Visualizzazione del contenuto dell'aiuto per la versione :

Una volta creata la pagina (nuova o come parte di un lancio o una live copy) è possibile aggiornarla modificandone i contenuti.

Per aggiungere i contenuti si trascinano sulla pagina specifici componenti, in base al tipo di contenuto, che possono quindi essere modificati, spostati o eliminati.

Nota:

Il tuo account deve disporre dei diritti di accesso e delle autorizzazioni adeguati per intervenire sulle pagine, ad esempio per aggiungere, modificare o eliminare componenti, aggiungere annotazioni, sbloccare la pagina.

Nell’eventualità di problemi, rivolgiti al tuo amministratore di sistema.

Barra laterale

La barra laterale è uno strumento fondamentale per l’authoring delle pagine. Si tratta di un elemento mobile e sempre visibile.

Sono disponibili diverse schede e icone, tra cui:

  • Componenti
  • Pagina
  • Informazioni
  • Gestione versioni
  • Flusso di lavoro
  • Modalità
  • Scaffolding
  • ClientContext
  • Siti Web
chlimage_1

Queste consentono di accedere a numerose funzionalità, tra cui:

Inserimento di un componente

Inserimento di un componente

Dopo avere aperto la pagina è possibile iniziare ad aggiungere il contenuto. A tale scopo, è necessario aggiungere i componenti (o paragrafi).

Per inserire un nuovo componente:

  1. Per selezionare il tipo di paragrafo da inserire sono disponibili vari metodi:

    • Fai doppio clic sull’area con l’etichetta Trascina qui i componenti o le risorse: viene visualizzata la barra degli strumenti Inserisci nuovo componente. Seleziona un componente e fai clic su OK.
    • Trascina un componente dalla barra degli strumenti mobile (o barra laterale) per inserire un nuovo paragrafo.
    • Fai clic con il pulsante destro del mouse su un paragrafo esistente e seleziona Nuovo: si apre la barra degli strumenti Inserisci nuovo componente. Seleziona un componente e fai clic su OK.
    screen_shot_2012-02-15at115605am
  2. Sia nella barra laterale che nella barra degli strumenti Inserisci nuovo componente viene visualizzato un elenco dei tipi di componenti (o paragrafi) disponibili. Questi ultimi sono suddivisi in varie categorie (ad esempio Generale, Colonne e così via), che possono essere espanse.

    Le opzioni disponibili variano a seconda dell’ambiente di produzione. Per informazioni dettagliate sui componenti, consulta Componenti predefiniti.

  3. Inserisci nella pagina il componente desiderato. Quindi fai doppio clic sul paragrafo. Viene visualizzata una finestra che consente di configurare il paragrafo e aggiungere il contenuto.

Inserimento di un componente tramite Content Finder

Per aggiungere un nuovo componente alla pagina, puoi anche trascinare una risorsa da Content Finder. In questo modo, si crea automaticamente un nuovo componente di tipo appropriato, che contiene la risorsa.

Questo vale per i tipi di risorse seguenti (alcuni dipendono dalla pagina o dal sistema paragrafo):

Tipo di risorsa Tipo di componente risultante
Immagine Immagine
Documento Download
Prodotto Prodotto
Video Flash

Nota:

Puoi configurare questo comportamento per l’installazione in uso. Per ulteriori dettagli, vedere la sezione su come Configurare un sistema di paragrafi in modo che il trascinamento di una risorsa crei uno specifico componente.

Per creare un componente trascinando uno dei tipi di risorsa indicati sopra:

  1. Assicurati che la pagina sia in modalità Modifica.

  2. Trascina la risorsa richiesta nella posizione desiderata. Il segnaposto indica dove sarà posizionato il componente.

    In tale posizione viene creato un componente adatto al tipo di risorsa, che include la risorsa selezionata.

  3. Se necessario, modifica il componente.

Modifica di un componente (contenuto e proprietà)

Per modificare un paragrafo esistente, è possibile effettuare una delle seguenti operazioni:

  • Fai doppio clic sul paragrafo per aprirlo. Viene aperta la stessa finestra visualizzata quando è stato creato il paragrafo con il contenuto attuale. Apporta le modifiche desiderate e fai clic su OK.
  • Fai clic con il pulsante destro del mouse sul paragrafo, quindi scegli Modifica.
  • Per passare alla modalità di modifica locale, fai clic due volte sul paragrafo (doppio clic lento). Potrai modificare il testo direttamente nella pagina, anziché all’interno di una finestra di dialogo. In questa modalità nella parte superiore della pagina sarà disponibile una barra degli strumenti. Le modifiche apportate verranno salvate automaticamente.

