Panoramica

I tag di testo di Adobe Sign rappresentano del testo formattato in una maniera specifica che può essere inserito in qualunque posizione all'interno del contenuto del documento specificando la posizione, le dimensioni, il tipo di campi come la firma e i campi iniziali, le caselle di controllo, i pulsanti di scelta, i campi modulo, nonché le regole di elaborazione del campo opzionale. I tag di testo possono anche essere utilizzati per la creazione di PDF con campi modulo. Consulta la Guida di riferimento di Acrobat per la creazione di moduli.

I tag di testo sono convertiti in campi modulo di Adobe Sign quando il documento viene inviato per la firma o quando viene caricato. I tag di testo di Adobe Sign possono essere inseriti in qualsiasi tipo di documento come PDF, Microsoft Word, PowerPoint e Excel e file di testo (.txt, .rtf).

Ad esempio:

{{Sig_es_:signer1:signature}}

Un campo firma assegnato al destinatario identificato come signer1.

{{Cmpy_es_:signer2:company}}

Un campo per la ragione sociale del destinatario identificata come signer2.

{{address_es_:signer1}}

Un campo per l'indirizzo del destinatario identificato come signer1.

{{*city_es_:signer1}}

Un campo obbligatorio in cui immettere la città del destinatario identificato come signer1.

{{!price}}

Un campo di sola lettura. I destinatari non possono modificare il valore di questo campo.

I tag di testo di Adobe Sign offrono un meccanismo sofisticato per impostare i modelli di documento che consentono di posizionare la firma e i campi iniziali, di raccogliere dati da più parti all'interno di un accordo, di definire le regole di convalida per i dati raccolti e di aggiungere le condizioni richieste. Una volta che il documento è stato configurato correttamente con i tag di testo, può essere utilizzato come modello durante l'invio di documenti per la firma affinché i dati raccolti per gli accordi siano coerenti e validi in tutta l'organizzazione.

Nota:

Ove possibile, vengono annotate le funzioni e funzionalità specifiche di Adobe Sign - Business, Adobe Sign - Enterprise, oppure entrambe.

Guida Introduttiva ai tag di testo

Esempi di tag di testo

Tutti gli esempi di seguito presuppongono che i tag siano usati all'interno del contenuto del documento. Quando si usano tag come nomi campi modulo PDF, omettere l'apertura “{{” e la chiusura “}}”.

Campi Firma e Iniziali

{{Sig_es_:signer1:signature}}

Un campo firma assegnato al destinatario identificato come signer1.

{{Int_es_:signer1:initials}}

Un campo iniziali assegnato al destinatario identificato come signer1.

{{SigB_es_:signer1:signatureblock}}

Uno spazio firma assegnato al destinatario identificato come signer1.

{{OSig_es_:signer1:optsignature}}

Un campo firma opzionale assegnato al destinatario identificato come signer1.

{{OInt_es_:signer1:optinitials}}

Un campo iniziali opzionale assegnato al destinatario identificato come signer1.

{{SigStamp_es_:signer1:stampimage(25)}} Un campo timbro che può essere utilizzato come opzione di firma. I timbri non sono indispensabili a meno che non siano presenti altri campi firma per il firmatario.


Campi ruolo destinatario

I campi del firmatario e del mittente sono utilizzati per specificare i ruoli del destinatario di un accordo.

Campo del firmatario

Il ruolo del “firmatario” consente di specificare il primo destinatario (firmatario o approvatore) che non è il “mittente”. Il ruolo “signer1” identifica il primo destinatario in tutti i casi. Il destinatario identificato come « signer1 » può essere il mittente se il mittente è alla firma o approvante l'accordo per primo.

{{Cmpy_es_:signer1:company}}

Un campo per il destinatario identificato come signer1, affinché possa immettere la sua ragione sociale.

{{N_es_:signer2:fullname}}

Un campo di sola lettura per il nome completo del destinatario identificato come signer2.

