Panoramica del pannello Predefiniti di abbondanza

Un predefinito di abbondanza è un insieme di impostazioni che potete applicare a una pagina o a un intervallo di pagine di un documento. Il pannello Predefiniti di abbondanza costituisce un’interfaccia utile per l’immissione delle impostazioni di abbondanza e il salvataggio dei predefiniti. Potete applicare i predefiniti di abbondanza a tutte le pagine del documento o importarli da un altro documento InDesign. Se non applicate nessun predefinito a un intervallo di pagine, verrà usato il predefinito [Predefinito].

Visualizzare le impostazioni dei predefiniti di abbondanza

  1. Se il pannello Predefiniti di abbondanza non è aperto, scegliete Finestra > Output > Predefiniti di abbondanza.
  2. Nel pannello Predefiniti di abbondanza effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate doppio clic sul predefinito.

    • Selezionate il predefinito e scegliete Opzioni di predefinito dal menu del pannello.

Comprimere l’elenco dei predefiniti di abbondanza

  1. Scegliete Righe pannello piccole dal menu del pannello Predefiniti di abbondanza.

Identificare i predefiniti di abbondanza non usati

  1. Scegliete Seleziona quelli non usati dal menu del pannello Predefiniti di abbondanza. Verranno evidenziati tutti i predefiniti, eccetto [Predefinito] e [Nessun predefinito di abbondanza], che non sono assegnati al documento corrente. I predefiniti non usati possono essere facilmente eliminati.

Creare o modificare un predefinito di abbondanza

  1. Se il pannello Predefiniti di abbondanza non è aperto, scegliete Finestra > Output > Predefiniti di abbondanza.
  2. Scegliete Nuovo predefinito dal menu del pannello per creare un predefinito, oppure fate doppio clic su un predefinito per modificarlo.

    Nota:

    se fate clic sul pulsante Nuovo predefinito nella parte inferiore del pannello Predefiniti di abbondanza, verrà creato un predefinito basato sulle impostazioni di [Predefinito].

  3. Specificate le seguenti opzioni e fate clic su OK:

    Nome

    Digitate un nome per il predefinito. Il nome [Predefinito] non può essere modificato.

    Ampiezza dell’abbondanza

    Digitate i valori per specificare la quantità di sovrapposizione per gli inchiostri.

    Aspetto abbondanza

    Specificate le opzioni che consentono di controllare la forma delle abbondanze.

    Immagine

    Specificate le impostazioni che determinano come verrà applicata l’abbondanza alle immagini bitmap importate.

    Soglie abbondanza

    Digitate i valori per specificare le condizioni in cui viene applicate l’abbondanza. I valori da immettere dipendono da diversi fattori. Per ulteriori informazioni, consultate il service di prestampa.

Gestire i predefiniti di abbondanza

I predefiniti di abbondanza possono essere duplicati, eliminati, importati e personalizzati.

Duplicare un predefinito di abbondanza

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Selezionate un predefinito e scegliete Predefinito di abbondanza dal menu del pannello Predefiniti di abbondanza.

    • Trascinate un predefinito sul pulsante Nuovo predefinito in fondo al pannello.

Eliminare un predefinito di abbondanza

  1. Selezionate i predefiniti dal menu del pannello Predefiniti di abbondanza ed effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate clic sul pulsante Elimina.

    • Scegliete Elimina predefiniti dal menu del pannello.

  2. Se viene chiesto di sostituire un predefinito, selezionatene uno nella finestra di dialogo Elimina predefinito di abbondanza visualizzata. Questa finestra compare se almeno uno dei predefiniti selezionati è stato assegnato a una pagina.
  3. Fate clic su Sì per confermare l’eliminazione.

Nota:

i due predefiniti incorporati [Predefinito] e [Nessun predefinito di abbondanza] non possono essere eliminati.

Importare i predefiniti da un altro documento InDesign

  1. Scegliete Carica predefinito di abbondanza dal menu del pannello Predefiniti di abbondanza.
  2. Selezionate il file InDesign e fate clic su Apri.

Assegnare un predefinito di abbondanza alle pagine

Potete assegnare un predefinito di abbondanza a un documento o a un intervallo di pagine di un documento. Se disattivate l’abbondanza per le pagine che non contengono colori adiacenti, la stampa risulterà più rapida. L’abbondanza viene applicata solo al momento della stampa del documento.

Assegnazioni abbondanza
Nelle assegnazioni sono elencati i predefiniti applicati alle varie pagine. Le assegnazioni di abbondanza vengono aggiornate ogni volta che fate clic su Assegna.

  1. Scegliete Assegna predefinito di abbondanza dal menu del pannello Predefiniti di abbondanza.
  2. In Predefinito di abbondanza, selezionate il predefinito da applicare.
  3. Selezionate le pagine a cui applicare il predefinito.
  4. Fate clic su Assegna e quindi su Fatto.

