Note sulla versione per Flash Player 29 e AIR 29

Benvenuti alle note sulla versione di Flash Player e AIR 29

 

8 maggio 2018

Nella versione programmata per oggi abbiamo aggiornato Flash Player con importanti correzioni di bug e aggiornamenti per la sicurezza.

 

13 aprile 2018

In questa versione è stato aggiornato l’SDK di AIR per risolvere un problema che interessava le applicazioni inviate all’App Store iOS. Gli sviluppatori che desiderano pubblicare le loro applicazioni per Apple devono generare di nuovo l’applicazione con questo SDK aggiornato.

 

10 aprile 2018

Nella versione programmata per oggi abbiamo aggiornato Flash Player con importanti correzioni di bug e aggiornamenti per la sicurezza.

 

13 marzo 2018

Nella versione programmata per oggi abbiamo aggiornato Flash Player e AIR con importanti correzioni di bug, aggiornamenti per la sicurezza e nuove funzioni.


Come aggiornare Flash Player

Gli utenti di Flash Player che hanno selezionato la modalità di aggiornamento “Consenti ad Adobe di installare gli aggiornamenti (consigliato)” riceveranno automaticamente la versione più aggiornata di Flash Player entro 24 ore dal rilascio della release.

Per gli utenti che hanno selezionato “Segnalami l’installazione degli aggiornamenti”, verrà visualizzata una finestra di notifica relativa all’aggiornamento entro 7 giorni dalla data di rilascio. Gli utenti Windows dovranno riavviare il sistema oppure disconnettersi e accedere nuovamente per attivare la finestra di dialogo con la notifica di aggiornamento.

È sempre possibile scaricare e installare la versione più recente di Flash Player semplicemente visitando https://get.adobe.com/it/flashplayer

I clienti che utilizzano Google Chrome, Windows Internet Explorer 8.x/10 o Microsoft Edge riceveranno gli aggiornamenti tramite i meccanismi di aggiornamento di Google e Microsoft.


Contatti

Ci auguriamo che la nuova versione sia di tuo gradimento. Se rilevi problemi, comunicacelo pubblicandoli nel nostro database pubblico per i bug. Per assistenza con l’installazione o l’utilizzo, consulta i forum della community.

Database dei bug Adobe - https://tracker.adobe.com/
Forum di Flash Player - http://forums.adobe.com/community/flashplayer
Forum di AIR - http://forums.adobe.com/community/air

Comunicazioni

Disponibilità del runtime AIR per Android sul Play Store
Il 13 marzo 2018, Adobe annullerà la pubblicazione dal Google Play Store del runtime AIR condiviso per tutti i dispositivi con Android 4.0 o versioni precedenti. Le applicazioni AIR che richiedono il runtime condiviso non potranno più accedere al relativo download dal Play Store sui dispositivi con tali versioni. Consigliamo agli sviluppatori interessati di convertire e ripubblicare prima del 13 marzo le proprie applicazioni in modo che utilizzino il runtime autonomo.
 
App Transport Security
Con macOS 10.11, Apple ha introdotto App Transport Security (ATS), che richiede che le applicazioni utilizzino connessioni di rete protette solo tramite HTTPS. Poiché questa è una notevole modifica, Apple ha fornito alle applicazioni una soluzione alternativa tramite NSAllowsArbitraryLoads che consente le connessioni non sicure.
 
Con AIR SDK 27, tutte le applicazioni AIR sviluppate per macOS avranno la chiave NSAllowsArbitraryLoads impostata automaticamente come true nel relativo file info. plist. Questa è una soluzione temporanea. Apple può rifiutare l’applicazione durante il processo di revisione o disattivare l’uso di NSAllowsArbitraryLoads negli aggiornamenti futuri del sistema operativo. Si consiglia di utilizzare le connessioni di rete protette tramite HTTPS nelle applicazioni.
 
Runtime condiviso Android AIR
A partire da AIR 26, la creazione di pacchetti di applicazioni con runtime condiviso per Android è stata disattivata. In seguito a questa modifica, le app pubblicate disporranno sempre di una copia autonoma del runtime inclusa nel pacchetto di installazione, indipendentemente dalla destinazione che lo sviluppatore ha selezionato (in altre parole, apk oppure apk-captive-runtime). Questa modifica ci consente di condurre con maggior precisione i test e gli interventi tecnici sulle installazioni autonome che rappresentano di gran lunga l’opzione più comune per Android.

Problemi risolti

8 maggio 2018

Flash Player

  • I gradienti (o sfumature) nei file SWF statici presentano la dicitura “Filmato non caricato” in Flash Player (FP-4198806)

 

13 aprile 2018

AIR

  • [iOS] È stato corretto un problema relativo all’invio di applicazioni all’Apple App Store a causa di utilizzo di API non pubbliche.