{{Dte_es_:signer1:date}}

Un campo di sola lettura che contiene la data della firma.

{{Em_es_:signer1:email}}

Un campo di sola lettura che contiene l'indirizzo e-mail del firmatario.

Nota:

 Per non utilizzare i ruoli “sender” (mittente) e “signer” (firmatario), un approccio alternativo consiste nell'utilizzare solo i ruoli, ad esempio “signer1” (firmatario1), “signer2” (firmatario2), “signer3” (firmatario3) e così via. Verifica che i partecipanti siano stati aggiunti nell'ordine corretto durante l'invio del documento.

 

Campo del mittente

Il ruolo del mittente può essere utilizzato solo quando viene specificata l'opzione per firmare per primo o per ultimo durante la procedura di invio. Il ruolo del “mittente” indica sempre un campo assegnato al “mittente” indipendentemente dal fatto che firmi per primo o per ultimo.

{{*Ttl_es_:sender:title}}

Un campo obbligatorio per il mittente in cui immettere il proprio titolo.

Nota:

 Per non utilizzare i ruoli “sender” (mittente) e “signer” (firmatario), un approccio alternativo consiste nell'utilizzare solo i ruoli, ad esempio “signer1” (firmatario1), “signer2” (firmatario2), “signer3” (firmatario3) e così via. Verifica che questi destinatari siano stati aggiunti nell'ordine corretto durante l'invio del documento.


Campi precompilati

{{price_es_:prefill}}

Un campo che il mittente compila prima di inviare il documento.


Campi di testo

{{address_es_:signer1}}

Un campo opzionale in cui immettere l'indirizzo del destinatario identificato come signer1.

{{*city_es_:signer1}}

Un campo obbligatorio in cui immettere la città del destinatario identificato come signer1.


Campi di sola lettura

{{!price}}

Un campo di sola lettura. I firmatari non possono modificare il valore di questo campo.


Caselle di controllo

{{[]}}

Una casella di controllo.

{{[x]}}

Una casella di controllo, selezionata per impostazione predefinita.


Pulsanti di scelta

{{(Red)Color}}

Un pulsante di scelta con valore Rosso quando viene selezionato.


Immagini

{{Image1_es_:signer1:inlineimage(4)}}
Un campo di immagine agganciata con un'altezza di 4 righe


Convalida dei campi

{{*Mobile_es_:signer1:phone}}

Un campo obbligatorio del telefono per consentire l'immissione di numeri telefonici nel formato degli Stati Uniti.

{{d_es_:signer1:num(>0,<60)}}

Un campo numero opzionale per i valori compresi tra 0 e 60.


Regole condizionali

{{field_es_:showif(price>60)}}

Un campo che mostra se il prezzo ha un valore maggiore di 60.


Campi calcolati

{{TV_es_:calc([SubTotal]+[Tax])}}

Un campo il cui valore viene calcolato automaticamente come la somma dei campi “SubTotal” e “Tax”


Conversione di tag di testo in campi modulo

Lunghezza e formattazione del campo

Quando si utilizzano i tag di testo in un documento modificabile, Adobe Sign sovrappone un rettangolo che copre l'intera estensione del tag di testo (dall'inizio “{{” alla fine “}}”) e che converte il tag di testo nel campo modulo corrispondente di Adobe Sign.

La lunghezza del campo modulo può essere aumentata aggiungendo caratteri spazio bianchi all'inizio del tag di testo immediatamente dopo “{{” oppure alla fine del tag di testo appena prima di “}}”. È possibile ridurre la dimensione del campo modulo riducendo la dimensione del font del tag di testo per ottenere la lunghezza appropriata.

La formattazione del campo modulo (dimensione, tipo e colore font e così via) è determinata dal formato del primo ‘{‘. Per garantire un'elaborazione corretta dei tag di testo da parte di Adobe Sign, le definizioni dei tag devono essere specificate in font in comune di occorrenza all'interno del documento (Helvetica, Times, Arial, Verdana o Courier). Per imporre uno stile di font specifico, fai riferimento alla sezione Aspetto del font.

