Visualizzazione del contenuto dell'aiuto per la versione :

Utilizza i meccanismi standard di caricamento o sincronizzazione per portare le risorse 3D e i file di riferimento associati agli AEM Assets.

Consulta Caricamento delle risorse.

Adobe consiglia di caricare tutti i file di riferimento in precedenza o contemporaneamente al file del modello 3D primario. Tuttavia, questo non è un requisito.

Una volta completato il caricamento, i file 3D vengono convertiti e viene applicata un'elaborazione aggiuntiva per preparare la risorsa per la visualizzazione e il rendering.    
  

Buone pratiche per il caricamento di risorse 3D

  • Generalmente, non ci sono restrizioni sulla posizione in cui si carica il contenuto 3D nella gerarchia delle cartelle AEM Assets. La risoluzione automatizzata delle dipendenze dei file di AEM 3D, tuttavia, ha limitazioni di intervallo per controllare il tempo necessario alla ricerca di repository di risorse grandi. Pertanto, Adobe consiglia di caricare le risorse 3D e i relativi file dipendenti entro una distanza ragionevole da ciascun file (cartella sopra la cartella genitore in comune). Una volta risolte le dipendenze dei file, è possibile spostare liberamente sia la risorsa 3D che i suoi dipendenti in qualsiasi punto dell'archivio senza perdere le relazioni stabilite.
  • Adobe consiglia di scegliere una struttura di cartelle coerente per il contenuto 3D prima di procedere all'upload. I seguenti suggerimenti sono alcuni degli approcci suggeriti che puoi adottare:
    • Mantenere una cartella separata per ogni risorsa 3D caricata.
      La cartella contiene sia il file del modello 3D primario che tutti i suoi dipendenti. Mentre mettere tutte le risorse e i dipendenti in un'unica cartella è facile da implementare, è ingombrante cercare i contenuti. Inoltre, complica la condivisione delle dipendenze (mappe di texture) tra i modelli.
    • Mantieni i modelli in una cartella e i dipendenti in una cartella di pari livello o in una sottocartella.
      Questo approccio favorisce facilmente la condivisione di dipendenti tra i modelli. Tuttavia, può diventare difficile trovare dipendenti specifici se il numero di risorse è elevato.
    • Gerarchie di cartelle separate e parallele per modelli e dipendenti.
      È possibile modellare questo approccio in base a come le applicazioni di creazione 3D come Autodesk Maya preferiscono archiviare i contenuti.
  • Le risorse dipendenti non devono essere eliminate a meno che non vengano rimosse anche le risorse 3D associate o le risorse che vi facevano riferimento. Tuttavia, è possibile eliminare liberamente le risorse 3D senza dover eliminare le risorse dipendenti. Se una dipendenza viene accidentalmente persa, è possibile risolverla facilmente per ripristinarla.
    Consulta Risoluzione delle dipendenze dei file.

Considerazioni sulle prestazioni durante il caricamento di file 3D

La conversione e l'elaborazione di file 3D in genere consumano notevoli risorse di CPU e di memoria su un server. Inoltre richiedono una notevole quantità di tempo. I tempi di elaborazione spesso variano notevolmente a seconda delle dimensioni del modello e delle capacità del server. Ad esempio, un tipico modello piccolo con meno di 100.000 facce è solitamente pronto per la visualizzazione in meno di un minuto e viene elaborato completamente in 2-3 minuti. Un grande modello con più di un milione di facce può invece richiedere decine di minuti per essere elaborato completamente.

I lavori di conversione, elaborazione e rendering vengono messi in coda in base alle necessità per evitare di rallentare troppo il server. Il messaggio "In attesa di elaborazione..." viene talvolta visualizzato nella Vista a schede al momento del caricamento delle risorse. Questo stato indica che altri lavori di elaborazione o rendering devono terminare prima che l'attività corrente venga elaborata.

Monitoraggio dello stato di elaborazione dei file 3D caricati

Nella scheda Solo visualizzazione, lo stato di elaborazione e la progressione vengono visualizzati come un banner di avanzamento sulla scheda della risorsa. Ogni modello 3D caricato viene generalmente sottoposto ai seguenti 4-6 stadi di elaborazione ordinata:

Stadio elaborazione
Nome elaborazione Descrizione
1 Elaborazione Elaborazione iniziale di base ed estrazione di metadati.
2 Formato conversione Il modello 3D viene convertito da un formato nativo (Autodesk® Maya® o Autodesk® 3ds Max®) a un formato intermedio (FBX).
3 Creazione anteprima Il file FBX o OBJ viene acquisito ed elaborato. Le dipendenze dei file vengono valutate e risolte, ove possibile, come riferimenti di risorse.
4 Creazione di mappe luminose Opzionale. Consente di aumentare la qualità dell'anteprima interattiva e accelerare il rendering con il modulo di rendering predefinito.
5 Creare animazione Opzionale. Consente di generare una semplice animazione che viene poi utilizzata come miniatura visiva nella Vista a schede.
6 In attesa di elaborazione Mostrato quando altre risorse 3D hanno priorità di elaborazione. Per esempio, risorse caricate in precedenza che non hanno ancora completato l'elaborazione.

Nota:

È possibile visualizzare una risorsa 3D in Vista Dettagli o generarla al termine della fase di Creazione dell'anteprima. Non è necessario attendere il completamento di tutti gli stadi di elaborazione.
         

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online