Problema

Quando aprite un documento, importate testo o grafica o convertite file di PageMaker 6.5 - 7.x o QuarkXPress 3.3x - 4.1, viene visualizzato il seguente errore:

“Il documento [nome file] usa alcuni font non disponibili nel sistema. Il testo verrà formattato con un font di sostituzione finché il font originale non sarà disponibile”.

Dettagli

  • L'applicazione visualizza un elenco di font mancanti insieme al messaggio di avviso.
  • I font mancanti vengono visualizzati nella sezione Mancanti nella parte superiore del menu Font.
  • È possibile che il testo che utilizza i font mancanti venga evidenziato in rosa.

Soluzione

Provate una o più delle seguenti soluzioni:

Soluzione 1: installate o attivate i font mancanti.

Installate i font mancanti (vedete “Installazione dei font” nella Guida di InDesign o InCopy per ulteriori informazioni). Se i font sono già installati e utilizzate un'utilità di gestione dei font, accertatevi che i font siano attivati. Se utilizzate un’utilità per la gestione di font, per istruzioni consultate la documentazione fornita con l'utilità.

Soluzione 2: installate lo stile font oppure utilizzate solo gli stili font installati.

InDesign e InCopy supportano solo gli stili font installati. Alcuni font, ad esempio Critter, non includono lo stile grassetto o corsivo. In questi casi, selezionate la versione normale del carattere in InDesign o InCopy. Accertatevi che lo stile font (ad esempio, Tekton grassetto, Optima obliquo) sia installato o modificatelo in modo che sia un font disponibile in InDesign o InCopy.

Soluzione 3: reinstallate i font mancanti.

Verificate se il font viene visualizzato in un'altra applicazione per essere sicuri che sia stato installato correttamente. Se il font non viene visualizzato in un'altra applicazione, reinstallatelo. Dopo aver installato un font, è talvolta necessario riavviare il computer affinché il font sia disponibile.

Nota: in Mac OS X i font vengono installati e gestiti in modo diverso rispetto alle versioni precedenti di Mac OS. Per ulteriori informazioni consulta l’articolo Risoluzione dei problemi relativi ai font (Mac OS X) oppure l’articolo del Supporto Apple “Mac OS X: Font Locations and Their Purposes” nel sito Web di Apple all’indirizzo http://docs.info.apple.com/article.html?artnum=106417.

Soluzione 4: sostituite i font mancanti.

Utilizzate il comando Trova font per sostituire tutte le istanze del font mancante con un font installato.

Il comando Trova font non sostituisce i font contenuti nella grafica importata. Se il font mancante è in un file EPS o PDF inserito, installate il font mancante. Oppure ricreate il file EPS o il file PDF e incorporate il font.

Nota: la sostituzione di un font può modificare l'aspetto del documento se il font installato richiede più o meno spazio rispetto al font mancante.

Per sostituire un font mancante:

  1. Aprite il documento.
  2. Scegliete Testo > Trova font.
  3. Nella finestra di dialogo Trova font selezionate il font mancante dall'elenco Font nel documento.
  4. Scegliete un nuovo stile font e una nuova famiglia font dal menu Sostituisci con.
  5. Fate clic su Trova e quindi su Sostituisci o Sostituisci/Trova per evidenziare e modificare le singole istanze del font mancante oppure fate clic su Sostituisci tutto per sostituire tutte le occorrenze del font mancante.

Soluzione 5: verificate che i font Type 1 (PostScript) abbiano un file del profilo e un file bitmap.

Se il font mancante è un font Type 1 (PostScript), accertatevi che un file del profilo e un file bitmap si trovino nelle seguenti cartelle a livello di sistema:

Nota: se utilizzate un'utilità di gestione dei font, ad esempio ATM Deluxe, i font possono essere memorizzati altrove sul disco rigido. ATM non è stato testato in Vista e non è ufficialmente supportato nel sistema operativo Vista.

In Windows XP:

  • File di profilo (.pfm): X:/Windows/Fonts, dove "X" è l’unità di sistema
  • File bitmap (.pfb, .afm): X:/Windows/Fonts, dove "X" è l’unità di sistema

In Windows 2000:

  • File di profilo (.pfm): X:/Winnt/Fonts, dove "X" è l’unità di sistema
  • File bitmap (.pfb, .afm): X:/PSFONTS, dove "X" è l’unità di sistema

In Mac OS X:

Nota: i file bitmap Type 1 (PostScript) utilizzano il nome del font. I file di profilo utilizzano una versione abbreviata del nome del font (ad esempio, Isabe per il font Isabella). Per verificare se un file è un file di profilo, bitmap o Suitcase Type 1, un file TrueType o un font OpenType del file Adobe, selezionate il file. Scegliete File > Mostra info nel Finder e date un’occhiata al campo Tipo.

  • Libreria/Font
  • Cartella di sistema/Font
  • Utente/Libreria/Font
  • Utente/Libreria/Application Support/Adobe/Fonts
  • Applicazioni/Adobe InCopy [Versione] /Fonts
  • Applicazioni/Adobe InDesign [Versione] /Fonts

Soluzione 6: ricreate i file dell’elenco di font Adobe.

