Il servizio Adobe Color consente di scegliere combinazioni di colori piacevoli e armoniose per le composizioni di After Effects. Adobe Color è integrato direttamente in After Effects sotto forma di estensione che consente di creare, salvare e accedere ai vostri temi di colore. Inoltre potete esplorare i numerosi temi di colore pubblici disponibili su Adobe Color e filtrarli in vari modi: I più comuni, I più usati, Casuale, i temi che avete pubblicato o quelli che avete già apprezzato. Una volta trovato il tema che vi interessa, potete modificarlo e salvarlo con i vostri temi, oppure aggiungerlo ai campioni in After Effects.

Oltre ad After Effects, l’estensione Temi di Adobe Color è disponibile anche in altre due applicazioni Creative Cloud per computer desktop: Adobe InDesign e Adobe Photoshop. I temi salvati in Creative Cloud Libraries da queste applicazioni desktop, da app per dispositivi mobili quali Capture CC o tramite il sito Web di Adobe Color sono accessibili direttamente in After Effects.

Accedete al pannello Temi di Adobe Color

  • In After Effects, scegliete Finestra > Estensioni > Temi di Adobe Color.

Esplorare i temi di colori

Esplorare i temi

  1. Fate clic sulla scheda Esplora nel pannello Temi di Adobe Color. Per impostazione predefinita, la scheda Esplora visualizza tutti i temi di colore pubblici.
  2. Se necessario, potete filtrare i temi di colore per categoria e per intervallo di tempo. Utilizzate la barra di ricerca per cercare un tema specifico.

Creare e salvare un tema di colore

  1. Fate clic sulla scheda Crea nel pannello Temi di Adobe Color.
  2. Selezionate la regola di colori su cui intendete basare il tema: Analoghi, Monocromatici, Triade, Complementari, Composti, Tonalità o Personalizzato.

Analoghi

Vengono utilizzati colori adiacenti sulla ruota dei colori. I colori analoghi in genere stanno bene insieme e hanno un aspetto armonioso.

Esempio: regola di colori Analoghi

Monocromatici

Vengono utilizzate varianti di saturazione e luminosità di un singolo colore. Con questa regola di colori, vengono presentati cinque colori che condividono la stessa tonalità (esempio: H:182), ma con valori di luminosità e saturazione diversi. I colori Monocromatici stanno bene insieme e producono un effetto rilassante.

Esempio: regola di colori Monocromatici

Triade

Vengono utilizzati colori che corrispondono a tre punti equidistanti tra di loro sulla ruota dei colori. Con questa regola di colori, vengono presentati due colori con la stessa tonalità ma con valori di saturazione e luminosità diversi dal primo punto sulla ruota dei colori (esempio: HSB: 182, 90, 45 e HSB: 182, 100, 75); due colori dal secondo punto sulla ruota dei colori (HSB: 51, 90, 55 e HSB: 51, 95, 45); e un colore dal terzo punto (HSB: 321, 90, 79). I colori triadici sono in genere contrastanti (ma non quanto i colori complementari) pur producendo un effetto armonioso se usati insieme.

Esempio: regola di colori Triade

Complementari

Vengono utilizzati colori opposti sulla ruota dei colori. Con questa regola di colori, vengono presentati due colori che hanno la stessa tonalità di colore di base (esempio: HSB: 182, 100, 45 e HSB: 182, 90, 100); il colore di base stesso (HSB: 182, 100, 75); e due colori con la stessa tonalità dal punto opposto sulla ruota dei colori (HSB: 23, 100, 45 e HSB: 23, 100, 75). I colori complementari forniscono un elevato contrasto e tendono a risaltare se usati insieme.

Esempio: regola di colori Complementari

Compositi

Viene utilizzata una combinazione dei colori complementari e analoghi. Con questa regola di colori, vengono presentati due colori che hanno la stessa tonalità e che sono adiacenti (analoghi) al colore di base (esempio: HSB: 214, 90, 95 e HSB: 214, 60, 35); il colore di base stesso (HSB: 182, 100, 75); e due colori opposti al colore di base (complementari) ma adiacenti tra loro (HSB: 15, 75, 78 e HSB: 6, 90, 95). I temi di colori compositi hanno lo stesso forte contrasto visivo dei temi di colore complementari, ma con una pressione minore.

Esempio: regola di colori Compositi

Tonalità

Vengono utilizzati cinque colori che hanno tutti lo stesso valore di tonalità (esempio: H: 182) e saturazione (S: 100), ma valori di luminosità diversi.

Regola dei colori Tonalità

Personalizzato

Questa regola consente di selezionare manualmente i colori sulla ruota senza essere vincolati da alcuna regola.

Regola dei colori Personalizzato

  1. Scegliete un colore di base facendo clic sul triangolino che corrisponde a un colore del tema da modificare. In base alla regola dei colori selezionata, viene automaticamente generato un tema a partire dal colore di base.
Scegliere un colore di base

Nota:

Quando è selezionato un colore, potete regolarlo con la ruota dei colori o modificandone il valore in uno dei seguenti sistemi di colore: CMYK, RGB, LAB, HSB o HEX.

  1. Immettete un nome per il nuovo tema di colori. Fate clic su Salva.
  2. Scegliete la libreria di Creative Cloud Libraries in cui salvare il tema.
Salvare il nuovo tema in una libreria

  1. Fate clic su Salva.

Nota:

A seconda se avete effettuato l’accesso con il vostro Adobe ID o con le credenziali aziendali, possono essere disponibili diversi set di librerie in cui salvare i temi. Per verificare con quali credenziali avete effettuato l’accesso, scegliete Aiuto > Gestisci account. Se quando selezionate questa opzione compare la schermata di autenticazione per la vostra organizzazione, significa che avete effettuato l’accesso con le credenziali aziendali.

Lo stesso ID e-mail può essere associato a un Adobe ID e a un Enterprise ID.

Accedere ai temi salvati nelle librerie

Accedere ai propri temi

  1. Nel pannello Temi di Adobe Color, fate clic sulla scheda I miei temi.
  2. Selezionate la libreria di Creative Cloud da cui desiderate accedere al tema di colori.
  3. Se necessario, selezionate un parametro e un ordine per i temi elencati: Per data, Per nome o Per quantità, in ordine Ascendente o Discendente.

Consultare anche

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online