Per creare un'app iOS con Adobe Experience Manager Mobile, dovete ottenere i certificati e i profili di provisioning richiesti da Apple. Dovete inoltre effettuare un'ulteriore configurazione per creare un'app interna o inviare un'app a iTunes App Store.

Guida alla pubblicazione iOS

Scaricate il file PDF della guida (solo inglese) per istruzioni dettagliate sull'utilizzo del sito per gli sviluppatori Apple e di iTunes Connect per creare i certificati e le risorse richiesti. I passaggi e le schermate di questo file potrebbero non essere precisi a causa dei cambiamenti periodici nell'interfaccia Apple. Verificate la presenza di eventuali aggiornamenti al presente documento.

Scarica

File richiesti per creare app iOS

Per creare un'app di sviluppo iOS da testare sui dispositivi registrati

  • Certificato di sviluppo
  • Profilo di provisioning sviluppatore

Per creare un'app iOS per l'invio a iTunes App Store

  • Certificato di distribuzione
  • Profilo di provisioning di distribuzione

Per creare un'app iOS con le notifiche push abilitate

  • Certificato push di sviluppo per testare le notifiche push nell'app di sviluppo (Verifica preliminare deve essere abilitata)
  • Certificato push di distribuzione per l'invio di notifiche push nell'app di distribuzione

Per creare un'app iOS con acquisti in-app

  • Acquisti in-app per tutte le raccolte non gratuite. L'ID prodotto di ciascun acquisto in-app deve corrispondere all'ID prodotto associato alla raccolta.
  • Acquisti in-app per ogni durata di iscrizione (se l'app include iscrizioni). L'ID prodotto di ciascun acquisto in-app deve corrispondere all'ID iscrizione specificato sul portale on-demand.

Per creare un'app iOS per la distribuzione interna (è richiesto un account Apple Developer Enterprise)

  • Certificato di sviluppo enterprise
  • Profilo di provisioning enterprise

Iscrizione ad Apple iOS Developer Program

Per inviare l'app all'App Store dovete iscrivervi all'iOS Developer Program di Apple. Per consentire la presenza dell'app nell'App Store dovete rinnovare l'iscrizione il più a lungo possibile.

Se non siete già iscritti all'iOS Developer Program, visitate il sito Web all'indirizzo https://developer.apple.com/programs/enroll/ per iniziare. Per la creazione di app potete effettuare l'iscrizione come singoli o società.

Se un'altra persona della società è già iscritta all'iOS Developer Program, potete chiedere al reparto IT di creare l'ID app, i certificati e i profili di provisioning richiesti. In tal caso, il processo risulterà più semplice. Per creare questi elementi, non è richiesta alcuna conoscenza del flusso di lavoro di AEM Mobile, pertanto si tratta di un'attività che è possibile delegare facilmente.

Dopo esservi iscritti all'iOS Developer Program e avere inviato il pagamento, Apple invierà un messaggio di posta elettronica in cui si richiede di attivare l'account.

Se offrite contenuto a pagamento tramite acquisti in-app, assicuratevi di fornire ad Apple i dati bancari e la partita IVA.

Creare certificati per sviluppatori e di distribuzione

Potete creare due tipi generici di app iOS: un'app di sviluppo e un'app di distribuzione. L’app di sviluppo viene utilizzata per l'esecuzione di test; l’app di distribuzione è quella che invierete ad Apple una volta che avrete eseguito i test sull’app di sviluppo e l’avrete approvata. Per poter essere eseguite su iPad o iPhone, entrambi i tipi di app devono essere firmati con un certificato valido.

Potete utilizzare gli stessi certificati per più app. I certificati, infatti, non sono legati a un'app o un ID app specifico. Tuttavia, ciascuna app creata richiede un ID app distinto e profili di provisioning separati.

Chi crea i certificati?

Se lavorate per un'organizzazione, qualcuno all'interno della società potrebbe essere responsabile per la creazione dei certificati richiesti. In tal caso, fate in modo da utilizzare tali certificati per la creazione dell'app. I certificati e i file di provisioning possono essere creati su un computer e utilizzati su un altro computer.  

Download di Xcode

I responsabili della creazione dei certificati dovranno installare Xcode sul computer che verrà utilizzato per creare i certificati e inviare le app. Xcode è l'ambiente di sviluppo di Apple per la creazione di app. Non è necessario apprendere Xcode o qualsiasi programmazione. Xcode è necessario per firmare le app. Inoltre è un metodo eccellente per caricare le app sui dispositivi senza dover sincronizzare il dispositivo su iTunes.

