Nota:

Questa è la guida di Photoshop Lightroom Classic CC (in precedenza Lightroom CC).
Se non è la versione che vi interessa, visualizzate la guida del nuovo Photoshop Lightroom CC.

Novità di Lightroom 5.7

Utilizzo di Lightroom sul Web per commenti e suggerimenti collaborativi

Potete ora condividere le raccolte con Lightroom sul Web con parenti, amici e clienti o con chiunque ha bisogno vedere il vostro lavoro. Sollecitate suggerimenti, commenti e chiedete ai visitatori di fare clic su Mi piace sulle foto che preferiscono. Lightroom sincronizza automaticamente le informazioni con la vostra versione di Lightroom per desktop o per dispositivi mobili. Ad esempio, potete visualizzare i commenti sul vostro iPhone non appena un amico lascia un commento o un suggerimento sulla foto e rispondere subito dal vostro dispositivo mobile.

Per ulteriori informazioni, consultate l’articolo sulla condivisione di foto per commenti e suggerimenti.

Lightroom sul Web per commenti e suggerimenti collaborativi
Commenti e Mi piace vengono inseriti nella versione per desktop di Lightroom dall’interfaccia Web di Lightroom, nella sezione commenti.

Album condiviso della pagina Web di Lightroom
Un’immagine condivisa contenente commenti e Mi piace su un album condiviso della pagina Web di Lightroom.

Novità di Lightroom 5.5

Lightroom mobile per iPhone

È ora possibile installare Lightroom mobile su iPhone. Impostate la cartella delle immagini dell’iPhone per la sincronizzazione automatica con Lightroom mobile e le immagini diventeranno disponibili anche sul desktop o sull’iPad dove potrete modificarle e organizzarle.

Miglioramenti

Lightroom mobile consente ora di sincronizzare un maggior numero di informazioni da Lightroom desktop con l’iPad o l’iPhone. Con le app Lightroom mobile è ora possibile visualizzare le foto in ordine di valutazione a stelle o in un ordine personalizzato definito in Lightroom desktop.

Menu Raccolte di Lightroom
Il menu Raccolte contiene opzioni per visualizzare le immagini in ordine di valutazione a stelle o in ordine personalizzato.

Ordinamento

È ora possibile ordinare le immagini nell’app Lightroom mobile in base all’ordine personalizzato specificato in Lightroom desktop. Nell’app Lightroom mobile, aprite una raccolta, toccatene il nome e scegliete Ordine personalizzato.

Valutazione a stelle

È ora possibile visualizzare le immagini nell’app Lightroom mobile in base alla valutazione a stelle assegnata in Lightroom desktop. Nell’app Lightroom mobile, aprite una raccolta, toccatene il nome e quindi, nel menu, toccate la sezione delle valutazioni a stelle.

Novità di Lightroom 5.4

Lightroom mobile per iPad

L’app Lightroom mobile estende all’iPad le funzioni di Lightroom desktop. Potete scaricare le foto DSLR su Lightroom desktop, creare una raccolta e sincronizzarla con Lightroom mobile. Dopodiché potete continuare a modificare le foto sull’iPad. Tutte le modifiche apportate con Lightroom mobile vengono automaticamente sincronizzate sul desktop.

Oppure potete importare automaticamente le foto dal Rullino foto dell’iPad a Lightroom mobile. Non importa se le foto provengono dal desktop o da Rullino foto: potete continuare a modificarle, organizzarle, sincronizzarle e condividerle direttamente dall’iPad.

Lightroom mobile per iPad
Integrazione diretta tra Lightroom sul desktop e l’iPad

Novità di Lightroom 5.2

Riepilogo dei miglioramenti:

Riduzione disturbo colore: nel pannello Dettagli, in Riduzione disturbo colore è stato aggiunto il cursore di regolazione Uniformità che consente di ridurre gli artefatti a macchie di colore a bassa frequenza.

Miglioramenti apportati allo strumento Pennello correttivo al volo

  • Nuovo controllo Sfuma.
  • Il metodo di individuazione sorgente automatica ora funziona meglio per le immagini con aree di texture quali rocce, corteccia e fogliame.
  • Il metodo di individuazione sorgente automatica ora dà precedenza alle aree sorgente all’interno del rettangolo di ritaglio.

Esposizione automatica: la funzione di esposizione automatica offre ora maggiore coerenza tra diverse immagini e dimensioni immagine.

Anteprima avanzata: il lato lungo dell’immagine di Anteprima avanzata è ora di 2560 pixel.

Pennello di regolazione locale:

  • Fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto il tasto Control (Mac) su un perno del pennello di regolazione per aprire il menu di scelta rapida e accedere alle opzioni per duplicare o eliminare la regolazione.
  • Tenete premuti i tasti Ctrl+Alt (Windows) o Comando+Opzione (Mac) e trascinate su un perno del pennello di regolazione per clonare (duplicare) la regolazione.

Novità di Lightroom 5.0

Filtro radiale

Nelle foto con sfondi ricchi di dettagli, il soggetto potrebbe perdersi tra i colori e le texture circostanti. Per attirare l’attenzione sul soggetto è possibile creare un effetto vignettatura, ma questo funziona solo se il soggetto da evidenziare si trova al centro dell’immagine.