 

10 aprile 2018

Flash Player

  • [Mac]Errore RTMPS NetConnection.Connect.CertificatePrincipalMismatch (FP-4198784)
  • [Edge] Il pulsante Chiudi del pannello delle impostazioni di FP non risponde più in seguito a zoom.
  • Numerose correzioni di sicurezza e funzionali

 

13 marzo 2018

Flash Player

  • Il pannello delle impostazioni di Flash Player non risponde quando l’accelerazione hardware è disattivata in Firefox.
  • Flash Player si chiude inaspettatamente quando la classe “by.blooddy.crypto.Base64” cerca di decodificare BASE64.(FP-4198772)
  • La modalità protetta di Flash Player + il disegno Async su Firefox provoca l'inversione del colore del font
  • Da SecureSocket e RTMPS con OpenSSL non vengono inviate le intestazioni SNI "server_name".
  • Flash Player non si collega tramite SecureSocket a un server che esegue solo TLS1.2.

AIR

  • Le app AIR terminano improvvisamente quando l'array byte è collegato a domainMemory(AIR-4198585)
  • Flash Builder si chiude inaspettatamente su High Sierra quando viene selezionato il comando “Export release build” dal menu Project (BLOG aggiornato)
  • clipboard.dataForFormat restituisce null per i dati personalizzati negli Appunti (AIR-4198553).
  • La funzionalità Wireframe non funziona su Directx11(AIR-4198597)
  • Lo schermo diventa mezzo nero quando iOS va in standby e l'utente riprende di nuovo per IOS 10+ (AIR-4198539)
  • La cuffia Bluetooth non funziona con microphone.getEnhancedMicrophone() su iOS (AIR-4198549)
  • [Android] Rendering di texture incomplete quando si caricano texture di grandi dimensioni.(AIR-4198475)
  • Margine inatteso nella parte superiore di StageWebView su iOS 11 (AIR-4198537)
  • InvokeEvent.arguments è vuoto su Android (AIR-4198552)
  • Ritardo nell'invio di eventi TOCCO sui bordi del dispositivo su iOS 11 (AIR-4198551)
  • La classe StageWebView non viene caricata e non visualizza il contenuto HTML locale (AIR-4198420)
  • Veiene visualizzata la barra di stato quando l’app è a tutto schermo e con tastiera software su dispositivi Samsung (4189175)
  • L'audio si interrompe quando SoundMixer.audioPlaybackMode = AudioPlaybackMode.VOICE e SoundMixer.useSpeakerphoneForVoice = false (4189377)
  • NetworkInfo.isSupported restituisce TRUE su Android anche quando le autorizzazioni mancano nel descrittore dell'applicazione (AIR-4198485)
  • Errore offset spostamento stage su focus StageText quando la barra di stato è nascosta su Samsung S8 (AIR-4198421)
  • [iOS] iOS StageWebView viewPort errato (scostamento dell'asse y) (AIR-4198583)

Nuove funzioni

Nuovi tipi di tastiera virtuale per Android e iOS

A partire da AIR 29, TextField e StageText consentono agli sviluppatori di impostare altri due tipi di tastiere virtuali.

  • DECIMALE
  • TELEFONO

Utilizzare swf-version 40 o successivo e namespace 29.0 o successivo per accedere a queste nuove tastiere aggiunte.

var tfKeyBoard:TextField=new TextField();
keyBoard.softKeyboard=SoftKeyboardType.DECIMAL; //Setting SoftKeyboard type as DECIMAL
 
OR
 
var stKeyBoard:StageText = new StageText();
stKeyBoard.softKeyboardType=SoftKeyboardType.PHONE; //Setting SoftKeyboard type as PHONE

Autorizzazione localizzazione geografica su iOS

A partire da AIR 29, gli sviluppatori che richiedono l'autorizzazione di localizzazione geografica su iOS nelle loro applicazioni hanno un'opzione per richiedere l'autorizzazione WHEN_IN_USE o ALWAYS tramite una nuova proprietà locationAlwaysUsePermission.

Il valore di default per questa proprietà è false.

Esempio di utilizzo:

private var geo:Geolocation = new Geolocation();
geo.requestPermission(); //this would request for WHEN_IN_USE permission
 
OR
 
private var geo:Geolocation = new Geolocation();
geo.locationAlwaysUsePermission=true; //applicable for iOS11
geo.requestPermission(); //this would request for WHEN_IN_USE and ALWAYS permission

Nota:

1. Su iOS 11 e successivi se si richiede inizialmente l'autorizzazione WHEN_IN_USE, è possibile richiedere l'autorizzazione ALWAYS in seguito. Il SO consente questo solo una volta ed eventuali successive chiamate di requestPermission() vengono ignorate dal SO.

2. Su iOS 10, il SO consente di richiedere l'autorizzazione solo una volta. L'autorizzazione richiesta WHEN_IN_USE/ALWAYS dipende dal tasto Cocoa aggiunto nel descrittore dell'applicazione. Quindi, la proprietà locationAlwaysUsePermission non si applica a iOS 10 e precedenti.

