Scopri come abilitare un dispositivo di videotelefonia su un Adobe Media Gateway (AMG) in modo che si integri con Adobe Connect.

È possibile abilitare un dispositivo di videotelefonia su un'installazione di Adobe Media Gateway (AMG), in modo che si integri con Adobe Connect. Questa configurazione è possibile solo nella versione locale e non nella versione in hosting di Adobe Connect.

Adobe Connect supporta ufficialmente i dispositivi per videoconferenza Tandberg 990MXP ed Edge 95. Tuttavia, altri dispositivi Tandberg H.264 possono funzionare in modo simile. Per ulteriori informazioni, consulta il sito web Tandberg.

Per abilitare un dispositivo di videotelefonia su un’installazione di AMG, effettua le seguenti operazioni.

  1. Attiva il contenitore Videotelefonia in Adobe Connect Central > Amministrazione > Conformità e controllo.

  2. Accertati che il dispositivo di videotelefonia sia stato aggiunto ad Amministrazione > Dispositivi di videotelefonia.

  3. Configura i file sip.xml, workflow.xml e videoqualitylevels.xml.

  4. Assicurati che la rete soddisfi i requisiti della porta. Inoltre, assicurati che i requisiti di protocolli e porte di Adobe Media Gateway siano soddisfatti.

Configurazione AMG per la videoteleconferenza (VTC)

I passaggi necessari per configurare un dispositivo di videotelefonia per Adobe Connect corrispondono a quelli per la configurazione di un fornitore audio. Tuttavia, con questi dispositivi aggiungi anche un codec H.264 per il video.

  1. Installa Adobe Media Gateway supportato (AMG).

  2. Aggiungi un nodo del profilo per il dispositivo di videoconferenza nel file sip.xml di AMG, nella cartella /conf/. AMG utilizza questo profilo per attivare la richiesta SIP INVITE per il dispositivo VTC. Un esempio di tale nodo è elencato di seguito, nei tag <Profile>. Se il dispositivo VTC non richiede un nome utente o una password, lascia questi campi vuoti. Se un campo è necessario, imposta il valore per “<doRegister>” su 1 invece che sull’impostazione predefinita 0.

    Il codec video è impostato su H.264 in sip.xml, poiché questo codec è quello supportato in AMG. I parametri di qualità da utilizzare con questo codec H.264 sono specificati in un file separato, videoqualitylevels.xml. Il valore per deviceID è definito dall’utente. Aggiungi lo stesso valore alla scheda Dispositivi di videotelefonia nella scheda Amministrazione Adobe Connect.

    Di seguito è disponibile un esempio di un file sip.xml configurato per due dispositivi Tandberg.

    <Profiles>
    <Profile>
     
    <profileID>TANDBERG990</profileID>
    <userName>555</userName>
    <password>555</password>
    <displayName>777</displayName>
    <defaulthost>TANDBERG990.yourserver.com</defaulthost>
    <context>sipPhoneContext</context>
    <supportedCodecs>
    <codecID>G711u</codecID>
    <codecID deviceId="Tandberg990MXP" qualityLevelId="high">H264</codecID>
    </supportedCodecs>
    <doRegister>0</doRegister>
    </Profile>
     
    <Profile>
     
    <profileID>TANDBERGMXP</profileID>
    <username>555</username>
    <password>555</password>
    <displayName>777</displayName>
    <defaulthost>TANDBERGMXP.yourserver.com</defaulthost>
    <context>sipPhoneContext</context>
    <supportedCodecs>
    <codecID>G711u</codecID>
    <codecID deviceId="Tandberg990MXP" qualityLevelId="high">H264</codecID>
    </supportedCodecs>
    <doRegister>0</doRegister>
    </Profile>
     
    </Profiles>
  3. Aggiungi una condizione nel contesto RTMP all’interno di workflow.xml. Quando immetti ConferenceRoom1 nella finestra di dialogo di apertura flusso del contenitore di videotelefonia con Adobe Connect, AMG si connette al dispositivo TANDBERGMXP, come definito in sip.xml.

    <Context name="rtmp">
     
        <Condition variable="destNum" value="^ConferenceRoom1$">
            <AppNode sequence="1" app="bridge" args="sip|connect@TANDBERGMXP"/>
            <AppNode sequence="2" app="hangup" args="null"/>
        </Condition>
        <Condition variable="destNum" value="^ConferenceRoom2$">
            <AppNode sequence="1" app="bridge" args="sip|connect@TANDBERG990"/>
            <AppNode sequence="2" app="hangup" args="null"/>
        </Condition>
    </Context>
  4. Il file videoqualitylevels.xml, consente di specificare parametri definiti all’interno del codec H.264, che AMG utilizza per effettuare chiamate ai dispositivi di videotelefonia. Questi parametri sono utilizzati per impostare i valori FMTP nella richiesta SIP INVITE. Consentono di impostare la larghezza di banda, la dimensione massima del fotogramma, il livello di profilo per il codec e altre impostazioni di qualità per la chiamata.

    Di seguito è riportato un esempio delle impostazioni.

    <device deviceid="Tandberg990MXP">
            <qualityLevel qualityLevelId="high" fmtp="profile-level-id=42801f;max-mbps=900000;max-br=1700"/>
            <qualityLevel qualityLevelId="medium" fmtp="profile-level-id=428016;max-mbps=900000;max-cpb=40000;max-dpb=40000;max-br=600"/>
            <qualityLevel qualityLevelId="low" fmtp="profile-level-id=428015;max-br=250"/>
    </device>

Se utilizzi un dispositivo VTC denominato Tandberg990MXP con un qualityLevelID medio (come in sip.xml), la chiamata viene effettuata con i seguenti parametri.

profile-level-id=428016;max-mbps=900000;max-cpb=40000;max-dpb=40000;max-br=600

Aggiunta di un alias dispositivo di videotelefonia in Adobe Connect

Riavvia il servizio AMG e assicurati che il servizio sia in esecuzione verificandone la voce nella console Adobe Connect. Una volta completato il passaggio, aggiungi un alias per il dispositivo VTC completando i seguenti passaggi:

  1. Riavvia il servizio AMG e assicurati che il servizio sia in esecuzione verificandone la voce nella console Adobe Connect. Accedi alla console Adobe Connect all’indirizzo http://[server_name]:8510.

  2. Accedi ad Adobe Connect come amministratore. Vai al collegamento Amministrazione e accedi alla scheda “Dispositivi di videotelefonia”.

  3. Aggiungi l’alias Dispositivo nel campo del nome del dispositivo e il motivo definito in workflow.xml come valore per il campo dell’indirizzo SIP. Assicurati che il valore nel nome del dispositivo corrisponda al deviceid specificato in videoqualitylevels.xml e sip.xml.

Nota:

Se non hai attivato il contenitore Videotelefonia in Conformità e controllo, sono necessari alcuni minuti per la sua attivazione nelle riunioni esistenti. Le nuove riunioni sono mostrate immediatamente nelle funzionalità di videotelefonia. Chiudi le riunioni esistenti per almeno 8 minuti per rendere effettive le modifiche.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online