Visualizzazione del contenuto dell'aiuto per la versione :

Nota:

Adobe non intende migliorare ulteriormente il tracciamento di e-mail aperte o non recapitate inviate dal servizio SMTP di AEM.
Si consiglia di utilizzare Adobe Campaign e l’integrazione con AEM.

Quando invii una newsletter a molti utenti, è probabile che la mailing list contenga alcuni indirizzi e-mail non validi. In questo caso le newsletter inviate restituiranno un messaggio di errore di mancato recapito. Una volta configurato il contatore per non arrivate a destinazione, AEM è in grado di gestire tali errori e impedire che le newsletter vengano inviate a tali indirizzi. La frequenza di rimbalzo è impostata su 3 come impostazione predefinita, ma è possibile modificarla.

Per impostare AEM per il tracciamento dei messaggi e-mail non pervenuti a destinazione, è necessario impostare AEM per il polling di una casella postale esistente che riceva i messaggi di rimbalzo (in genere si tratta dell’indirizzo e-mail “Da” specificato per l’invio della newsletter). AEM controlla tale casella in entrata e importa tutti i messaggi e-mail che si trovano nel percorso specificato nella configurazione di polling. La ricerca degli indirizzi e-mail degli utenti che hanno provocato un errore avviene mediante l’attivazione di un flusso di lavoro il quale, per gli utenti in questione, aggiorna di conseguenza il valore delle proprietà del contatore per le newsletter non arrivate a destinazione. Una volta raggiunto il limite massimo di rimbalzi, l’utente viene rimosso dalla mailing list della newsletter.

Configurazione di Importazione feed

Importazione feed consente di importare ripetutamente i contenuti provenienti da fonti esterne nella directory archivio. Mediante la configurazione di Importazione feed, AEM verifica se la casella postale del mittente contiene messaggi di rimbalzo.

Per configurare Importazione feed per il tracciamento dei messaggi e-mail di rimbalzo:

  1. In Strumenti, seleziona Importazione feed.

  2. Fai clic su Aggiungi per creare una nuova configurazione.

    chlimage_1
  3. Aggiungi una nuova configurazione selezionando il tipo e aggiungendo all’URL di polling le informazioni necessarie per configurare l’host e la porta. Inoltre, è necessario aggiungere alla query URL alcuni parametri relativi all’e-mail e al protocollo. Imposta la configurazione affinché venga effettuato il polling almeno una volta al giorno.

    Per tutte le configurazioni, nell’URL di polling è necessario inserire le seguenti informazioni:

    nome utente

    Il nome utente da usare per la connessione
    password La password da usare per la connessione

    Inoltre, a seconda del protocollo, è possibile configurare alcune impostazioni.

    Proprietà di configurazione POP3:

    pop3.leave.on.server Definisce se lasciare i messaggi sul server o meno. Imposta questa proprietà su true per lasciare i messaggi sul server, su false per non lasciarli. Valori predefiniti per true.

    Esempi POP3:

    pop3s://pop.gmail.com:995/INBOX?username=user&password=secret Usare pop3 su SSL per connettersi a Gmail sulla porta 995 con utente/segreto, lasciando i messaggi sul server per impostazione predefinita
    pop3s://pop.gmail.com:995/INBOX?username=user&password=secret&pop3.leave.on.server=false pop3s://pop.gmail.com:995/INBOX?username=user&password=secret&pop3.leave.on.server=false

    Proprietà di configurazione IMAP:

    Consente di impostare i flag da cercare.

    imap.flag.SEEN Imposta false per messaggio nuovo/non visualizzato, true per i messaggi già letti

    Esempi IMAP:

    imaps://imap.gmail.com:993/inbox?username=user&password=secret Usare IMAP su SSL per connettersi a Gmail sulla porta 993 con utente/segreto. Per impostazione predefinita, ricezione solo dei nuovi messaggi.
    imaps://imap.gmail.com:993/inbox?username=user&password=secret&imap.flag.SEEN=true Usare IMAP su SSL per connettersi a Gmail 993 con utente/segreto, ricezione solo dei messaggi già visualizzati.
    imaps://imap.gmail.com:993/inbox?username=user&password=secret&imap.flag.SEEN=true&imap.flag.SEEN=false Usare IMAP su SSL per connettersi a Gmail 993 con utente/segreto, ricezione dei messaggi nuovi O già letti.
  4. Salva la configurazione.

Configurazione del componente del servizio newsletter

Dopo aver configurato Importazione feed, è necessario configurare l’indirizzo mittente e il contatore per non arrivate a destinazione.

Per configurare il servizio newsletter:

  1. Nella console OSGi su &;host&;port&;/system/console/configMgr e vai a MCM Newsletter.

  2. Quando hai finito, configura il servizio e salva le modifiche.

    chlimage_1

    Per regolare il comportamento, è possibile impostare le seguenti configurazioni:

    Contatore per non arrivate a destinazione massimo (max.bounce.count) Definisce il numero di rimbalzi fino a omettere l'utente quando si invia una newsletter. Per disattivare completamente il contatore, imposta il valore su 0.
    Attività senza cache (sent.activity.nocache) Definisce le impostazione di cache da usare per l’attività di invio newsletter

    Una volta salvata questa configurazione, il servizio MCM Newsletter effettua le seguenti operazioni:

    • Scrive un’attività per il flusso nascosto degli utenti non appena viene ricevuta correttamente una newsletter.
    • Scrive un’attività se viene rilevato un rimbalzo e il contatore per non arrivate a destinazione viene modificato per l’utente in questione.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online