3. Gli sviluppatori devono aggiungere tasti Cocoa nel descrittore dell'applicazione in base al livello di autorizzazione richiesto dall'applicazione. Per ulteriori dettagli, vedere https://developer.apple.com/documentation/corelocation/choosing_the_authorization_level_for_location_services/requesting_always_authorization

 

Riproduzione automatica supporti per Android e iOS

Con AIR 29, abbiamo apportato alcune modifiche alla funzione “Riproduzione automatica supporti per iOS e Android” introdotta in AIR 21.

Ora, è stato aggiunto un nuovo argomento al costruttore StageWebView mediaPlaybackRequiresUserAction con un valore di default true. Impostando questo argomento su false si assicura la riproduzione automatica del supporto in StageWebView.

public function StageWebView(useNative:Boolean = false, mediaPlaybackRequiresUserAction:Boolean = true)

Per iOS, impostando la proprietà mediaPlaybackRequiresUserAction dopo la creazione di StageWebView determina una no-op e gli sviluppatori possono impostare solo la riproduzione automatica dei supporti tramite il costruttore StageWebView.

Per Android, gli sviluppatori possono impostare la riproduzione automatica dei supporti, in un modo o nell'altro, utilizzando la proprietà mediaPlaybackRequiresUserAction o l'argomento del costruttore.

Aggiornamento di Android SDK

A partire da AIR 29, Android SDK è stato aggiornato in AIR Runtime. Di seguito è riportato l’elenco dei numeri di versione degli strumenti aggiornati in AIR 29. Gli strumenti utilizzati per generare il runtime sono cambiati notevolmente. Se noti problemi di funzionalità o prestazioni, segnalali nei forum per gli utenti di AIR.

Versione Android 8.1
Piattaforma SDK 27
Strumento SDK 26.1.1
Strumento di creazione Android 27.0.3
Strumento piattaforma 27.0.1
Archivio di supporto Android 47.0.0
Archivio Google Android 58
LLDB 3.0
Emulatore Android 27.0.5
Versione plugin Gradle per Android 3.0.1
Multidex jar 1.0.2

AIR SDK combinato Windows 32 bit e 64 bit AIR

A partire da AIR 29, un AIR SDK combinato per creazione di pacchetti di applicazioni AIR autonome 32 bit e 64 bit è ora disponibile per Windows.

Decisione sull'architettura delle applicazioni AIR

Il processo di creazione di pacchetti a 32 bit e 64 bit mediante AIR SDK combinato è diverso per Adobe Flash Builder e Adobe Animate/adt 

  • Creazione di pacchetti mediante Adobe Animate eadt :

Con Adobe Animate eadt questo processo avviene aggiungendo un extra tag <architecture> nell'XML dell'applicazione. Il valore di questo tag può essere “32” per creazione di pacchetti di applicazioni 32 bit AIR autonome e “64” per creazione di pacchetti di applicazioni 64 bit AIR autonome.

Il tag <architecture> deve essere aggiunto sotto il tag <application>.

Di seguito è riportato un esempio di app-xml

<?xml version="1.0" encoding="utf-8" standalone="no"?>
    <application xmlns="http://ns.adobe.com/air/application/29.0">
        <id>Sample</id>
        <filename>Sample</filename>
        <architecture>64</architecture>
        <name>Sample</name>
        <versionNumber>0.0.0</versionNumber>
        <initialWindow>
            <content>Sample.swf</content>
            <autoOrients>false</autoOrients>
            <fullScreen>false</fullScreen>
            <visible>true</visible>
        </initialWindow>
    </application>
  • Creazione di pacchetti mediante Adobe Flash Builder:

Con Adobe Flash Builder questo processo può essere eseguito aggiungendo una variabile ambientale Windows AIR_WIN_ARCH prima di lanciare Adobe Flash Builder. Il valore di questa variabile può essere 32 e 64 per creazione di pacchetti di applicazioni 32 bit AIR autonome e per creazione di pacchetti di applicazioni 64 bit AIR autonome rispettivamente. Impostando il tag <architecture> l'effetto è nullo quando si esegue la creazione di pacchetti dell'applicazione con Adobe Flash Builder. La decisione dipende esclusivamente dal valore della variabile ambientale.

La creazione di pacchetti di applicazioni AIR condivise e native non è influenzata da nessuno dei metodi precedenti. e continueranno a essere supportate come applicazioni 32 bit su Windows. Inoltre, la creazione di pacchetti di applicazioni AIR su Mac non viene influenzata.

Profilo Avanzato su AIR per Desktop

Il profilo Avanzato sarà disponibile su AIR per Windows 8.1+ e Mac OS 10.9+ da AIR 29. Questo profilo è stato reso disponibile su dispositivi mobili da AIR 26. Può essere utilizzato nei metodi requestContext3D e requestContext3DMatchingProfiles. AGAL4 è utilizzabile con il profilo Avanzato.