Nota:

se fate clic su Fatto senza prima fare clic su Assegna, la finestra di dialogo verrà chiusa senza apportare alcuna modifica alle assegnazioni di abbondanza. Verranno mantenute le assegnazioni di abbondanza specificate in precedenza tramite il pulsante Assegna.

Impostare gli intervalli di pagine a cui applicare l’abbondanza

  1. Scegliete Assegna predefinito di abbondanza dal menu del pannello Predefiniti di abbondanza.
  2. In Predefinito di abbondanza, selezionate il predefinito da applicare agli intervalli di pagine.
  3. Selezionate Intervallo e digitate uno o più intervalli in ordine crescente, usando un trattino per ogni intervallo e una virgola o una virgola e uno spazio per separare le pagine e gli intervalli. Ad esempio 2‑4, 6, 9‑10, 12‑ è un intervallo valido.
  4. Fate clic su Assegna e quindi su Fatto.

Per disattivare un intervallo di pagine per l’abbondanza, scegliete Assegna predefinito di abbondanza dal menu del pannello Predefiniti di abbondanza, digitate un intervallo di pagine, quindi scegliete [Nessun predefinito di abbondanza] dal menu Predefinito di abbondanza. Fate clic su Assegna e quindi su Fatto.

Opzioni dei predefiniti di trapping

È possibile modificare le opzioni dei predefiniti di trapping ogni volta che viene creato o modificato un predefinito di trapping. Le medesime opzioni dei predefiniti di trapping sono disponibili in Acrobat e InDesign. In Acrobat, è possibile visualizzare i predefiniti di trapping scegliendo Avanzate > Produzione di stampe > Predefiniti di trapping. In InDesign, scegliete Finestra > Output > Predefiniti di trapping.

Spessore trapping

L’ampiezza dell’abbondanza è la quantità di sovrapposizione per ogni abbondanza. Gli spessori di trapping da applicare variano a seconda della carta, della lineatura di retino e delle specifiche condizioni di stampa. Per determinare gli spessori di trapping corretti, contattare il fornitore di servizi di stampa.

Predefinita

Consente di specificare gli spessori di trapping per tutti i colori eccetto quelli contenenti il nero pieno. Il valore predefinito è 0p0,25.

Nero

Indica l’area di abbondanza degli inchiostri adiacenti sul nero pieno, come anche la distanza tra il bordo del nero e quello degli inchiostri sottostanti usati a supporto del nero. Il valore predefinito è 0p0,5. Tale valore corrisponde di solito allo spessore predefinito moltiplicato per un fattore da 1,5 a 2.

In InDesign, il valore impostato relativo a Colore nero determina il valore per il nero pieno o un nero intenso, un inchiostro nero in quadricromia (K) miscelato con inchiostri colorati per ottenere un colore più intenso e con una maggiore opacità.

Nota:

(InDesign) se è attiva l’opzione Abbondanza incorporata e avete specificato uno spessore di abbondanza predefinito o uno spessore per il nero maggiore di 4 punti, lo spessore dell’abbondanza risultante sarà comunque limitato a 4 punti. Tuttavia l’opzione manterrà il valore specificato: se in seguito viene attivato Abbondanza In-Rip, gli spessori maggiori di 4 punti vengono applicati come specificato.

Aspetto abbondanza

Un vertice è il punto in cui due bordi dell’area di abbondanza si incontrano in un punto finale comune. È possibile definire la forma del vertice esterno di due segmenti di trapping e l’intersezione di tre trapping.

Stile vertice

Consente di determinare la forma del vertice esterno di due segmenti di trapping. Selezionare Ad angolo, Arrotondato o Smussato. Per compatibilità con le versioni precedenti del modulo di trapping Adobe, l’impostazione predefinita è Ad angolo.

Esempi di vertice di trapping, da sinistra a destra: vertice ad angolo, arrotondato e smussato
Esempi di vertice di trapping, da sinistra a destra: vertice ad angolo, arrotondato e smussato

Stile fine

Consente di determinare l’intersezione di tre aree di abbondanza. Appuntito (impostazione predefinita) consente di modellare l’estremità dell’abbondanza per mantenerla lontana dall’oggetto intersecante. Sovrapposizione ha effetto sulla forma del trapping generata dall’oggetto con densità neutra più chiara che interseca due o più oggetti più scuri. La fine del trapping più chiaro racchiude il punto di intersezione dei tre oggetti.

Esempi di estremità dell’abbondanza
Esempi di estremità dell’abbondanza: ad angolo (a sinistra) e sovrapposizione (a destra)

Soglie di abbondanza

Passo

Consente di specificare la soglia di modifica del colore in base alla quale il modulo di trapping crea un trapping. Alcuni processi richiedono il trapping solo per gli accostamenti di colore più estreme; altri lo richiedono anche per quelli meno accentuati. Il valore Passo indica il grado in cui tali componenti (come ad esempio i valori CMYK) di colori adiacenti devono variare prima dell’applicazione del trapping.

