Panoramica del riquadro Struttura

Nel riquadro Struttura sono visualizzati, in ordine gerarchico, i componenti del documento che sono contrassegnati dai tag XML. Questi componenti sono definiti elementi. Potete spostare gli elementi nel riquadro Struttura per definire l’ordine e la gerarchia dei vari componenti. Un elemento è costituito da un’icona che ne rivela il tipo e da un nome tag.

vb_30
Structure pane

A. Triangle to expand or collapse elements B. Element C. Text snippet D. Attribute 
vb_30_IC
Structure pane

A. Triangle to expand or collapse elements B. Element C. Text snippet D. Attribute 

Gli elementi possono anche fornire le seguenti informazioni:

Rombo blu

Un rombo blu sull’icona di un elemento indica che l’elemento è collegato a qualcosa nella pagina; l’assenza del rombo blu indica che l’elemento non è collegato a niente nella pagina.

Sottolineatura

Un nome di tag sottilineato indica che sulla pagina è selezionato il componente a cui è associato tale elemento. Ad esempio, se selezionate il testo a cui avete assegnato il tag Titolo, la parola Titolo nell’elemento del testo appare sottolineata nel riquadro Struttura. La sottolineatura mostra se i componenti selezionati nella pagina corrispondono agli elementi nella struttura.

Frammento di testo

I primi 32 caratteri del testo con tag, denominati frammento di testo, possono apparire a destra dell’elemento. Questi elementi consentono di identificare il componente della pagina a cui l’elemento corrisponde.

Punti e attributi

Gli attributi forniscono i metadati relativi a un elemento. Se a un elemento sono collegati dei metadati, sotto l’elemento appare un punto nero insieme ai nomi e ai valori dell’attributo.

Usare il riquadro Struttura

  • Per aprire il riquadro Struttura, scegliete Visualizza > Struttura > Mostra struttura.
  • Per chiudere il riquadro Struttura, scegliete Visualizza > Struttura > Nascondi struttura oppure fate clic sul pulsante Mostra struttura.
  • Per espandere o comprimere un elemento (e visualizzare o nascondere gli elementi subordinati), fate clic sul triangolo accanto all’elemento.
  • Per modificare le dimensioni del riquadro Struttura, trascinate il pulsante Mostra struttura.
  • Per espandere o contrarre un elemento e tutti gli elementi in esso contenuti, tenete premuto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) mentre fate clic sul triangolo accanto all’elemento.
  • Per mostrare o nascondere i frammenti di testo, scegliete Mostra frammenti di testo o Nascondi frammenti di testo dal menu del riquadro Struttura.

Icone del riquadro Struttura

Nel riquadro Struttura vengono visualizzate le seguenti icone:

Icona

Nome

Usa

 

Elemento root

Ogni documento include un solo elemento root al primo posto della gerarchia, che può essere rinominato, ma non spostato o eliminato.

Elemento brano

Rappresenta i brani con tag (una o più cornici concatenate).

Elemento testo

Rappresenta il testo dotato di tag all’interno di una cornice.

Elemento grafico

Rappresenta una cornice dotata di tag e contenente un’immagine inserita. Ogni elemento grafico include un attributo href che definisce il percorso o l’URL del file collegato.

Elemento di testo non inserito

L’elemento testo non inserito non è ancora associato a un componente della pagina.

Elemento grafico non inserito

L’elemento grafico non inserito non è ancora associato a un componente della pagina.

Elemento tabella

Rappresenta una tabella.

Elemento cella intestazione

Rappresenta una cella della riga dell’intestazione di una tabella.

Elemento cella corpo tabella

Rappresenta una cella all’interno del corpo di una tabella.

Elemento cella piè di pagina

Rappresenta una cella della riga del piè di pagina di una tabella.

Elemento vuoto

A questo elemento è associata una cornice vuota.

Attributo

Include i metadati, come le parole chiave o la posizione di un’immagine collegata (attributo HREF).

Commento

Include i commenti che compaiono nel file XML, ma non nel documento InDesign.

Istruzione di elaborazione

Include un’istruzione che attiva un’azione in un’applicazione in grado di leggere le istruzioni di elaborazione.

Elemento DOCTYPE

Informa InDesign di quale file DTD usare per convalidare il file XML.

Ridisporre elementi della struttura

Potete modificare l’ordine e il livello nella gerarchia degli elementi del riquadro Struttura. Osservate tuttavia le seguenti regole:

  • È necessario disporre di un documento XML per avere un unico elemento root al vertice della struttura. L’elemento root contiene ed è l’elemento principale per tutti gli altri elementi. Nel riquadro Struttura, sopra l’elemento root possono comparire solo il file DTD (visualizzato come elemento DOCTYPE), i commenti e le istruzioni di elaborazione.