Le definizioni dei tag di testo fanno distinzione tra maiuscole e minuscole e devono essere specificate in testo minuscolo. 

L'immagine seguente mostra i tag di testo che si trovano all'interno di un documento Microsoft Word.

Image1

L'intera estensione del tag di testo, dalla parentesi graffa di apertura alla parentesi graffa di chiusura, deve trovarsi in un'unica riga. Se un tag di testo si estende su più righe, sia nel documento di origine o nel PDF elaborato, il campo modulo non viene riconosciuto correttamente da Adobe Sign e potrebbe rendere visibile al firmatario il testo sottostante al momento della firma del documento.

Quando vengono utilizzate all'interno di moduli PDF, le parentesi graffe non devono essere incluse nel nome dei campi modulo PDF e la dimensione del campo è determinata dalla dimensione del campo modulo PDF e la formattazione dei dati inseriti nel campo è determinata dalle proprietà del campo modulo PDF.

Image2

Un singolo documento non può includere sia campi modulo PDF sia campi definiti utilizzando tag di testo.

 

Interazione con i campi modulo durante la firma

I tag di testo di cui sopra sono convertiti nei seguenti campi compilabili durante l'esperienza di firma:

image 3


Campi modulo del documento firmato

Dopo che i dati vengono uniti nel documento firmato, nel file PDF firmato viene visualizzato quanto segue:

Image 4


Tag di testo lungo

Quando usati nei documenti modificabili, i tag di testo contenenti numerose istruzioni possono diventare molto lunghi, rendendo più difficoltoso specificare i piccoli campi sul documento. Adobe Sign fornisce un metodo semplice che consente di specificare tag più corti nel documento.

Ad esempio, se devi avere un campo obbligatorio per il numero telefonico assegnato al mittente, anziché inserire il tag completo

{{*Mobile_es_:signer1:phone}} puoi utilizzare un tag più breve {{$mob}} nella posizione appropriata nel documento con lo spazio vuoto per regolare la dimensione del campo. La definizione completa del tag di testo

{{#mob=*Mobile_es_:signer1:phone}} può essere inserito in un'altra posizione nel documento. Per ulteriori informazioni sulla riduzione del tag di testo, consulta Riduzione dei tag di testo.

Approfondimento sui tag di testo

Sintassi del tag di testo

Un tag di testo di Adobe Sign è definito nel seguente modo:

Scomposizione del tag di testo

In cui i componenti vengono definiti come segue:

  • Obbligatorio: un flag opzionale che specifica se un particolare campo è obbligatorio e se deve essere compilato dal firmatario durante la firma. Se il flag non è presente, il campo modulo non è obbligatorio e il firmatario può (ma non è obbligato a) immettere un valore durante la firma.
  • Sola lettura: un flag opzionale che indica che un determinato campo è un campo di sola lettura. Contrassegnando un campo come di sola lettura garantisce che i dati nel campo non possano essere modificati da chiunque durante la firma. I dati possono essere uniti in campi di sola lettura usando le API di Adobe Sign o MegaSign tramite file CSV prima che il documento venga inviato per essere firmato.
  • Nome campo: un nome univoco per identificare questo campo specifico all'interno del documento. Il nome campo viene utilizzato per identificare i valori forniti durante la firma quando i dati vengono esportati dal servizio.

Nota:

  • Se un documento contiene più di un tag di testo con lo stesso nome, ma istruzioni diverse o se le istruzioni presentano un ordine diverso tra tag di testo con lo stesso nome, Adobe Sign aggiunge automaticamente “efield” + numero univoco + “_” all'inizio del nome. Ad esempio, se due campi denominati “Address” compaiono nel documento, Adobe Sign cambia il nome di uno dei campi in “efield2_Address”.
  •  Se sono presenti due tag di testo con lo stesso nome campo e le stesse istruzioni e ordine delle istruzioni all'interno di un documento, questi campi vengono trattati come campi clonati. I dati immessi in un campo vengono automaticamente clonati nell'altra posizione del campo all'interno del documento.