Il nuovo strumento filtro radiale di Lightroom 5 permette al fotografo di evidenziare una o più aree di interesse dell’immagine creando degli effetti vignettatura decentrati o più aree di vignettatura. È sufficiente tracciare delle forme ellittiche con il filtro radiale. Per regolare la parte esterna all’ellisse, deselezionate la casella di controllo Inverti maschera. Se invece la casella di controllo Inverti maschera è selezionata, viene regolata l’area all’interno dell’ellisse.

Per le parti interne o esterne all’area delimitata, potete regolare diversi parametri quali esposizione, contrasto, saturazione, chiarezza e nitidezza.

Filtro radiale di Lightroom
(A sinistra) Il soggetto decentrato si confonde con lo sfondo, specialmente a causa della gamma di colori della porta e dell’abbigliamento del soggetto. (A destra) Sono stati applicati due filtri radiali quasi concentrici: uno per ridurre la saturazione e la chiarezza dell’area attorno al soggetto, e uno per evidenziare il soggetto.

Per ulteriori informazioni e un video su questa nuova funzione, consultate Filtro radiale in Lightroom 5.

Strumento Rimozione macchie ottimizzato

Correggere le imperfezioni con forme irregolari

Imperfezioni fisiche (come rughe, cicatrici o piccole imperfezioni cutanee) o elementi indesiderati (come persone in un paesaggio o elementi introdotti per errore) possono ridurre l’impatto complessivo della foto.

Con lo strumento Rimozione macchie ottimizzato di Lightroom 5, è facile “pitturare” su tali elementi superflui, anche se sono di forma irregolare. Potete regolare la dimensione e l’opacità del pennello per ottenere un maggior controllo sulle aree da correggere.

Strumento Rimozione macchie ottimizzato di Lightroom
(A sinistra) La scena del campeggio è rovinata dalla forte luce proveniente dalla tenda. (A destra) L’area della tenda è stata ritoccata con lo strumento Rimozione macchie ottimizzato.

Per ulteriori informazioni e un video su questa nuova funzione, consultate l’articolo sullo strumento Rimozione macchie ottimizzato.

Visualizza imperfezioni

Benché lo strumento rimozione macchie consenta di rimuovere le imperfezioni visibili, alcune potrebbero non essere visibili nella vista normale (ad esempio tracce di polvere sul sensore o imperfezioni cutanee). L’opzione Visualizza imperfezioni disponibile per lo strumento rimozione macchie consente di visualizzare anche le imperfezioni più lievi e meno evidenti. Quando selezionate Visualizza imperfezioni, l’immagine viene invertita. Potete variare i livelli di contrasto dell’immagine invertita per vedere più chiaramente le imperfezioni, quindi utilizzare lo strumento rimozione macchie in questa visualizzazione per rimuoverle.

Visualizza imperfezioni di Lightroom
(A sinistra) L’opzione Visualizza imperfezioni inverte l’immagine e consente di rilevare meglio eventuali difetti e imperfezioni. (A destra) I puntini o i cerchi rappresentano le correzioni di rimozione macchie.

Per ulteriori informazioni e un video su questa funzione ottimizzata, consultate l’articolo sullo strumento Rimozione macchie ottimizzato.

Upright - Correzione prospettica automatica

Upright (modulo Sviluppo > Correzioni obiettivo > scheda Base) consente di raddrizzare automaticamente il contenuto delle immagini. La funzione Upright corregge automaticamente la prospettiva degli elementi nella fotografia. Questa funzione offre quattro impostazioni:

  • Automatico: correzioni bilanciate di prospettiva, proporzioni e piano
  • In piano: correzioni prospettiche a favore dei dettagli orizzontali
  • Verticale: correzioni prospettiche a favore dei dettagli verticali e delle correzioni in piano
  • Completo: combinazione delle correzioni In piano, Verticale e Automatico

Potete applicare un’impostazione, quindi le altre in sequenza e scegliere quella che produce risultati migliori sulla fotografia.

Modalità Upright Automatico di Lightroom
(A sinistra) L’immagine a sinistra contiene forte distorsione prospettica. (A destra) La modalità Upright Automatico è stata applicata all’immagine. Le linee sono più dritte ed è stato applicato del ritaglio.

Per ulteriori informazioni e un video su questa nuova funzione, consultate l’articolo sullo strumento Upright.

Anteprime avanzate

Potete ora lavorare facilmente sulle immagini senza dover disporre sempre dei file originali. Potete archiviare i file immagine originali su un dispositivo esterno e generare dei file più leggeri di anteprima avanzata. Le anteprime avanzate sono memorizzate nella stessa cartella del catalogo di Lightroom. Se il dispositivo contenente i file originali non è collegato dal computer, Lightroom utilizza le anteprime avanzate. Potrete così sia visualizzare le foto, sia modificare direttamente le anteprime avanzate. Quando ricollegate il dispositivo contenente i file originali, tutte le modifiche apportate alle anteprime avanzate vengono automaticamente applicate agli originali.

