Effetto Correzione intonazione automatica

L’effetto Correzione intonazione automatica è disponibile sia nell’editor forma d’onda che nell’editor multitraccia. In quest’ultimo, i parametri possono essere automatizzati nel tempo utilizzando i fotogrammi chiave e superfici di controllo esterne.

Scegliete Effetti > Tempo e intonazione > Correzione intonazione automatica e impostate le seguenti opzioni:

Scala

Specifica il tipo di scala più adatto al materiale: Maggiore, Minore o Cromatica. Maggiore o Minore consentono di correggere le note in base alla chiave specifica della musica. Cromatico consente di corregge la nota a quella più vicina indipendentemente dalla chiave.

Chiave

Imposta la chiave per il materiale corretto. Questa opzione è disponibile solo se l’opzione Scala è impostata su Maggiore o Minore, poiché la scala Cromatica include tutti e 12 i toni e non fa riferimento a chiavi specifiche.

Nota:

la combinazione di scala e chiave determina l’armatura di chiave.

Attacco

Regola la velocità con cui Adobe Audition corregge l’intonazione rispetto al tono della scala. Le impostazioni più veloci di solito rappresentano la scelta migliore per le note di breve durata, come un passaggio rapido e staccato. Tuttavia un attacco estremamente veloce può produrre una qualità robotica. Le impostazioni più lente producono una correzione dal suono più naturale su note sostenute di maggiore lunghezza, come una linea vocale in cui il cantante sostiene le note e aggiunge un vibrato. Poiché il materiale di origine può variare nel corso di un’esecuzione, potete ottenere risultati migliori correggendo separatamente brevi passaggi musicali.

Sensibilità

Definisce la soglia oltre la quale le note non vengono corrette. La sensibilità viene misurata in centesimi e un semitono è composto da 100 centesimi. Ad esempio, un valore di Sensibilità pari a 50 centesimi indica che una nota, per poter essere corretta automaticamente, deve trovarsi entro 50 centesimi (mezzo semitono) dal tono della scala di destinazione.

Canale di riferimento

Scegliete un canale sorgente in cui i cambiamenti di intonazione risultano più nitidi. L’effetto analizza solo il canale scelto, ma applica la correzione dell’intonazione in modo uniforme a tutti i canali.

Dimensioni FFT

Imposta la dimensione FFT di ciascun insieme di dati elaborato dall’effetto. In generale, è consigliabile utilizzare i valori più bassi per la correzione delle frequenze più alte. Per le voci, un’impostazione pari a 2048 o 4096 produrrà un effetto più naturale. Per note brevi, staccato o audio a percussione provate un’impostazione pari a 1024.

Calibrazione

Consente di specificare lo standard di accordo per l’audio sorgente. Nella musica occidentale, lo standard equivale al La della 4a ottava (A4) a 440 Hz. L’audio sorgente, tuttavia, può essere stato registrato con uno standard diverso e potete quindi specificare valori A4 da 410 a 470 Hz.

Controllo di correzione

Durante l’anteprima dell’audio, visualizza la quantità di correzione applicata ai toni bemolle e diesis.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online