Nota:

Per l’elenco completo degli articoli sulla protezione, vedere Panoramica sulle funzioni di protezione in Acrobat e nei PDF.

Gli allegati rappresentano un rischio potenziale per la protezione perché possono includere contenuti dannosi, provocare l’apertura di file pericolosi o l’avvio di applicazioni. In Acrobat e Reader è sempre possibile aprire e salvare gli allegati di file PDF e FDF. In Acrobat e Reader alcuni file, ad esempio quelli con estensione .bin, .exe e .bat sono identificati come minacce. Pertanto, questo tipo di file non può essere allegato. In Acrobat è consentito allegare file che non è possibile salvare o aprire da Acrobat, ad esempio file ZIP. Tuttavia, questa procedura è sconsigliata.

Acrobat e Reader gestiscono una whitelist contenente i tipi di file che è possibile aprire o salvare e una blacklist che include i tipi di file non consentiti. L’utente può allegare i tipi di file assenti in ambo gli elenchi. Tuttavia, quando si apre o salva un file di tipo “non riconosciuto”, è visualizzata una finestra di dialogo in cui si richiede se ritenere affidabile questo tipo.

Per dettagli, vedere la guida relativa alla protezione dell’applicazione all’indirizzo www.adobe.com/go/learn_acr_appsecurity_it.

Aggiungere manualmente un tipo di file a una blacklist o a una whitelist

Gli amministratori possono modificare la blacklist o la whitelist attraverso il registro. Gli utenti possono aggiungere manualmente un nuovo tipo di file a una blacklist o a una whitelist allegando il file medesimo e, quindi, provando ad aprirlo.

  1. Scegliere Strumenti > Modifica contenuto > Allega un file.

  2. Aggiungere un tipo di file che non sia compreso nella blacklist o whitelist.

  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file nel riquadro Allegati, a sinistra, quindi scegliere Apri allegato.

  4. Nella finestra di dialogo Avvia allegato, selezionare una delle opzioni seguenti, quindi fare clic su OK.

    Apri questo file:

    apre il file senza modificare l’elenco di registro.

    Consenti sempre l’apertura di file di questo tipo:

    aggiunge il tipo di file alla whitelist ed impedisce la visualizzazione di successivi avvisi.

    Non consentire mai l’apertura di file di questo tipo:

    aggiunge il tipo di file alla blacklist e non lo apre. Un file di questo tipo può essere allegato a un PDF ma non aperto.

Nota:

per applicare una restrizione a un tipo di file consentito in passato, ripristinare le autorizzazioni applicate agli allegati nelle preferenze di Gestore affidabilità.

Ripristina autorizzazioni per gli allegati

Dal momento che l’elenco dei tipi di file allegati consentiti e non consentiti può subire variazioni nel tempo, all’utente è consentito ripristinare tale elenco allo stato originale. In alcuni casi, questo stato può garantire il massimo livello di protezione.

  1. Scegliere Modifica > Preferenze (Windows) oppure Acrobat/Adobe Reader > Preferenze (Mac OS).

  2. Nella sezione Categorie, a sinistra, selezionare Gestore affidabilità.

  3. Nel pannello Allegati PDF, fare clic su Ripristina. Il pulsante Ripristina è disponibile soltanto se sono state modificate le impostazioni predefinite relative agli allegati.

Consentire agli allegati di avviare l’applicazione

Gestore affidabilità consente di controllare se gli allegati non identificabili come PDF possono avviare le applicazioni associate.

  1. Nella finestra di dialogo Preferenze, selezionare Gestore affidabilità nella sezione Categorie a sinistra.

  2. Selezionare l’opzione Consenti apertura di file allegati diversi da PDF con applicazioni esterne. Per aprire i file è necessario disporre delle applicazioni esterne.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online