Anteprima avanzata di Lightroom
Stato di un’immagine con anteprima avanzata

Per ulteriori informazioni e un video su questa nuova funzione, consultate l’articolo sulle Anteprime avanzate.

Creazione di libri migliorata

Il modulo Libro è stato migliorato e offre maggiore flessibilità per personalizzare i modelli per libri. I miglioramenti comprendono:

  • Numeri di pagina e possibilità di avviare la numerazione da qualsiasi pagina.
  • Maggiore accessibilità delle caselle di testo per le didascalie di foto e pagine.
  • Creazione di modelli a partire da pagine personalizzate, da riutilizzare in altri progetti o pagine.

Per ulteriori informazioni e un video su questo flusso di lavoro ottimizzato, consultate l’articolo su come creare un album fotografico in Lightroom 5.

Condividere le foto con i servizi di pubblicazione

Behance

Behance è la piattaforma online leader per mostrare e scoprire lavori creativi. I creativi che operano in diversi settori possono utilizzare Behance per acquisire maggiore visibilità, attribuzione e opportunità. Potete ora usare il servizio di pubblicazione Behance per condividere le vostre foto. Potete mostrare i vostri lavori, ricevere commenti e pubblicare revisioni, il tutto da Lightroom 5.

Per ulteriori informazioni, consultate l’articolo su come pubblicare da Lightroom a Behance.

Revel

In Lightroom 5, il servizio di pubblicazione Adobe Revel non viene installato per impostazione predefinita. Per installare il servizio, passate alla pagina del plug-in Lightroom-Revel e seguite le istruzioni fornite.

Nota:

Adobe Revel non è più disponibile. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.adoberevel.com.

Video nelle presentazioni

Con Lightroom 5 è possibile combinare i video con foto e musica per creare delle presentazioni avanzate.

Lettura dei valori di colori Lab

Nel modulo Sviluppo, il valore RGB del colore sotto il puntatore del mouse viene riportato sotto l’istogramma. In Lightroom 5, è ora possibile ottenere la lettura precisa dei valori Lab per qualsiasi colore nell’immagine. Per visualizzare i valori Lab di un colore:

  1. Nel modulo Sviluppo, fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto il tasto Control (Mac OS) sull’istogramma.
  2. Nel menu di scelta rapida, selezionate Mostra valori colore Lab.
  3. Spostate il puntatore del mouse sull’immagine aperta. Sotto l’istogramma vengono visualizzati i valori Lab.
Lettura dei valori di colori Lab in Lightroom
I valori L, a e b sono riportati sotto l’istogramma.

Sovrapposizione lentino: Griglia

Una nuova visualizzazione consente di verificare se gli oggetti nell’immagine sono allineati o meno. La nuova vista Sovrapposizione lentino presenta sull’immagine una griglia sovrapposta ridimensionabile. Potete controllare l’opacità della sovrapposizione in modo che non interferisca con le operazioni di modifica.

Sovrapposizione lentino di Lightroom
(A sinistra) Griglia grande con opacità elevata. (A destra) Griglia piccola con opacità ridotta.

  1. Nel modulo Libreria o Sviluppo, fate clic su Vista > Sovrapposizione lentino > Griglia.

  2. Tenete premuto il tasto Ctrl o Comando per visualizzare le opzioni di dimensione e opacità della griglia.

    Opzioni griglia di Lightroom
    Opzioni griglia

  3. Per modificare le dimensioni della griglia, fate clic su Dimensioni e trascinate verso sinistra o destra.

    • Trascinate verso sinistra per ridurre le dimensioni della griglia.
    • Trascinate verso destra per aumentare le dimensioni della griglia.
  4. Per modificare l’opacità della griglia, fate clic su Opacità e trascinate verso sinistra o destra.

    • Trascinate verso sinistra per ridurre l’opacità della griglia.
    • Trascinate verso destra per aumentare l’opacità della griglia.
  5. Per attivare e disattivare la sovrapposizione, premete Ctrl + Alt/Comando + O.

Sovrapposizione lentino: Guide

È stata aggiunta una nuova funzione di guide (Visualizza > Sovrapposizione lentino > Guide) che consente di posizionare una crocetta mobile ovunque sull’immagine. Per spostare la guida, tenete premuto il tasto Ctrl o Comando e trascinate l’intersezione della crocetta.

Supporto dei file PNG

Lightroom 5 offre ora pieno supporto dei file PNG. Quando aprite un file in formato PNG in Lightroom 5, eventuale trasparenza viene visualizzata come colore bianco. Se modificate il file PNG in Photoshop o se lo esportate, le impostazioni di trasparenza vengono mantenute.

Nota:

Le immagini non possono essere esportate come grafica PNG.

Modalità a schermo intero

Nei moduli Libreria o Sviluppo, potete utilizzare il tasto F per passare dall’applicazione alla visualizzazione a schermo intero e viceversa.

Nota:

È possibile accedere alle funzioni che richiedono il tasto F mediante la combinazione di tasti Maiusc+F.

Video: Dieci funzioni da non perdere

Video: Dieci funzioni da non perdere
Top 10 hidden gems (Dieci perle nascoste)
Julieanne Kost

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online