Problema

Durante l'installazione di Adobe Creative Suite 3 o delle relative singole applicazioni, viene visualizzato uno dei seguenti messaggi di errore:

  • "Si sono verificati dei problemi durante l'installazione"
  • "Impossibile installare il componente"
  • "Impossibile installare il componente condiviso"

Soluzioni

Soluzione 1: eseguite CS5 Cleaner Tool.

Adobe CS5 Cleaner Tool consente di risolvere problemi di installazione relativi a Adobe Creative Suite 5, Adobe Creative Suite 4 e Adobe Creative Suite 3. Per istruzioni su download ed esecuzione di CS5 Cleaner Tool, consulta Risoluzione dei problemi di installazione con CS5 Cleaner Tool (cpsid_82947).


Soluzione 2: verificate la presenza di codici di errore nel Visualizzatore eventi.

Controllate che nel Visualizzatore eventi di Windows non siano presenti errori di msilnstaller. Per ulteriori informazioni sulla consultazione del Visualizzatore eventi, fai riferimento al paragrafo Visualizzatore eventi di Windows della sezione Informazioni aggiuntive di questo documento.

Consultate la tabella sottostante per un elenco dei codici di errore MSI più comuni e delle relative soluzioni. Benché parte della documentazione di riferimento riguardi un prodotto specifico, il suo contenuto rimane valido per la risorsa indicata nel Visualizzatore eventi.

Codice errore Applicazione Soluzione
1406 o 1402 Acrobat Nota tecnica 329137
1603 Tutta la suite Soluzione 6
1309, 1321 Tutta la suite Soluzione 9
1704 o 1500 Tutta la suite Nota tecnica 332507

Soluzione 3: prima di installare Creative Suite 3 o uno dei relativi prodotti, disattivate la protezione antivirus e tutte le applicazioni firewall.

La protezione antivirus impedisce l'installazione di applicazioni sconosciute nel sistema. Se l'applicazione Adobe viene considerata un virus dal software antivirus, l'installazione del prodotto non viene completata correttamente. Inoltre, se è in corso la scansione antivirus di un file o di una voce del registro, l'accesso a tali risorse è bloccato. Se non avete disattivato la protezione antivirus prima dell'installazione, rimuovete il prodotto Adobe Creative Suite 3, quindi disattivate il software di protezione antivirus e il firewall. Una volta completata questa operazione, reinstallate il software.

Adobe Creative Suite 3 include il programma Version Cue con il quale viene installato il servizio Bonjour, che consente di cercare in rete i computer che supportano lo stesso servizio. Se il firewall non riconosce il protocollo utilizzato da Version Cue, lo blocca, impedendo così l'installazione del programma. Per evitare questo problema, disattivate il firewall durante l'installazione.

Soluzione 4: verificate di disporre di spazio libero sufficiente sul disco. In caso contrario, liberate spazio sull'unità di destinazione, oppure eseguite l'installazione su un'unità con spazio libero sufficiente.

Fate riferimento ai requisiti di sistema per il prodotto Adobe Creative Suite 3 che desiderate installare. Verificate che il volume nel quale si esegue l'installazione soddisfi i requisiti minimi. I dati relativi ai requisiti di sistema sono elencati nelle pagine dei prodotti nel sito Web di Adobe http://www.adobe.com/it/products.

Soluzione 5: rimuovete le versioni provvisorie dei prodotti Adobe.

Consulta Rimozione delle versioni provvisorie di CS3 (kb401574) per rimuovere qualsiasi versione provvisoria o beta del software Adobe dal computer.

Soluzione 6: rimuovete Google Desktop.

Google Desktop può impedire l'installazione dei prodotti Adobe Creative Suite 3. Consultate la documentazione del sistema per rimuovere Google Desktop prima di installare qualsiasi prodotto Adobe Creative Suite 3.

Soluzione 7: controllate i supporti di installazione.

L'installazione di Creative Suite 3 potrebbe non riuscire se il disco di Creative Suite 3 è danneggiato o se il disco rigido è difettoso.

Per stabilire se il supporto di installazione è danneggiato, procedete come indicato di seguito:

  1. Controllate che il DVD non sia danneggiato o impolverato. Pulite il DVD con un panno morbido privo di lanugine. Verificate che la superficie del DVD non sia deformata e che non presenti graffi, sbavature o aree scolorite.
  2. Copiate il contenuto del DVD nel disco rigido.

