Le cornici nei file InCopy

Come in Adobe InDesign, tutto il testo e la grafica di InCopy appare all’interno di cornici. Nei documenti collegati, InDesign controlla la posizione e il design delle cornici della pubblicazione. In InCopy, potete vedere la struttura delle cornici del documento InDesign in vista Layout.

Modifica delle cornici

Eventuali modifiche alle cornici devono essere effettuate all’interno del documento InDesign, a meno che le cornici non siano per la grafica agganciata. Potete spostare, ridimensionare, ruotare o inclinare le cornici della grafica agganciata, ma non le altre cornici. Per ulteriori informazioni, consultate la documentazione del vostro flusso di lavoro.

Concatenamento del testo

Un brano lungo può scorrere da una cornice ad altre cornici collegate in sequenza o concatenate. Un brano concatenato inizia in una determinata colonna di una pagina e può proseguire su qualsiasi altra colonna o pagina di una pubblicazione. È sempre l’utente di InDesign a impostare la sequenza di concatenamento del brano InCopy.

Quando aggiungete del testo a un brano concatenato, il brano scorre da una cornice all’altra della sequenza fino a riempire tutte le cornici a esso assegnate.

ww_02
Flow of threaded text: Original text in threaded frames (top); after you add text to first frame, text reflows to second frame (bottom)

Se il testo supera lo spazio assegnatogli nelle cornici, la parte nascosta del brano è detta testo non inserito.

Modificare unità di misura e righelli

InCopy contiene un righello di profondità verticale per adattare il testo alla pagina nelle viste Bozza e Brano, oltre ai righelli orizzontale e verticale in vista Layout per misurare i layout. Per impostazione predefinita, i righelli iniziano a misurare dall’angolo superiore sinistro di una pagina o delle pagine affiancate; Potete modificare questa impostazione spostando il punto zero.

Potete inoltre usare diverse unità di misura standard, modificare tali impostazioni in qualsiasi momento e ignorare temporaneamente le unità di misura correnti quando digitate un valore. La modifica delle unità di misura non sposta le guide, le griglie e gli oggetti; pertanto, quando le tacche del righello cambiano in base alla nuova unità di misura, potrebbero non essere più allineate con gli oggetti che erano allineati alle tacche precedenti.

Potete impostare sistemi di misurazione diversi per i righelli orizzontale e verticale. Ad esempio, in molti giornali le misure verticali sono in pica o punti e quelle orizzontali in millimetri. Il sistema selezionato per il righello orizzontale regola le tabulazioni, i margini, i rientri e altre misure. Tutte le pagine (o pagine affiancate) hanno un proprio righello verticale; tuttavia, i righelli verticali usano tutti le impostazioni specificate nella sezione Unità e incrementi della finestra di dialogo Preferenze.

L’unità di misura predefinita per i righelli è il pica (un pica = 12 punti). Potete modificare le unità di righello e controllare il posizionamento delle tacche principali. Ad esempio, se impostate l’unità per il righello verticale su 12 punti, viene visualizzata una tacca principale ogni 12 punti (se consentito dall’ingrandimento corrente). La numerazione delle tacche riflette le impostazioni delle tacche principali personalizzate. Pertanto, la tacca di righello 3 nello stesso esempio indica la terza tacca in incrementi di 12 punti, cioè 36 punti.

ww_05
Rulers

A. Labeled tick marks B. Major tick marks C. Minor tick marks 
ww_06
Vertical ruler using inches (left), and custom 12‑point increments (right)

Nota:

l’impostazione di incrementi personalizzati nel righello verticale risulta utile per allineare le tacche principali di un righello con la griglia delle linee di base.

Specificare le unità di misura

Potete impostare unità di misura personalizzate per i righelli su schermo e per i pannelli e le finestre di dialogo; potete inoltre modificare tali impostazioni in qualsiasi momento e ignorare temporaneamente le unità di misura correnti quando digitate un valore.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Unità e incrementi (Windows) o InCopy > Preferenze > Unità e incrementi (Mac OS).

  2. In Orizzontale e Verticale, scegliete il sistema di misurazione desiderato per le dimensioni orizzontali e verticali nei righelli, nelle finestre di dialogo e nei pannelli, scegliete Personalizzato e digitate il numero di punti per gli incrementi delle tacche principali. Fate clic su OK.

Nota:

per modificare l’unità del righello, potete fare clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o premere il tasto Control (Mac OS) su un righello e scegliere l’unità dal menu di scelta rapida.

Modificare temporaneamente l’unità di misura

È possibile specificare un’unità di misura diversa da quella predefinita.

