Visualizzazione del contenuto dell'aiuto per la versione :

È possibile definire l’interfaccia utente da usare in diverse aree:

Nota:

Nelle istanze aggiornate da una versione precedente viene mantenuta l’interfaccia classica per la creazione e modifica delle pagine.

Dopo l’aggiornamento, l’authoring delle pagine non passa automaticamente all’interfaccia touch, ma è possibile fare sì che questo avvenga mediante la configurazione OSGi di WCM Authoring UI Mode Service (servizio AuthoringUIMode). Consultate Ignorare le impostazioni dell’interfaccia per l’editor.

Configurazione dell’interfaccia utente predefinita per la propria istanza

Un amministratore di sistema può configurare l’interfaccia utente utilizzata all’avvio e all’accesso utilizzando la mappatura della directory principale.

Tale impostazione può essere ignorata e sostituita dalle impostazioni predefinite dell’utente o dalle impostazioni della sessione.

Impostazione dell’interfaccia utente di authoring predefinita per l’account

Con l’interfaccia ottimizzata per dispositivi touch, ogni utente può accedere alle proprie preferenze utente e definire la modalità di authoring (interfaccia predefinita) che desidera utilizzare per modificare le pagine:

  • Ottimizzato per touch (predefinito)
  • Classico

Tale impostazione può essere ignorata e sostituita dalle impostazioni della sessione.

Passaggio all’interfaccia utente classica per la sessione corrente

Gli utenti desktop possono passare dall’interfaccia ottimizzata per dispositivi touch all’interfaccia classica (solo per desktop). Esistono diversi metodi per passare all’interfaccia classica per la sessione corrente:

  • Collegamenti di navigazione

    Le icone disponibili nel pannello di navigazione generale dell’interfaccia touch consentono di passare all’interfaccia classica.

    Quando passate con il mouse sopra la console desiderata, viene visualizzata un’icona (a forma di monitor); toccando/facendo clic su questa icona, aprirete la sezione corrispondente dell’interfaccia classica.

    Ad esempio, il collegamento Siti permette di passare all’amministrazione del sito:

  • URL

    È possibile accedere all’interfaccia classica tramite l’URL della schermata iniziale welcome.html, ad esempio:

    http://localhost:4502/welcome.html

    Nota:

    L’interfaccia touch è accessibile invece tramite l’URL sites.html; ad esempio:

        http://localhost:4502/sites.html

Passaggio all’interfaccia utente classica durante la modifica di una pagina

Quando si modifica una pagina mediante l’interfaccia touch, gli utenti desktop possono passare all’interfaccia classica dalla finestra di dialogo Informazioni pagina:

Ignorare le impostazioni dell’interfaccia per l’editor

Per l’authoring delle pagine, le impostazioni definite da un utente o amministratore di sistema possono essere ignorate e sostituite dal sistema.

  • Durante la creazione di pagine:
    • Viene forzato l’utilizzo dell’editor classico quando si accede alla pagina utilizzando cf# nell’URL. Ad esempio:
      http://localhost:4502/cf#/content/geometrixx/en/products/triangle.html
    • L’uso dell’editor touch viene imposto quando si accede alla pagina utilizzando /editor.html nell’URL o quando si utilizza un dispositivo touch. Ad esempio:
      http://localhost:4502/cf#/content/geometrixx/en/products/triangle.html
  • Tale comportamento forzato è temporaneo e valido solo per la sessione del browser.
    • Viene impostato un cookie a seconda se viene utilizzata l’interfaccia touch (editor.html) o classica (cf#).
  • Quando si aprono pagine tramite siteadmin, viene verificato se i seguenti elementi sono presenti:
    • il cookie
    • una preferenza utente
    • Se non vengono trovati, verranno utilizzate le definizioni impostate nella configurazione OSGi del servizio WCM per la modalità dell’interfaccia utente di authoring (AuthoringUIMode).

Nota:

Se un utente ha già definito una preferenza per l’authoring delle pagine, questa non viene esclusa se si modifica la proprietà OSGi.

Attenzione:

A causa dell’utilizzo dei cookie, come descritto qui sopra, si consiglia di:

  • NON modificare manualmente l’URL; un URL non standard potrebbe dare luogo a una situazione sconosciuta e alla perdita di funzionalità;
  • NON tenere entrambi gli editor aperti allo stesso tempo, ad esempio in due diverse finestre.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online