  3. Provate a installare Adobe Creative Suite 3 in un altro computer. Se l'installazione viene completata, è possibile che il problema risieda nel file system o nel disco rigido del computer originale. Per ulteriori informazioni, consulta il paragrafo Utilità di controllo del disco rigido della sezione Informazioni aggiuntive.

  4. Provate a eseguire un'installazione dal desktop. Per ulteriori informazioni sull'esecuzione di installazioni dal desktop, fate riferimento a uno dei seguenti documenti:
  1. Se il software acquistato è una versione elettronica scaricata dal Web, ripetere il download. Se il software è stato danneggiato durante il processo di download, si verificheranno errori nel corso dell'installazione.

Soluzione 8: rimuovete eventuali versioni precedenti di Flash Player.

Se il messaggio di errore presente nel file di registro dell'installazione contiene il testo seguente, rimuovete le versioni precedenti di Flash Player:

1: 0 2: Installate Flash Player 8 Plugin.msi 3: {91057632-CA70-413C-B628-2D3CDBBB906B} 4: {91057632-CA70-413C-B628-2D3CDBBB906B}; 5: 0 6: 1 7: 1 8: 0 Errore 1714.Impossibile rimuovere la versione precedente di Adobe Flash Player 9. Contattate il supporto tecnico.

Rimuovere Flash Player:

  1. Rimuovete tutti i file di registro contenuti nella cartella \Programmi\File comuni\Adobe\Installers. Questi file presentano il testo o l'estensione "log" o "gz". Eliminate tali file se non sono necessari per individuare eventuali messaggi di errore. Se state utilizzando i file, spostateli in un'altra cartella del desktop dalla quale siano facilmente accessibili.
  2. Eseguite il ripristino o l'installazione di Creative Suite 3.

Soluzione 9: aggiornate i privilegi dell'utente sui file.

Se viene visualizzato il messaggio "Errore di Windows Installer 1321 "Windows Installer non dispone di privilegi sufficienti per modificare il file C:\Windows\system32\Macromed\Flash\FlashPlayerTrust\AcrobatConnect.cfg"", aggiornate i privilegi dell'utente per le cartelle specifiche. (L'errore viene visualizzato nel Visualizzatore eventi o nel registro di installazione di Adobe Creative Suite.) 

Di seguito è riportato un esempio di testo di errore del registro di installazione di Adobe Creative Suite o del Visualizzatore eventi:

Azione 11:21:48: InstallValidate. Convalida inizio azione installazione 11:21:48: InstallValidate. Errore 1321.Windows Installer non dispone di privilegi sufficienti per modificare il file C:\Windows\system32\Macromed\Flash\FlashPlayerTrust\AcrobatConnect.cfg. Fine azione 11:21:48: InstallValidate. Valore restituito 3.

Per individuare le cartelle o i file per i quali è necessario modificare i privilegi dell'utente, consultate il registro di installazione. I passaggi seguenti fanno riferimento alla cartella che spesso risulta coinvolta in questo processo. Per informazioni sull'individuazione e la lettura del registro di installazione, consulta il Registro di installazione di Adobe Creative Suite.

Windows XP Professional:

  1. Scegliete Start > Risorse del computer.
  2. Scegliete Strumenti > Opzioni cartella.
  3. Fate clic sulla scheda Visualizzazione.
  4. Deselezionate l'opzione Utilizza condivisione file semplice in basso nella sezione Impostazioni avanzate.
  5. Fate clic su OK.
  6. Scegliete Start > Esegui.
  7. Digitate %SYSTEMROOT%\system32 e fate clic su OK.
  8. Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella Macromed e scegliete Proprietà.
  9. Selezionate la scheda Protezione.
  10. Verificate che siano elencate le voci Amministratori e Sistema e che sia impostato il controllo completo per le autorizzazioni di protezione.
  11. Fate clic su Avanzate.
  12. Fate clic sulla scheda Proprietario.
  13. Selezionate Amministratori.
  14. Selezionate Sostituisci proprietario in sottocontenitori ed oggetti, quindi fate clic su Applica.
  15. Fate clic sulla scheda Autorizzazioni.
  16. Selezionate l'opzione Sostituisci le autorizzazioni su tutti gli oggetti figlio con le autorizzazioni appropriate qui specificate.
  17. Fate clic su OK e quindi su Sì nella finestra di dialogo Protezione.
  18. Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella Macromed e scegliete Elimina.
  19. Reinstallate Creative Suite.