  1. Evidenziate il valore esistente in un pannello o una finestra di dialogo e digitate il nuovo valore con la notazione riportata nella seguente tabella:

    Per specificare:

    Digitate queste lettere dopo il valore:

    Esempio

    Risultato

    Q

    q

    6q

    6 Q

    Ha

    h

    6h

    6 Ha

    Pollici

    \"

    \"

    pollici

    "

    5,25i

    5,25 pollici

    5,25 pollici

    5,25”

    5 1/4 pollici

    Millimetri

    mm

    48 mm

    48 millimetri

    Centimetri

    cm

    12 cm

    12 centimetri

    Pica

    p

    3p

    3 pica

    Punti

    pt

    p (prima del valore)

    6 pt

    p6

    6 punti

    Punti americani

    ap

    6ap

    6 punti americani

    Pica e punti

    p (tra i valori)

    3p6

    3 pica, 6 punti

    Pixel

    px

    5 px

    5 pixel

    Cicero

    c

    5c

    5 cicero

    Agates

    ag

    5ag

    agates

Unità di misura giapponesi

Q e ha sono unità utilizzate nella fotocomposizione giapponese manuale o automatica per le dimensioni dei font, l’avvicinamento o l’interlinea. Ogni unità ha un valore di 0,25 mm. L’unità Q è usata solo per la dimensione font, mentre l’unità Ha può essere usata per esprimere la direzione e la lunghezza dell’interlinea, della spaziatura tra oggetti e altri elementi simili.

È inoltre possibile utilizzare i punti (detti anche punti americani) per indicare la dimensione font sui computer, oppure i punti Adobe PostScript® per indicare l’interlinea o la spaziatura. Un punto americano corrisponde a 0,35146 millimetri; 1 pollice contiene 72,27 punti americani e 72 punti PostScript.

Modificare il punto zero

Il punto zero è il punto di intersezione dello zero dei righelli orizzontale e verticale. Per impostazione predefinita, il punto zero si trova nell’angolo superiore sinistro della prima pagina di un set di pagine affiancate. La posizione predefinita del punto zero è sempre la stessa rispetto alle pagine affiancate ma può sembrare variabile rispetto al tavolo di montaggio.

Le coordinate di posizione X e Y nei pannelli Controllo, Informazioni e Trasforma fanno riferimento al punto zero. Potete spostare il punto zero per misurare le distanze, per creare un nuovo punto di riferimento per la misurazione o per affiancare pagine di dimensioni troppo grandi. Per impostazione predefinita, il punto zero si trova nell’angolo superiore sinistro della prima pagina di un set di pagine affiancate ma potete anche posizionarlo sul dorso della rilegatura o inserirlo in ogni pagina del set di pagine affiancate.

Regolare il punto zero

Quando spostate il punto zero, questo acquista la stessa posizione relativa in tutte le pagine affiancate. Ad esempio, se spostate il punto zero nell’angolo superiore sinistro della seconda pagina di un set di pagine affiancate, questo apparirà sulla seconda pagina di tutte le altre pagine affiancate del documento.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Trascinate dal punto di intersezione dei righelli verticale e orizzontale alla posizione del layout in cui desiderate impostare il punto zero.
    ty_05_ic
    Establishing a new zero point
    • Per ripristinare il punto zero, fate doppio clic sull’intersezione dei righelli orizzontale e verticale .

    • Per bloccare o sbloccare il punto zero, fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto il tasto Control (Mac OS) sul punto zero dei righelli e, dal menu di scelta rapida, scegliete Blocca punto zero.

Modificare il punto zero predefinito

L’impostazione Origine nella finestra Preferenze consente di impostare il punto zero predefinito per i righelli e la portata del righello orizzontale. La portata stabilisce se il righello deve misurare lungo tutta la pagina, lungo tutto il set di pagine o, per più set di pagine, dal centro del dorso.

Se impostate l’origine del righello sul dorso di rilegatura delle pagine affiancate, l’origine viene bloccata sul dorso. Non sarà possibile spostare l’origine trascinandola dall’intersezione dei righelli se non si sceglie prima un’altra opzione di origine.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Unità e incrementi (Windows) o InCopy > Preferenze > Unità e incrementi (Mac OS).
  2. Nella sezione Unità righello, scegliete una delle seguenti opzioni dal menu Origine:
    • Per impostare l’origine del righello nell’angolo superiore sinistro di ogni set di pagine affiancate, scegliete Pagine affiancate. Il righello orizzontale si estende su tutto il set di pagine affiancate.

