Le migliori pratiche da seguire per creare un modello di InDesign e utilizzarlo per creare modelli di asset, cataloghi e altro materiale collaterale.

Se prevedi di lavorare con documenti InDesign in Adobe Experience Manager (AEM), Adobe consiglia di attenersi ad alcune delle migliori pratiche descritte nelle sezioni seguenti per ottenere risultati ottimali.

Prerequisiti

Assicurati di avere installato quanto segue prima di avviare AEM:

  • InDesign Server 2017
  • AEM 6.3 o superiore

Best practice per contrassegnare i documenti InDesign

  1. Assicurati che all'inizio non venga selezionato nulla.

  2. Apri il pannello Tag e crea alcuni tag.

  3. Per aprire il pannello Struttura, vai su Visualizza > Struttura.

  4. Per aggiungere testo, scegli l'icona T e disegna un rettangolo di delimitazione. Inserisci testo e di formattazione.

  5. Per aggiungere immagini:

  6. Mappa un tag su un oggetto (immagine/testo):

    • Assicurati che non sia selezionato nulla.
    • Selezionare il testo.
    • Selezionar Tag Frame dal menù contestuale e scegli il tag con cui desideri mappare l'oggetto.
    • Vai alla struttura e fai doppio clic/tap sul tag per verificarne la mappatura.

Nota:

I file InDesign di dimensioni superiori a 70 MB non sono adatti per l'importazione in AEM.

Verifica dei tag InDesign in AEM

Assicurati che il file XML sia correttamente importato in AEM nel percorso /jcr:content/renditions/<filename>.xml.

Verifica che i tag creati in InDesign siano disponibili nel file XML importato con valori corretti e conformi alla struttura corretta.