Spostamento di un componente

Per spostare un paragrafo:

Nota:

Per spostare un componente puoi anche utilizzare Taglia e Incolla.

  1. Seleziona il paragrafo da spostare.

    screen_shot_2012-02-15at115855am
  2. Trascina il paragrafo nella nuova posizione. In AEM le posizioni in cui è possibile spostare il paragrafo sono indicate da una spunta verde. Rilascia il paragrafo nella posizione desiderata.

  3. Il paragrafo viene spostato.

Eliminazione di un componente

Per eliminare un paragrafo:

  1. Seleziona il paragrafo e fai clic con il pulsante destro del mouse.

    screen_shot_2012-02-15at120220pm
  2. Scegli Elimina dal menu. Poiché l’operazione non può essere annullata, in AEM WCM viene richiesto di confermare l’eliminazione del paragrafo.

  3. Fai clic su OK.

Nota:

Se hai impostato le Proprietà utente per mostrare la barra degli strumenti di modifica globale, è anche possibile eseguire alcune azioni sui paragrafi utilizzando i pulsanti disponibili Copia, Taglia, Incolla, Elimina.

Sono inoltre disponibili varie scelte rapide da tastiera.

Operazioni di Taglia, Copia e Incolla su un componente

Come per l’Eliminazione di un componente, è possibile utilizzare il menu di scelta rapida per copiare, tagliare e/o incollare un componente

Nota:

Se hai impostato le Proprietà utente per mostrare la barra degli strumenti di modifica globale, è anche possibile eseguire alcune azioni sui paragrafi utilizzando i pulsanti disponibili Copia, Taglia, Incolla, Elimina.

Sono inoltre disponibili varie scelte rapide da tastiera.

Componenti ereditati

I componenti ereditati possono essere il risultato di vari scenari, tra cui:

  • Gestione multisito, anche in combinazione con scaffolding.
  • Lanci (se basati su Live Copy).
  • Componenti specifici; ad esempio, il sistema paragrafo ereditato all’interno di Geometrixx.

È possibile annullare (e quindi riattivare) l’ereditarietà. In base al componente, questo può essere disponibile da:

  1. Live Copy

    Un’icona a forma di lucchetto identifica i componenti che fanno parte di una Live Copy o di un lancio. È possibile fare clic sul lucchetto per annullare l’ereditarietà.

    • L’icona a forma di lucchetto viene visualizzata quando il componente è selezionato, ad esempio:
    chlimage_1
    • L’icona a forma di lucchetto viene visualizzata anche nella finestra di dialogo dei componenti, ad esempio:
    chlimage_1
  2. Un sistema paragrafo ereditato

    La finestra di dialogo di configurazione. Ad esempio, come con il sistema paragrafo ereditato all’interno di Geometrixx:

    chlimage_1

Aggiunta di annotazioni

Le annotazioni consentono agli autori di fornire feedback sui contenuti. Spesso vengono utilizzate a scopo di revisione e convalida.

Anteprima delle pagine

Lungo il lato inferiore della barra laterale sono disponibili due icone importanti per visualizzare le pagine in anteprima:

chlimage_1
  • L’icona matita indica che si è in modalità Modifica, dove è possibile aggiungere, modificare, spostare o eliminare i contenuti.

    chlimage_1
  • L’icona a forma di lente d’ingrandimento consente di passare alla modalità Anteprima nella quale la pagina viene visualizzata così come lo sarà nell’ambiente di pubblicazione (a volte è necessario aggiornare la visualizzazione della pagina):

    chlimage_1

    Nella modalità Anteprima la barra laterale è ridotta. Fai clic sulla freccia verso il basso per tornare alla modalità Modifica:

    chlimage_1

Trova e sostituisci

Per modificare più occorrenze di una stessa parola o frase, l’opzione di menu Trova e sostituisci consente di cercare e sostituire più istanze di una stringa in una sezione del sito Web.

Blocco di una pagina

AEM consente di bloccare una pagina in modo da impedire che i contenuti possano essere modificati. Questa funzione è utile quando si devono apportare numerose modifiche a una pagina oppure se occorre bloccarla per un breve periodo di tempo.

Attenzione:

La pagina può essere sbloccata solo dall’utente che l’ha bloccata (oppure da un account con diritti di tipo amministratore).

