Requisiti per la creazione di app Windows

  • Icone delle app in formato PNG. Per la visualizzazione in Windows, è consigliabile un file PNG quadrato (310 x 310 pixel) e rettangolare (310x150-pixel).
  • Schermata iniziale PNG da 620 x 300 pixel.
  • Account sviluppatore Windows Store valido.

Creazione di un'app Windows

Potete usare computer Windows o Mac OS per creare app Windows.

  1. Durante la creazione dell'app, alcuni dei campi devono corrispondere alle informazioni specificate in Windows Dev Center, se pianificate di inviare l'app a Windows Store. Seguite i passaggi in Guida alla pubblicazione Windows per AEM Mobile per riservare il nome app.

    Una volta completato il processo iniziale di riserva del nome dell'app, ritornate a questo articolo per informazioni sulla creazione dell'app.

  2. Nel portale on-demand (https://aemmobile.adobe.com), fate clic su App nella parte sinistra. Se avete accesso a più progetti, scegliete il progetto dal menu a discesa.

  3. Fate clic sull'icona Aggiungi per creare un'app.

  4. Scegliete Windows come piattaforma e fate clic su Avanti.

  5. Seguite i prompt per creare l'app. Per le descrizioni dettagliate delle opzioni, consultate la sezione correlata più avanti in questo articolo.

  6. Se l'app include gli acquisti in-app, è necessario copiare le informazioni segreto condiviso nel campo "Nome identità pacchetto principale Windows" nella sezione Store delle impostazioni di progetto. Per informazioni dettagliate, consultate Acquisizione del nome dell'identità pacchetto principale.

  7. Dopo aver creato l'app, scaricatela e testatela. Una volta pronti, inviatela a Windows Store. Consultate Guida alla pubblicazione Windows per AEM Mobile.

Impostazioni generali

Nome app. Specificate il nome dell'app. Questo nome viene visualizzato nella libreria delle app.

Descrizione. Scrivete una breve descrizione dell'app. Questa descrizione non compare da nessuna parte, in questa fase. La descrizione che compare in Windows Store viene aggiunta in Windows Store Dev Center.

Nome abbreviato dell'app. Il nome abbreviato dell'app viene visualizzato nella sezione dal vivo. Considerate di lasciare vuoto questo campo se nell'icona dell'app viene fornito il nome dell'app.

Nome visualizzato dell'editore. Se state inviando l'app a Windows Store, il nome visualizzato dell'editore specificato deve essere identico al nome specificato in Windows Store Dev Center. Fate riferimento alle Impostazioni account.

Windows Store Dev Center
Nome visualizzato dell'editore e ID publisher sono elencati in Windows Store Dev Center.

ID editore. Se state inviando l'app a Windows Store, l'ID editore specificato deve essere identico all'ID specificato in Windows Store Dev Center. Guardate in Profilo > Account.

Nome identità pacchetto principale. Se state inviando l'app a Windows Store, il Nome identità pacchetto principale specificato deve essere identico a quello generato automaticamente da Microsoft. Selezionate la vostra app nel dashboard di Windows Dev Center, espandete Gestione app nella barra di scorrimento a sinistra, quindi fate clic su Identità dell'app. Per informazioni dettagliate, consultate Acquisizione del nome identità pacchetto principale.

Orientamento dell'app nel tablet. Selezionate un orientamento orizzontale o verticale per l'app.

Lingue app. Questa opzione influisce sulle informazioni localizzate nello store, non sulla disponibilità dell'app. Per ogni lingua elencata, Microsoft richiede di aggiungere una descrizione distinta e delle schermate. La maggior parte degli editori specifica solo una o due lingue.

Abilita anteprima. Se questa opzione è selezionata, nell'app di prova creata viene visualizzato tutto il contenuto valido, pubblicato o non pubblicato. Utilizzate questa opzione solo per l'anteprima di contenuto non pubblicato, non per l'invio all'App Store. Per informazioni dettagliate, consultate Visualizzazione in anteprima del contenuto del progetto per AEM Mobile.

Mostra finestra di scelta analisi. Se selezionate questa opzione, i clienti possono scegliere di non partecipare al tracciamento dei dati: possono utilizzare le impostazioni dell'app per cambiare la scelta iniziale in qualsiasi momento. Questa opzione è particolarmente utile per le aree in cui esiste l'obbligo di offrire agli utenti la scelta di non partecipare al tracciamento dei dati.