Windows XP Home:

  1. Riavviate il sistema in modalità provvisoria.
  2. Riavviate Windows.

    1. Premete il tasto F8 prima dell'avvio di Windows (quando viene visualizzato un messaggio relativo alle opzioni di avvio avanzate).
    2. Selezionate Modalità provvisoria dall'elenco di opzioni di avvio.
    3. Quando Windows è in modalità provvisoria, in ogni angolo del desktop vengono visualizzate le parole "Modalità provvisoria".
      • Se l'opzione non è visualizzata in ciascun angolo del desktop, ripetete i passaggi da A a C.
      • Se l'opzione è visualizzata in ciascun angolo del desktop, effettuate l'accesso al computer locale come amministratore.
    4. Se viene visualizzata una finestra di dialogo che indica che Windows è in esecuzione in modalità provvisoria, fate clic su OK.
  3. Scegliete Start > Risorse del computer.
  4. Scegliete Strumenti > Opzioni cartella.
  5. Fate clic sulla scheda Visualizzazione.
  6. Deselezionate l'opzione Utilizza condivisione file semplice in basso nella sezione Impostazioni avanzate.
  7. Fate clic su OK.
  8. Scegliete Start > Esegui.
  9. Digitate %SYSTEMROOT%\system32 e fate clic su OK.
  10. Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella Macromed e scegliete Proprietà.
  11. Selezionate la scheda Protezione.
  12. Verificate che siano elencate le voci Amministratori e Sistema e che sia impostato il controllo completo per le autorizzazioni di protezione.
  13. Fate clic su Avanzate.
  14. Fate clic sulla scheda Proprietario.
  15. Selezionate Amministratori.
  16. Selezionate Sostituisci proprietario in sottocontenitori ed oggetti, quindi fate clic su Applica.
  17. Fate clic sulla scheda Autorizzazioni.
  18. Selezionate l'opzione Sostituisci le autorizzazioni su tutti gli oggetti figlio con le autorizzazioni appropriate qui specificate.
  19. Fate clic su OK e quindi su Sì nella finestra di dialogo Protezione.
  20. Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella Macromed e scegliete Elimina.
  21. Reinstallate Creative Suite.

Windows Vista:

  1. Scegliete Start > Esegui.
  2. Digitate %SYSTEMROOT%\system32 e fate clic su OK.
  3. Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella Macromed e scegliete Proprietà.
  4. Selezionate la scheda Protezione.
  5. Verificate che siano elencate le voci Amministratori e Sistema e che sia impostato il controllo completo per le autorizzazioni di protezione.
  6. Se non è impostato il controllo completo per Amministratori e Sistema:
    1. Fate clic su Modifica.
    2. Seguite le istruzioni su schermo del prompt relativo all'innalzamento del controllo account utente.
    3. Apportate le modifiche necessarie.
  7. Fate clic su Avanzate.
  8. Fate clic su Modifica e selezionate le opzioni appropriate visualizzate nel prompt di innalzamento del controllo account utente.
  9. Fate clic sulla scheda Proprietario.
  10. Selezionate Amministratori.
  11. Selezionate Sostituisci proprietario in sottocontenitori ed oggetti, quindi fate clic su Applica.
  12. Fate clic sulla scheda Autorizzazioni.
  13. Selezionate l'opzione Sostituisci le autorizzazioni su tutti gli oggetti figlio con le autorizzazioni appropriate qui specificate.
  14. Fate clic su OK e quindi su Sì nella finestra di dialogo Protezione.
  15. Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella Macromed e scegliete Elimina.
  16. Fate clic su Continua e seguite le istruzioni su schermo del prompt relativo all'innalzamento del controllo account utente.
  17. Reinstallate Creative Suite.

Riga di comando:

Questo metodo è valido per tutte le versioni di Windows, ma richiede l'utilizzo dell'utilità della riga di comando.

  1. Scegliete Start > Esegui e digitate cmd nella casella Apri. Fate clic su OK.

    Nota:
     quando il controllo accesso utente è attivato, innalzate il livello di autorizzazioni per Windows Vista.