    • Per impostare l’origine del righello nell’angolo superiore sinistro di ogni pagina, scegliete Pagina. Il righello orizzontale inizia da zero in ogni pagina di un set.

    • Per impostare l’origine del righello al centro del dorso, scegliete Dorso. Sul righello orizzontale vengono visualizzati numeri negativi a sinistra del dorso e numeri positivi a destra del dorso.

Nota:

potete anche modificare le impostazioni dell’origine del righello orizzontale tramite il menu di scelta rapida, facendo clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto Control (Mac OS) sul righello orizzontale.

Utilizzare le griglie

In vista Layout, potete mostrare (o nascondere) una rete di griglie e guide che mostrano la posizione e l’allineamento degli oggetti. Nella maggior parte dei flussi di lavoro, il designer imposta in InDesign le griglie e le guide della pubblicazione. Gli utenti di InCopy possono vedere questi elementi di riferimento dopo che il brano InCopy è stato collegato al documento InDesign.

Potete creare le griglie con InCopy ma, dato che le griglie di InDesign prevalgono sulle impostazioni di InCopy quando i file vengono collegati, questa funzione è più utile per i documenti indipendenti che verranno pubblicati direttamente da InCopy.

Le griglie e guide non sono mai visibili nel documento finale stampato o esportato. Ogni pagina contiene un set di righelli e griglie; tuttavia, una guida può appartenere a una singola pagina o attraversare diverse pagine affiancate.

Nota:

le griglie, i righelli e le guide non sono disponibili nelle viste Bozza e Brano.

Impostare una griglia delle linee di base

Usate le preferenze Griglie per impostare una griglia linee di base per l’intero documento.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Griglie (Windows) o InCopy > Preferenze > Griglie (Mac OS).

  2. Specificate un colore per la griglia delle linee di base scegliendolo dal menu Colore; potete anche scegliere l’opzione Personalizzato.

  3. Per Relativo a, specificate se la griglia deve iniziare nella parte superiore della pagina o sul margine superiore.

  4. In Inizio, digitate un valore per la distanza della griglia dal lato o dal margine superiore della pagina, a seconda dell’opzione scelta dal menu Relativo a. Se non riuscite ad allineare il righello verticale a questa griglia, provate a specificare il valore zero.

  5. In Incremento ogni, digitate un valore di spaziatura tra le linee della griglia. Di regola, digitate un valore pari all’interlinea del corpo del testo in modo che le righe del testo siano perfettamente allineate alla griglia.

    ty_07
    Baseline grid in document window

    A. First grid line B. Increment between grid lines 
  6. In Soglia di visualizzazione, digitate un valore per specificare l’ingrandimento al di sotto del quale la griglia non viene visualizzata. Aumentate questo valore per evitare che le linee della griglia risultino troppo vicine a visualizzazioni ridotte.

    ty_08
    Baseline grid at magnification below view threshold (left) and above view threshold (right)
  7. Fate clic su OK.

Nota:

il comando Allinea alle guide controlla l’allineamento alle guide e alla griglia delle linee di base.

Impostare una griglia del documento

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Griglie (Windows) o InCopy > Preferenze > Griglie (Mac OS).

  2. Specificate un colore per la griglia del documento scegliendolo dal menu Colore; potete anche scegliere l’opzione Personalizzato.

  3. Per impostare la spaziatura orizzontale tra le linee della griglia, specificate un valore in Linea griglia ogni, nell’area Orizzontale della sezione Griglia documento, quindi specificate un valore per Suddivisioni.

  4. Per impostare la spaziatura verticale tra le linee della griglia, specificate un valore in Linea griglia ogni, nell’area Verticale della sezione Griglia documento, quindi specificate un valore per Suddivisioni.

  5. Effettuate una delle seguenti operazioni, quindi fate clic su OK:

    • Per portare le griglie del documento e delle linee di base dietro a tutti gli altri oggetti, selezionate Griglie sotto.

    • Per portare le griglie del documento e delle linee di base davanti a tutti gli altri oggetti, deselezionate Griglie sotto.

Nota:

per portare le griglie dietro a tutti gli altri oggetti, potete anche scegliere Guide sotto nel menu di scelta rapida visualizzato quando fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto il tasto Control (Mac OS) in un’area vuota della finestra del documento.

Mostrare o nascondere le griglie

  • Per mostrare o nascondere la griglia linee di base, scegliete Visualizza > Griglie e guide > Mostra/Nascondi griglia linee di base.

  • Per mostrare o nascondere la griglia del documento, scegliete Visualizza > Griglie e guide > Mostra/Nascondi griglia documento.