  • Identificatore ES: una stringa di testo specifica “_es_” che deve essere inclusa dopo il nome campo nel tag di testo per attivare le funzioni specifiche di Adobe Sign. Se l'identificatore di Adobe Sign non è incluso dopo il nome campo, un campo modulo viene aggiunto al documento senza alcuna istruzione.
  • Istruzione: un elenco di una o più definizioni che iniziano con due punti (“:”) e che consente di specificare il ruolo, il tipo di campo e regole di elaborazione del campo aggiuntivo definendo il tipo di input consentito nel campo. Le istruzioni possono essere definite in qualsiasi ordine.
    • Ruolo: il ruolo del partecipante a cui è associato questo campo (ad esempio, mittente, firmatario).
    • Tipo di campo: il tipo di campo modulo di Adobe Sign (ad esempio, firma, iniziali, casella di controllo o campo di testo).
    • Regole: regole di elaborazione avanzate quali convalida dei dati, logica per nascondere/mostrare i campi in base a determinate condizioni


Controllo delle interazioni del campo durante la firma

I campi modulo di un documento possono essere assegnati a un firmatario specifico durante il flusso di lavoro di firma. Adobe Sign garantisce che un firmatario può interagire solo con i campi che gli sono stati assegnati durante la firma. I campi modulo possono essere assegnati a un firmatario specifico aggiungendo un'istruzione specifica nel tag di testo.


Assegnazione di un campo modulo a firmatari specifici

Adobe Sign supporta le seguenti istruzioni per l'assegnazione di un campo modulo a firmatari specifici.

{{Field2_es_:signer1}}

Un campo nell'accordo che è assegnato alla prima persona che non è il mittente dell'accordo.

{{Field3_es_:signer1}}

{{Field4_es_:signer2}}

Se un accordo richiede più di un firmatario e ciascun firmatario deve fornire i dati durante la firma, i campi dell'accordo possono essere assegnati a utenti specifici utilizzando l'istruzione firmatario<x> in cui <x> rappresenta l'ordine in cui i firmatari devono firmare l'accordo. I campi contrassegnati con l'istruzione signer1 vengono assegnati al primo firmatario, i campi contrassegnati con l'istruzione signer2 vengono assegnati al secondo firmatario e così via. Adobe Sign garantisce che un firmatario può interagire solamente con i campi che gli sono stati assegnati.

Se il mittente dell'accordo firma per primo durante la fase di firma, tutti i campi contrassegnati come “signer1” oltre al campo contrassegnato come “sender”, vengono presentati al mittente.


Dati da precompilare da parte del mittente

In alcuni casi, il mittente non deve firmare l'accordo ma deve immettere dei dati prima che l'accordo venga inviato per la firma. Questa operazione viene eseguita aggiungendo un'istruzione “precompilata” ai campi modulo appropriati all'interno dell'accordo. Adobe Sign consente al mittente di compilare tali campi prima dell'invio dell'accordo per la firma.

{{Field5_es_:prefill}}

Un campo dell'accordo che deve essere compilato dal mittente prima che l'accordo venga inviato per la firma.

Nota:

La precompilazione è attivata per impostazione predefinita per i documenti caricati nella Libreria documenti Adobe Sign. È possibile abilitare la precompilazione selezionando l'opzione “Anteprima e aggiungi campi firma” durante l'invio dei documenti. Per attivare l'opzione di “precompilazione” per tutti gli accordi inviati dalla pagina di invio, indipendentemente dal fatto che l'opzione di anteprima sia attivata, contatta il Supporto Adobe.


Campi non assegnati

Durante la firma, un firmatario può riempire un campo che non contiene un'istruzione che lo assegna a un destinatario specifico. Dopo che il campo è stato compilato, viene bloccato per impedire che i firmatari successivi possano modificare il valore.

