Potete usare gli strumenti di pittura di Photoshop per colorare direttamente su un modello 3D, così come si fa su un livello 2D. Usate gli strumenti di selezione per indicare specifiche aree del modello oppure lasciate che sia Photoshop a identificare ed evidenziare le aree su cui potete colorare. I comandi del menu 3D consentono di rimuovere alcune aree del modello per accedere a porzioni interne o nascoste su cui pitturare.

Quando colorate direttamente sul modello, potete scegliere quale mappa texture sottostante colorare. Generalmente la pittura si applica alla mappa texture, che fornisce al materiale di un modello le proprietà cromatiche. Potete anche colorare su altre mappe texture, quali mappe dei rilievi o di opacità. Se colorate su un’area del modello priva del tipo di mappa texture sul quale desiderate applicare la pittura, viene creata automaticamente una mappa texture.

Video | Pittura 3D - Nuova generazione

Video | Pittura 3D - Nuova generazione
Corey Barker propone un confronto tra le modalità di pittura proiezione livello e proiezione...
Corey Barker

Metodi di pittura 3D disponibili

I diversi metodi di pittura sono adatti per utilizzi diversi. Photoshop offre i seguenti metodi di pittura 3D:

Disegno 3D dinamico: (impostazione predefinita in Photoshop CC) i tratti di pennello applicati nella vista del modello 3D o nella vista texture vengono riportati in tempo reale nell’altra vista. Questo metodo di pittura 3D offre prestazioni elevate e distorsione minima.


Pittura proiezione livello: questo metodo è utilizzato dallo strumento sfumatura e dai filtri. Il metodo di pittura Proiezione livello comporta l’unione di un livello colorato con il livello 3D sottostante. Durante l’operazione di unione, Photoshop proietta automaticamente il colore sulle texture di destinazione appropriate.


Pittura proiezione: (impostazione predefinita in Photoshop Extended CS6) il metodo Pittura proiezione è adatto per colorare diverse texture alla volta o per colorare la giuntura tra due texture. Tuttavia risulta in genere lento e può produrre crepe nel caso di oggetti 3D complessi.

Pittura texture: potete aprire la texture 2D e colorarla direttamente.

Disegno 3D dinamico
Disegno 3D dinamico

Suggerimenti per colorare modelli 3D

  • Se l’area del modello è nascosta, potete tagliare temporaneamente le aree di superficie che bloccano la vista. Consultate Mostrare le superfici su cui colorare.
  • Se state colorando su superfici curve o irregolari, potete ottenere un feedback visivo di quali aree possono essere colorate meglio. Consultate Identificare le aree colorabili. Inoltre, potete impostare il decadimento della pittura, che controlla la quantità di pittura applicata alle superfici angolari. Consultate Impostare il decadimento della pittura.
  • Per colorare le giunture tra texture diverse, un singolo timbro pennello applica il colore a un solo lato della giuntura. Spostate il centro del pennello per colorare l’altro lato.

Colorare un oggetto in modalità Disegno 3D dinamico | Photoshop CC

  1. Aprite il modello 3D nella vista del modello 3D.
  2. Aprite il documento texture da colorare. A questo scopo, fate doppio clic sul nome della texture nel pannello Livelli.
  3. Selezionate Finestra > Disponi > Affianca per affiancare la vista del modello 3D e il documento texture.
  4. Con lo strumento pennello, colorate il modello 3D o il documento texture. I tratti del pennello vengono automaticamente riportati anche nell’altra vista.

Passare alla modalità di pittura Proiezione | Photoshop CC

  1. Create o aprite un modello 3D.
  2. Selezionate 3D >Utilizza pittura proiezione.
  3. Colorate il modello 3D.

Nota:

nel documento 3D principale, Photoshop usa il metodo pittura proiezione per impostazione predefinita per le operazioni di pittura.

Srotolare le mappe UV di un modello 3D

Photoshop CC consente di “srotolare” automaticamente le mappe UV dei modelli 3D.

  1. Aprite il modello 3D.
  2. Selezionate 3D > Genera UV.
  3. Viene visualizzata l’avvertenza Con Genera UV, tutte le texture dei materiali delle trame verranno ridotte. Fate clic su OK per continuare.
  4. Nella finestra di dialogo Genera UV che viene visualizzata, scegliete le seguenti opzioni per il materiale e lo srotolamento:

Unisci materiali

Se su una singola trama sono presenti più mappe (ad esempio, mappe di diffusione e rilievo), combinatele in una singola mappa.

