Questo documento fornisce informazioni sugli ultimi aggiornamenti e sulle nuove funzioni delle release dicembre 2014, ottobre 2014 e giugno 2014 di Prelude CC.

  • La funzione di conversione da discorso a testo è stata rimossa dalla versione dicembre 2014 di Prelude CC.
  • La release ottobre 2014 di Prelude CC offre numerosi piccoli miglioramenti importanti quali la possibilità di aggiungere una transizione di base ai tagli di prova e più tag a un marcatore, il re-wrap video e il supporto per display HiDPI ad alta risoluzione.
  • La release giugno 2014 include la nuova funzione Taglio di prova (Edit Anywhere), il nuovo pannello Tag e modelli per tag, il taglio basato su mouse per i tagli di prova e altri miglioramenti.

Seguono informazioni dettagliate sulle nuove funzioni e i miglioramenti introdotti in ciascuna release di Prelude CC 2014.

Prelude CC 2014 | Dicembre 2014

La funzione di conversione da discorso a testo è stata rimossa dalla versione dicembre 2014 di Prelude, Adobe Media Encoder e Premiere Pro.

Nelle versioni precedenti di Prelude era possibile collegare le clip dei filmati ai copioni di Adobe Story, quindi analizzare le clip per una migliore conversione del parlato in testo. Questo flusso di lavoro non è più disponibile.

I marcatori temporali contengono informazioni su una parte specifica della clip filmato. Il marcatore temporale Trascrizione discorso veniva utilizzato in Prelude per modificare il testo generato dalla conversione del discorso in testo con un software quale Adobe Media Encoder. Questa funzione e la relativa scelta rapida da tastiera sono state rimosse nell’ultima versione di Prelude CC.

Per informazioni sulla rimozione di questa funzione da Premiere Pro e Adobe Media Encoder, consultate Riepilogo delle nuove funzioni (Premiere Pro) e Riepilogo delle nuove funzioni (Adobe Media Encoder)

Prelude CC 2014 | Ottobre 2014

Interfaccia utente aggiornata e rinnovata

L’ultima versione di Prelude CC offre un’interfaccia utente aggiornata e più pulita che supporta i display ad alta risoluzione. È ora possibile utilizzare Prelude con un sistema HiDPI, con schermo ad alta risoluzione. Le icone, il testo e altri elementi visivi vengono visualizzati ad alta definizione.

 

Miglioramenti apportati ai tagli di prova

Applicare le transizioni ai tagli di prova

Potete applicare le transizioni tra clip secondarie in un taglio di prova e, per ottimizzare il flusso di lavoro, potete impostare il tipo e la durata della transizione predefinita per tali transizioni.

Per applicare la transizione, trascinate l’icona della transizione sul pannello Timeline.

  • Selezionate una clip e fate clic sull’icona della transizione per applicarla.
  • Per selezionare più clip, tenete premuto il tasto Maiusc.

La transizione può essere applicata all’inizio di una clip secondaria, tra due clip adiacenti oppure alla fine di una clip secondaria in un singolo taglio di prova. La transizione può essere a lato singolo o doppio a seconda del tipo di file.

Valori predefiniti della transizione

La durata predefinita è di 30 fotogrammi per le transizioni video e 1 secondo per le transizioni audio. Se la durata predefinita è più lunga della clip applicata, la durata viene regolata in base alla lunghezza della clip. Queste impostazioni di transizione vengono mantenute anche al successivo avvio di Prelude. Trascinate il pulsante della transizione fino all’inizio delle clip o tra le clip.

Il tipo di transizione video predefinito è Dissolvenza incrociata e il tipo di transizione audio predefinito è Potenza costante.

Preferenze per i tagli di prova
Preferenze per i tagli di prova

Utilizzo delle transizioni per i tagli di prova

Tutte le operazioni relative alle transizioni vengono aggiunte al pannello Cronologia (Finestra > Cronologia) e possono essere annullate e ripristinate.