    1. Scegliete Start > Accessori.
    2. Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla riga di comando e selezionate Esegui come amministratore.
  2. Utilizzate i seguenti comandi comprensivi di virgolette e premete Invio al termine di ogni riga, lasciando uno spazio tra /T, /E, /C e /G nella terza riga:

    c: cd "%SYSTEMROOT%\system32" cacls "Macromed" /T /E /C /G Administrators:F cacls "Macromed" /T /E /C /G SYSTEM:F exit

Soluzione 10: aggiornate le chiavi di registro riportate nel registro errori.

Se viene visualizzato il seguente messaggio di errore di Windows Installer: "1402 Impossibile leggere il valore dalla chiave" o "1406 Impossibile scrivere il valore nella chiave", aggiornate le autorizzazioni nelle chiavi di registro. (L'errore viene visualizzato nel Visualizzatore eventi o nel registro di installazione di Adobe Creative Suite.)

Per individuare la chiave di registro per la quale è necessario modificare i privilegi dell'utente, fate riferimento al registro di installazione. Per informazioni sull'individuazione e la lettura del registro di installazione, consulta il Registro di installazione di Adobe Creative Suite.

Di seguito è riportato un esempio di testo di errore del registro di installazione di Adobe Creative Suite o del Visualizzatore eventi:

[6240] ven 27 apr 18:02:12 2007 INFO Errore 1406.Impossibile scrivere il valore nella chiave \Software\Classes\CLSID\{1171A62F-05D2-11D1-83FC-00A0C9089C5A}. Assicurarsi di disporre di diritti di accesso sufficienti per tale chiave oppure contattare il personale di supporto. [6240] ven 27 apr 18:02:12 2007 INFO Fine azione 18:02:12: InstallFinalize. Valore restituito 3.

[6321] lun 01 mag 13.04.06 2007 INFO Errore 1402.Impossibile leggere il valore della chiave \Software\Classes\CLSID\{1171A62F-05D2-11D1-83FC-00A0C9089C5A}. Assicurarsi di disporre di diritti di accesso sufficienti per tale chiave oppure contattare il personale di supporto. [6321] ven 01 mag 13.04.06 2007 INFO Fine azione 18:02:12: InstallFinalize. Valore restituito 3.

Nota: eseguite le operazioni indicate in questa procedura dopo avere completato l'installazione di Adobe Creative Suite 3.

Il gruppo indicato di seguito è il gruppo di amministratori locali predefinito per Windows XP e Vista.

Dichiarazione di non responsabilità:questa procedura richiede la modifica del registro di Windows. Adobe non fornisce supporto per la modifica del registro, nel quale sono contenute informazioni critiche sul sistema e sulle applicazioni. Eseguire una copia di backup del registro prima di modificarlo. Per ulteriori informazioni sul registro, consultare la documentazione di Windows o contattare Microsoft.

Prima di eseguire il backup del sistema e del registro correnti, è possibile effettuare due operazioni:

  • Creare un punto di ripristino nel computer dal menu Start > Programmi > Accessori > Utilità di sistema > Ripristino configurazione di sistema.
  • Eseguite il backup del registro non appena accedete all'editor del Registro di sistema scegliendo File > Esporta, quindi esportate una copia di backup del registro con un nome significativo in un percorso di facile memorizzazione.

Windows XP:

  1. Annotate il percorso della chiave riportato nel messaggio di errore senza interrompere l'installazione. Se nel file di registro sono citate più chiavi di registro, annotate tutti i relativi percorsi. Ad esempio: Software\Classes\CLSID\{1171A62F-05D2-11D1-83FC-00A0C9089C5A}.
  2. Scegliete Start > Esegui, digitate regedit nella casella di testo Apri della finestra di dialogo Esegui, quindi fate clic su OK.
  3. Eseguite il backup del file del registro di sistema corrente:
    1. Nella finestra di dialogo Editor del Registro di sistema, scegliete File > Esporta.
    2. Digitate un nome e selezionate un percorso per il file.
    3. Per Intervallo di esportazione, scegliete Tutto.
    4. Fate clic su Salva.
  4. Accedete all'elemento padre della chiave indicata nel messaggio di errore. Ad esempio, per la chiave \Software\Classes\CLSID\{1171A62F-05D2-11D1-83FC-00A0C9089C5A}, apri mediante doppio clic HKEY_LOCAL_MACHINE >SOFTWARE > Software > Classes > CLSID.

