Nota:

per le versioni di Photoshop precedenti a Photoshop CC, alcune funzioni trattate in questo articolo potrebbero essere disponibili solo nella versione Photoshop Extended. Photoshop CC non dispone di una versione Extended a parte. Tutte le funzioni di Photoshop Extended sono ora incluse in Photoshop CC.

Le serie di immagini

Una serie di immagini è costituita da un gruppo di immagini che hanno fotogrammi di riferimento simili, ma differenze di qualità o di contenuto. Dopo aver unito più immagini in una serie, potete elaborarle per creare una vista composita ed eliminare contenuto o disturbi non desiderati.

Potete usare le serie di immagini per ottimizzare le immagini in diversi modi:

  • Per ridurre il disturbo e la distorsione dell’immagine nelle immagini utilizzate per astrofotografia, medicina legale e pratica clinica.

  • Per rimuovere oggetti non desiderati o accidentali da una serie di fotogrammi fissi o video. Ad esempio, potete rimuovere una figura che cammina in un’immagine o un’automobile che passa davanti al soggetto principale.

Le serie di immagini sono memorizzate come oggetti avanzati. Le opzioni di elaborazione che potete applicare alla serie sono denominate metodi serie di immagini. L’applicazione di un metodo serie di immagini a una serie di immagini è una modifica non distruttiva. Potete modificare i metodi serie di immagini creando diversi effetti e mantenendo inalterate le informazioni originali dell’immagine della serie. Per conservare le modifiche dopo l’applicazione del metodo serie di immagini, salvate il risultato come una nuova immagine oppure rasterizzate l’oggetto avanzato. Potete creare una serie di immagini manualmente oppure usando uno script.

Creare una serie di immagini

Per ottenere risultati ottimali, le immagini contenute in una serie devono avere dimensioni uguali e un contenuto simile, come nel caso di una serie di immagini fisse ottenute da uno stesso punto o una serie di fotogrammi ripresi con una videocamera fissa. Il contenuto delle immagini deve essere sufficientemente simile per poter essere messo a registro o allineato alle altre immagini della serie.

  1. Unite le diverse immagini in un’immagine con più livelli. Consultate Duplicare i livelli.

    Nota:

    una serie di immagini deve contenere almeno due livelli.

    Per unire più immagini potete anche usare uno script (File > Script > Carica file in serie).

  2. Scegliete Seleziona > Tutti i livelli.

    Nota:

    per potere selezionare il livello di sfondo con il comando Tutti i livelli, dovete prima convertirlo in un livello normale.

  3. Scegliete Modifica > Allineamento automatico livelli e selezionate Auto come opzione di allineamento. Se con l’opzione Auto i livelli non vengono messi a registro correttamente, provate a usare l’opzione Solo riposizionamento.
  4. Scegliete Livello > Oggetti avanzati > Converti in oggetto avanzato.
  5. Scegliete Livello > Oggetti avanzati > Metodo serie di immagini e selezionate il metodo desiderato dal sottomenu.
    • Per ridurre i disturbi, usate i plug-in Media o Intermedio.

    • Per rimuovere gli oggetti dall’immagine, usate il plug-in Intermedio.

      L’output è un’immagine composita delle stesse dimensioni della serie di immagini originale. Potreste avere bisogno di effettuare prove con diversi plug-in per ottenere il ritocco ottimale per una determinata immagine.

      Per modificare l’effetto di rendering, scegliete un altro metodo serie di immagini dal sottomenu. Il rendering di serie di immagini non è cumulativo: ogni effetto di rendering viene eseguito sui dati dell’immagine originale e sostituisce gli effetti precedenti.

Metodi serie di immagini

I metodi serie di immagini operano solo canale per canale e solo sui pixel non trasparenti. Ad esempio, il metodo Massimo restituisce i valori di canale massimi di rosso, verde e blu per una sezione trasversale di pixel e li unisce in un valore di pixel composito nell’immagine sottoposta a rendering.

