qualità della scansione. Se abilitati, sullo schermo vengono visualizzati dei messaggi come segue:

     

    • Ricerca documento: l’applicazione cerca il documento e tenta di rilevarne i bordi.
    • Più vicino: potresti essere troppo lontano.
    • Raddrizza la fotocamera: la fotocamera è inclinata rispetto al documento.
    • Pronto per acquisire il documento: la funzione di rilevamento dei bordi è in grado di visualizzare tutto il documento.

     

Per visualizzare o modificare i file acquisiti da scansione, tocca le miniature dei documenti. Tocca la freccia indietro per tornare alla sessione di scansione corrente.

Al termine della scansione, tocca la miniatura dei documenti nell’angolo in basso a destra. Da qui, puoi toccare Salva PDF oppure modificare le scansioni. Le opzioni di modifica sono elencate nel menu in basso.

 

Queste opzioni ti consentono di eseguire le seguenti operazioni:

  • Aggiungere immagini dal dispositivo
  • Riordinare le pagine
  • Ritagliare le pagine
  • Regolare il colore
  • Ruotare le pagine
  • Eliminare le pagine

Nella modalità di modifica del flusso di lavoro di scansione, puoi individuare sul dispositivo immagini e documenti da aggiungere alla scansione corrente:

  1. Toccascanadd.
  2. Scatta un’altra foto o seleziona un file dal dispositivo.

  1. Passa alla pagina che desideri modificare.
  2. Toccascanreordericon.
  3. Trascina le pagine nelle nuove posizioni.
  4. Toccacheck.
  5. Tocca Allega o scegli un altro strumento per continuare.

  1. Passa alla pagina che desideri modificare.
  2. Toccacropicon.
  3. Trascina le maniglie di ritaglio per ridimensionare l’area di scansione.
  4. Toccacheck.
  5. Tocca Allega o scegli un altro strumento per continuare.
  1. Passa alla pagina che desideri modificare.
  2. Toccascanwandicon.
  3. Scegli le opzioni di colore per la pagina corrente.
  4. Se necessario, ripeti questa operazione per altre pagine.
  5. Tocca Allega o scegli un altro strumento per continuare.
  1. Passa alla pagina che desideri modificare.
  2. Toccarotaterighticon.
  3. Se necessario, ripeti questa operazione per altre pagine.
  4. Tocca Allega o scegli un altro strumento per continuare.
  1. Passa alla pagina che desideri eliminare.
  2. Toccadeleteicon.
  3. Conferma che desideri eliminare la pagina.
  4. Tocca Allega o scegli un altro strumento per continuare.

La scansione viene automaticamente convertita in file PDF e allegata al documento corrente.

  1. Al termine della modifica della scansione, tocca Allega.
  2. Tocca Fine per tornare al flusso di lavoro di firma.


Configurazione di Adobe Sign

Con le impostazioni di Adobe Sign puoi preconfigurare varie funzioni del flusso di lavoro, l’accesso ai documenti, l’utilizzo dei dati cellulari e così via. Per modificare le impostazioni:

  1. Apri l’app ed effettua l’accesso.
  2. Tocca settingsicon.

Per impostazione predefinita, l’uso dei dati su rete cellulare è disabilitato. Per usare i dati su rete cellulare (che possono comportare costi aggiuntivi), effettua le seguenti operazioni:

  1. Tocca settingsicon.
  2. Tocca Consenti download su cellulare.

Se desideri cambiare la schermata Home predefinita che viene visualizzata all’avvio dell’applicazione, effettua le seguenti operazioni:

  1. Tocca settingsicon.
  2. Tocca Schermata predefinita.
  3. Seleziona una nuova schermata di avvio predefinita.

La funzione di firma in batch consente di firmare più documenti senza dover tornare all’elenco degli accordi per selezionare un altro documento. Riduce il numero di azioni necessarie e semplifica i flussi di lavoro.

  1. Tocca settingsicon.
  2. Seleziona Abilita firma in batch.

Ora puoi firmare contemporaneamente i documenti presenti nell’elenco In attesa di tuo intervento.

È possibile integrare Adobe Sign con diversi fornitori di archiviazione cloud di terze parti. Collegando questi account ad Adobe Sign, puoi creare flussi di lavoro di firma con integrazione diretta di documenti che si trovano in posizioni diverse. Oltre ad Adobe Document Cloud (abilitato per impostazione predefinita), puoi connetterti a provider quali Dropbox, Box e Google Drive.

Per collegare un account:

  1. Tocca settingsicon.
  2. Tocca una delle caselle di controllo dei connettori.
  3. Viene visualizzata la schermata di accesso dell’app in questione. Esegui l’accesso.
  4. Quando viene richiesto di consentire la connessione, scegli Consenti.

Per impostazione predefinita, Adobe Sign invia ad Adobe dati non personali e anonimi per consentire al team tecnico di migliorare il prodotto in base a informazioni sull’utilizzo dell’app. Per annullare tale impostazione:

  1. Tocca settingsicon.
  2. Disattiva la casella di controllo Fornisci dati di utilizzo.

Al momento dell’installazione o dell’utilizzo di una funzione, ti potrebbe essere chiesto di consentire ad Adobe Sign di accedere ad alcune funzioni del dispositivo. Questo semplifica i flussi di lavoro, riducendo i passaggi necessari per completarli. In alternativa, puoi impostare o modificare le autorizzazioni utilizzando i comandi del dispositivo, da Impostazioni > Applicazioni > Adobe Sign > Autorizzazioni. Tieni presente le seguenti considerazioni:

  • L’accesso alla fotocamera è richiesto per la funzione di scansione e per aggiungere nuove foto ai flussi di lavoro di firma.
  • L’accesso ai contatti permette di trovare e aggiungere facilmente i destinatari a cui inviare i documenti da firmare.
  • L’accesso all’archiviazione permette di scegliere documenti locali da inviare per la firma.
Impostazioni del dispositivo


Risoluzione dei problemi

Se hai dei dubbi a cui qui non trovi risposta, poni una domanda nel Forum.