Passaggi generali per la creazione di certificati

La creazione dei certificati implica un processo di andata e ritorno tra il sito Apple Developer (https://developer.apple.com/membercenter/) e l'utility Keychain Access sul computer. L'utility Keychain Access viene utilizzata per creare una richiesta di firma dei certificati (una diversa per ciascun certificato), e quindi inviare la richiesta di firma al sito Apple Developer. Quindi il file del certificato viene scaricato (.cer) e aperto nell'utility Keychain Access. Una volta aggiunto all'utility Keychain Access, potrete selezionare il certificato al momento della firma delle app. Se avete bisogno di utilizzare il certificato su un altro computer, esportate il file p12, specificate una password e inviate il certificato e la password alla persona che firmerà l'app. Quella persona può fare doppio clic sul file .p12 per installare il certificato sul computer. Il processo va completato due volte: una per l'app di sviluppo (test) e l'altra per l'app di distribuzione (invio).

Per i dettagli, consultate la guida alla pubblicazione per iOS in formato PDF o la documentazione Apple.

Il video di Klaasjan Tukker illustra come creare i certificati:

Configurazione di un account sviluppatore per iOS

Creare un ID app

Utilizzate il sito per sviluppatori di Apple (https://developer.apple.com/membercenter/) per creare un ID app per l'app. Un ID app è un identificatore univoco richiesto da Apple per identificare un'app. È richiesto un ID app diverso per ciascuna app creata.

Quando create un ID app, dovete specificare un Bundle ID. Apple consiglia di utilizzare il formato DNS inverso, ad esempio com.mycompany.appname. Il Bundle ID viene specificato quando create l'app.

Il Bundle ID e altre impostazioni ID app sono memorizzate nel profilo di provisioning creato. Se modificate una qualsiasi impostazione, ad esempio disabilitando o abilitando le notifiche push, dovete ricreare i profili di provisioning per quell'app.

Registrare gli UDID di iPad e iPhone

Quando create l'app, avete l'opportunità di visualizzare in anteprima l'app effettiva su uno o più iPad e iPhone prima di inviarla all'App Store. L'anteprima includerà l'icona dell'app, il nome dell'app e l'app completamente funzionale. Per visualizzare l'anteprima dell'app, dovrete fornire ad Apple l'elenco degli ID dispositivo (denominati UDID) di ciascun dispositivo iOS su cui desiderate visualizzare l'anteprima dell'app.

Potete utilizzare iTunes per scoprire l'UDID di qualsiasi iPad o iPhone connesso. Quindi utilizzate il sito iOS di Apple per registrare gli iPad e gli iPhone per le app di sviluppo. 

Creare profili di provisioning

I profili di provisioning determinano in quali iPad o iPhone è possibile installare e usare l'app. Utilizzate il sito Apple iOS Developer per creare due profili di provisioning: un profilo di provisioning di sviluppo e uno di distribuzione. Il profilo di provisioning di sviluppo include un elenco degli ID dispositivo (denominati UDID). L'app di sviluppo può essere caricata solo sui dispositivi inclusi nel profilo di provisioning di sviluppo.

Il profilo di provisioning di distribuzione non include alcun UDID, in quanto chiunque effettui il download dell'app dall'App Store può utilizzarla. A differenza dei certificati p12, che possono essere riutilizzati per più app, per ogni nuova app progettata è necessario creare profili di provisioning distinti.

Il profilo di provisioning è legato a un ID app. Se modificate l'ID app, ad esempio, se modificate le notifiche push, dovete ricreare il profilo di provisioning in modo da includere tali modifiche.

Il profilo di provisioning viene specificato quando si utilizza lo strumento di firma AEM Mobile per firmare l'app.

Creare un record iTunes Connect per l'app

Prima di inviare l'app di distribuzione ad Apple, dovete creare un record per l'app in iTunes Connect. Tale record include le informazioni che compaiono nell'App Store e quelle richieste per gestire l'app. Dopo aver configurato il record iTunes Connect per l'app, potete creare acquisti in-app e inviare l'app di distribuzione.

Effettuate l'accesso a iTunes Connect (https://itunesconnect.apple.com/) tramite le credenziali account sviluppatore Apple iOS.

 

Nota:

le app che presentano Riviste nell'impostazione di categoria o sottocategoria in iTunes Connect devono essere abilitate per Edicola. Se non desiderate che l'app sia presente in Edicola, non selezionate Riviste come categoria o sottocategoria.

Creare ID prodotto per acquisti in-app

Se desiderate vendere raccolte nell'app, utilizzate iTunes Connect (http://itunesconnect.apple.com) per creare un acquisto in-app per ciascuna raccolta non gratuita. Dovete inoltre inviare ciascun acquisto in-app ad Apple per l'approvazione (Apple non richiede ID prodotto affinché le raccolte gratuite vengano approvate).

Per l'ID prodotto associato a ciascuna raccolta, è importante specificare lo stesso ID prodotto indicato al momento della configurazione dell'acquisto in-app in iTunes Connect. In tal modo l'acquisto in-app viene collegato a una raccolta specifica. Create acquisti in-app solo per ID prodotto non gratuiti, non per gli ID prodotto gratuiti.

L'ID prodotto di una singola raccolta deve essere nel formato “com.company.nomeapp.nomeraccolta”, ad esempio com.mycompany.nwscenery.20150306.

Apple di offrire codici promozionali per gli acquisti in-app. Utilizzate iTunes Connect per richiedere i codici di promozione.

