Le informazioni contenute in questo documento possono essere utili per ottimizzare le dimensioni dei documenti Adobe Illustrator salvati come file nativi di Illustrator (AI) o come file PDF. A seconda delle opzioni scelte, è possibile modificare in modo significativo le dimensioni del documento. Ai fini dell’ottimizzazione di prestazioni e dimensioni dei file è necessario prestare particolare attenzione a queste opzioni.

Salvataggio dei documenti di Illustrator come file di Illustrator nativi

Quando si salva un documento di Illustrator come file AI, è possibile utilizzare le seguenti opzioni di Illustrator per ottimizzare le dimensioni del file.

Opzione Font

L’opzione Font specifica quando incorporare l'intero font (non solo i caratteri utilizzati) in base al numero di caratteri del font utilizzati nel documento. L’incorporamento dei font determina un aumento delle dimensioni del file in quanto quest’ultimo contiene un numero di glifi del font superiore rispetto a quelli utilizzati nel documento. L'aumento può essere significativo se, ad esempio, si incorpora un font che contiene 1000 caratteri in un documento che utilizza solo 10 di quei caratteri. Per impostazione predefinita, Illustrator crea sottoinsiemi di tutti i font presenti meno del 100% delle volte. È consigliabile utilizzare le impostazioni predefinite per controllare le dimensioni del file. Per incorporare l’intero font, imposta la percentuale su 0%.

Opzione Crea file PDF compatibile

I file AI utilizzano entrambi i formati PDF e PGF. Se si sceglie l’opzione Crea file compatibile PDF, Illustrator crea un file con una sintassi PDF di accompagnamento compatibile con qualsiasi applicazione che riconosca i file PDF. Se scegli questa opzione, le dimensioni del file aumentano perché vengono salvati due formati all'interno del file di Illustrator.

Opzione Includi file collegati

L'opzione Includi file collegati si riferisce solo alla parte PGF del file. Illustrator incorpora automaticamente i file collegati quando si seleziona Crea file compatibile PDF, indipendentemente dallo stato dell'opzione Includi file collegati. Se non desideri creare un file compatibile con PDF, deseleziona l’opzione Crea file compatibile PDF per ridurre le dimensioni del file.

Nota: poiché Illustrator CS include tutti i file collegati per impostazione predefinita, le dimensioni del file aumentano in base alle dimensioni dei file collegati. Pertanto, le dimensioni di un file con elementi grafici di piccole dimensioni e file collegati di grandi dimensioni potrebbero aumentare notevolmente.

Uso delle opzioni di compressione

Assicurati di selezionare le opzioni di compressione, in quanto la compressione consente di ridurre le dimensioni del file.

(Da CS5 in poi) Salva ogni tavola da disegno come trasparenza in un file separato

Salvataggio di documenti Illustrator come file PDF

Quando si salva un documento di Illustrator come file PDF, è possibile utilizzare le seguenti opzioni di Illustrator per ottimizzare le dimensioni del file.

Opzione Mantieni funzioni di modifica di Illustrator

L'opzione Mantieni funzioni di modifica di Illustrator richiede ad Illustrator di aggiungere dati PGF al file PDF. Se non si seleziona Mantieni le funzioni di modifica di Illustrator quando si salva un file PDF e si riapre il file PDF in Illustrator, Illustrator appiattisce la trasparenza nel file. Seleziona questa opzione se vuoi avere la possibilità di riaprire e modificare il file PDF in Illustrator. Tuttavia, questa opzione annulla gli effetti della compressione estrema e del downsampling e determina l’aumento delle dimensioni del file.

Opzione Ottimizza per visualizzazione rapida sul Web

L'opzione Ottimizza per visualizzazione rapida sul Web riduce al minimo le dimensioni del file, semplifica il download di pagine singole e sostituisce le immagini ripetute con puntatori alle prime occorrenze di tali immagini. Anche se il file PDF non verrà visualizzato sul Web, è comunque consigliabile utilizzare l'opzione Ottimizza per visualizzazione rapida sul Web per ridurre le dimensioni del file.

Opzione Crea livelli Acrobat dai livelli superiori

Questa opzione salva i livelli superiori di Illustrator come livelli Acrobat nel file PDF. Consente agli utenti di Adobe Acrobat 6.x o versioni successive di generare più versioni del documento da un singolo file. Ad esempio, se hai intenzione di pubblicare un documento in più lingue, puoi inserire il testo in ciascuna lingua in un livello diverso. La stampante o il fornitore di servizi di prestampa possono quindi mostrare e nascondere i livelli in Acrobat 6.x o versioni successive per generare versioni diverse del documento.

Nota: questa opzione è disponibile solo quando la Compatibilità è impostata su Acrobat 6.0 (1.5), Acrobat 7.0 (1.6), Acrobat 8.0 (1.7) o Acrobat 9.0 (1.7).

Opzioni di compressione

Quando si salva un file di Illustrator come file PDF, è possibile comprimere testo e immagini al tratto e comprimere e sottocampionare le immagini bitmap. A seconda delle impostazioni scelte, compressione e downsampling possono ridurre notevolmente le dimensioni di un file PDF con una perdita minima o nulla di dettagli e precisione.