Aggiornamento non riuscito. Controlla la connessione di rete.

  • Assicurati di disporre di una buona connessione di rete. Ad esempio, apri un browser e cerca di aprire una pagina Web.
  • Se non hai attivato il Wi-Fi, accertati di aver selezionato Consenti download su rete cellulare.
  1. Tocca l’icona Impostazioni.
  2. L’utente che ha effettuato l’accesso viene visualizzato accanto ad Account.

Tocca Impostazioni > Informazioni su.

  1. Tocca l’icona Impostazioni del dispositivo.
  2. Tocca Informazioni sul telefono e individua la versione del software.

Il numero di versione si trova sotto il nome dell’applicazione: tocca Impostazioni > Applicazioni > Adobe Sign.

Talvolta è utile arrestare l’applicazione, per cancellare la memoria, reimpostare la cache e così via. A tale scopo, effettua una delle seguenti operazioni:

  • Tocca il pulsante App recenti del dispositivo e fai scorrere l’app per chiuderla.
  • Tocca Impostazioni > Applicazioni > Adobe Sign > Arresto forzato.

In caso di arresto anomalo dell’applicazione, esegui questa procedura per inviarci i relativi registri:

  1. Da Google Marketplace, scarica un’applicazione che consenta di visualizzare i registri del dispositivo. Tra le app gratuite disponibili figurano CatLog e aLogcat.
  2. Ripeti i passaggi che hanno provocato l’arresto anomalo.
  3. Invia i registri, il tipo di dispositivo e i dettagli sulla versione del sistema operativo all’indirizzo esign-mobile-customer-issues@adobe.com.


Novità

Se mantieni l’app aggiornata potrai sempre disporre delle più recenti correzioni di bug, dei miglioramenti a livello di prestazioni e di tutte le nuove funzioni.

  • L’app per dispositivi mobili ora supporta alcuni ruoli aggiuntivi. Gli utenti che avviano un flusso di lavoro dal Web possono regolare il ruolo del firmatario, i requisiti e le capacità direttamente dall’app per dispositivi mobili. I nuovi ruoli comprendono:

    • Compilatore modulo (per compilare): ai partecipanti con questo ruolo vengono assegnati dei campi modulo e non viene richiesto loro di firmare né approvare il documento.
    • Accettatore (per accettare): i partecipanti con questo ruolo devono accettare il documento. Questo ruolo è simile a quello dell’approvatore, ma il partecipante non deve approvare il documento, bensì accettarlo.
    • Destinatario certificato (per certificare): i partecipanti con questo ruolo devono visualizzare e confermare il documento, senza interagire con i campi modulo.
  • Firma e invia gli accordi che richiedono la firma digitale.

    • Aggiungi i campi per firma digitale ai documenti, quindi inviali per la firma.
    • Firma con la tua firma digitale da qualsiasi dispositivo mobile.

     

  • La nuova funzione di scansione dei documenti permette di acquisire sul momento le immagini dei documenti durante i flussi di lavoro di firma. Le immagini esistenti e quelle appena acquisite vengono salvate in PDF prima di essere inviate per la firma. Puoi richiamare la funzione di scansione dalle schermate Seleziona libreria e Aggiungi documento quando avvii un flusso di lavoro di firma. Quindi puoi modificare, riordinare, ritoccare e ruotare le pagine a seconda delle esigenze. Per informazioni, consulta Scansione di documenti.
  • Alla schermata Libreria documenti è stata aggiunta una funzione di ricerca.
  • Il flusso di lavoro di accesso e l’interfaccia utente sono stati semplificati e supportano nuovi tipi di credenziali. I metodi di autenticazione includono:

    • ID di EchoSign (ora Adobe Sign ID): immetti il tuo indirizzo e-mail per EchoSign e la password.
    • Adobe ID: tocca Adobe ID, immetti la password oppure tocca il collegamento Enterprise ID e immetti il tuo ID di utente Enterprise e la relativa password.
    • Google: tocca Google, immetti il tuo indirizzo e-mail, tocca Avanti e immetti la tua password.
    • Google Apps: tocca Google Apps e immetti il tuo dominio Google Apps, tocca Vai e immetti la tua password. (Nota: Google Apps for Work si chiama ora “G Suite”.)
    • Single Sign-On (SSO): immetti il tuo indirizzo e-mail, quindi il nome utente e la password che ti sono stati forniti dalla tua organizzazione.
  • Sono disponibili nuovi menu e nuove icone che permettono di eseguire varie attività in modo più intuitivo. Ad esempio, i nuovi menu overflow (Altro) consentono di accedere rapidamente a funzioni quali cronologia, invio di promemoria, firma e altre funzioni. Non devi più aprire un documento per eseguire molte di queste azioni.

Logo Adobe

Accedi al tuo account