Esempio: combinate due diverse mappe di diffusione in una sola mappa di diffusione.

Se sono presenti più trame, ciascuna di esse dispone di una propria mappa. Ad esempio, se avete tre diverse trame con tre mappe di diffusione, resteranno tre diverse mappe di diffusione, una per ogni trama.

Mantieni aspetto

Nei limiti del possibile, mantiene l’aspetto e le texture del modello 3D quando vengono generate nuove mappe UV. Se non attivate questa opzione, le texture correnti non vengono mantenute.

Dimensione mappa UV

Selezionate le dimensioni richieste per le mappe UV generate (pixel x pixel). Le opzioni disponibili sono 128, 256, 512, 1024, 2048 o 4096.

Distorsione bassa

Mantiene intatto il pattern della texture, ma può creare più giunture sulla superficie del modello.

Meno giunture

Riduce il numero di giunture visibili sul modello. A seconda del modello, la texture può risultare dilatata o compressa.

  1. Fate clic su OK.
  2. Potete visualizzare le mappe UV generate nella sezione Diffusione del pannello Livelli.

Nota:

dopo la generazione delle mappe UV per un Fuse CC, il modello si sposta dalla sua posizione originale. Si tratta di un comportamento previsto per la maggior parte dei modelli con struttura, poiché la posizione con struttura è diversa dalla posizione della trama. Il modello si sposta nella posizione della trama perché, quando vengono generate le mappe UV, la struttura del modello viene rimossa.

Nota:

Per un’anteprima delle mappe UV generate, tenete il cursore sul livello nel pannello Livelli. Per aprire la mappa UV in una finestra separata, fate doppio clic sul suo livello.

Colorare una texture di modello 3D | CS6

  1. Usate gli strumenti di posizione 3D per orientare il modello in modo che l’area che desiderate colorare sia rivolta verso l’alto.

  2. Eseguite una delle seguenti operazioni per impostare la mappa texture su cui colorare:

    • Scegliete 3D > Modalità pittura 3D e selezionate un tipo di mappa.

    • Nel pannello 3D, selezionate il pannello Scena. Scegliete un tipo di mappa dal menu Pittura su.

  3. (Facoltativo) Con uno degli strumenti di selezione, create una selezione sul modello 3D per restringere l’area su cui desiderate pitturare.

  4. Applicate la pittura con lo strumento pennello. Potete anche usare uno degli altri strumenti della seconda sezione del pannello Strumenti, ad esempio secchiello, sfumino, scherma, brucia o sfoca.

Mentre colorate (dopo aver completato un tratto), potete visualizzare l’effetto della pittura sulla mappa texture stessa. Effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Fate doppio clic sulla mappa texture nel pannello Livelli per aprirla.

  • Nella sezione Materiali  del pannello 3D, selezionate il materiale dell’area che state colorando. Nella sezione inferiore del pannello, fate clic sull’icona del menu  per la mappa texture che state colorando e scegliete Apri texture.

Impostare come destinazione un tipo di texture da colorare | Photoshop CC

Potete impostare otto diversi tipi di texture:

  1. Con il modello 3D aperto, selezionate 3D > Pittura su texture di destinazione.
  2. Scegliete il tipo di texture da colorare.

Nota:

nei modelli 3D con più texture, viene colorata solo la texture che aprire e su cui iniziare a dipingere.

Scegliere Pittura su texture di destinazione dal menu
Colorare un tipo di texture di destinazione

Colorare in modalità non illuminata | Photoshop CC

Potete scegliere di pitturare gli oggetti 3D in modalità non illuminata. In questa modalità viene ignorata l’illuminazione nella scena e vengono applicati agli oggetti 3D i dati non elaborati della texture. La modalità non illuminata consente di pitturare senza ombreggiatura e con maggiore precisione cromatica.

Effettuate le seguenti operazioni:

  1. Nel pannello 3D, selezionate Scena.
  2. Nel pannello Proprietà, selezionate Superficie.
  3. Selezionate Texture non illuminata dal menu a comparsa Stile.

Mostrare le superfici su cui colorare

Per i modelli più complessi con aree interne o nascoste, potete nascondere alcune sezioni del modello per accedere più facilmente alle superfici da colorare. Ad esempio, per applicare la pittura al cruscotto di un modello di automobile, potete tagliare temporaneamente il tettino e il parabrezza, quindi ingrandire gli interni dell’automobile per ottenere una visualizzazione senza ostacoli.

  1. Con uno strumento di selezione come lo strumento lazo o selezione, selezionate un’area del modello che desiderate tagliare.