La sezione Compressione della finestra di dialogo Opzioni PDF contiene in tre sezioni, ciascuna delle quali offre le seguenti opzioni per la compressione e il resampling di immagini a colori, in scala di grigio e monocromatiche.

Compressione (downsampling): se hai intenzione di usare il file PDF su Internet, usa il downsampling per consentire una maggiore compressione. Se intendi stampare il file PDF ad alta risoluzione, non utilizzare il downsampling. Deselezionate questa opzione per disattivare tutte le opzioni di downsampling.

Downsampling significa ridurre il numero di pixel di un’immagine. Per applicare il downsampling a immagini a colori, in scala di grigio o monocromatiche, scegli un metodo di interpolazione e specifica la risoluzione desiderata (in pixel per pollice), quindi specifica una risoluzione nella casella Per immagini superiori a. Illustrator sottocampiona tutte le immagini con risoluzione superiore a questa soglia.

Il metodo di interpolazione selezionato determina come vengono eliminati i pixel:

  • Downsampling medio calcola la media dei pixel in un’area campione e sostituisce l’intera area con il colore medio dei pixel alla risoluzione specificata.
  • Il downsampling bicubico usa una media ponderata per stabilire il colore dei pixel; questo normalmente produce risultati migliori del metodo con media semplice. Il metodo bicubico è il più lento ma anche il più preciso e produce le sfumature più uniformi.
  • Il subsampling sceglie un pixel al centro dell’area campione e sostituisce l’intera area con tale colore. Il subsampling riduce notevolmente il tempo di conversione rispetto al downsampling, ma produce immagini meno uniformi e continue.

Compressione (compressione): determina il tipo di compressione utilizzato. L’opzione Automatica consente a Illustrator di impostare la qualità e il metodo di compressione migliori per il disegno contenuto nel file. Questa opzione produce risultati soddisfacenti nella maggior parte dei casi. Usate Automatico (JPEG) per la massima compatibilità. Usate Automatico (JPEG2000) per la massima compressione.

Compressione ZIP La compressione è indicata per le immagini con ampie aree di un unico colore o motivi ripetuti e per immagini in bianco e nero con motivi ripetuti. La compressione ZIP può essere con o senza perdita di informazioni, a seconda dell’impostazione di qualità.

Compressione JPEG è indicata per le immagini a colori e in scala di grigio. La compressione JPEG avviene con perdita di informazioni, ossia rimuove alcuni dati dall’immagine e può comprometterne la qualità. Consente tuttavia di ridurre le dimensioni dei file conservando la maggior parte dei dati. Poiché la compressione JPEG elimina i dati, è possibile ottenere dimensioni dei file molto più ridotte rispetto alla compressione ZIP.

JPEG2000 è il nuovo standard internazionale per la compressione e la preparazione dei dati delle immagini per la distribuzione. Come la compressione JPEG, la compressione JPEG2000 è adatta per immagini a colori o in scala di grigio. Offre inoltre altri vantaggi, come la visualizzazione progressiva.

Compressioni CCITT e Run Length sono disponibili solo per le immagini bitmap monocromatiche. Il metodo di compressione CCITT (Consultative Committee on International Telegraphy and Telephony) è adatto alle immagini in bianco e nero e alle immagini acquisite tramite scansione con una profondità di immagine di 1 bit. L’opzione Gruppo 4 garantisce un buon livello di compressione e si rivela efficace per la maggior parte delle immagini monocromatiche. Il metodo Group 3 è usato dalla maggior parte dei dispositivi fax e comprime le immagini monocromatiche una riga per volta. La compressione Run Length produce i migliori risultati per le immagini che contengono ampie aree completamente bianche o nere.

Compressione (qualità immagine): determina il livello di compressione applicato. Le opzioni disponibili dipendono dal metodo di compressione. Per la compressione JPEG, Illustrator offre le opzioni di qualità Minima, Bassa, Media, Alta e Massima. Per la compressione ZIP, Illustrator offre le opzioni di qualità a 4 bit e 8 bit. Se usi la compressione ZIP a 4 bit con immagini a 4 bit o quella a 8 bit con immagini a 4 o 8 bit, il metodo ZIP è senza perdita di informazioni: non vengono rimossi dati per ridurre le dimensioni del file e la qualità dell’immagine rimane inalterata. La compressione ZIP a 4 bit applicata a immagini a 8 bit può tuttavia compromettere la qualità dell’immagine, poiché si verifica una perdita di informazioni.

Opzione Dimensione riquadro: l’opzione Dimensione riquadro è abilitata solo quando l’impostazione di compressione è JPEG2000. Questa opzione determina la dimensione delle sezioni dell’immagine per la visualizzazione progressiva.

Opzione Comprimi testo e grafica al tratto: l’opzione Comprimi testo e grafica al tratto applica la compressione ZIP a tutto il testo e alla grafica al tratto nel file. Questa opzione non provoca perdita di dettagli o qualità.

Opzione Font: l’opzione Crea sottoinsiemi di font incorporati quando la percentuale di caratteri utilizzati è minore di [x]specifica quando incorporare l’intero font (e non solo i caratteri usati nel documento) in base al numero di caratteri del font usati nel documento. Ad esempio, se un font contiene 1.000 caratteri ma il documento ne usa solo 10, l’incorporazione di tutto il font potrebbe aumentare troppo le dimensioni del file.

Informazioni aggiuntive

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online