  • Per regolare la durata di una transizione, tagliate gli effetti di transizione. Una transizione su un singolo lato può essere modificata in transizione a due lati e viceversa.
  • Per eliminare le transizioni, premete il tasto Canc. Potete selezionare ed eliminare più transizioni allo stesso tempo.
  • Se inviate un taglio di prova con transizioni a Premiere Pro, le transizioni vengono mantenute.
  • Se esportate un taglio di prova con transizioni, le transizioni vengono mantenute.
  • Le transizioni possono essere applicate in modalità Edit Anywhere (EA).
  • Potete applicare più transizioni a un singolo taglio di prova. In qualsiasi punto della clip, può essere attiva una sola transizione. Se modificate le impostazioni di transizione, la transizione originale viene sostituita e vengono applicate le nuove impostazioni.

Modifica delle transizioni nei tagli di prova

  • La transizione viene perduta o eliminata se:
    • per una transizione a due lati viene eliminata una delle clip secondarie;
    • per una transizione a lato singolo viene eliminata la clip adiacente alla transizione;
    • l’ordine delle clip secondarie viene cambiato in un taglio di prova.
  • Quando il taglio con scarto viene applicato alle clip secondarie, le transizioni vengono mantenute. Tuttavia, se la nuova clip secondaria non ha una durata tale da includere la transizione, quest’ultima viene ridotta in base alla lunghezza della nuova clip secondaria.
  • La transizione viene mantenuta solo se una nuova clip secondaria viene inserita prima della prima clip secondaria o dopo l’ultima. L’inserimento di clip secondarie in qualsiasi altro punto provoca la perdita della transizione.

Personalizzare il codice di tempo nei tagli di prova

Opzione Codice di tempo iniziale nel pannello RC
finestra di dialogo codice di tempo iniziale

È ora possibile personalizzare il codice di tempo per i tagli di prova nel pannello Timeline in modo che inizi con un codice di tempo diverso da quello predefinito 00:00:00:00. Fate clic sull’icona per visualizzare la finestra di dialogo Codice di tempo iniziale.

Dopo la modifica del codice di tempo, nella timeline la sequenza viene visualizzata con inizio in base al nuovo codice di tempo. Viene anche aggiornato il codice di tempo visualizzato nel Monitor. La durata della timeline resta costante.

Modifiche del codice di tempo e il loro effetto sui tagli di prova

  • Quando la casella Utilizza prima sorgente clip è selezionata, il codice di tempo iniziale nella timeline corrisponde al codice di tempo della prima clip. Viene aggiornato anche il codice di tempo visualizzato nel Monitor, in base all’indicatore del tempo corrente. La durata della timeline resta costante.
  • Quando la prima clip nel taglio di prova è una clip principale, il codice di tempo iniziale del taglio di prova è uguale a quello della clip principale.
  • Quando la prima clip nel taglio di prova è un intervallo Attacco/Stacco, il codice di tempo iniziale del taglio di prova corrisponde al codice di tempo dell’attacco.
  • Quando l’ordine delle clip viene regolato, il codice di tempo iniziale corrisponde a quello della prima clip.
  • Se aggiungete una clip prima della prima clip, il codice di tempo iniziale della timeline cambia. Quando aggiungete una clip in qualsiasi altra posizione, il codice di tempo non subisce modifiche ma la durata del taglio di prova cambia di conseguenza.
  • Se si ricollega la prima clip, il codice di tempo iniziale può subire modifiche. Se si ricollega qualsiasi altra clip, il codice di tempo non subisce modifiche ma la durata del taglio di prova cambia di conseguenza.
  • Nella finestra di dialogo Ora inizio viene riportato il valore predefinito del codice di tempo (00:00:00:00) nelle seguenti situazioni:
    • quando viene creato un nuovo taglio di prova;
    • quando viene aperto un taglio di prova esistente.
  • L’ultimo valore di codice di tempo immesso viene ricordato nelle seguenti situazioni:
    • per il taglio di prova attualmente aperto;
    • per un taglio di prova appena modificato.
  • Il codice di tempo visualizzato nel pannello Monitor è sempre il codice di tempo sequenziale e non quello della clip.