AGAL 4 presenta un nuovo codice operativo “tld” e un nuovo registro di campionamento vertici “vs" per la raccolta delle texture in uno shader di vertici. ‘tld’ richiede un valore di livello di dettaglio (LOD) per il parametro in quanto la GPU non supporta il calcolo automatico del LOD nello shader di vertici.

La versione più recente di AGALMiniAssembler è disponibile qui: https://github.com/adobe-flash/graphicscorelib/pull/14/commits/a20d4773459b01e86acceac45240a2b4e88f67e3

Recupero texture di vertice su AIR per Desktop

Con l'introduzione del nuovo profilo Stage3D ossia ‘OTTIMIZZATO’ sul desktop, il recupero texture di vertice è ora disponibile anche su AIR per Desktop. Recupero texture di vertice è stato reso disponibile su dispositivi mobili da AIR 26. Sarà disponibile su AIR 29 per Desktop (SWF versione 40) e successivi. La funzione sarà supportata su Windows 8.1+ e Mac OS 10.9+. La funzione dipende dalla disponibilità del Profilo Avanzato e perciò, non verrà supportata in Windows 7.

I dati della texture saranno disponibili nello shader di vertici mediante AGAL4 e il profilo Avanzato.

AGAL 4 presenta un nuovo codice operativo “tld” e il nuovo registro campionatore di vertici “vs” per il recupero delle texture nello shader di vertici. ‘tld’ è simile al codice operativo 'tex' utilizzato nello shader di frammenti. Ma, a differenza del codice operativo ‘tex’, ‘tld’ richiede un valore di livello di dettaglio (LOD) come parametro, in quanto la GPU non supporta il calcolo automatico del LOD nello shader di vertici. 

tld uso:

tld dst, src, campionatore

dst: un registro di destinazione per il pixel della texture del campionatore

src: un registro contenente le coordinate della texture in cui il pixel viene campionato e contenente inoltre un'indicazione del livello di dettaglio, sotto forma di indice mipmap da utilizzare.

I componenti X-Y del registro src: una coordinata di texture in cui un pixel di texture viene campionato. Il componente Z verrà utilizzato per l'indicazione del lato della texture della mappa cubo se la texture del vertice è una mappa cubo.

Il componente w del registro src: un indice di mipmap da utilizzare, con un intervallo di valori da 0 a n-1, dove n è il numero complessivo di mipmap. L'indice zero indica un mipmap alla risoluzione più elevata. La parte frazionaria di src.w indica il livello di interpolazione del mipmap selezionato con il livello successivo del mipmap alla risoluzione più bassa basata sul filtro mipmap (mipnearest miplinear) passato nello shader o impostato dall'API setSamplerStateAt(). Mipnearest utilizza il mipmap prossimo più vicino, mentre miplinear utilizza un mipmapping filtrato linearmente.

campionatore di vertice ‘vs’

tld vt0, va0, vs0<2d,linear,miplinear>

L'esempio di codice precedente raccoglie i pixel di texture dalle texture associate al campionatore di vertice 0 (vs0) a un registro temporaneo di vertice 0 (vt0) con una coordinata di texture fornita in un registro di attributo vertice 0 (va0) e uno stato campionatore (< 2d, lineare, miplinear >) fornita nello shader di vertici. Il valore LOD è fornito in va0.w nell'esempio. 

Il numero complessivo dei i campionatori disponibili sono 4. La somma di campionatori di vertici e frammenti è limitata a 16.

Nota che il codice operativo tld non può essere utilizzato nel campionatore del frammento.

Per fornire una texture per un campionatore di vertici nello shader di vertici, gli sviluppatori devono usare l'API ActionScript esistente, SetTextureAt().

SetTextureAT(0, texture);

L'esempio di codice precedente associa la "texture" al campionatore di vertice 0 (vs0). Nota che questa chiamata imposterebbe la "texture" al campionatore campionatore nello stesso indice, che è il campionatore di frammenti 0 (fs0) se c'è accesso a fs0 nello shader di frammenti.

Uno stato del campionatore di vertici nel codice dello shader di vertici può essere sostituito con l'API AS esistente, SetSamplerStateAt:

SetSamplerStateAt(0, Context3DWrapMode.CLAMP, Context3DTextureFilter.LINEAR, Context3DMipFilter.MIPNEAREST );

Come la API SetTextureAt, anche la chiamata precedente imposta lo stato del campionatore di frammenti nello stesso indice, che è il campionatore di frammenti 0 (fs0), se si utilizza fs0 nello shader di frammenti.

Nota: il filtraggio anisotropo non è disponibile per il campionamento di texture utilizzato nello shader di vertici.

La funzione di recupero texture di vertice è utile per una serie di effetti come la mappatura di spostamento, la simulazione dell'acqua, la mappatura di esplosione e così via.

Applicazione di scalatura HIDPI ad aree non client

Il supporto dei display HiDPI in Windows è stato introdotto in AIR versione 23. La funzione consentiva la visualizzazione dei contenuti AIR per fornire una più alta qualità su display HiDPI.