  • Le modifiche eventualmente apportate alla struttura gerarchica XML possono influenzare l’aspetto degli elementi con tag nelle pagine di InCopy. Ad esempio, se un elemento viene impostato come subordinato rispetto a un altro elemento in un punto della struttura, il testo si sposta anche all’interno del layout.

  • Non potete trascinare un elemento cella di tabella in un elemento tabella o spostare gli elementi in un elemento tabella.

  1. Nel riquadro Struttura, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per spostare un elemento, trascinatelo nella nuova posizione della struttura. Mentre trascinate apparirà una linea ad indicarvi la posizione in cui state inserendo l’elemento. Lo spessore della linea segna il livello all’interno della gerarchia.

    • Per subordinare un elemento a un altro, potete posizionarlo al di sopra dell’elemento principale in modo da evidenziarlo, oppure potete inserirlo fra gli altri elementi subordinati dello stesso elemento principale e quindi rilasciare il pulsante del mouse.

    • Per abbassare di un livello un elemento nella gerarchia, trascinatelo appena sopra a un altro elemento principale e spostatelo leggermente verso sinistra, finché la linea che ne indica la posizione non si estende sulla larghezza dell’elemento principale.

    • Per copiare o tagliare uno o più elementi, selezionateli nel riquadro Struttura, quindi scegliete Modifica > Copia o Modifica > Taglia. Selezionate l’elemento immediatamente al di sopra del punto in cui intendete inserire l’elemento, quindi scegliete Modifica > Incolla.

Nota:

Quando tagliate un elemento, l’elemento e il relativo contenuto vengono copiati negli appunti, mentre la cornice resta intatta.

Inserire un elemento principale

Inserite un elemento principale nel riquadro Struttura per mantenere la struttura XML corretta o per organizzare meglio i contenuti. Prima di poter inserire un nuovo elemento principale, dovete selezionare i suoi elementi subordinati. Una volta inserito il nuovo elemento principale, gli elementi subordinati vengono abbassati di un livello nella gerarchia.

vp_structure_ID
With child elements selected (left); a newly inserted parent element includes the child elements (right).
vb_structure_IC
With child elements selected (left); a newly inserted parent element includes the child elements (right).
  1. Nel riquadro Struttura, selezionate gli elementi che saranno subordinati al nuovo elemento principale da inserire. Tenete presente quanto segue:

    • Non potete selezionare l’elemento root o un elemento di livello root.

    • Non potete selezionare un brano o un elemento del livello Brano.

    • Gli elementi devono trovarsi sullo stesso livello della gerarchia.

    • Gli elementi devono essere contigui.

    • La selezione non deve includere celle di tabella o attributi.

  2. Nel menu del riquadro Struttura, scegliete Nuovo elemento principale o fate clic con il pulsante destro del mouse(Windows) o tenendo premuto il tasto Comando (Mac OS) e scegliete Nuovo elemento principale.

  3. Selezionate un tag per il nuovo elemento principale e fate clic su OK.

Nota:

per inserire rapidamente un nuovo elemento principale, selezionate Aggiungi tag nel pannello Tag, quindi fate clic su un tag nel pannello. Potete anche fare clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto Ctrl (Mac OS) su un elemento selezionato nel riquadro Struttura, quindi scegliere Nuovo elemento principale e infine scegliere un elemento.

Utilizzo degli attributi

Un attributo fornisce informazioni aggiuntive su un elemento XML. Ogni attributo è costituito da un nome e un valore. Gli attributi sono visualizzati nel riquadro Struttura, non vengono inseriti nel documento e non sono usati come contenuti. Includete gli attributi con gli elementi per favorire i file e le applicazioni che dovranno usare i file XML creati con InCopy.

Quando applicate un tag a un’immagine, InDesign crea automaticamente un attributo href, il cui valore definisce la posizione sul disco del file immagine. L’attributo href consente agli altri file e alle altre applicazioni di individuare l’immagine sul disco e quindi visualizzarla.

vb_31
An attribute includes a name (href, in this case) and a value.

Potete aggiungere gli attributi a qualsiasi elemento, tranne che a DOCTYPE (un file DTD), ai commenti e alle istruzioni di elaborazione. Ad esempio, per includere le parole chiave per le ricerche nelle applicazioni a valle, potete creare un attributo keywords. Potete inoltre creare attributi per segnalare il testo sostituito, per tenere traccia dei titoli degli articoli o per registrare altre informazioni pertinenti con il contenuto.

Nota:

se usate un file DTD, visualizzatene il contenuto per verificare quali attributi permette di usare. I nomi degli attributi, come i nomi dei tag, devono essere conformi allo standard DTD.

