Problema:

A volte, dopo aver inserito l'URL durante la creazione di un'attività, ricevi il seguente errore: 

"Il sito Web selezionato si carica troppo lentamente o non contiene le librerie di Target".

 

Soluzione:

Questo può avere molteplici cause. Eccone alcune:

  1. Il file Target è ospitato nella pagina.

    Assicurati che il file delle librerie target sia ospitato in ogni pagina del tuo sito Web. A volte questo errore è causato da librerie mancanti. Se fai riferimento al file target.js da qualsiasi altra posizione FTP o da qualsiasi altro server, assicurati che il tuo sito Web non lo blocchi in alcun modo.

  2. Pagine sicure, pagine dietro gli accessi o pagine che necessitano di determinate informazioni da fornire per poterle visualizzare.

    Se ci sono pagine che necessitano di determinate informazioni da fornire per raggiungerle o pagine che necessitano che gli utenti eseguano l'accesso, potrebbero non essere caricate. Target non salva le navigazioni che l'utente effettua all'interno del Visual Experience Composer, ad eccezione della pagina finale in cui vengono effettuate le modifiche, tutte le altre navigazioni non vengono salvate.

    Pagine sicure: 

    Questo problema può essere risolto con una whitelist dei seguenti indirizzi IP. Questi indirizzi IP sono per il server di Adobe utilizzato per il proxy Enhanced Experience Composer. Sono necessari solo per la modifica delle attività. I visitatori del tuo sito non hanno bisogno di questi indirizzi IP elencati in whitelist.

    54.80.158.92

    54.197.65.147

    54.72.64.46

    54.72.56.50

    54.199.198.109

    54.199.241.57

  3. Enhanced Experience Composer è abilitato.

    Diversi problemi possono influenzare l'esecuzione della pagina nei composer delle esperienze di Target. Alcuni problemi comuni includono:

    • Non possiedi una mbox sulla pagina.
    • Il tuo sito utilizza il blocco dei proxy, che non consente di aprire la pagina in entrambi i composer di esperienza.
    • Il tuo sito non si lascia aprire in un iFrame.

Se si verificano problemi in Enhanced Experience Composer, prova a spegnerlo e a utilizzare invece Visual Experience Composer.

Per disattivare l'Enhanced Experience Composer, vai su Impostazioni > Preferenze e disattiva l'opzione Abilita Enhanced Experience Compose.

Se né il Visual Experience Composer, né l'Enhanced Experience Composer funzionano, usa un'estensione del browser come Requestly (Chrome) o modifica le intestazioni di risposta (Firefox) che possono sovrascrivere le opzioni dell'intestazione X-Frames per il tuo sito e permettine il caricamento in iFrames, abilitando il VEC. Se non riesci a utilizzare le estensioni del browser, utilizza il Form Composer.

Per utilizzare l'estensione Requestly su Chrome:

  1. Spegni Enhanced Experienced Composer.

  2. Installa l'estensione del browserRequestlysu Chrome.

  3. Apri l'estensione e configurala nel modo seguente:

  4. Seleziona Modifica intestazioni.

  5. Immette quanto segue:

  • Nome della regola
  • Regole di modifica
  • Passa da Aggiungi a Rimuovi.
  • Passa da Richiesta a Risposta.
  • Inserisci "X-Frame-Options" come nome dell'intestazione.
  • Cambia equivale a Contiene come condizione per l'URL sorgente e inserisci l'URL dell'attività che stai tentando di caricare nel VEC.
  • Fate clic su Salva.
  • Ora puoi caricare rapidamente la pagina con il Visual Experience Composer.

Per utilizzare l'estensione Modifica le intestazioni di risposta su Firefox:

  1. Installa le intestazioni di modifica della risposta su Firefox e riavvia il browser.

  2. Dalle estensioni di Firefox, seleziona l'estensione Modifica intestazioni di risposta.

  3. Fai clic su Preferenze.

  4. Seleziona Filtra dall'azionecon drop-framedown.

  5. Nel campo Nome intestazione, inserisci: X-Frame-Options

  6. Fai clic su Aggiungi.

  7. Fai clic su Avvia.

Dopo aver impostato un'estensione, apri Target. Ora le pagine dovrebbero essere caricate nel Visual Experience Composer, anche se l'Enhanced Experience Composer è disabilitato.