    Nota: questa procedura può variare leggermente a seconda del percorso indicato nel messaggio di errore. Il percorso di tutte le chiavi di registro elencate inizia dalla cartella HKEY_LOCAL_MACHINE.
  5. Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla chiave madre e selezionate Autorizzazioni (HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Software\Classes\CLSID).
  6. Verificate che siano presenti le voci Amministratori e Sistema e che nella colonna Consenti sia selezionato Controllo completo.
  7. Nella finestra di dialogo Autorizzazioni, fate clic su Avanzate.




    Nella finestra di dialogo Autorizzazioni, fate clic su Avanzate
  8. Selezionate il gruppo di amministratori (1), selezionate l'opzione “Sostituisci proprietario in sottocontenitori ed oggetti” (2), fate clic su Applica (3), quindi selezionate la scheda Autorizzazioni (4).

    Nota: se il gruppo Administrators non è disponibile, selezionate l'attuale account di amministratore.





    Seleziona "Sostituisci il proprietario…" e fai clic su Applica
  9. Selezionate Sostituisci tutte le autorizzazioni ereditabili in tutti i discendenti che ereditano autorizzazioni da questo oggetto (1), quindi fate clic su OK (2).




    Seleziona "Sostituisci tutte le autorizzazioni ereditabili in tutti i discendenti..." e fai clic su OK
  10. Fate clic su OK nella finestra di dialogo “Impostazioni di protezione avanzate”. Le autorizzazioni di ogni oggetto figlio verranno reimpostate in modo da corrispondere al relativo oggetto padre.
  11. Ripeti i passaggi da 1 a 10 per tutte le altre chiavi di registro.

Windows Vista:

  1. Annotate il percorso della chiave citata nel messaggio di errore. Se nel file di registro sono citate più chiavi di registro, annotate tutti i relativi percorsi. Ad esempio: Software\Classes\CLSID\{1171A62F-05D2-11D1-83FC-00A0C9089C5A}.
  2. Selezionate Start, digitate regedit nella casella di testo Cerca, quindi premete Invio.
  3. Eseguite il backup del file del registro di sistema corrente:

    1. Nella finestra di dialogo Editor del Registro di sistema, scegliete File > Esporta.
    2. Digitate un nome e selezionate un percorso per il file.
    3. Per Intervallo di esportazione, scegliete Tutto.
    4. Fate clic su Salva.
    5. Chiudete Regedit.
  4. Accedete all'elemento padre della chiave indicata nel messaggio di errore. Ad esempio, per la chiave \Software\Classes\CLSID\{1171A62F-05D2-11D1-83FC-00A0C9089C5A}, apri mediante doppio clic HKEY_LOCAL_MACHINE >SOFTWARE > Software > Classes > CLSID.

    Nota: questa procedura può variare leggermente a seconda del percorso indicato nel messaggio di errore. Il percorso di tutte le chiavi di registro elencate inizia dalla cartella HKEY_LOCAL_MACHINE.
  5. Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla chiave madre e selezionate Autorizzazioni (HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Classes\CLSID).
  6. Verificate che siano presenti le voci Amministratori e Sistema e che nella colonna Consenti sia selezionato Controllo completo.
  7. Nella finestra di dialogo Autorizzazioni, fate clic su Avanzate.
  8. Selezionate il gruppo di amministratori, quindi selezionate l'opzione “Sostituisci proprietario in sottocontenitori ed oggetti” nella scheda Proprietario.

    Nota: se il gruppo Administrators non è disponibile, selezionate l'attuale account di amministratore.
  9. Selezionate l'opzione "Includi le autorizzazioni ereditabili dal padre dell'oggetto" nella scheda Autorizzazioni. Selezionate anche "Sostituisci tutte le autorizzazioni ereditabili in tutti i discendenti che ereditano autorizzazioni da questo oggetto".
  10. Fate clic su OK nella finestra di dialogo “Impostazioni di protezione avanzate”. Le autorizzazioni di ogni oggetto figlio verranno reimpostate in modo da corrispondere al relativo oggetto padre.
  11. Ripeti i passaggi da 1 a 10 per tutte le altre chiavi di registro.

Se viene ancora visualizzato un messaggio di errore in Adobe Creative Suite 3, analizzate le autorizzazioni della chiave di registro che provoca l'errore. Talvolta, la ridenominazione della chiave consente al programma di installazione di ricreare la chiave e reimpostarne i parametri qualora sia danneggiata. Se non riuscite a modificare le autorizzazioni o a rinominare la chiave, contattate Microsoft o il rivenditore dell'hardware per richiedere assistenza.