La funzione ‘Applicazione di scalatura HIDPI ad aree non client’ è un'estensione del precedente supporto della scalatura HiDPI, dove la scalatura delle aree non client in merito alla modifica dinamica nel valore DPI sarebbe supportata in Windows AIR. La funzione coprirebbe la scalatura delle finestre di dialogo, browser di file e componenti della IU ‘area non client’ come barra del titolo, menu nativo e icone di Windows.

La funzione sarà disponibile a partire da AIR 29 e Windows 10 (Redstone 1) Versione 1607 e successivi.

AIR per Desktop - Possibilità di disattivare/attivare vsync al volo

Fino ad AIR 28, la velocità di rendering del buffer frame del Runtime di AIR era sincronizzata con la velocità di aggiornamento del display del dispositivo.

Abbiamo fornito un miglioramento in AIR 29 dove l'utente avrà un'ulteriore possibilità di sincronizzare o desincronizzare la velocità del dispositivo. La funzione di sincronizzazione può essere attivata/disattivata grazie a una proprietà aggiunta a una variabile di stage “vsyncEnabled”.

La variabile “vsyncEnabled” può essere commutata tra true e false, se e solo se un evento “VsyncStateChangeAvailabilityEvent” restituisce true.

In Windows 7, l'oggetto DisplayContext del computer, Event.CONTEXT3D_CREATE verrà di nuovo attivato qualora il valore vsyncEnabled sia impostato a true e si osservi sfarfallio. Questo fenomeno non sarà riflesso in Windows 8 e successivi e sui computer Mac.

AIR per Desktop-Aumento dei limiti della memoria della GPU

Fino ad AIR 28, la memoria massima della GPU fornita per caricare le texture Normale e Rettangolare era di 512 MB. Con AIR 29 beta, abbiamo ottimizzato i limiti di memoria della GPU a 2048 MB. Questi nuovi limiti saranno disponibili con il profilo Stage3D “Standard_Esteso” e “Avanzato”. Per altri profili, il limite massimo della GPU sarà di 512 MB.

Questa feature è solo per AIR 64 bit e sarà disponibile per le texture Normale e Rettangolare. Per la texture Cubo, i limiti di memoria saranno gli stessi di prima, ossia 256 MB.

AIR per Desktop-Aumento del limite texture (solo Beta)

Fino ad AIR 28, la dimensione massima della texture supportata da AIR è 4096x4096. In AIR 29 (SWF versione 40), abbiamo aumentato il limite della texture a 8192x8192 pixel. È stata introdotta una nuova proprietà di sola lettura Context3D::supports8kTexture che restituisce true solo se la texture 8k è supportata dall'hardware.

Questa funzione supporta solo il rendering delle texture Normale e Rettangolare. Texture come Cubo, Video, Compresso e Compresso_Alfa non sono supportate. La funzione è disponibile in AIR 64 per Mac, Windows 8.1 e successivi.

Poiché le texture 8K sono piuttosto pesanti, si consiglia di caricarle asincronicamente.

Nota:

Per un elenco completo delle funzioni di Flash Player e AIR, incluse le funzioni introdotte nelle versioni precedenti, consulta questo documento

Versioni rilasciate al pubblico

Prodotto Versione rilasciata al pubblico
Flash Player Windows per Internet Explorer - ActiveX 29.0.0.171
Flash Player Windows per Firefox - NPAPI 29.0.0.171
Flash Player Windows per Chromium - PPAPI 29.0.0.171
Flash Player Mac per Safari e Firefox - NPAPI 29.0.0.171
Flash Player Mac per Chromium - PPAPI 29.0.0.171
Flash Player Windows 8 e 10 per Internet Explorer ed Edge 29.0.0.171
Flash Player Mac per Google Chrome 29.0.0.171
Flash Player Windows per Google Chrome  29.0.0.171
Flash Player ChromeOS 29.0.0.171
Flash Player Linux per Google Chrome 29.0.0.171
Flash Player Linux per Chromium - PPAPI 29.0.0.171
Flash Player Linux per Firefox - NPAPI 29.0.0.171
Runtime Windows AIR Desktop 29.0.0.112
Runtime Mac AIR Desktop 29.0.0.112
AIR SDK e compilatore Windows 29.0.0.122
AIR SDK e compilatore Mac 29.0.0.122
AIR SDK Windows 29.0.0.122
AIR SDK Mac 29.0.0.122

Problemi noti

AIR
  • [AIR Win 64] Scout segnala i runtime autonomi AIR a 64 bit come x86 (AIR-4198615)
  • [AIR] Le istruzioni trace non vengono stampate in console quando sono eseguite tramite adl(AIR-4198624)
  • Impossibile installare IPA per store e ad-hocsu dispositivo di test (AIR-4198628)

Miglioramenti della sicurezza

Bollettino sulla sicurezza Prodotti interessati
APSB18-16 Adobe Flash Player

Linee guida per la creazione di contenuto

Creazione di contenuti per Flash Player 29

Per utilizzare il nuovo Flash Player, è necessario specificare SWF versione 40 come destinazione passando “-swf-version=40” come argomento del compilatore supplementare al compilatore ASC 2.0. La procedura dettagliata è illustrata di seguito.

