Scopri come implementare il server Adobe Connect rendendolo accessibile in Internet, tramite la definizione di un FQDN.

Implementare il server di Adobe Connect

  1. Nel server DNS, definite un nome di dominio completo (FQDN) per Adobe Connect (ad esempio, connect.nomeazienda.com). Mappate il nome del dominio sull’indirizzo IP statico del computer in cui è installato Adobe Connect.
  2. Se desiderate che Adobe Connect sia disponibile all’esterno della rete, configurate le seguenti porte su un firewall:

    80

    La porta predefinita per il server applicazioni di Adobe Connect. La porta terziaria per il server riunioni (Adobe Media Server).

    1935

    La porta predefinita per il server riunioni (Adobe Media Server).

    443

    La porta predefinita per SSL. La porta secondaria per il server riunioni (Adobe Media Server).

  3. Tuttavia, se Adobe Connect e AEM si trovano su domini diversi, aggiungete il parametro ENABLE_CQ_PARAMETER_AUTH=true nel file custom.ini.

    Nota:

    A partire da 9.2, se avete installato Adobe Connect Server e il server AEM nello stesso dominio, il valore del parametro di DOMAIN_COOKIE è definito nel file custom.ini.

  4. In alternativa, se il traffico di Adobe Connect viene instradato attraverso un gateway (con un indirizzo IP diverso), assicurati che i firewall siano configurati in modo da accettare richieste dall’indirizzo IP del gateway.

Per ripristinare le impostazioni personalizzate, ripetile nel nuovo file ConnectProSvc.conf. Per assistenza durante l’implementazione di Adobe Connect, contatta il supporto di Adobe Support all’indirizzo www.adobe.com/support/programs/connect..

Implementare un cluster di server Adobe Connect

  1. Installate e configurate Adobe Connect su un server dedicato.

    Usate lo stesso numero di serie e lo stesso file di licenza ogni volta che installate Adobe Connect. Non installate il motore di database incorporato e, se il sistema di memorizzazione condivisa richiede un nome utente e una password, non avviate Adobe Connect dal programma di installazione.

  2. Se il sistema di memorizzazione condivisa richiede un nome utente e una password, effettuate le seguenti operazioni per aggiungere tali dati ad Adobe Connect Service:

    1. Aprite il pannello di controllo Servizi.

    2. Fate doppio clic su Adobe Connect Service.

    3. Fate clic sulla scheda Connessione.

    4. Selezionate Questo account e inserite il nome utente per il sistema di memorizzazione condivisa nel relativo campo. La sintassi per il nome utente è [dominiosecondario\]nomeutente.

    5. Inserite e confermate la password per il sistema di memorizzazione condivisa.

    6. Fate clic su Applica, quindi su OK.

  3. Per avviare Adobe Connect effettuate le seguenti operazioni:

    1. Nel pannello di controllo Servizi, selezionate Adobe Media Server (AMS) e fate clic su Avvia il servizio.

    2. Nel pannello di controllo Servizi, selezionate Adobe Connect Service e fate clic su Avvia il servizio.

  4. Scegliete Start > Programmi > Adobe Connect Server > Configura Adobe Connect Server per aprire la console di gestione applicazioni. Fate clic su Avanti.

  5. Nella schermata Impostazioni database, inserite i dati per il database SQL Server e fate clic su Avanti.

    Se Adobe Connect si collega correttamente al database, vengono visualizzati un messaggio di conferma e le impostazioni del database. Fate clic su Avanti.

  6. Nella schermata Impostazioni server, effettuate le seguenti operazioni e fate clic su Avanti:

    1. Inserite un nome account.

    2. Nel campo host di Adobe Connect, inserire il nome di Adobe Connect Server.

    3. Inserite il numero di porta HTTP. A seconda del sistema di bilanciamento del carico, potrebbe trattarsi della porta 80 o 8080.

    4. Inserite il nome esterno del nodo del cluster.

    5. Inserite il nome del dominio dell’host e del sistema SMTP e gli indirizzi e-mail del supporto.

    6. Se usate un sistema di memorizzazione condivisa, inserite il percorso del volume (in caso di più volumi, separateli con punto e virgola)

    7. Inserite la percentuale del server Adobe Connect da usare come cache locale.

      Nota:

      il contenuto viene scritto nelle cache locale e nel volume di memorizzazione condivisa. Dopo il suo utilizzo, il contenuto viene mantenuto nella cache locale per 24 ore. Trascorso tale periodo, se la percentuale di utilizzo della cache viene superata, il contenuto viene eliminato dalla cache.

  7. Caricate il file della licenza e fate clic su Avanti.

  8. Create un amministratore e fate clic su Fine.

  9. Ripetete i passaggi da 1 a 8 per ogni server del cluster.

  10. Per configurare il sistema di bilanciamento del carico, effettua le seguenti operazioni:

    1. Configurate il servizio di bilanciamento del carico con ascolto della porta 80.

    2. Aggiungete i nomi di tutti i nodi del cluster al file di configurazione del sistema di bilanciamento del carico.

    Nota:

    per informazioni dettagliate sulla configurazione del sistema di bilanciamento del carico, consultate la documentazione fornita con il sistema stesso.