Nome del plug-in di rendering

Risultato

Commenti

Entropia

entropia = - somma( (probabilità di valore) * logaritmo2(probabilità di valore) )

Probabilità di valore = (numero di occorrenze del valore) / (numero totale di pixel non trasparenti)

L’entropia binaria (o entropia di ordine zero) definisce un limite inferiore al numero di bit necessari per codificare senza perdita di dati le informazioni in una serie.

Curtosi

curtosi = (somma( (valore - media)4 ) su pixel non trasparenti) / ( (numero di pixel non trasparenti - 1) * (deviazione standard)4 ).

Una misura del grado di allungamento o di appiattimento rispetto a una distribuzione normale. La curtosi di una distribuzione normale standard è 3.0. Un valore di curtosi maggiore di 3 indica una distribuzione con allungamento, mentre un valore inferiore a 3 indica una distribuzione appiattita (rispetto a una distribuzione normale).

Massimo

I valori di canale massimi per tutti i pixel non trasparenti.

Media

I valori di canale medi per tutti i pixel non trasparenti.

Efficace per la riduzione del disturbo.

Intermedio

I valori di canale intermedi per tutti i pixel non trasparenti.

Efficace per la riduzione del disturbo e la rimozione di contenuto non desiderato dall’immagine.

Minimo

I valori di canale minimi per tutti i pixel non trasparenti.

Intervallo

Il valore massimo meno il valore minimo dei valori dei pixel non trasparenti.

Asimmetria

asimmetria = (somma( (valore - media)3 ) su pixel non trasparenti) / ( (numero di pixel non trasparenti - 1) * (deviazione standard)3 ).

L’asimmetria misura la simmetria o asimmetria relativamente alla media statistica.

Deviazione standard

deviazione standard = radice quadrata(varianza)

Sommatoria

I valori della somma di canali per tutti i pixel non trasparenti.

Varianza

varianza = (somma( (valore-media)2 ) sui pixel non trasparenti) / (numero di pixel non trasparenti - 1)

Rimuovere il rendering di una serie

  1. Scegliete Livelli > Oggetti avanzati > Metodo serie di immagini > Nessuno per rimuovere eventuali effetti di rendering da una serie di immagini e convertire di nuovo l’immagine in un normale oggetto avanzato.

Modificare una serie di immagini

Poiché una serie di immagini è un oggetto avanzato, potete modificare le immagini originali che compongono i livelli della serie in qualsiasi momento.

  1. Scegliete Livello > Oggetti Avanzati > Modifica contenuto oppure fate doppio clic sulla miniatura del livello. Dopo che l’oggetto avanzato modificato è stato salvato, la serie viene automaticamente visualizzata con l’ultima opzione di rendering applicata.

Convertire una serie di immagini

Per conservare gli effetti di rendering per una serie di immagini, convertite l’oggetto avanzato in un livello normale. Potete copiare l’oggetto avanzato prima di convertire, nel caso desideriate eseguire nuovamente il rendering della serie di immagini in un secondo momento.

  1. Scegliete Livello > Oggetti avanzati > Rasterizza.

Usare uno script per creare una serie di immagini

Potete usare lo script Statistiche per automatizzare la creazione e il rendering di una serie di immagini.

  1. Scegliete File > Script > Statistiche.
  2. Scegliete un metodo serie di immagini dal menu Scegli metodo serie di immagini.
  3. Applicate il metodo ai file correntemente aperti oppure individuate e selezionate una cartella o singoli file.

    I file selezionati vengono elencati nella finestra di dialogo.

  4. Se necessario, selezionate Tenta di allineare automaticamente le immagini sorgente (opzione equivalente al comando Modifica > Allineamento automatico livelli). Fate clic su OK.

    Le immagini vengono combinate in un’unica immagine con più livelli, i quali vengono convertiti in un oggetto avanzato; viene quindi applicato il metodo serie di immagini selezionato.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online