Per ulteriori informazioni sui tagli di prova, consultate la sezione Tagli di prova.

Aggiungere nuove tracce audio

Per aggiungere nuove tracce audio ai tagli di prova, è possibile trascinare delle clip di solo audio nel pannello Timeline. Potete inoltre fare clic con il pulsante destro del mouse e scegliere Aggiungi una traccia. Le tracce audio vengono aggiunte alla parte inferiore dell’area delle tracce audio.

Le tracce audio possono essere di tipo mono, stereo o 5.1.

aggiungere tracce audio ai tagli di prova
Aggiungere tracce audio

Potete aggiungere un qualsiasi numero di tracce e la prima clip nella traccia audio aggiuntiva può iniziare da qualsiasi posizione. Potete aggiungere una traccia con uno spazio vuoto all’inizio della traccia oppure una traccia con spazi vuoti tra due clip.

Nel pannello Timeline è possibile effettuare le seguenti operazioni sulle tracce audio aggiuntive:

  1. Eliminare una traccia - Fate clic con il pulsante destro del mouse e scegliete Elimina una traccia.
  2. Modificare una traccia - Potete inserire, tagliare o cambiare l’ordine delle tracce. Le clip nelle tracce aggiuntive sono indipendenti l’una dall’altra ed è possibile modificare una clip senza alterare le altre clip della traccia.
  3. Applicare le transizioni
  4. Selezionare e spostare insieme le clip di una traccia
  5. Per spostare le tracce, trascinatele.
  6. Premete Alt + freccia sinistra per spostarvi di un fotogramma a sinistra. Premete Alt + freccia sinistra per spostarvi di un fotogramma a destra.

Esportazione delle tracce audio aggiuntive

  • Quando esportate per Premiere Pro un taglio di prova con tracce audio aggiuntive, vengono inviate a Premiere Pro anche le clip della traccia audio aggiuntiva.
  • Un taglio di prova con tracce audio e clip aggiuntive può essere esportato come progetto FCP.

Per informazioni sull’esportazione di progetti in Premiere Pro, consultate Esportazione in altre applicazioni.

Esportare le clip senza transcodifica - Re-wrap video

Potete esportare le clip senza transcodifica mediante il re-wrap video. Di seguito sono elencati i formati supportati:

Formato sorgenteFormato destinazione

GOP MXF Op1a

(XDCAM, Canon XF)

XDCAM HD
XDCAM ExXDCAM Ex
AVC-IntraAVC-Intra
XAVCXAVC
DV, DVCProDV
IMXIMX
DNx HDDNx HD

Aggiornamenti vari

  • Potete assegnare una scelta rapida da tastiera a ogni tag, per agevolarne l’applicazione. Per utilizzare le scelte rapide assegnate, selezionate innanzitutto il tag nel pannello Tag. Usate Ctrl+Maiusc+. e Ctrl+Maiusc+, per selezionare rispettivamente il pannello successivo e precedente.
  • Potete aggiungere più tag a un singolo marcatore. Tenendo premuto il tasto Maiusc mentre aggiungete i tag potete applicare più tag ai marcatori selezionati nella timeline.
  • Sono supportate le nuove versioni CEP, con miglioramenti HTML 5.
  • In Prelude è stato aggiunto l’effetto stereo 5.1 per tracce audio. In precedenza, ogni canale veniva aggiunto come una traccia mono.
  • I file di tagli di prova sono salvati con estensione .arcutx, invece della precedente estensione .arcut.

Il pannello Preferenze contiene la nuova opzione Usa colore tag per tipo marcatore che consente di selezionare il colore del tag come colore del marcatore, al posto del colore predefinito.