Soluzione 11: rimuovete i profili colori correnti di Adobe e aggiornate le impostazioni del registro.

Se viene visualizzato il seguente messaggio di errore del programma di installazione di Windows: "Aggiornamento registrazione del componente in corso Tipo messaggio: 2, Argomento: 1, Tipo messaggio: 2, Argomento: 1", rimuovete i profili colori correnti di Adobe e aggiornate le autorizzazioni delle chiavi di registro. (L'errore viene visualizzato nel Visualizzatore eventi o nel registro di installazione di Adobe Creative Suite.)

Per verificare l'errore, cercate nel registro di installazione la stringa "Valore restituito 3" ed esaminate l'errore registrato nel file. Per informazioni sull'individuazione e la lettura del registro di installazione, consulta il Registro di installazione di Adobe Creative Suite.

Di seguito è riportato un esempio di testo di errore del registro di installazione di Adobe Creative Suite o del Visualizzatore eventi:

UninstallColorProfilesRollback.E35C3ECB_5FDA_49E1_AB1F_D472B7CB9017 (Adobe) -*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*- BEGIN - Adobe_UninstallColorProfiles -*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*- (Adobe) UninstallColorProfiles - MSIRUNMODE_ROLLBACK (Adobe) Requesting property: CustomActionData (Adobe) Property cannot be retrieved (Adobe) No Color Profiles to manipulate (Adobe) -*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*- END - Adobe_UninstallColorProfiles -*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*- Removing ODBC components Updating component registration Message type: 2, Argument: 1 Message type: 2, Argument: 1 Action ended 13:52:26: INSTALL. Valore restituito 3.

Il gruppo indicato di seguito è il gruppo di amministratori locali predefinito per Windows XP e Vista.

Dichiarazione di non responsabilità:questa procedura richiede la modifica del registro di Windows. Adobe non fornisce supporto per la modifica del registro, nel quale sono contenute informazioni critiche sul sistema e sulle applicazioni. Eseguire una copia di backup del registro prima di modificarlo. Per ulteriori informazioni sul registro, consultare la documentazione di Windows o contattare Microsoft.

Prima di eseguire il backup del sistema e del registro correnti, è possibile effettuare due operazioni:

  • Creare un punto di ripristino nel computer dal menu Start > Programmi > Accessori > Utilità di sistema > Ripristino configurazione di sistema.
  • Eseguite il backup del registro non appena accedete all'editor del Registro di sistema scegliendo File > Esporta, quindi esportate una copia di backup del registro con un nome significativo in un percorso di facile memorizzazione.

Eliminazione dei profili ICC precedenti

  1. Accedete alla cartella \WINDOWS\system32\spool\drivers\color mediante Esplora risorse di Windows.
  2. Eliminare i seguenti profili ICC:
    • AdobeRGB1998.icc
    • AppleRGB.icc
    • ColorMatchRGB.icc
    • EuropeISOCoatedFOGRA27.icc
    • EuroscaleUncoated.icc
    • JapanColor2001Coated.icc
    • JapanColor2001Uncoated.icc
    • JapanColor2002Newspaper.icc
    • JapanWebCoated.icc
    • USSheetfedCoated.icc
    • USSheetfedUncoated.icc
    • USWebCoatedSWOP.icc
    • USWebUncoated.icc



      Nota:  è possibile che non tutti i file elencati si trovino nelle directory. Rimuovete tutti i file presenti. Se non riuscite a eliminare un profilo ICC, provate a modificare le autorizzazioni di accesso alla cartella. Utilizza la procedura descritta in Soluzione 9: aggiorna i privilegi dell'utente sui file
      come guida.

       

  3. Ripetete i passaggi 1 e 2 utilizzando il percorso \Programmi\File comuni\Adobe\Color\Profiles.

Aggiornate la chiave di registro.