Nota:

InCopy riconosce gli attributi speciali namespace che possono specificare stili di paragrafo o di carattere, stili di tabelle e di celle di tabella, nonché gli spazi bianchi di controllo. Per ulteriori informazioni, consultate i riferimenti tecnici sul linguaggio XML e altre risorse all’indirizzo www.adobe.com/go/learn_id_XMLscript_it.

Aggiungi un attributo

  1. Selezionate un elemento.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate clic sul pulsante Aggiungi attributo .

    • Scegliete Nuovo attributo nel menu del riquadro Struttura.

    • Fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto Ctrl (Mac OS) sull’elemento selezionato e scegliete Nuovo attributo.

  3. Specificate un nome e un valore per l’attributo, quindi fate clic su OK.

Mostrare o nascondere gli attributi nel riquadro Struttura

  1. Scegliete Mostra attributi o Nascondi attributi dal menu del riquadro Struttura.

    È possibile che dobbiate fare clic sul triangolo accanto a un elemento per visualizzare i relativi attributi.

Modificare o eliminare un attributo

  1. Selezionate un attributo nel riquadro Struttura.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per modificare l’attributo, fate doppio clic su di esso oppure scegliete Modifica dal menu del riquadro Struttura.

    • Per eliminare l’attributo, fate clic sull’icona Elimina o scegliete Elimina dal menu del riquadro Struttura.

Modificare gli attributi href

InCopy crea automaticamente gli attributi href per gestire i file immagine. L’attributo href definisce la posizione del file immagine sul disco e ne consente la visualizzazione. Quando applicate un tag a un’immagine inserita, InCopy crea un valore per l’attributo href che riporta il percorso e il nome file dell’immagine.

Il percorso può essere assoluto, relativo alla stessa cartella in cui si trova il file XML, o relativo alla sottocartella Immagini della cartella in cui si trova il file XML. I percorsi relativi sono specifici della posizione in cui il documento viene salvato.

  • Un attributo href con un collegamento assoluto somiglia a quello indicato di seguito (in Windows e Mac OS):

    href=file:///C:/Immagini/Meadow.psd

    href=file:///Users/abhayc//Desktop/abc.jpg

  • Un attributo href per un file immagine nella stessa cartella del file XML ha un aspetto simile al seguente:

    href=file:Meadow.psd

  • Un attributo href per un file immagine nella sottocartella Immagini ha un aspetto simile al seguente:

    href=file:///Immagini/Meadow.psd

Potete modificare l’attributo href per specificare un nuovo collegamento a un’immagine. Ad esempio, potete modificare un collegamento assoluto per trasformarlo in relativo, rendendo accessibile l’immagine quando il file viene esportato.

  1. Nel riquadro Struttura, fate doppio clic sull’attributo href. Potrebbe essere necessario fare clic sull’icona triangolo accanto all’elemento immagine per visualizzare l’attributo.
  2. In Valore, digitate il nuovo percorso dell’immagine e fate clic su OK.

Aggiungere commenti e istruzioni di elaborazione

InCopy vi consente di aggiungere commenti e istruzioni di elaborazione in un file XML. Per includere informazioni descrittive su un elemento, potete includere un commento da visualizzare in seguito nei browser Web e negli editor di testo. I commenti aiutano gli altri utenti a comprendere la struttura e i tag XML usati. Un’istruzione di elaborazione è un comando speciale, specifico dell’applicazione. Ad esempio, potete inserire un’istruzione di elaborazione per un’interruzione di pagina, in modo tale che l’applicazione in cui esportate il file XML capisca dove inserire tale interruzione. Le istruzioni di elaborazione create dall’utente in InCopy sono destinate all’uso in altre applicazioni; pertanto, InCopy non esegue operazioni su tali istruzioni.

I commenti e le istruzioni di elaborazione sono visualizzati nel riquadro Struttura e possono essere spostati, modificati ed eliminati come qualunque altro elemento, tuttavia non possono contenere elementi subordinati o attributi.

vb_36
InDesign Structure pane with text snippets showing

A. Processing instruction B. Comment 

Aggiungere un commento

  1. Selezionate l’elemento a cui volete aggiungere un commento.

    Nota:

    Per aggiungere un commento a una tabella, selezionate un elemento cella di tabella. Potete aggiungere i commenti alle singole celle, ma non alla tabella.

  2. Scegliete Nuovo commento dal menu del riquadro Struttura.
  3. Digitate il commento nella finestra Nuovo commento.

Aggiungere un’istruzione di elaborazione

  1. Selezionate un elemento per l’istruzione di elaborazione.

    Nota:

    Per aggiungere un’istruzione di elaborazione a una tabella, selezionate un elemento cella di tabella. Potete aggiungere le istruzioni di elaborazione alle singole celle, ma non alla tabella.

