Configura Adobe Sign per l’invio di accordi tramite Chatter o il servizio Web mobile di Salesforce.

Dal feed di Pagina iniziale, Opportunità, Account o Referente, puoi inviare gli accordi per firma tramite l’azione publisher Adobe Sign. La stessa azione Adobe Sign viene utilizzata sia in Chatter sia nell’app per dispositivi mobili o nell’esperienza per browser mobile di Salesforce 

Adobe Sign per Chatter

Adobe Sign per Salesforce è abilitato per Chatter. Ottieni aggiornamenti in tempo reale di Chatter quando:

  • gli accordi vengono inviati, visualizzati, firmati, rifiutati, annullati o non consegnati
  • gli accordi scadono o vengono inviati dei promemoria
  • ricevi un accordo da firmare

Segui gli aggiornamenti di Chatter su Accordo, Account, Contratto e Opportunità. Collabora nell'intera organizzazione per concludere un maggior numero di trattative.

Puoi anche inviare accordi direttamente dalle azioni di editore di Chatter

Dopo l'installazione dell'app Adobe Sign per Salesforce, puoi configurare gli aggiornamenti Chatter che desideri far visualizzare agli utenti.

1. Passa a Imposta > Strumenti piattaforma > Codice personalizzato > Impostazioni personalizzate.

○ Seleziona Adobe Sign Impostazioni Chatter

○ Fai clic su Gestisci

○ Fai clic su Nuovo

○ Configura le impostazioni che ti interessano (vedi l'elenco delle impostazioni riportato di seguito in Impostazioni personalizzate di Chatter)

Occorre definire un solo set di impostazioni di Chatter per l’organizzazione e puoi assegnare un nome alle impostazioni. 

navigate_to_the_chattersettings

 

2. Abilita Salesforce per fare in modo che i firmatari della tua organizzazione ricevano dei messaggi Chatter personali quando è presente un documento da firmare. È necessario creare un nuovo sito remoto come segue:

Passa a Imposta > Impostazioni > Sicurezza > Impostazioni sito remoto.

b. Fai clic su Nuovo sito remoto

c. Immetti un nome alfanumerico univoco per il sito remoto.

► Deve iniziare con una lettera

► Può contenere caratteri di sottolineatura, ma non può terminare con un carattere di sottolineatura

► Non può includere due caratteri di sottolineatura consecutivi

► Non può includere spazi

d. Immetti un URL del sito remoto copiando la prima parte dell'URL della pagina Web (ad esempio, https://abchostname.salesforce.com) con il dominio dell'organizzazione Salesforce. Dal momento che questo URL può variare tra organizzazioni diverse, verifica di immetterne uno specifico per la tua organizzazione. 

Configura l'URL remoto

e. Fai clic sul pulsante Salva.

 

3. Assicurati che i feed di Chatter siano abilitati per il record dell'accordo effettuando le seguenti operazioni:

a. Passa a Imposta > Strumenti piattaforma > Impostazioni funzionalità > Chatter > Tracciamento feed.

b. Seleziona Accordo dall’elenco degli oggetti nella barra a sinistra.

c. Seleziona la casella di controllo Abilita tracciamento dei feed.

Abilita monitoraggio dei feed

c. Fai clic sul pulsante Salva.

A questo punto Chatter dovrebbe essere attivato e gli utenti possono iniziare a ricevere gli aggiornamenti di Chatter per tenere traccia dello stato dei loro accordi.

Dal feed di Pagina iniziale, Opportunità, Account o Referente, puoi inviare gli accordi per firma tramite l’azione publisher Adobe Sign. La stessa azione Adobe Sign viene utilizzata nell’app per dispositivi mobili o nell’esperienza per browser mobile Salesforce Poiché per l’invio da Chatter viene utilizzata la stessa azione Adobe Sign di Salesforce, puoi fare riferimento alle istruzioni di configurazione di Salesforce nella sezione successiva per configurare l’azione di Adobe Sign nel feed di Chatter come illustrato di seguito.

Invio da Chatter

Passa a Imposta > Genera > Sviluppa > Impostazioni personalizzate

Visualizzerai l'opzione Impostazioni Chatter Adobe Sign se l'app Adobe Sign per Chatter è installata nella tua organizzazione. Queste impostazioni determinano dove inviare gli aggiornamenti di Chatter e quali eventi generano un post di Chatter. Occorre definire un solo set di impostazioni di Chatter per l'organizzazione e puoi assegnare un nome alle impostazioni. 

  • Abilita aggiornamenti Chatter Adobe Sign: abilita questa impostazione per attivare gli aggiornamenti Chatter per gli accordi di Adobe Sign.
  • Pubblica sul record dell'account: pubblica gli aggiornamenti di Chatter per gli accordi di Adobe Sign nel record Accordo correlato.
  • Pubblica sul record dell'accordo: pubblica gli aggiornamenti di Chatter per gli accordi di Adobe Sign nel record Accordo.
  • Pubblica sul record del contratto: pubblica gli aggiornamenti di Chatter per gli accordi di Adobe Sign nel record Contratto correlato.
  • Pubblica sul record dell'opportunità: pubblica gli aggiornamenti di Chatter per Adobe Sign nel record Opportunità correlato.
  • Pubblica quando l'accordo è annullato: pubblica l'aggiornamento di Chatter quando l'accordo viene annullato.
  • Pubblica quando l'accordo è rifiutato: pubblica l'aggiornamento di Chatter quando l'accordo viene rifiutato.
  • Pubblica alla scadenza dell'accordo: pubblica l'aggiornamento di Chatter alla scadenza dell'accordo.
  • Pubblica quando viene inviato l'accordo: pubblica l'aggiornamento di Chatter quando viene inviato l'accordo.
  • Pubblica con accordo firmato o approvato: pubblica gli aggiornamenti di Chatter quando l'accordo viene firmato o approvato.
  • Pubblica quando è visualizzato l'accordo pubblica l'aggiornamento di Chatter quando l'accordo viene visualizzato.
  • Pubbl. con e-mail destinatario respinta: pubblica l'aggiornamento di Chatter se l'e-mail del destinatario ritorna indietro e non viene recapitata.
  • Pubblica quando è inviato il promemoria: pubblica l'aggiornamento di Chatter quando vengono inviati i promemoria.
  • Invia notifiche per firma accordi: invia un messaggio privato di Chatter al firmatario quando è necessaria la firma di quest'ultimo sull'accordo.