Prelude CC 2014 | Giugno 2014

Modelli per tag e il pannello Tag

Il nuovo pannello di Tag semplifica e rende più flessibili i flussi di lavoro di inserimento nel registro e assegnazione di tag. Il pannello Tag permette di creare marcatori di commenti con nome e descrizione dei tag. Potete anche creare modelli personalizzati e condividerli mediante Adobe Creative Cloud.

Per ulteriori informazioni, consultate l’articolo Pannello Tag e modelli per tag.

Panoramica di 1 minuto: Modelli per tag

Panoramica di 1 minuto: Modelli per tag
Maxim Jago

Ritaglio controllato dal mouse per tagli di prova

L’ultima versione di Prelude CC consente ora di tagliare le risorse in maniera basilare per realizzare dei tagli di prova. Quando posizionate il cursore su un punto di taglio potete visualizzare le diverse operazioni di taglio disponibili. Mentre tagliate, nel Monitor viene visualizzata una vista a due immagini dell’operazione di taglio. Nella timeline, una descrizione mostra la quantità di regolazione apportata al bordo del taglio.


Per ulteriori informazioni, consultate l’articolo Tagli di prova.

Panoramica di 1 minuto: Assemblare un taglio di prova

Panoramica di 1 minuto: Assemblare un taglio di prova
Maxim Jago

Scelte rapide da tastiera per tagliare

Oltre al taglio controllato dal mouse, è possibile intervenire con maggior precisione utilizzando le nuove scelte rapide da tastiera. Alcune scelte rapide agiscono sulla clip selezionata nel taglio di prova mentre altre sulla clip che si trova sotto la testina di riproduzione o indicatore del tempo corrente (CTI).

AzioneScelta rapidaDescrizione
Taglia attacco della clip selezionata fino al CTIQAgisce sulla clip selezionata nel taglio di prova. La testina di riproduzione o indicatore della posizione temporale corrente (CTI) deve trovarsi all’interno della clip selezionata.
Taglia stacco della clip selezionata fino al CTIWAgisce sulla clip selezionata nel taglio di prova. La testina di riproduzione o indicatore della posizione temporale corrente (CTI) deve trovarsi all’interno della clip selezionata.
Inserisci clip a punto di montaggio precedente, (virgola)Questa operazione è basata sul punto del CTI, non sulla clip selezionata nel taglio di prova. La clip inserita è selezionata nel pannello Progetto
Inserisci clip a punto di montaggio successivo. (punto)Questa operazione è basata sul punto del CTI, non sulla clip selezionata nel taglio di prova. La clip inserita è selezionata nel pannello Progetto.
Seleziona clip su testina di riproduzioneD 
Sposta a sinistra le clip selezionate nel taglio di prova[ (parentesi quadra aperta) 
Sposta a destra le clip selezionate nel taglio di prova] (parentesi quadra chiusa) 

Potete trovare un elenco completo delle scelte rapide nella sezione Scelte rapide da tastiera.

Visualizzare soltanto le clip secondarie

Per ogni marcatore di clip secondaria che viene creato, vengono aggiunte ai progetti Adobe Prelude delle clip secondarie. Se lavorate con molti progetti, potrete ritrovarvi a dover navigare tra numerose clip.
La nuova vista Solo clip secondaria nel pannello Progetto consente di organizzare meglio i progetti di Adobe Prelude. Quando è attivata la vista Solo clip secondaria, sono visibili solo gli elementi del progetto di tipo clip secondaria. Questa funzione è disponibile in entrambe le visualizzazioni Elenco e Miniature.


Nota:

Potete combinare la vista Solo clip secondaria con la nuova funzione di trascinamento degli elementi del progetto sul pulsante Nuovo taglio di prova o Nuovo raccoglitore nel pannello Progetto. Questo consente di lavorare in modo più efficace con le clip secondarie.