  2. Scegliete Nuova istruzione elaborazione dal menu del riquadro Struttura.
  3. In Destinazione, immettete un nome che identifichi l’istruzione di elaborazione per un’applicazione in grado di leggere i file XML esportati.
  4. In Dati, immettete un valore che segnali all’applicazione come usare l’istruzione di elaborazione.

Visualizzare i commenti e le istruzioni di elaborazione

  1. Scegliete Mostra commenti o Mostra istruzioni elaborazione dal menu del riquadro Struttura.

Modificare i commenti e le istruzioni di elaborazione

  1. Selezionate il commento o l’istruzione di elaborazione.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate doppio clic sul commento o sull’istruzione di elaborazione.

    • Scegliete Modifica dal menu del riquadro Struttura.

  3. Modificate il commento o l’istruzione di elaborazione e fate clic su OK.

Usare i file DTD per convalidare il codice XML

Convalidare il codice XML di un documento significa confrontare la struttura, i nomi dei tag degli elementi e gli attributi del documento con le specifiche di un file DTD. Per effettuare la convalida rispetto a un file DTD, dovete prima caricare il file DTD nel documento in InDesign.

Nota:

Quando caricate un file DTD, vengono importati i nomi dei tag nel pannello Tag. Questi nomi di tag importati sono bloccati e non possono essere né eliminati, né rinominati se non rimuovendo il file DTD dal documento.

Se avete caricato un file DTD nel documento, l’elemento DOCTYPE viene visualizzato al vertice del riquadro Struttura. Talvolta i file DTD vengono caricati automaticamente quando importate un file XML. Per sostituire un file DTD in un documento, eliminate il file DTD esistente e caricate quello nuovo.

vb_05
Working with DTD files in InDesign

A. DOCTYPE element from the DTD file (Structure pane) B. Locked tag from the DTD file (Tags panel) 

Caricare un file DTD

Quando caricate un file DTD, InDesign lo incorpora nel documento.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Carica DTD dal menu del pannello Struttura.

    • Scegliete Carica DTD dal menu del pannello Tag.

  2. Selezionate il file DTD da importare, quindi fate clic su Apri.

    Nota:

    Per vedere i tag definiti nel file DTD, scegliete Finestra > Utility > Tag per aprire il pannello Tag.

Visualizzare un file DTD

I file DTD sono scritti in formato ASCII e possono incorporare istruzioni e spiegazioni che descrivono come applicare i tag e ordinare correttamente gli elementi. InDesign consente di visualizzare soltanto il file DTD caricato nel documento.

vb_14
DTD file opened for viewing
  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Visualizza DTD dal menu del riquadro Struttura.

    • Fate doppio clic sull’elemento DOCTYPE nel riquadro Struttura.

    Nota:

    per stampare il file DTD, copiate il codice dalla finestra Visualizza DTD incollandolo in un editor di testo.

Eliminare un file DTD

  1. Scegliete Elimina DTD dal menu del riquadro Struttura.

    InDesign elimina la copia del file DTD che si trova all’interno del documento InDesign, non il file DTD originale. I tag che sono stati importati dal file DTD eliminato rimangono nel pannello Tag, ma vengono sbloccati.

Convalidare la struttura XML

Quando convalidate un documento, in InCopy compare un avviso se il codice XML non rispetta le regole stabilite nel file DTD, con suggerimenti su come rendere il codice XML compatibile con i requisiti del file DTD. Potete correggere un errore alla volta o visualizzare tutti gli errori insieme in una finestra a parte.

vb_06
Structure pane with Suggestions pane

A. Loaded DTD B. Error or invalidating condition C. Description of error with suggested fix D. Error count E. Validate button F. View all errors in a separate window 
ch_08
Structure pane with Suggestions section

A. DOCTYPE element from assigned DTD file B. Error or invalidating condition C. Description of error with suggested fixes D. Error count E. Validate button F. View all errors at once in a separate window 
  1. Scegliete Visualizza > Struttura > Mostra struttura.
  2. Nel riquadro Struttura, fate clic sul pulsante Convalida .

    Nota:

    per cambiare l’elemento root dal quale InDesign fa iniziare la procedura di convalida, scegliete Opzioni DTD dal menu del riquadro Struttura.

  3. Per correggere gli errori visualizzati nel riquadro Suggerimenti, fate clic su un suggerimento per provarlo, oppure modificate direttamente la struttura e i tag XML nel riquadro Struttura e nel pannello Tag.
  4. Per visualizzare altri errori, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate clic sulla Freccia sinistra  o sulla Freccia destra .

    • Fate clic sul pulsante  della finestra degli errori per visualizzare tutti gli errori in una finestra a parte.

    • Scegliete Visualizza elenco errori dal menu del riquadro Struttura.

Nota:

in InCopy la convalida viene interrotta dopo il rilevamento di 250 errori. Quando viene raggiunto il limite massimo, compare un segno più nella casella del numero di errori.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online