In Windows XP:

  1. Scegliete Start > Esegui, digitate regedit nella casella di testo Apri della finestra di dialogo Esegui, quindi fate clic su OK.
  2. Eseguite il backup del file del registro di sistema corrente:
    1. Nella finestra di dialogo Editor del Registro di sistema, scegliete File > Esporta.
    2. Digitate un nome e selezionate un percorso per il file.
    3. Per Intervallo di esportazione, scegliete Tutto.
    4. Fate clic su Salva.
  3. Accedete alla cartella HKLM\SOFTWARE\Adobe\.
  4. Fate clic con il pulsante destro del mouse su PDF Admin Settings, quindi scegliete Autorizzazioni.
  5. Verificate che siano presenti le voci Amministratori e Sistema e che nella colonna Consenti sia selezionato Controllo completo.
  6. Nella finestra di dialogo Autorizzazioni, fate clic su Avanzate.




    Nella finestra di dialogo Autorizzazioni, fai clic su Avanzate
  7. Selezionate il gruppo di amministratori (1), selezionate l'opzione “Sostituisci proprietario in sottocontenitori ed oggetti” (2), fate clic su Applica (3), quindi selezionate la scheda Autorizzazioni (4).

    Nota: se il gruppo Administrators non è disponibile, selezionate l'attuale account di amministratore.





    Seleziona "Sostituisci il proprietario…" e fai clic su Applica
  8. Selezionate Sostituisci tutte le autorizzazioni ereditabili in tutti i discendenti che ereditano autorizzazioni da questo oggetto (1), quindi fate clic su OK (2).




    Seleziona "Sostituisci tutte le autorizzazioni ereditabili in tutti i discendenti..." e fai clic su OK
  9. Fate clic su OK (3) nella finestra di dialogo “Impostazioni di protezione avanzate”. Le autorizzazioni di ogni oggetto figlio verranno reimpostate in modo da corrispondere al relativo oggetto padre.

In Windows Vista:

  1. Selezionate Start, digitate regedit nella casella di testo Cerca, quindi premete Invio.
  2. Eseguite il backup del file del registro di sistema corrente:

    1. Nella finestra di dialogo Editor del Registro di sistema, scegliete File > Esporta.
    2. Digitate un nome e selezionate un percorso per il file.
    3. Per Intervallo di esportazione, scegliete Tutto.
    4. Fate clic su Salva.
    5. Chiudete Regedit.
  3. Accedete alla cartella HKLM\SOFTWARE\Adobe\
  4. Fate clic con il pulsante destro del mouse su PDF Admin Settings.
  5. Verificate che siano presenti le voci Amministratori e Sistema e che nella colonna Consenti sia selezionato Controllo completo.
  6. Nella finestra di dialogo Autorizzazioni, fate clic su Avanzate.
  7. Selezionate il gruppo di amministratori, quindi selezionate l'opzione “Sostituisci proprietario in sottocontenitori ed oggetti” nella scheda Proprietario.

    Nota: se il gruppo Administrators non è disponibile, selezionate l'attuale account di amministratore.
  8. Selezionate l'opzione "Includi le autorizzazioni ereditabili dal padre dell'oggetto" nella scheda Autorizzazioni. Selezionate anche "Sostituisci tutte le autorizzazioni ereditabili in tutti i discendenti che ereditano autorizzazioni da questo oggetto".
  9. Fate clic su OK nella finestra di dialogo “Impostazioni di protezione avanzate”. Le autorizzazioni di ogni oggetto figlio verranno reimpostate in modo da corrispondere al relativo oggetto padre.

Se non riuscite a modificare le autorizzazioni o a rinominare la chiave, contattate Microsoft o il rivenditore dell'hardware per richiedere assistenza.

Soluzione 12: contattate il supporto tecnico di Adobe.

Se nessuna delle soluzioni descritte consente di installare Creative Suite 3, contattate il supporto tecnico di Adobe. Tenete le informazioni relative al file di registro del programma di installazione e al visualizzatore eventi a portata di mano, in caso dobbiate inviarle al supporto tecnico. Per ulteriori informazioni su come reperire questi dati, consulta il Registro di installazione di Adobe Creative Suite o il Visualizzatore eventi di Windows.

Informazioni aggiuntive

Per individuare l'origine del problema, potete consultare il Visualizzatore eventi di Windows e il registro del programma di installazione di Adobe Creative Suite.

Visualizzatore eventi di Windows

Il Visualizzatore eventi è un'utilità Microsoft che consente di raccogliere i dati sugli errori che si verificano durante l'esecuzione di Windows. Il programma di installazione di Adobe Creative Suite 3 si avvale di una serie di programmi di installazione di Windows durante l'installazione dei prodotti. Potete utilizzare il Visualizzatore eventi di Windows per eseguire la diagnosi dei problemi relativi al programma di installazione di Windows.