  • Scarica il nuovo playerglobal .swc per Flash Player 29
  • Scarica e installa Flash Builder 4.7 da Creative Cloud: https://creative.adobe.com/products/flash-builder
  • Crea una copia di backup di AIR SDK esistente (in caso sia necessario ripristinarlo in seguito), quindi sostituisci AIR SDK con AIR 29 SDK. A tale scopo, decomprimi SDK AIR 29 nel percorso seguente:
    • MacOS: /Applicazioni/Adobe Flash Builder 4.7/eclipse/plugins/com.adobe.flash.compiler_4.7.0.348297/AIRSDK
    • Windows: C:\Programmi\Adobe\Adobe Flash Builder 4.7 (64Bit)\eclipse\plugins\com.adobe.flash.compiler_4.7.0.349722\AIRSDK\
  • In Flash Builder, crea un nuovo progetto: File -> Nuovo -> progetto.
  • Apri il pannello Proprietà del progetto (fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli “Proprietà”). 
  • Seleziona ActionScriptCompiler dall’elenco a sinistra.
  • Aggiungi “-swf-version=40” al campo relativo agli argomenti aggiuntivi del compilatore.
    • In questo modo il file SWF risultante farà riferimento al file SWF della versione 40. Se compili dalla riga di comando e non in Flash Builder, dovrai aggiungere lo stesso argomento del compilatore.
  • Verifica che nel browser in uso sia installata la nuova versione di Flash Player 29.

Creazione di contenuto per AIR 29Aggiornamento dello spazio dei nomi di AIR 29

Devi aggiornare il file del descrittore dell’applicazione allospazio dei nomi 29per accedere alle nuove API e al comportamento di AIR 29. Se l’applicazione non richiede le nuove API e funzioni di AIR 29, non devi aggiornare lo spazio dei nomi. Tuttavia, si consiglia a tutti gli utenti, anche a quelli che non usufruiscono delle nuove funzionalità della versione 29, di iniziare a utilizzare lo spazio dei nomi di AIR 29. Per aggiornare lo spazio dei nomi, modifica l’attributo xmlns nel descrittore dell’applicazione come segue: <application xmlns="http://ns.adobe.com/air/application/29.0">

Segnalazione di un bug 

Se è stato individuato un bug, invia eventuali segnalazioni di bug al database dei bug di Flash Player e Adobe AIR.

Flash Player e AIR possono sfruttare le capacità del tuo hardware grafico per decodificare e riprodurre i video H.264. Determinati problemi relativi al video potrebbero essere riproducibili solo con una combinazione particolare di hardware grafico e driver. Quando segnali un problema relativo al video, è essenziale specificare l’hardware grafico e il driver, nonché il sistema operativo e il browser (quando usi Flash Player), in modo da consentirci di riprodurre e studiare i problemi. Ricordati sempre di includere queste informazioni, così come spiegato nelle Istruzioni per la segnalazione di problemi di riproduzione video. Nota: a causa dell’elevato numero di e-mail ricevute, non è possibile rispondere a tutte le richieste.

Grazie per aver utilizzato Adobe® Flash Player® e AIR® e per il tempo che dedicherai all’invio dei tuoi commenti e suggerimenti.

