Utilizzare codici diversi Digimarc sulle immagini | Scene7

Problema

Ho alcune immagini che hanno un codice Digimarc. Voglio usare un codice Digimarc diverso in Scene7 Publishing System (SPS). Quali codici vengono visualizzati quando il server di immagine li richiede?

Soluzione

Il team QA di Adobe ha effettuato un test di recente su questo tema. Hanno fatto un test con l'immagine con un ID Digimarc, confermato in Photoshop. Hanno quindi individuato un'azienda di test per fare riferimento incrociato ad un altro DigiMarcID valido. Successivamente, hanno caricato l'immagine nell'azienda e pubblicato. Non ci sono stati caricamenti o avvisi nei registri processi.

Quindi, hanno richiesto l'immagine al server di immagini di dimensioni inferiori a quelle complete e hanno salvato la risposta a livello locale. Quando hanno aperto l'immagine in PhotoShop e utilizzato il plug-in Digimarc per leggere la filigrana incorporata, hanno visto che l'ID della società di test è apparso. Non è stato visualizzato l'ID originale dell'immagine master.

Se l'immagine viene salvata a grandezza naturale (?scl=1), l'ID Digimarc originale sopravvive. Quindi il ricampionamento del server di immagine dell'immagine ad una dimensione più piccola è sufficiente per "distruggere" l'originale e applicare quello nuovo.

Per riassumere: La libreria fornita da Digimark include questa funzionalità; non è il codice che Scene7 controlla.

Quando un'immagine viene modificata, la filigrana diventa più difficile da riconoscere per la libreria. Ad un certo punto, non può più riconoscere che esista. Dal momento che la libreria rifiuta di filigranare qualsiasi immagine che è già filigranata, ottieni la filigrana originale per alcune immagini. Per altri, ottieni una nuova filigrana se sono state fatte modifiche sufficienti. Il problema è che non c'è modo di definire in anticipo cosa si intenda con "modifiche sufficienti".

Logo Adobe

Accedi al tuo account