Il taglio di prova ed Edit Anywhere (EA)

La release di giugno 2014 di Prelude CC consente agli utenti di creare e modificare un taglio di prova in una produzione di Edit Anywhere (EA) e di condividerlo con altri utenti. In precedenza, gli utenti potevano solo aprire la clip e aggiungere marcatori e metadati con cui organizzare e cercare le clip secondarie.

La funzione di taglio di prova EA consente agli utenti di condividere i tagli di prova con altre applicazioni Adobe come Premiere Pro e After Effects.

Per ulteriori informazioni, consultate l’articolo Il taglio di prova ed Edit Anywhere (EA).

Ridenominazione dei file personalizzata con incremento automatico

incremento automatico

Nell’ultima versione di Prelude, potete rinominare le risorse assimilate e specificare il numero iniziale del file rinominato con la nuova opzione Incremento automatico personalizzato. Prelude ricorda inoltre l’ultimo valore con incremento automatico e durante la successiva assimilazione i nomi di file vengono incrementati a partire dall’ultimo valore automatico.

Ordinare le miniature

Ordine definito dall’utente

Nel pannello Progetto potete ora ordinare le immagini in base a un ordine definito dall’utente nella visualizzazione Miniature.

Aggiornamenti vari

Nuove scelte rapide da tastiera

Due nuove scelte rapide da tastiera consentono di aprire le clip successiva e precedente e consentono di passare rapidamente a tutte le clip nel pannello Progetto.

Visualizzare la clip precedenteAlt + O
Visualizzare la clip successivaAlt + P

Nuove funzioni di trascinamento

  • Potete ora trascinare le clip in un nuovo raccoglitore. Viene creato un nuovo raccoglitore e gli elementi trascinati vengono automaticamente inseriti in esso.
  • Potete anche trascinare le clip in un nuovo taglio di prova. Viene creato e aperto un nuovo taglio di prova e le clip selezionate vengono inserite in esso.

Altri aggiornamenti

  • Nel pannello Elenco marcatori sono visualizzati il numero di martori selezionati e la relativa durata.
  • La durata di ogni clip è riportata nella visualizzazione Miniature della finestra di dialogo Assimilazione. Potete quindi rilevare la dimensione totale delle clip prima di avviare il trasferimento.
  • Nella finestra di dialogo Assimilazione sono visualizzate la durata totale, la dimensione del file e la quantità (il conteggio) di tutte le clip selezionate. È quindi possibile sapere la dimensione di tutti gli elementi selezionati prima di procedere con l’assimilazione.
  • Viene inoltre ricordata la larghezza della colonna della finestra di dialogo Creative Cloud quando vengono scaricati i metadati non associati e il modello per tag.
  • È ora possibile inviare più XMP al pannello Metadati non associati dal pannello Progetto. Questo è utile durante per la registrazione dei proxy. Dopo aver inserito i proxy nel registro, potete inviare tutti i metadati di marcatori al pannello Metadati non associati e quindi applicarli alle clip ad alta risoluzione assimilate.
  • Nelle versioni precedenti di Prelude veniva ricordato l’ultimo stato dell’opzione Transcodifica. Questo provocava a volte transcodifiche indesiderate nelle assimilazioni successive. L’opzione Transcodifica è disponibile quando si trasferiscono dei file assimilati a una Destinazione specifica. Nell’ultima versione di Prelude CC è disponibile la nuova preferenza in Modifica > Preferenze > Assimila > Ricorda stato della casella di selezione Transcodifica che consente di scegliere se lo stato della casella Transcodifica deve essere ricordato o meno nei successivi avvii di Prelude.
  • Nelle versioni precedenti di Prelude i metadati venivano applicati alla destinazione principale, ignorando tutte le altre destinazioni. Ora durante l’assimilazione i metadati minimi vengono applicati a tutte le destinazioni. Questo è particolarmente utile se si sfruttano le API di Prelude per l’assimilazione in modo da creare flussi di lavoro personalizzati e impostare i metadati.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online