Per bloccare una pagina:

  1. Nella scheda Siti Web seleziona la pagina da bloccare.

  2. Fai doppio clic sulla pagina per aprirla in modalità di modifica.

  3. Nella scheda Pagina della barra laterale seleziona Blocca pagina.

    screen_shot_2012-02-08at15750pm

    Un messaggio indica che la pagina è bloccata e di conseguenza non è accessibile agli altri utenti. Inoltre, nel riquadro destro della console Siti Web, in AEM WCM la pagina viene visualizzata come bloccata, con l’indicazione dell’utente che ha applicato il blocco.

    screen_shot_2012-02-08at20657pm

Sblocco di una pagina

Per sbloccare una pagina:

  1. Nella scheda Siti Web seleziona la pagina da sbloccare.

  2. Fai doppio clic sulla pagina per aprirla.

  3. Nella scheda Pagina della barra laterale seleziona Sblocca pagina.

Annullamento e ripristino delle modifiche apportate alle pagine

Con il frame del contenuto della pagina attivo, usa le seguenti scelte rapide da tastiera:

  • Annulla: Ctrl+Z (Windows) o Comando+Z (Mac)
  • Ripristina: Ctrl+Y (Windows) o Comando+Y (Mac)

Quando si annullano e si ripristinano operazioni di rimozione, aggiunta o spostamento di uno o più paragrafi, i paragrafi interessati sono indicati da un’evidenziazione intermittente (impostazione predefinita).  

Nota:

Per informazioni sulle possibilità di annullare e ripristinare le modifiche apportate a una pagina, consulta Annullamento e ripristino di operazioni di modifica delle pagine - La teoria.

Annullamento e ripristino di operazioni di modifica delle pagine - La teoria

Nota:

L’amministratore di sistema può configurare vari aspetti delle funzioni Annulla e Ripristina in base ai requisiti dell’istanza in uso.

In AEM viene memorizzata la cronologia delle operazioni eseguite dall’utente e la sequenza di esecuzione. È quindi possibile annullare numerose azioni nell’ordine in cui sono state eseguite. Successivamente si può utilizzare il comando Ripristina per riapplicare una o più azioni.

Se è selezionato un elemento nella pagina del contenuto, il comando Annulla/Ripristina si riferisce all’elemento selezionato, ad esempio un componente di testo.

Il comportamento dei comandi di annullamento e ripristino è simile a quello delle altre applicazioni software. Tali comandi consentono di ripristinare uno stato recente della pagina web in lavorazione. Se ad esempio si sposta un paragrafo di testo altrove nella pagina, è possibile ricorrere al comando Annulla per riportarlo nella posizione originale. Se poi si cambia idea e si decide di rispostare il paragrafo, si può usare il comando Ripristina.

Nota:

Tieni presente quanto segue:

  • Le azioni annullate possono essere ripristinate solo se dopo l’annullamento non sono state apportate altre modifiche alla pagina.
  • Per impostazione predefinita, è possibile annullare fino a 20 azioni di modifica.
  • Puoi eseguire le operazioni Annulla e Ripristina anche con le relative scelte rapide da tastiera.

I comandi Annulla e Ripristina possono essere utilizzati per i seguenti tipi di modifiche:

  • Aggiunta, modifica, rimozione e spostamento di paragrafi
  • Modifica locale del contenuto dei paragrafi
  • Operazioni Copia, Taglia e Incolla per elementi all’interno di una pagina
  • Operazioni Copia, Taglia e Incolla per elementi tra pagine diverse
  • Aggiunta, rimozione e modifica di file e immagini
  • Aggiunta, rimozione e modifica di annotazioni e sketch
  • Modifiche alla pagina di scaffolding
  • Aggiunta e rimozione di riferimenti
  • Modifica dei valori delle proprietà nelle finestre di dialogo dei componenti.

Per i campi modulo generati dai componenti modulo non deve essere specificato alcun valore durante la creazione delle pagine. Pertanto i comandi Annulla/Ripristina non incidono sulle modifiche apportate ai valori di questo tipo di componenti. Ad esempio, non è possibile annullare la selezione di un valore in un elenco a discesa.

Nota:

Per annullare e ripristinare le modifiche apportate a file e immagini sono necessarie autorizzazioni speciali. Inoltre, la cronologia di annullamento per le modifiche apportate a file e immagini ha una durata in ore minima, oltre la quale la possibilità di annullare le modifiche non è garantita. L’amministratore può concedere le autorizzazioni e cambiare l’intervallo predefinito di dieci ore.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online