Requisiti di sistema

Per i requisiti di sistema Flash Player più recenti, consulta questo documento

Per i requisiti di sistema AIR più recenti, consulta questo documento 

Cronologia versioni runtime

Data di rilascio Versione runtime Miglioramenti della sicurezza
8 maggio 2018 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 29.0.0.171 APSB18-16
13 aprile 2018 AIR SDK 29.0.0.122  
10 aprile 2018 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 29.0.0.140 APSB18-08
13 marzo 2018 Flash Player (Win, Mac, Linux) 29.0.0.113
runtime di AIR 29.0.0.112
AIR SDK 29.0.0.112
APSB18-05
6 febbraio 2018 Flash Player (Win, Mac, Linux) 28.0.0.161 APSB18-03
9 gennaio 2018 Flash Player (Win, Mac, Linux) 28.0.0.137 APSB18-01
12 dicembre 2017 Flash Player (Win, Mac, Linux) 28.0.0.126
runtime di AIR 28.0.0.127
AIR SDK 28.0.0.125
APSB17-42
14 novembre 2017 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 27.0.0.187 APSB17-33
25 ottobre 2017 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 27.0.0.183  
16 ottobre 2017 Flash Player (Win, Mac, Linux) 27.0.0.170 APSB17-32
10 ottobre 2017 Flash Player (Win, Mac, Linux) 27.0.0.159
AIR SDK Win 27.0.0.132
APSB17-31
12 settembre 2017 Flash Player (Win, Mac, Linux) 27.0.0.130
AIR SDK e Runtime Win 27.0.0.124
AIR SDK e Runtime Mac 27.0.0.128
APSB17-28
8 agosto 2017 Flash Player (Win, Mac, Linux) 26.0.0.151 APSB17-23
11 luglio 2017 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 26.0.0.137
runtime di AIR 26.0.0.127
APSB17-21
16 giugno 2017 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 26.0.0.131  
13 giugno 2017 Flash Player (Win, Mac, Linux) 26.0.0.126
Flash Player (ActiveX Win 8/10) 26.0.0.120
AIR SDK and Runtime 26.0.0.118
APSB17-17
9 maggio 2017 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 25.0.0.171 APSB17-15
20 aprile 2017 Flash Player (Mac ) 25.0.0.163  
11 aprile 2017 Flash Player (Win, Mac, Linux) 25.0.0.148 APSB17-10
14 marzo 2017 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 25.0.0.127
SDK e runtime di AIR 25.0.0.134
APSB17-07
14 febbraio 2017 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 24.0.0.221 APSB17-04
10 gennaio 2017 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 24.0.0.194 APSB17-02
13 dicembre 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 24.0.0.186
SDK e runtime di AIR 24.0.0.180
APSB16-39
8 novembre 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 23.0.0.207
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.644
APSB16-37
26 ottobre 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 23.0.0.205
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.643
APSB16-36
11 ottobre 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 23.0.0.185
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.637
Flash Player (ESR) 18.0.0.382
APSB16-32
13 settembre 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 23.0.0.162
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.635
Flash Player (ESR) 18.0.0.375
SDK e runtime di AIR 23.0.0.257
APSB16-29
APSB16-31
14 luglio 2016 Flash Player (Windows ActiveX) 22.0.0.210  
12 luglio 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 22.0.0.209
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.632
Flash Player (ESR) 18.0.0.366
APSB16-25
16 giugno 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 22.0.0.185
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.626
Flash Player (ESR) 18.0.0.358
SDK e runtime di AIR 22.0.0.153
APSB16-18
APSB16-23
12 maggio 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 21.0.0.242
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.621
Flash Player (ESR) 18.0.0.352
SDK e runtime di AIR 21.0.0.215
APSB16-15
21 aprile 2016 Flash Player (Mac NPAPI) 21.0.0.226  
12 aprile 2016 AIR SDK e Runtime 21.0.0.198  
8 aprile 2016 Flash Player (Google Chrome) 21.0.0.216  
7 aprile 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 21.0.0.213
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.616
Flash Player (ESR) 18.0.0.343
APSB16-10
23 marzo 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 21.0.0.197  
10 marzo 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 21.0.0.182
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.577
Flash Player (ESR) 18.0.0.333
SDK e runtime di AIR 21.0.0.176
APSB16-08
9 febbraio 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 20.0.0.306
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.569
Flash Player (ESR) 18.0.0.329
SDK e runtime di AIR 20.0.0.260
APSB16-04
19 gennaio 2016 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 20.0.0.286  
1 gennaio 2015 Flash Player ActiveX (Windows 7) 20.0.0.270  
28 dicembre 2015 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 20.0.0.267
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.559
Flash Player (ESR) 18.0.0.324
SDK e runtime di AIR 20.0.0.233
APSB16-01
8 dicembre 2015 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 20.0.0.228
Flash Player (NPAPI Windows e Mac) 20.0.0.235
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.554
Flash Player (ESR) 18.0.0.268
SDK e runtime di AIR 20.0.0.204
APSB15-32
10 novembre 2015 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 19.0.0.245
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.548
Flash Player (ESR) 18.0.0.261
SDK e runtime di AIR 19.0.0.241
APSB15-28
16 ottobre 2015 Flash Player (Windows, Mac, Linux) 19.0.0.226
Flash Player (PPAPI ChromeOS) 19.0.0.225
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.540
Flash Player (ESR) 18.0.0.255
APSB15-27
13 ottobre 2015 Flash Player (Windows e Mac) 19.0.0.207
Flash Player (PPAPI Linux) 19.0.0.207
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.535
Flash Player (ESR) 18.0.0.252
SDK e runtime di AIR 19.0.0.190
APSB15-25
21 settembre 2015 Flash Player (Windows e Mac) 19.0.0.185
Flash Player (PPAPI Linux) 19.0.0.185
Flash Player (NPAPI Linux) 11.2.202.521
Flash Player (ESR) 18.0.0.241
SDK e runtime di AIR 19.0.0.190
APSB15-23
11 agosto 2015 Flash Player (Windows e Mac) 18.0.0.232
Flash Player (PPAPI Linux) 18.0.0.233
Flash Player (Linux) 11.2.202.498
Flash Player (ESR) 18.0.0.228
SDK e runtime di AIR 18.0.0.199
APSB15-19
16 luglio 2015 Flash Player (Linux NPAPI) 11.2.202.491
Flash Player (ESR) 13.0.0.309
APSB15-18
14 luglio 2015 Flash Player 18.0.0.209
APSB15-18
8 luglio 2015 Flash Player 18.0.0.203
Flash Player (PPAPI Linux) 18.0.0.204
Flash Player (ESR) 13.0.0.302
Flash Player (Linux NPAPI) 11.2.202.481
Flash Player 17.0.0.191
SDK e runtime di AIR 18.0.0.180
APSB15-16
23 giugno 2015 Flash Player 18.0.0.194
Flash Player (ESR) 13.0.0.296
Flash Player (Linux NPAPI) 11.2.202.468
Flash Player 17.0.0.190
APSB15-14
9 giugno 2015 Flash Player (Windows e Mac) 18.0.0.160
Flash Player PPAPI (Mac) 18.0.0.161
Flash Player (Linux) 11.2.202.466
Flash Player (ESR) 13.0.0.292
SDK e runtime di AIR (Windows) 18.0.0.144
SDK e runtime di AIR (Mac) 18.0.0.143
APSB15-11
12 maggio 2015 Flash Player (Windows e Mac) 17.0.0.188
Flash Player (Linux) 11.2.202.460
Flash Player (ESR) 13.0.0.289
SDK e runtime di AIR 17.0.0.172
APSB15-09
14 aprile 2015 Flash Player (Windows e Mac) 17.0.0.169
Flash Player (Linux) 11.2.202.457
Flash Player (ESR) 13.0.0.281
SDK e runtime di AIR 17.0.0.144
APSB15-06
12 marzo 2015 Flash Player (Windows e Mac) 17.0.0.134
Flash Player (Linux) 11.2.202.451
Flash Player (ESR) 13.0.0.277
SDK e runtime di AIR 17.0.0.124
APSB15-05
12 febbraio 2015 AIR Desktop Runtime (Windows) 16.0.0.273
SDK di AIR (Windows e Mac) 16.0.0.292
 
