Data center di Adobe Sign

Adobe Sign è ospitato in Amazon Web Services (AWS) e Microsoft Azure in configurazioni di data center per zona di disponibilità continua. Tutti i data center Adobe Sign sono altamente resilienti, progettati per offrire elevata disponibilità e tollerare guasti di sistema o hardware con un impatto minimo. Ogni data center viene eseguito in un’infrastruttura fisica distinta e indipendente per garantire la continuità operativa in caso di interruzioni. Se un data center subisce un guasto, il traffico viene indirizzato ad altri data center al di fuori della zona di disponibilità interessata dal guasto.

Data center di Adobe Sign

Se ospitato negli Stati Uniti e nell’Unione Europea, oltre alla configurazione ad alta disponibilità descritta qui sopra, Adobe mantiene piani regionali di disaster recovery per Adobe Sign e la relativa documentazione sotto forma di runbook manuale in cui sono elencati tutti i passaggi necessari per completare il failover di un data center in un’altra area cloud. I dati memorizzati nei data center attivi di Adobe Sign vengono mantenuti sincronizzati con la rispettiva coppia di data center passivi per il disaster recovery, situata in un’altra area geografica. Inoltre, Adobe si impegna a raggiungere i seguenti parametri di disaster recovery per i clienti Adobe Sign:

  • Obiettivo del punto di ripristino (RPO): si riferisce alla quantità di dati che potrebbe andare perduta durante il disaster recovery. Il periodo di tempo è determinato dal tempo che trascorre tra gli eventi di protezione dei dati. L’RPO per Adobe Sign è di 2 ore.
  • Obiettivo del tempo di ripristino (RTO): si tratta della potenziale durata di interruzione del servizio. Questa metrica indica il tempo necessario per il ripristino in seguito a un evento di perdita di dati e il tempo necessario per ripristinare il servizio. L’RTO per Adobe Sign è di 8 ore.
Logo Adobe

Accedi al tuo account