In Windows:

  1. Chiudete tutte le applicazioni Adobe.
  2. Scegliete Start > Cerca > File o cartelle.
  3. Cercate i file dell’elenco di font:

    • In Windows XP e Windows Vista, digitate "Adobefnt*.lst" (comprese le virgolette) nella casella del nome completo o parziale del file e quindi fate clic su Cerca.
    • In Windows 2000 digitate "Adobefnt*.lst" (comprese le virgolette) nella casella Denominato e quindi fate clic su Trova.
  4. Selezionate tutti i file elencati e scegliete File > Elimina. Se eliminate un file dell’elenco di font di un'altra applicazione Adobe, il file viene ricreato all’avvio successivo dell’applicazione Adobe.
  5. Riavviate InCopy o InDesign. I file dell’elenco di font vengono ricreati durante l’avvio.

In Mac OS X:

  1. Chiudete tutte le applicazioni Adobe.
  2. Scegliete File > Trova ed eseguite una delle operazioni seguenti:
    • - In Mac OS X v10.4.x, fate clic sul pulsante Computer, digitate Adobefnt nel campo di testo accanto al nome del file e quindi premete Invio.
    • In Mac OS X v10.2.x-v10.3.x, scegliete Dischi locali dal menu Cerca, digitate Adobefnt nella casella accanto al campo del nome del file e quindi fate clic su Cerca.
  3. Selezionate il file e scegliete File > Sposta nel cestino.
  4. Ripetete i passaggi 2 e 3 per i file Adobefnt05.lst e Adobefnt06.lst.
  5. Riavviate InCopy o InDesign. I file dell’elenco di font vengono ricreati durante l’avvio.

Nota: per Mac OS 10.5x, se non viene trovato alcun file adobefnt.lst, assicuratevi di aggiungere file di sistema nei criteri di ricerca nella finestra di dialogo File > Cerca.

  1. Selezionate Altro nel menu a discesa Tipo e attendete la visualizzazione della finestra di dialogo per la selezione degli attributi di ricerca.
  2. Digitate system.
  3. Selezionate i file di sistema desiderati dall’elenco e quindi fate clic su OK.
  4. Selezionate inoltre la casella In menu se desiderate che i file di sistema vengano inclusi nei criteri di ricerca in futuro.

Soluzione 7: riducete il numero di font attivi o risolvete i problemi relativi ai font danneggiati.

InCopy o InDesign potrebbe non riconosce i font se ve ne sono troppi o se uno o più font sono danneggiati. Per ulteriori informazioni sulla riduzione del numero di font o sulla verifica dei font danneggiati, consultate uno dei seguenti documenti:

Informazioni aggiuntive

Quando aprite file o importate testo o grafica in InCopy e InDesign, vengono controllati i font mancanti. Se l'applicazione non è in grado di individuare un font, viene visualizzato un avviso e il font viene elencato nella sezione Mancanti del menu Font. Per impostazione predefinita, in InCopy e InDesign tutto il testo che utilizza un font sostituito viene evidenziato in rosa. Per disattivare l’evidenziazione, scegliete File > Preferenze > Composizione (Windows) o InDesign > Preferenze > Composizione (Mac OS X) e deselezionare i font sostituiti.

InDesign può trovare i font Adobe nella cartella dei font a livello di sistema o nelle cartelle dei font specifiche all’applicazione Adobe. InDesign installa i font nei percorsi elencati di seguito.

Font installati da InDesign CS2 e InCopy

In InDesign CS2 e InCopy CS2 vengono installati i seguenti font OpenType da Adobe in [disco rigido Macintosh] /Libreria/Application Support/Adobe/Fonts/ (Mac OS) o Programmi/Common Files/Adobe/Fonts/ (Windows):

  • Adobe Caslon Pro
  • Adobe Garamond Pro
  • Adobe Jenson Pro
  • Adobe Ming Std
  • Adobe Myungjo Std
  • Adobe Song Std
  • Caflisch Script Pro
  • Kozuka Gothic Pro
  • Kozuka Gothic Std
  • Kozuka Mincho Pro
  • Kozuka Mincho Std
  • Letter Gothic Std
  • Lithos Pro
  • Myriad Pro Condensed
  • Poplar Std
  • Ryo Text Std
  • Trajan Pro
  • Ryo Display Std

Font installati da InDesign e InCopy CS3

In InDesign CS3 e InCopy CS3 vengono installati i seguenti font OpenType da Adobe in [unità di avvio] /Libreria/Fonts/ (Mac OS) o [unità di avvio]\Windows\Fonts\ (Windows):

  • Adobe Caslon
  • Adobe Garamond
  • Arno
  • Bell Gothic
  • Bickham Script
  • Birch
  • Blackoak
  • BrushScript
  • Chaparral
  • Charlemagne
  • Cooper Black
  • Eccentric
  • Garamond Premier Pro
  • Giddyup
  • Hobo
  • Kozuka Gothic
  • Kozuka Mincho
  • Letter Gothic
  • Lithos
  • Mesquite
  • Minion
  • Myriad
  • Nueva
  • OCR-A
  • Orator
  • Poplar
  • Prestige Elite
  • Rosewood
  • Stencil
  • Tekton
  • Trajan

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online