  1. Avviate il Visualizzatore eventi.
    • In Windows XP
      1. Scegliete Start > Esegui e digitate eventvwr
      2. Fate clic su OK.
    • In Windows Vista
      1. Fate clic su Start.
      2. Digitate eventvwr nella finestra di ricerca e premete Invio.
  2. Selezionate Applicazione.
  3. Individuate gli avvisi in giallo e gli errori in rosso della colonna Tipo che presentano la voce MSI Installer nella colonna Origine.

    Nota: a volte questi dati puntano a un'applicazione o a un servizio in conflitto con il programma di installazione e che ne provoca l'interruzione. Se contattate il supporto tecnico di Adobe, potreste avere bisogno di queste informazioni.

Registro di installazione di Adobe Creative Suite

Il registro di installazione di Adobe Creative Suite 3 contiene messaggi dettagliati sui motivi che hanno causato il mancato completamento o la riuscita dell'installazione, Il file di registro può aiutarvi a diagnosticare il problema più velocemente. Ogni tentativo di installazione determina l'aggiunta di nuove informazioni al registro di installazione. L'eliminazione del registro di installazione corrente e il riavvio dell'installazione possono facilitare la risoluzione del problema. Il file di registro viene creato sia nei sistemi operativi Windows sia in Mac OS. Il formato dei messaggi di errori varia in base al sistema operativo in uso.

  1. Accedete al file di registro di Adobe Creative Suite 3.

    Cartella \Programmi\File comuni\Adobe\Installers.
  2. Estraete il contenuto del file di registro di Adobe Creative Suite 3.

    Importante: il file di registro viene compresso mediante l'utilità gzip e richiede uno strumento di decompressione quale Winzip o WinRAR.

    Nota sul nome dei file di registro:
    • Ad esempio, il nome del file di registro di Creative Suite 3 Design Premium è Adobe Creative Suite 3 Design Premium 1.0.log.gz.
  3. Cercate nei file di registro le seguenti parole (con distinzione maiuscole/minuscole): FATAL, DEBUG, ERROR e Valore restituito 3 (solo Windows).
    Se il registro contiene uno o più dei seguenti messaggi di errore, prova ad applicare le soluzioni dalla 1 alla 5 e poi la soluzione riportata accanto al messaggio di errore:

Utilità di controllo del disco rigido

È possibile eseguire le utilità del disco per verificare l'integrità del disco rigido. Settori danneggiati, file con collegamenti incrociati o altri tipi di problema possono impedire la corretta installazione. Eseguire queste utilità per tentare di risolvere i problemi relativi al disco rigido o per identificare altri problemi.

Utilità di deframmentazione dischi

L'utilità di deframmentazione dischi di Windows è progettata per aumentare la velocità di accesso e, se possibile, liberare spazio utilizzabile sul disco. L'utilità di deframmentazione dischi riorganizza i file memorizzati in un disco in modo che occupino posizioni contigue.

Avviare Utilità di deframmentazione del disco:

  1. Fate clic su Start > Tutti i programmi > Accessori > Utilità di sistema > Utilità di deframmentazione dischi.
  2. Selezionate l'unità disco rigido principale e fate clic su Deframmenta.

Chkdsk

Chkdsk è un'utilità della riga di comando che consente di verificare l'eventuale presenza di errori o di settori danneggiati nell'unità disco rigido. L'opzione “f” ha la funzione di effettuare una scansione e tentare di correggere gli errori trovati.

Avvio di Chkdsk

  • Windows XP
    1. Scegliete Start > Esegui.
    2. Digitate cmd e fate clic su OK.
    3. Digitate chkdsk /f e premete Invio.
    4. Al termine della scansione, digitate exit e premete Invio.
  • Windows Vista
    1. Scegliete Start > Programmi > Accessori.
    2. Fate clic con il pulsante destro del mouse sul prompt della riga di comando e selezionate Esegui come amministratore.



      Nota: attenetevi alle istruzioni visualizzate nelle finestre di dialogo del controllo accesso utente, se disponibili, per consentire il processo. Se viene chiesto, fornite l'account amministratore e la password.

       

    3. Digitate cmd e fate clic su OK.
    4. Digitate chkdsk /f e premete Invio.
    5. Al termine della scansione, digitate exit e premete Invio.


Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online