  2. Usate uno dei seguenti comandi del menu 3D per mostrare o nascondere le aree del modello:

    Nascondi superficie più vicina

    Nasconde solo il primo livello dei poligoni del modello all’interno della selezione 2D. Per tagliare rapidamente le superfici del modello, potete usare questo comando ripetutamente mantenendo l’area di selezione attiva.

    Nota:

    Quando nascondete le superfici, se necessario ruotate il modello per posizionare la superficie in modo che sia perpendicolare alla vista corrente.

    Nascondi solo poligono racchiusi

    Quando questa opzione è selezionata, il comando Nascondi superficie più vicina influisce solo sui poligoni completamente all’interno della selezione. Quando non è selezionata, i poligoni toccati dalla selezione vengono nascosti.

    Inverti superfici visibili

    Rende invisibili le superfici correntemente visibili e viceversa.

    Rivela tutte le superfici

    Rende tutte le superfici nascoste nuovamente visibili.

Impostare il decadimento della pittura

Mentre colorate su un modello, l’angolo di decadimento della pittura controlla la quantità di pittura applicata a una superficie curva rispetto alla vista frontale. L’angolo di decadimento è calcolato in base a una “normale” o una linea retta che si proietta fuori dalla parte della superficie del modello frontale. Ad esempio, in un modello sferico come un pallone da calcio l’angolo di decadimento rispetto al centro esatto della pallone in posizione frontale è di 0 gradi. Poiché la superficie del pallone è curva, l’angolo di decadimento aumenta fino a 90 gradi ai bordi del pallone.

Impostazione dell’angolo di decadimento della pittura
A. Angolo occhio/videocamera B. Angolo minimo C. Angolo massimo D. Inizio attenuazione pittura E. Fine attenuazione pittura 
  1. Scegliete 3D > Decadimento pittura 3D.

  2. Impostate l’angolo minimo e massimo.

    • L’intervallo massimo del decadimento della pittura è compreso tra 0 e 90 gradi. A 0 gradi, la pittura viene applicata solo alla superficie se questa è frontale e senza variazione di inclinazione. A 90 gradi, la pittura può seguire una superficie curva, come una sfera, fino ai bordi visibili. A 45 gradi, l’area colorata è invece limitata alle aree della sfera che non curvano oltre i 45 gradi rispetto alla vista frontale.

    • L’angolo di decadimento minimo imposta un intervallo all’interno del quale la pittura sbiadisce gradualmente più si avvicina all’angolo di decadimento massimo. Ad esempio, se l’angolo di decadimento massimo è di 45 gradi e il minimo di 30, tra i 30 e 45 gradi del decadimento l’opacità della pittura viene ridotta dal 100% allo 0%.

Identificare le aree colorabili

La sola analisi visiva del modello 3D non è sufficiente per garantire la riuscita della pittura su determinate aree. Poiché nella visualizzazione del modello non si ha una corrispondenza 1 a 1 con la texture 2D, quando si pittura direttamente sul modello si ottiene un risultato diverso rispetto alla pittura su una mappa texture 2D. Un pennello apparentemente piccolo usato sul modello può in realtà produrre tratti molto più grandi in relazione alla texture, in base alla risoluzione della stessa o alla distanza del modello durante l’operazione di pittura.

Le aree migliori per l’applicazione della pittura sono quelle in cui potete applicare la pittura o altre regolazioni alla superficie del modello con effetti sicuri e uniformi. Nelle altre aree, è possibile ottenere una pittura con undersampling o oversampling a causa dell’angolo di visualizzazione o della distanza dalla superficie del modello.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Scegliete 3D > Seleziona aree 3D colorabili. Un riquadro di selezione evidenzia le aree migliori per colorare il modello.

    • Nella sezione Scene  del pannello 3D, scegliete Maschera di pittura dal menu Predefinito.

      Nella modalità Maschera di pittura, il bianco indica le aree migliori per la pittura, il blu le aree di undersampling e il rosso quelle di oversampling. Per applicare la pittura sul modello, dovete passare dalla modalità di rendering Maschera di pittura a una che supporti la pittura, ad esempio Opaco.

Nota:

Le aree selezionate dall’opzione Seleziona aree 3D colorabili e le aree colorabili mostrate in modalità Maschera di pittura dipendono in parte dall’impostazione corrente del decadimento della pittura. Un’impostazione superiore del decadimento della pittura aumenta l’area colorabile, mentre un’impostazione inferiore la riduce. Consultate Impostare il decadimento della pittura.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online