Per modificare la differenza che si deve rilevare tra i componenti dei colori adiacenti affinché venga applicata l’abbondanza, cambiate il valore Incremento nella finestra Nuovo predefinito di abbondanza o Modifica opzioni predefinito di abbondanza. Il valore predefinito è 10%. Per risultati ottimali, usate un valore tra 8% e 20%. I valori inferiori aumentano la sensibilità alle differenze di colore e generano più trapping.

Colore nero

Consente di indicare la quantità minima di inchiostro nero necessaria per l’impostazione di spessore del nero. L’impostazione predefinita è 100%. Per risultati ottimali, usate un valore non inferiore a 70%.

Densità nero

Consente di indicare il valore di densità neutra raggiunto o superato il quale InDesign considera un inchiostro come “nero”. Ad esempio, se desiderate applicare a un inchiostro tinta piatta scuro l’impostazione di spessore del nero, specificate un valore pari a quello impostato qui. Questo valore viene in genere impostato con un valore prossimo a quello predefinito di 1.6.

Trapping con scorrimento

Determina quando l’area di abbondanza generata inizia a spostarsi verso la linea mediana del bordo colori. Il valore fa riferimento alla proporzione del valore di densità neutra del colore più chiaro rispetto al valore di densità neutra di un colore adiacente più scuro. Ad esempio, se Spostamento abbondanza è impostato su 70%, la posizione dell’abbondanza inizia a spostarsi verso la linea mediana quando la densità neutra del colore più chiaro supera il 70% della densità neutra del colore più scuro [(densità neutra del colore chiaro) /(densità neutra del colore scuro) > 0,70]. Il trapping dei colori con la stessa densità neutra è sempre posta sulla linea mediana, a meno che il valore Trapping con scorrimento non sia 100%.

Riduzione colore trapping

Consente di indicare la quantità dei componenti di colori adiacenti usata per ridurre il colore del trapping. Questa impostazione è utile per evitare che per alcuni colori adiacenti (quali i colori pastello) venga generato un trapping visibile, più scuro di entrambi i colori iniziali. Se viene specificata una percentuale inferiore al 100%, il colore del trapping inizia a schiarirsi; il valore 0% crea un trapping con densità neutra uguale a quella del colore più scuro.

Trapping e grafica importata

È possibile creare un predefinito di trapping con cui controllare i trapping nelle immagini e tra immagini bitmap (fotografie e immagini salvate in file PDF raster) e oggetti vettoriali (provenienti da un programma di disegno e file PDF vettoriali). Ogni modulo di trapping gestisce in modo differente gli elementi grafici importati. È importante tenere presente queste differenze al momento dell’impostazione delle opzioni di trapping.

Posizionamento trapping

Fornisce opzioni per il posizionamento del trapping tra gli oggetti vettoriali (compresi quelli creati in InDesign) e le immagini bitmap. Tutte le opzioni, eccetto Densità neutra, creano un bordo uniforme. Centro applica il trapping sulla linea mediana tra gli oggetti e le immagini; L’opzione Verso l’interno sovrappone gli oggetti all’immagine adiacente; Densità neutra consente di applicare le regole di trapping usate altrove nel documento. Il trapping tra un oggetto e una foto con impostazione Densità neutra può risultare in margini assai irregolari, in quanto il trapping potrebbe spostarsi da un lato all’altro del bordo. Con Verso l’esterno il bordo dell’immagine bitmap si sovrappone all’oggetto adiacente.

Trapping di oggetti su immagini

Consente di attivare il trapping tra oggetti vettoriali (quali cornici) e immagini adiacenti, secondo le impostazioni Posizionamento trapping. Se in un intervallo di pagine nessun oggetto vettoriale si sovrappone a immagini, disattivate questa opzione per rendere più rapida l’elaborazione di tali pagine.

Trapping di immagini su immagini

Consente di attivare il trapping lungo il bordo di immagini bitmap sovrapposte o adiacenti. La funzione è attivata per impostazione predefinita.

Trapping all’interno delle immagini

Consente di attivare il trapping tra i colori all’interno di ogni singola immagine bitmap (e non solo laddove tocca grafica vettoriale e testo). Usate questa opzione solo per gli intervalli di pagine contenenti immagini semplici ad alto contrasto (quali schermate o fumetti). Non selezionate questa opzione per immagini a tono continuo e altre immagini complesse. Se questa opzione non è selezionata, l’elaborazione del trapping risulta più veloce.

