Risolti problemi di After Effects

Utilizza questo documento per un elenco di correzioni di bug nella versione di dicembre 2018 (versione 16.0.1) di After Effects.

Correzioni di bug in Mocha AE CC 6.0.1

Il plug-in Mocha AE CC di Boris FX è stato aggiornato alla versione 6.0.1. Le correzioni di bug e le modifiche sono le seguenti:

  • Il pulsante di applicazione esportazione non anima i parametri dell'effetto Fissa angoli in tutte le lingue.
  • Animazione > Traccia in Mocha è stata rinominata come Traccia in Mocha di Boris FX.
  • Impossibile utilizzare elementi di visibilità/elaborazione/blocco per livelli raggruppati.
  • La spaziatura dei controlli di riproduzione è errata nel layout Essentials.
  • Funzionamento errato della barra dei menu Mocha al primo avvio della GUI Mocha in macOS.
  • Errore nell'annullamento di una modifica del punto di controllo in un contorno Magnetic Shape.
  • La selezione multipla per i livelli non funziona come previsto.
  • Problemi nell'area di lavoro dopo il passaggio dalla visualizzazione Retina a non Retina.
  • Gli strumenti di trasformazione non rispettano lo stato uber-key.
  • Arresto anomalo quando l'interfaccia Mocha viene avviata con la visualizzazione a risoluzione minima.
  • Deadlock durante il tracciamento.
  • Arresto anomalo all'uscita dall'interfaccia Mocha.

Altre correzioni di bug

  • A causa della visualizzazione della griglia nei pannelli Composizione o Livello, After Effects diventa inutilizzabile a causa della lentezza in macOS.
  • Quando il progetto è impostato con colore a 16 bit/canale o 32 bit/canale, nei file Apple ProRes 4444 QuickTime il colore alpha trasparente viene reso come opaco.
  • L’importazione dei file Apple ProRes e Avid DNxHD QuickTime di Blackmagic Video Assist o HyperDeck non riesce.
  • Il metraggio HEVC (H.265) è sostituito dalle barre di colore quando l’invio a Adobe Media Encoder.
  • Il metraggio H.264 delle fotocamere Canon 5D viene visualizzato con una striscia nera sul fondo se la decodifica H.264 con accelerazione hardware è abilitata su macOS. 
  • L'importazione di un file raw da fotocamera (.DNG, .CR2, .NEF, ecc.) dopo aver installato l’aggiornamento di Adobe Camera Raw 11.1 ha esito negativo con l’errore, Internal verification failure, sorry! {nessun contesto corrente}. Per evitare questo problema nelle versioni precedenti di After Effects, ripristina Adobe Camera Raw alla versione 11.0. Per ulteriori informazioni, consulta Errore quando si utilizza After Effects con Adobe Camera Raw versione 11.1.
  • 3D Camera Tracker, Warp Stabilizer VFX o l'accodamento di una composizione in Adobe Media Encoder causano un suono beep di sistema.
  • Le proprietà di altri livelli vengono rimosse dal pannello della grafica essenziale durante la precomposizione di un livello con l'opzione Sposta tutti gli attributi.
  • La duplicazione di una composizione provoca la rimozione delle proprietà raggruppate nel pannello della grafica essenziale dai rispettivi gruppi nella versione duplicata.
  • Le barre di scorrimento orizzontali per le curve di gradazione del colore selettive dell'effetto Colore Lumetri sono lente.
  • L’effetto di riempimento non esegue il rendering correttamente se il progetto è impostato sull’accelerazione Mercury GPU e l’effetto fa riferimento a una maschera che non si interseca con i pixel del livello.
  • Il rendering dei metodi di fusione Luce vivida e Colore brucia non esegue il rendering correttamente in Windows se per il progetto è impostato uno spazio di lavoro colore e le opzioni Linearizza spazio di lavoro o Fusione colori con gamma 1.0 sono attivate. 
  • La modifica dei livelli nel pannello Composizione è rallentata dall'uso del motore espressioni JavaScript.
  • Il comando Disattiva espressione restituisce un errore quando After Effects viene eseguito in francese.
  • Si verifica un errore di espressione Rendering GPU non definita se si incolla un effetto con accelerazione GPU con collegamenti a proprietà e quindi si elimina l'effetto o il livello di riferimento.
  • Quando si migrano le preferenze da una versione precedente, manca lo spazio di lavoro Pulito.
  • Quando si migrano le preferenze da una versione precedente, la finestra Home viene ritagliata con dimensioni ridotte.
  • Il file PresetEffects.xml non è disponibile nella cartella C:\Programmi\Adobe\Adobe After Effects CC 2019\Support Files in Windows.
  • Il rendering della composizione si interrompe mentre è in corso l’esportazione in macOS.
  • After Effects si arresta in modo anomalo quando si fa clic sul pulsante Auto nell'effetto Curve.
  • After Effects si arresta in modo anomalo quando si aggiunge una composizione alla coda di rendering ed è presente una condizione per cui i dati dell'area di lavoro sono danneggiati.
  • After Effects 15.x si arresta in modo anomalo quando si apre un progetto creato in After Effects 16.0 in cui si è applicato l'effetto Marionetta a un livello, quindi si è salvato il progetto mediante Salva copia come CC (15.x). After Effects 15.x non esegue il rendering dell'effetto Marionetta fino a quando non si modificano i parametri dell'effetto e il rendering non è identico se sono stati utilizzati i nuovi pin Avanzato o Piega.
  • Sono state risolte varie condizioni di arresto anomalo rilevate utilizzando dati inoltrati mediante Adobe Crash Reporter.
Logo Adobe

Accedi al tuo account