Privacy Policy URL. Questa opzione è necessaria se state inviando l'app a Windows Store. Specificate l'URL di una pagina Web in cui viene descritta la vostra informativa sulla privacy. Se l'URL dell'informativa sulla privacy non viene incluso, l'app potrebbe essere rifiutata da Microsoft.

Sovrascrivete il numero di versione dell'app. Questa opzione è necessaria se state aggiornando un'app e avete utilizzato uno strumento diverso per creare l'app esistente. Selezionate questa opzione e specificate un numero di versione di marketing più recente. Il numero di versione per l'app corrente viene visualizzato nella pagina My Apps in Windows Store Dev Center.

Impostazioni delle risorse

Nel riquadro Risorse, specificate queste impostazioni.

Riquadro quadrato/Riquadro rettangolare. Specificate delle immagini PNG da 310 x 310 e 310 x 150 pixel per le sezioni quadrate e rettangolari delle app che vengono visualizzate nella schermata iniziale di Windows. Consultate Creazione delle icone dell'app AEM Mobile e delle immagini di avvio.

Schermata iniziale. Specificate un'immagine PNG da 620 x 300 pixel che viene visualizzata brevemente mentre l'app viene caricata. L'immagine della schermata iniziale non viene ridimensionata. Viene centrata davanti al colore di sfondo specificato. Considerate l'utilizzo della trasparenza nell'immagine della schermata iniziale.

URL sezione dal vivo. Se lo desiderate, specificate un URL che visualizza delle immagini per le sezioni dal vivo di Windows. Per i dettagli, consultate Catalogo dei modelli di riquadro.

Colore di sfondo. Specificate un colore a 6 cifre esadecimali per lo sfondo dell'immagine iniziale. Il colore viene visualizzato dietro la schermata iniziale quando viene avviata l'app. Per scegliere il colore, consultate Adobe Color CC o un altro sito Web correlato.

Impostazioni plug-in

Per informazioni sui plug-in Cordova, quali Accesso ai file e Geolocalizzazione, consultate Utilizzo dei plug-in Cordova in AEM Mobile.

Quando rigenerare e reinviare le app

 

In generale, l'app deve essere rigenerata per questi motivi:

  • Per modificare un'impostazione dell'app, ad esempio modificare l'icona delle app.
  • Per avvalersi di nuove funzioni visualizzatore o correzioni di bug nella versione più recente.
  • Per utilizzare font caricati di recente.
  • Per includere le modifiche apportate alle impostazioni delle app Mobile Marketing. 

Quando cambiate quasi tutte le impostazioni del progetto non dovete aggiornare l'app. Ad esempio, potete specificare le impostazioni dello store, configurare l'adesione, aggiungere l'iscrizione e gli ID prodotto e configurare la condivisione social network senza dover aggiornare l'app. Un'eccezione a questa regola è rappresentata dal caricamento di font e schede. I font vengono creati all'interno dell'app, pertanto per utilizzare i nuovi font dovete rigenerare l'app.

Per ricreare un'app, effettuate la seguente operazione:

  1. Selezionate l'app nella sezione App del portale on-demand e fate clic sull'icona di modifica (matita).
  2. Apportate modifiche e fate clic su Invia.
  3. Scaricate e firmate l'app.

In tal modo l'app viene ricreata con il codice visualizzatore più recente.

Creare app enterprise private per Windows

Microsoft ha due requisiti per la distribuzione enterprise delle app Windows Store:

  • Il dispositivo dell'app deve essere parte di un dominio.
  • Il certificato utilizzato per firmare il file .appx deve essere presente nell'elenco dei certificati attendibili del dispositivo.

Il file .appxbundle fornito da DPS App Builder viene firmato per l'invio a Windows Store. Per la distribuzione enterprise, potrebbe essere necessario firmare nuovamente il file .appxbundle e i relativi contenuti con il vostro certificato enterprise.

Per la distribuzione del file dell'app, utilizzate un qualsiasi metodo supportato da Microsoft. Potete persino utilizzare un semplice metodo di riga di comando.

 

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online