Trapping di immagini a 1 bit

Consente di impostare l’abbondanza per le immagini a 1 bit rispetto agli oggetti adiacenti. Le impostazioni di Posizione abbondanza immagine non influiscono su questa opzione poiché le immagini a 1 bit hanno un solo colore. Nella maggior parte dei casi è bene attivare questa opzione. In altri casi, ad esempio con immagini a 1 bit con ampia spaziatura tra i pixel, l’opzione può scurire l’immagine e rallentare l’elaborazione.

Impostare lo spostamento dell’abbondanza

  1. Scegliete Nuovo predefinito dal menu del pannello per creare un predefinito, oppure fate doppio clic su un predefinito per modificarlo.
  2. In Soglie abbondanza, immettete per Spostamento abbondanza una percentuale compresa tra 0 e 100; il valore predefinito è 70%. Con 0%, tutte le abbondanze vengono posizionate sulla linea mediana; con 100%, questa funzione è disattivata e l’abbondanza viene posizionata completamente su un colore, senza tenere conto del rapporto tra le densità neutre dei colori adiacenti.

Il trapping con il nero

Al momento della creazione o della modifica di predefiniti, il valore digitato per l’opzione Colore nero determina i colori considerati come nero pieno e nero intenso. Un nero intenso è composto di nero con un letto di supporto, ovvero percentuali aggiuntive di uno o più inchiostri di quadricromia per intensificarne il risultato.

L’impostazione Colore nero consente di controbilanciare l’ingrossamento dei punti causato da carta di bassa qualità. In tali situazioni, percentuali di nero inferiori al 100% vengono stampate come aree piene. Attenuando lievemente il nero o nero intenso (sostituendoli con tonalità di nero pieno) e riducendo il valore Colore nero rispetto al valore predefinito 100%, è possibile compensare l’ingrossamento dei punti e applicare agli oggetti neri spessori e posizioni di trapping corrette.

Quando un colore raggiunge il valore di Colore nero, il valore di spessore del nero viene applicato ai colori adiacenti; anche gli inchiostri a supporto del nero intenso vengono ritirati di tale valore rispetto al bordo dell’inchiostro nero.

Se gli inchiostri a supporto del nero si estendessero fino al bordo del nero, eventuali errori di registro lascerebbero trasparire tali inchiostri, creando un alone indesiderato o bordi degli oggetti irregolari. Il sistema di abbondanza ritira quindi lievemente i bordi degli inchiostri usati come supporto nel nero intenso per mantenerli a una determinata distanza dai bordi di elementi chiari o bianchi, in modo da garantire la necessaria nitidezza di tali bordi. Per controllare la distanza tra i bordi degli inchiostri di supporto e del nero, specificate un valore per Nero nella sezione Ampiezza dell’abbondanza.

Nota:

se l’elemento a cui si applica l’abbondanza è sottile, come una cornice nera intorno alla grafica, l’impostazione di spessore del nero viene ignorata e viene generata un’abbondanza di spessore pari a metà della larghezza dell’elemento.

Impostare l’ampiezza dell’abbondanza per colori adiacenti al nero

  1. Scegliete Nuovo predefinito dal menu del pannello per creare un predefinito, oppure fate doppio clic su un predefinito per modificarlo.
  2. In Ampiezza dell’abbondanza, per Nero specificate l’entità di abbondanza positiva da applicare agli altri colori sul nero o di abbondanza negativa degli inchiostri di supporto sotto il nero. Tale valore corrisponde di solito all’ampiezza predefinita moltiplicata per un fattore compreso tra 1,5 e 2.
  3. Impostate Colore nero e Densità nero.

Nota:

per richiamare le impostazioni di abbondanza del nero, un’area colorata deve usare un inchiostro con densità neutra maggiore o uguale a Densità nero e in percentuali uguali o superiori a Colore nero.

Stampare libri con predefiniti di abbondanza in conflitto

Potete applicare un predefinito di abbondanza a un singolo foglio stampato. Questa operazione viene in genere eseguita senza problemi. Tuttavia, se stampate più documenti di un libro e ogni documento ha un predefinito di abbondanza diverso, potrete risolvere alcuni conflitti sincronizzando i predefiniti dei documenti:

  • Se i documenti usano predefiniti di abbondanza diversi che hanno lo stesso nome ed è stata selezionata l’opzione Predefinito di abbondanza nella finestra Opzioni di sincronizzazione, verrà assegnato il predefinito del documento mastro.

  • Grazie alla sincronizzazione, gli altri documenti del libro hanno a disposizione tutti i predefiniti del documento mastro, senza che questi vengano assegnati: sarete voi ad assegnare i predefiniti di abbondanza a ogni documento o a usare il predefinito [Predefinito]. I predefiniti sono visualizzati nel menu Predefinito di abbondanza della finestra Assegna predefiniti di abbondanza del documento.

Nota:

se vengono applicati predefiniti di abbondanza diversi a pagine affiancate, ogni predefinito verrà rispettato.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online