Adobe Sign per l’app mobile Salesforce

Prima di poter inviare degli accordi tramite Salesforce, devi abilitare la relativa opzione e aggiungere Adobe Sign come azione publisher nei layout Editore globali e nel layout per gli oggetti (ad esempio, Lead, Account, Referenti, Opportunità).

Per abilitare Salesforce, effettua le seguenti operazioni:

1. Passa a Imposta > Strumenti piattaforma > App > App mobili > Salesforce > Impostazioni Salesforce.

a. Verifica che l’opzione Enable Salesforce mobile web (Abilita Web mobile Salesforce) sia attivata.

c. Fai clic sul pulsante Salva

Opzione “Abilita l’app browser mobile Salesforce1”

Per aggiungere l’azione publisher Adobe Sign alla pagina iniziale dei feed Salesforce e Chatter, effettua le seguenti operazioni:

  1. Passa a Imposta > Genera > Crea > Azioni globali > Layout Publisher.
  2. Fai clic sull’azione Modifica per Layout globale.
  3. Con le azioni rapide selezionate, trascina l’azione Adobe Sign nelle Azioni rapide nella sezione Publisher del layout.
  4. Fai clic su Salva.
Layout publisher

Per aggiungere l’azione publisher Adobe Sign agli oggetti Opportunità, Account o Referente, effettua le seguenti operazioni:

  1. Passa a Imposta > Strumenti piattaforma > Oggetti e campi > Gestore oggetti > {Oggetto} > Layout di pagina.
    1.    Dove {Object} è un account, un referente o un'opportunità
  2. Fai clic sull’azione Modifica per il layout {Object}.
  3. Con le azioni rapide selezionate, trascina Adobe Sign {Object}_Publisher_Action nelle Azioni rapide nella sezione Publisher.
  4. Fai clic sul pulsante Salva.
Azione Publisher di Adobe Sign

Uso dei modelli di accordo con l'azione di invio editore

Puoi utilizzare i modelli di accordo con l’azione publisher di Adobe Sign Manager, che consente di abilitare degli efficienti flussi di lavoro end-to-end dall’app mobile e dall’esperienza browser di Salesforce.

  • In un modello di accordo, nella scheda Regole, è possibile specificare se il modello di accordo deve essere disponibile quando si invia tramite Chatter, selezionando l’opzione Enable as a Publisher Actions (Abilita come azioni publisher).
Abilita modello come disponibile per le azioni di editore
  • Se l'opzione è attivata, il modello di accordo sarà disponibile durante l'invio dall'azione di editore di Adobe Sign Manager dall'oggetto principale specificato (ad esempio, un oggetto lead, account, referente, opportunità o contratto). Se hai più di un modello di accordo abilitato per tale oggetto, sarà disponibile un menu a discesa che mostra ai mittenti l'opzione per selezionare un modello. 
Esempio di invio da Chatter
  • Se l’oggetto principale è vuoto nel modello di accordo ma viene reso disponibile per le azioni publisher, potrà essere visualizzato quando i mittenti utilizzano l’azione Adobe Sign del feed Chatter della pagina Home o il set di azioni principale dalla pagina Home di Salesforce.
  • Se hai abilitato l’opzione Invio automatico per il modello di accordo, Adobe Sign invierà l’accordo non appena si preme il pulsante Invia. 

Uso dell’azione di invio di Adobe Sign da Salesforce

Se hai abilitato l’azione publisher di Adobe Sign, puoi accedervi dalla pagina Home o dall’oggetto attivato (ad esempio, Opportunità) direttamente dalle app per dispositivi mobili di Salesforce per iOS o Android. È sufficiente fare clic sull’icona con i puntini di sospensione (...) di Salesforce e successivamente sull’icona di Adobe Sign Manager per visualizzare il nuovo record dell’accordo. 

Pagina principale di Salesforce1

Fai clic sull'azione di Adobe eSign Manager per estrarre un nuovo record dell'accordo. 

Seleziona Adobe eSign Manager

Se è stato configurato un modello di accordo, il nuovo record è precompilato con le informazioni provenienti da tale modello. 

Adobe eSign Manager

Da Salesforce, puoi anche ottenere delle firme manuali facendo clic sul pulsante Firma in hosting nel record dell’accordo. In questo modo, puoi passare il dispositivo al firmatario che compilerà e firmerà il documento. Inoltre, in Salesforce è possibile tenere traccia di tutti gli aggiornamenti Chatter relativi al processo dell’accordo. 

Firma in hosting da Salesforce1

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online