  11. Aprite un browser Web e inserite il nome di dominio del sistema di bilanciamento del carico, ad esempio http://connect.esempio.com.

Per assistenza durante l’implementazione di un cluster, contatta il supporto di Adobe all’indirizzo www.adobe.com/support/programs/connect.

Verifica delle operazioni in un cluster

Se un computer del cluster si spegne, il sistema per il bilanciamento del carico indirizza tutte le richieste HTTP a un computer funzionante nello stesso cluster.

Quando inizia una riunione, il server applicazioni assegna un host primario e un host di backup alla stanza riunioni in base al carico. Se l’host primario viene spento, i client si riconnettono all’host di backup.

È consigliabile verificare che il contenuto caricato su un server di un cluster venga replicato sugli altri computer del cluster.

Nelle seguenti procedure si parte dal presupposto che il cluster comprenda due computer, Computer1 e Computer2.

Verifica del bilanciamento del carico e del failover riunione

  1. Avviate Adobe Connect su entrambi i computer.

    1. Seleziona Start > Programmi > Adobe Connect Server > Avvia Adobe Connect Meeting Server.

    2. Seleziona Start > Programmi > Adobe Connect Server > Avvia Adobe Connect Central Application Server

  2. Accedi ad Adobe Connect Central dal seguente URL:

    http://[nomehost]

    Come nome host, utilizza lo stesso valore per l’host di Adobe Connect che hai immesso nella console di gestione applicazione.

  3. Per entrare in una stanza riunioni, seleziona la scheda Riunioni e fai clic sul collegamento di una riunione

    Se necessario, create una nuova riunione.

  4. Arresta Adobe Connect su Computer2.

    1. Seleziona Start > Programmi > Adobe Connect Server > Arresta Adobe Connect Central Application Server

    2. Seleziona Start > Programmi > Adobe Connect Server > Arresta Adobe Connect Meeting Server.

      Se il failover della riunione ha avuto esito positivo, alla riunione resta associata una spia di connessione verde.

  5. In Adobe Connect Central, fai clic su una scheda o su un collegamento. Se il sistema di bilanciamento del carico funziona correttamente, puoi inviare richieste ad Adobe Connect Central e ricevere risposte in modo corretto.

    Se il cluster comprende più di due computer, ripeti questa procedura di avvio/arresto per ogni computer del cluster.

Verificare la replica del contenuto

  1. Avviate Adobe Connect su Computer1.

    1. Seleziona Start > Programmi > Adobe Connect Server > Avvia Adobe Connect Meeting Server.

    2. Seleziona Start > Programmi > Adobe Connect Server > Avvia Adobe Connect Central Application Server

  2. Arresta Adobe Connect su Computer2.

    1. Seleziona Start > Programmi > Adobe Connect Server > Arresta Adobe Connect Central Application Server

    2. Seleziona Start > Programmi > Adobe Connect Server > Arresta Adobe Connect Meeting Server.

  3. Accedi ad Adobe Connect Central dal seguente URL:

    http://[nomehost]

    Come nome host, immetti lo stesso valore per l’host di Adobe Connect che hai immesso nella console di gestione applicazione.

  4. Caricate un’immagine JPEG o altro contenuto in Adobe Connect su Computer1:

    • Assicuratevi di essere membri del gruppo Autori. ( In Adobe Connect Central, un utente amministratore di account può aggiungere se stesso al gruppo Autori.)
    • Fate clic sulla scheda Contenuto.
    • Fate clic su Nuovo contenuto e seguite le istruzioni visualizzate nel browser per aggiungere contenuto.

    Una volta caricato il contenuto di prova, viene visualizzata una pagina Contenuto utente con l’elenco di tutti i contenuti che vi appartengono.

  5. Fate clic sul collegamento del contenuto di prova appena caricato. 

    Viene visualizzata una pagina Informazioni sul contenuto con un URL per la visualizzazione del contenuto di prova.

  6. Fai clic sull’URL. Prendi nota dell’URL da utilizzare in un secondo momento.

  7. Avvia Computer2, attendi che Adobe Connect sia completamente avviato, quindi arresta Computer1.

    Se hai configurato una periferica di memorizzazione esterna, non devi attendere l’avvio di Computer2 prima di eseguire l’arresto. Il contenuto richiesto viene infatti copiato dalla periferica esterna.

  8. Chiudi la finestra del browser in cui stai visualizzando il contenuto di prova.

  9. Per visualizzare il contenuto di prova, apri una nuova finestra del browser e passa all’URL.

    Se il contenuto di prova viene visualizzato, la replica su Computer2 ha avuto esito positivo. Una finestra vuota o un messaggio di errore indica che la replica ha avuto esito negativo.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online