Domanda

È necessario codificare i parametri URL nelle chiamate evento?

Risposta

Come regola generale, si consiglia di codificare l’URL della chiamata evento ogni volta che si fanno richieste di evento.  Come esempio di clic dati, la documentazione dei prodotti AAM consiglia di codificare i valori in questo modo:

http://client.demdex.net/event?d_event=click&d_creative=1235&d_src=203&d_campaign=4709&d_adgroup=3408&d_placement=1001&
d_rd=http%3A%2F%2Fadobe.com%2Fcallback%3Fcreative%3D%25d_creative%25%26campaign%3D%25d_campaign%25%26adgroup%3D%25
d_adgroup%25%26d_placement%3D%25placement%25%26src%3D%25d_src%25

Nelle rare situazioni in cui viene integrata la chiamata evento demdex in un’altra chiamata partner, potrebbe essere necessario codificare quella stringa (oltre alla codifica precedente sull’URL redirect) come segue:

http%3A%2F%2Fclient.demdex.net%2Fevent%3Fd_event%3Dclick%26d_creative%3D1235%26d_src%3D203%26d_campaign%3D4709%26d_adgroup%3D3408%26d_placement%3D1001%26%0D%0Ad_rd%3Dhttp%253A%252F%252Fadobe.com%252Fcallback%253Fcreative%253D%2525d_creative%2525%2526campaign%253D%2525d_campaign%2525%2526adgroup%253D%2525%0D%0Ad_adgroup%2525%2526d_placement%253D%2525placement%2525%2526src%253D%2525d_src%2525

Questo assicura che ogni fase dell’URL sia codificata correttamente, e sarà decodificata man mano che i vari URL vengono elaborati e attivati.