Utilizzate la sezione Prodotto e iscrizioni del portale on-demand per specificare gli ID prodotto creati in iTunes Connect. Consultate Acquisti in-app e iscrizioni in AEM Mobile.

Accertatevi di inviare gli acquisti in-app con molto anticipo rispetto al momento in cui rendete disponibili le raccolte, anche prima della creazione della raccolta. Apple verifica il contenuto dell'edizione dell'acquisto in-app a propria discrezione. Molti editori inviano più acquisti in-app senza pubblicare le raccolte corrispondenti e senza l'approvazione di Apple. In rari casi, Apple può richiedere di pubblicare la raccolta prima dell'approvazione.

Creare ID prodotto per la durata dell'iscrizione

Nella vostra app, potete offrire due tipi di iscrizioni: Standard e Accesso completo.

  • Le iscrizioni Standard forniscono agli utenti l'accesso al contenuto non gratuito nell'app in cui la data di disponibilità dell'ID prodotto rientra tra la data di inizio e quella di fine dell'iscrizione. Gli utenti continuano ad aver diritto a tale contenuto anche se non effettuano il rinnovo.
  • Le iscrizioni Accesso completo danno agli utenti il diritto a tutto il contenuto dell'app a prescindere dalla data di disponibilità. Se gli utenti non effettuano il rinnovo, non hanno più accesso per scaricare qualsiasi contenuto non gratuito.

Utilizzate iTunes Connect per configurare gli ID prodotto per le durate dell'iscrizione. Utilizzate l'opzione Iscrizioni con rinnovo automatico per creare ID prodotto.

Se create un'app iscrizione, dovete configurare acquisti in-app per ID prodotto non gratuiti associati alle raccolte, come descritto nella sezione precedente. Dovete inoltre configurare un acquisto in-app per opzioni di durata iscrizione diverse (3 mesi, 6 mesi, 1 anno e così via). L'ID prodotto di una durata iscrizione dovrà avere il formato “com.company.nomeapp.durata.tipo”, ad esempio, com.mycompany.nwscenery.6monthstandard.

Se desiderate utilizzare lo stesso valore di durata (ad esempio “6 mesi”) sia per le iscrizioni Standard che per quelle Accesso completo, create una nuova famiglia di iscrizioni in iTunes Connect.

Utilizzate la sezione Prodotto e iscrizioni del portale per specificare gli ID prodotto utilizzati per le iscrizioni. Per ciascun ID prodotto, specificate la Data disponibilità appropriata per i tipi di iscrizione Standard. Consultate Acquisti in-app e iscrizioni in AEM Mobile.

Per le app con iscrizioni iOS, accertatevi di copiare il segreto condiviso da iTunes Connect e incollarlo nella sezione Store delle impostazioni di progetto nel portale. Il segreto condiviso è un codice univoco che consente all'app di comunicare con le ricevute degli acquisti in-app. Utilizzate le stesse informazioni di segreto condiviso per tutte le app nell'account aziendale.

Creare certificati di notifica push

Se abilitate Notifiche push quando create o modificate l'ID app, la vostra app è configurata all'utilizzo del servizio APN (Apple Push Notification). Le notifiche push consentono di inviare download in background per le raccolte o di inviare notifiche di testo.

Il processo Apple per la creazione dei certificati .p12 è simile al processo per la creazione di certificati di sviluppo e di distribuzione .p12. Per creare il certificato .p12 si utilizzano il sito Apple Developer e l'utility Keychain Access. Per i dettagli, consultate la guida alla pubblicazione per iOS in formato PDF.

Una volta creati i certificati push di sviluppo e distribuzione, utilizzate la sezione Notifiche del portale per caricare i certificati. Consultate Notifiche push nelle app AEM Mobile.

Inviare l'app ad Apple

Utilizzate Application Loader per inviare l'app all'App Store. Accertatevi di disporre della versione più recente di Application Loader. Application Loader viene scaricata automaticamente quando installate Xcode.  

  1. Utilizzate lo strumento di firma di AEM Mobile per firmare l'app di download tramite il certificato di distribuzione (non di sviluppo) e il profilo di provisioning.
  2. Utilizzate Application Loader per inviare il file .ipa firmato.
  3. Utilizzate iTunes Connect per selezionare la build caricata (in genere richiede qualche minuto) e inviare l'app.

Aggiornare la versione dell'app

Potreste decidere di aggiornare l'app per avvalervi delle nuove funzionalità o per conformarvi alla nuova versione di iOS. Nella sezione App del portale on-demand, potete creare una nuova versione dell'app o modificare una versione esistente. In un caso o nell'altro, utilizzate un profilo di provisioning basato sullo stesso ID app utilizzato in precedenza. Se utilizzate profili di provisioning basati sullo stesso ID app dell'applicazione precedente, Apple riconoscerà l'app inviata come un aggiornamento di versione.

Utilizzate Application Loader per caricare la nuova versione firmata dell'app. Quindi utilizzate iTunes Connect per selezionare la build e inviare una nuova versione.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online