Scopri come configurare Adobe Connect per utilizzare i dispositivi NAS e SAN per la gestione della memorizzazione del contenuto di archivi delle riunioni, contenuto caricato, registrazioni e così via.

Informazioni sulla memorizzazione condivisa

Per configurare Adobe Connect in modo che utilizzi periferiche NAS e SAN per la gestione della memorizzazione del contenuto, potete usare il programma di installazione o la console di gestione applicazione. Per “contenuto” si intende qualsiasi file pubblicato su Adobe Connect, ad esempio corsi, file SWF, PPT o PDF e registrazioni archiviate.

Di seguito sono riportate configurazioni possibili per la memorizzazione condivisa:

  • Il contenuto viene copiato sulla periferica di memorizzazione esterna primaria, quindi, quando necessario, viene trasferito alla cartella del contenuto di ogni server Adobe Connect. Se necessario, i contenuti più vecchi vengono eliminati dalla cartella dei contenuti del server per fare posto ai contenuti più nuovi. Questa configurazione libera risorse sul server applicazioni e ciò è particolarmente utile in un cluster di grandi dimensioni. (Immettete un valore nelle caselle Memorizzazione condivisa e Dimensione cache contenuto.)

  • Il contenuto viene copiato su tutti i server e sulla periferica di memorizzazione esterna primaria. Questa configurazione è consigliata per cluster di piccole dimensioni, a meno che non disponiate di grandi quantità di contenuto a cui gli utenti accedono in modo casuale. (Immettete un valore nella casella Memorizzazione condivisa e lasciate vuota la casella Dimensione cache contenuto.)

Nota:

Se disponete di un cluster Adobe Connect e non configurate le periferiche di memorizzazione condivisa, il cluster funziona in modalità di mirroring totale (il contenuto pubblicato su Acrobat Connect viene copiato su tutti i server) e il contenuto non viene mai rimosso automaticamente dai server.

Configurare la memorizzazione condivisa

Segui i passaggi per configurare la memorizzazione condivisa. In alternativa, puoi inoltre configurare la memorizzazione condivisa durante l’installazione.

  • Se state configurando la memorizzazione condivisa per un server Adobe Connect, seguite le istruzioni della prima attività.

  • Se state configurando la memorizzazione condivisa per un cluster, seguite le istruzioni della prima attività per un computer del cluster e quindi le istruzioni della seconda attività per tutti gli altri computer del cluster.

Configura Adobe Connect senza memorizzazione condivisa ed esegui Adobe Connect su un server prima di continuare.

  1. Configura un volume condiviso su un dispositivo di memorizzazione esterna.

    L'account in base al quale il servizio Adobe Connect è in esecuzione deve disporre delle autorizzazioni di lettura e scrittura sul volume condiviso.

  2. (Facoltativo) Se stai aggiornando un server Adobe Connect esistente per utilizzare volumi di memorizzazione condivisa, devi copiare il contenuto da uno dei server esistenti nel volume condiviso. 

    1. Arresta il server (Start > Programmi > Adobe Connect Server > Arresta Adobe Connect Central Application Server e Arresta Adobe Connect Meeting Server).

    2. Copia la cartella [root_install_dir]\content\7 nel volume condiviso creato al passaggio 1.

      Nota:

      Alcuni computer di un cluster possono avere contenuto supplementare. Adobe Connect non può usare questi file, ma se desiderate copiarli sul volume condiviso a scopo di archiviazione, potete creare ed eseguire uno script che confronta il contenuto di ogni computer con il contenuto del volume condiviso.

    3. Avvia Adobe Connect (Start > Programmi > Adobe Connect Server > Avvia Adobe Connect Meeting Server e Avvia Adobe Connect Central Application Server).

  3. Nel server di Adobe Connect, scegli Start > Pannello di controllo > Strumenti di amministrazione > Servizi per aprire la finestra dei servizi, seleziona Adobe Connect Service ed effettua quanto segue:

    1. Fate clic con il pulsante destro del mouse e scegliete Proprietà.

    2. Selezionate la scheda Connessione.

    3. Seleziona questo account e immetti nome utente e password se il volume condiviso ne dispone, quindi fai clic su Applica.

  4. Riavvia Adobe Connect (solo il server applicazioni). 

  5. Apri la console di gestione applicazione (Start > Programmi > Adobe Connect Server > Configura Adobe Connect Server). 

  6. Nella scheda Impostazioni applicazione, seleziona la scheda Impostazioni server, vai alla sezione Impostazioni di memorizzazione condivisa e immetti un percorso della cartella nella casella Memorizzazione condivisa (ad esempio, \\volume\directory\).

     Se la periferica di memorizzazione primaria è piena, puoi aggiungere un’altra periferica alla posizione primaria. Separa i percorsi mediante punto e virgola (;).

    \\volume\directory;\\volume2\directory

    Nota:

    la scrittura, ovvero la copia nella cartella di memorizzazione, viene eseguita solo per la prima cartella. La lettura, ovvero la copia dalla cartella di memorizzazione, viene eseguita in sequenza a partire dalla prima cartella finché non viene trovato il file. 

  7. (Facoltativo) Per configurare la cartella del contenuto su Adobe Connect in modo che funga da cache (gli elementi vengono rimossi automaticamente quando è necessario spazio e ripristinati su richiesta), immetti un valore nella casella Dimensione cache contenuto

    La dimensione della cache del contenuto è una percentuale dello spazio su disco da usare come cache. Adobe consiglia di impostare un valore compreso tra 15 e 50 perché la dimensione della cache può aumentare superando il valore impostato. Gli elementi della cache vengono eliminati solo dopo che il contenuto visualizzato è scaduto (24 ore dopo l’ultima visualizzazione).

  8. Fai clic su Salva e chiudete la console di gestione applicazione. 

  9. Riavvia Adobe Connect (solo il server applicazioni). 

Configurare la memorizzazione condivisa per altri server del cluster

  1. Installate Adobe Connect ma non avviatelo. Se Adobe Connect è installato e già in esecuzione, arrestatelo.
  2. Nel server di Adobe Connect, scegli Start > Pannello di controllo > Strumenti di amministrazione > Servizi per aprire la finestra Servizi, seleziona Adobe Connect Service ed esegui le seguenti operazioni:

    1. Fate clic con il pulsante destro del mouse e scegliete Proprietà.

    2. Selezionate la scheda Connessione.

    3. Seleziona questo account e immetti nome utente e password se il volume condiviso ne dispone, quindi fai clic su Applica.

  3. Avvia Adobe Connect Meeting Server e Adobe Connect Application Server.

  4. (Facoltativo) Se stai installando Adobe Connect per la prima volta, esegui i passaggi descritti in “Implementare un cluster di server Adobe Connect” 

  5. Fai clic su Salva e chiudete la console di gestione applicazione. 

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online