5 febbraio 2015 Flash Player (Windows e Mac) 16.0.0.305
Flash Player (Linux) 11.2.202.442
Flash Player ESR (Windows e Mac) 13.0.0.269
APSB15-04
27 gennaio 2015 Flash Player (Windows e Mac) 16.0.0.296
Flash Player (Linux) 11.2.202.440
Flash Player ESR (Windows e Mac) 13.0.0.264
APSB15-03
22 gennaio 2015 Flash Player (Windows e Mac) 16.0.0.287
Flash Player (Linux) 11.2.202.438
Flash Player ESR (Windows e Mac) 13.0.0.262
APSB15-02
13 gennaio 2015 Flash Player (Windows e Mac) 16.0.0.257
Flash Player (Linux) 11.2.202.429
Flash Player ESR (Windows e Mac) 13.0.0.260
AIR Android 16.0.0.272
Runtime di AIR Desktop 16.0.0.245
SDK di AIR 16.0.0.272
APSB15-01
9 dicembre 2014 Flash Player (Windows e Mac) 16.0.0.235
Flash Player (Linux) 11.2.202.425
Flash Player ESR (Windows e Mac) 13.0.0.259
APSB14-27
9 dicembre 2014 Flash Player (Windows e Mac) 15.0.0.246 APSB14-27
11 novembre 2014 Flash Player (Windows e Mac) 15.0.0.223
Flash Player (Linux) 11.2.202.418
Flash Player ESR (Windows e Mac) 13.0.0.252
AIR Android 15.0.0.356
SDK e runtime di AIR 15.0.0.356
APSB14-24
23 settembre 2014 Flash Player (Windows ActiveX) 15.0.0.167 APSB14-22
9 settembre 2014 Flash Player (Windows e Mac) 15.0.0.152
Flash Player (Linux) 11.2.202.406
Flash Player ESR (Windows e Mac) 13.0.0.244
AIR Android 15.0.0.252
AIR Desktop e SDK 15.0.0.249
APSB14-21
12 agosto 2014 Flash Player (ActiveX, Mac NPAPI) 14.0.0.176
Flash Player (Windows NPAPI) 14.0.0.179
Flash Player (PPAPI) 14.0.0.177
AIR Android 14.0.0.179
AIR Desktop e SDK 14.0.0.178
APSB14-18
8 luglio 2014 Flash Player Desktop (Windows e Mac) 14.0.0.145
Flash Player Desktop (Linux) 11.2.202.394
Flash Player ESR (Windows e Mac) 13.0.0.231
AIR (SDK e runtime Android) 14.0.0.137
APSB14-17
10 luglio 2014 Flash Player Desktop (Windows e Mac) 14.0.0.125
Flash Player Desktop (Linux) 11.2.202.378
Flash Player ESR (Mac e Windows) 13.0.0.223
AIR (SDK e Runtime) 14.0.0.110
APSB14-16
13 maggio 2014 Flash Player Desktop (Windows e Mac) 13.0.0.214
Flash Player Desktop (Linux) 11.2.202.359
Flash Player Enterprise (Mac e Windows) 13.0.0.214
AIR (SDK e Runtime) 13.0.0.111
APSB14-14

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online