{{Address}}

Un campo in un accordo che può essere compilato da qualsiasi firmatario.

{{zip_es_:zip4}}

Un campo in un accordo compilabile da qualsiasi firmatario immettendo un codice di avviamento postale con la convalida.


Tipi di campi di base di Adobe Sign

In un documento è possibile creare vari tipi di campi usando le istruzioni specifiche all'interno dei tag di testo. Adobe Sign interpreta i tag e li converte nei campi modulo appropriati durante la firma. Tutti i tipi di campi che possono essere aggiunti a un documento con l'applicazione Web Adobe Sign possono anche essere specificati mediante tag di testo.


Campi firma e iniziali

È possibile posizionare i campi firma o iniziali di Adobe Sign in posizioni specifiche all'interno del documento aggiungendo un'istruzione per designare il tipo di campo firma. Per impostazione predefinita, i campi firma e iniziali sono obbligatori.

Tuttavia, alcuni documenti richiedono che il firmatario facoltativamente sigli o firmi determinate posizioni aggiuntive all'interno del documento. I campi opzionali di firma o delle iniziali possono anche essere definiti all'interno di un documento usando i tag di testo.

Nota:

Adobe Sign richiede che un documento contenga almeno una firma all'interno di esso per ciascun firmatario del documento. Gli approvatori di un documento non devono obbligatoriamente avere un campo firma nel documento durante la firma.

{{Sig1_es_:sender:signature}}

Un campo firma obbligatorio assegnato al mittente.

{{Int1_es_:signer1:initials}}

Un campo iniziali obbligatorio assegnato al destinatario identificato come signer1.

{{OSig1_es_:signer2:optsignature}}

Un campo firma opzionale assegnato al destinatario identificato come signer2.

{{OInt1_es_:signer1:optinitials}}

Un campo iniziali opzionale assegnato al destinatario identificato come signer1.

{{SigStamp_es_:signer1:stampimage(25)}} Un campo timbro che può essere utilizzato come opzione di firma. I timbri non sono indispensabili a meno che non siano presenti altri campi firma per il firmatario.


Campi speciali di Adobe Sign

Adobe Sign fornisce campi speciali che possono essere posizionati all'interno del documento per ottenere informazioni dal firmatario, come ad esempio la qualifica o la ragione sociale del firmatario. Se tali informazioni sono già disponibili, Adobe Sign compila automaticamente questi campi al momento della presentazione del documento al firmatario durante la firma.

{{Ttl1_es_:title}}

Un campo per specificare la qualifica del firmatario.

{{Cmpy1_es_:company}}

Un campo per specificare la ragione sociale del firmatario.


Campi speciali di sola lettura

Inoltre, con Adobe Sign è inoltre possibile indicare la data della firma, l'indirizzo e-mail e il nome del firmatario all'interno dell'accordo. Questi campi vengono compilati automaticamente da Adobe Sign e non possono essere modificati dal firmatario durante la firma dell'accordo.

{{Dte1_es_:date}}

Un campo per acquisire automaticamente la data della firma.

{{Em1_es_:email}}

Un campo per acquisire automaticamente l'indirizzo e-mail del firmatario. Quando utilizzato nel widget di Adobe Sign, il campo dell'indirizzo e-mail è modificabile dal firmatario al momento della firma del widget. In base alla configurazione dell'account in uso, Adobe Sign verifica l'indirizzo e-mail fornito dal firmatario prima di completare il processo di firma del widget.

{{Name1_es_:fullname}}

Un campo per specificare il nome completo del firmatario.


Spazio firma

Se nel documento non viene inserito alcun campo firma per un firmatario specifico, Adobe Sign inserisce automaticamente uno spazio firma nella parte inferiore del documento per quel determinato firmatario. Per impostazione predefinita, uno spazio firma include i campi firma e indirizzo e-mail. Tuttavia, se l'amministratore del gruppo o dell'account ha abilitato l'impostazione “Richiedi ai firmatari di specificare la propria qualifica per la firma elettronica” o “Richiedi ai firmatari di fornire la propria ragione sociale quando appongono la firma elettronica” o entrambe (in Preferenze firma), i campi titolo e/o azienda vengono inclusi nello spazio firma. L'immagine seguente mostra uno spazio firma che include tutti e quattro i campi.