  • Per mostrare o nascondere la griglia di layout, scegliete Visualizza > Griglie e guide > Mostra/Nascondi griglia di layout.

  • Per mostrare o nascondere le griglie delle cornici, scegliete Visualizza > Griglie e guide > Mostra/Nascondi griglia cornice.

Visualizzare le guide righello

A differenza delle griglie, le guide righello possono essere posizionate liberamente su una pagina o un tavolo di montaggio. Gli utenti di InDesign possono creare due tipi di guide righello: le guide della pagina, solo per la pagina in cui le hanno create, o le guide delle pagine affiancate, che si estendono su tutte le pagine e sul tavolo di montaggio di un set di più pagine affiancate. Potete visualizzare le guide righello se sono presenti nel documento InDesign o nel file assegnazione, ma non potete crearle in InCopy.

ww_11
Guides

A. Spread guide B. Page guide 

Mostrare o nascondere le guide righello

  1. Assicuratevi di essere in vista Layout; se necessario, fate clic sulla linguetta della vista Layout sopra al pannello di modifica.
  2. Scegliete Visualizza > Griglie e guide > Mostra/Nascondi guide.

Visualizzare le guide righello dietro agli oggetti

Per impostazione predefinita, le guide righello appaiono davanti a tutte le altre guide e agli oggetti. In alcuni casi, tuttavia, possono bloccare la visione di oggetti quali le linee di spessore ridotto.

Potete modificare la preferenza Guide sotto per visualizzare le guide righello davanti o dietro a tutti gli altri oggetti. Tuttavia, indipendentemente da tale impostazione, le guide righello e gli oggetti si trovano sempre davanti alle guide margini e guide colonne.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Guide e tavolo di montaggio (Windows) o InCopy > Preferenze > Guide e tavolo di montaggio (Mac OS).
  2. Selezionate Guide sotto e fate clic su OK.

Personalizzare il tavolo di montaggio e le guide

  1. Nel menu Modifica (Windows) o InCopy (Mac OS), scegliete Preferenze > Guide e tavolo di montaggio.
  2. Per modificare il colore di guide colonne o margini, scegliete un colore predefinito da un menu o scegliete Personalizzato e specificate un colore nel selettore colore.
  3. Per ingrandire o ridurre il tavolo di montaggio, immettete un valore in Offset minimo verticale.
  4. Fate clic su OK.

Utilizzare i livelli

I livelli possono essere considerati come fogli trasparenti posizionati l’uno sopra l’altro. Se un livello non contiene oggetti, potete vedere attraverso di esso quelli contenuti nel livello sottostante.

Solo gli utenti di InDesign possono creare i livelli. Gli utenti di InCopy possono mostrare o nascondere i livelli e gli oggetti sui livelli e modificare le impostazioni dei livelli. Se l’utente di InDesign ha creato più livelli nel documento, in InCopy potete nascondere tali livelli in modo da modificare aree o tipi di contenuto specifici del documento senza effetti su altre aree o tipi di contenuto. Ad esempio, se la stampa risulta lenta perché il documento contiene molti elementi grafici di grandi dimensioni, potete nascondere tutti i livelli non di testo e stampare velocemente il livello di testo per la rilettura.

Altre note sui livelli:

  • Gli oggetti sulle pagine mastro si trovano sul fondo del rispettivo livello. Possono però apparire davanti agli oggetti della pagina del documento se si trovano su un livello superiore.

  • I livelli coinvolgono tutte le pagine di un documento, incluse le mastro. Ad esempio, se nascondete il Livello 1 mentre modificate la pagina 1 del documento, il livello risulta nascosto su tutte le pagine finché non lo visualizzate nuovamente.

ww_about_layers_palette
The Layers panel lists layers, with the frontmost layer appearing at the top of the panel.

Mostrare e nascondere i livelli

  1. Scegliete Finestra > Livelli.
  2. Nel pannello Livelli, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per nascondere un livello specifico, fate clic sull’icona occhio a sinistra del nome del livello.

    • Per mostrare un livello specifico, fate clic sullo spazio a sinistra del nome del livello.

    • Per visualizzarne gli oggetti di un livello, fate clic sul triangolo accanto al nome del livello. Per mostrare o nascondere i singoli oggetti, fate clic sull’icona occhio.

    • Per mostrare o nascondere tutti i livelli in una volta, scegliete Mostra/Nascondi tutti i livelli dal menu del pannello.

Nota:

in stampa verranno riprodotti solo i livelli e gli oggetti visibili.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online