Spazio firma

Puoi posizionare l'intero spazio firma di Adobe Sign nel documento utilizzando l'istruzione “signatureblock”.

{{SBlk1_es_:signatureblock}}

Consente di posizionare uno spazio firma all'interno del documento nella posizione specificata.


Campi di testo

Tutti i campi definiti all'interno di un documento che non contengono alcuna istruzione aggiuntiva per la definizione del tipo di campo vengono trattati come campi di testo compilabili all'interno di un documento.

{{propertyName_es_:signer}}

Definisce un campo di testo modificabile chiamato “propertyName” all'interno di un documento.


Definizione dei campi obbligatori/opzionali

Per la maggior parte dei campi è possibile specificare se sono obbligatori oppure opzionali. Adobe Sign garantisce che un firmatario non possa firmare un accordo prima che tutti i campi obbligatori siano stati compilati.

Per impostazione predefinita, tutti i campi sono opzionali, a eccezione dei seguenti:

  • I campi firma e iniziali sono obbligatori per impostazione predefinita a meno che non vengano definiti con i tag di testo “optsignature” o “optinitials”. Per ulteriori informazioni su questi tag di testo consulta Campi firma e iniziali.
  • I campi Titolo e Azienda sono obbligatori se le impostazioni dell'account in uso li richiedono come parte dello spazio firma. Per informazioni sulle impostazioni specifiche dell'account consulta Spazio firma.

Un campo obbligatorio è contrassegnato con un asterisco (*) prima del nome o aggiungendo l'istruzione necessaria nel tag di testo.

Ad esempio:

{{*phone_es_:signer1}}

{{phone_es_:signer1:required}}

{{phone_es_:prefill:required}}

Definisce un campo di testo obbligatorio chiamato “phone” (telefono) che deve essere compilato dal firmatario o durante la procedura di precompilazione.

{{address_es_:signer1}}

Definisce un campo opzionale denominato “address” (indirizzo) che deve essere compilato dal destinatario identificato come signer1.

I campi obbligatori sono contrassegnati da un asterisco rosso sul lato sinistro del campo.

Immagine dei campi obbligatori


Campi modificabili/sola lettura

Per impostazione predefinita, tutti i campi che non sono campi di sola lettura sono modificabili. Le eccezioni includono alcuni campi speciali del firmatario (e-mail, nome firmatario e data della firma) che sono campi di sola lettura per impostazione predefinita. Per ulteriori informazioni consulta Campi speciali di sola lettura.

I campi di sola lettura sono utili quando si uniscono in maniera automatica i dati in un documento usando l'API di Adobe Sign o la funzione di unione dei dati MegaSign. I campi di sola lettura garantiscono che il firmatario non possa modificare i dati uniti durante il processo di firma.

Aggiungendo un punto esclamativo (!) al nome campo o utilizzando l'istruzione di sola lettura lo contrassegna come campo di sola lettura.

Ad esempio:

{{!price}}

{{price_es_:readonly}}

Definisce un campo di testo di sola lettura da riempire unendo i dati prima che il documento venga inviato per la firma.

Elaborazione avanzata di un documento con tag di testo

Tipi di campi aggiuntivi


Caselle di controllo

Puoi creare una casella di controllo mediante tag di testo posizionando il tag della casella di controllo nel documento o usando l'istruzione della casella di controllo.

{{[]}}{{CB_es_:checkbox}}

Posiziona una casella di controllo non denominata all'interno di un documento.

{{[x]}}{{CB1_es_:checkbox(checked)}}

Posiziona una casella di controllo non denominata che è selezionata per impostazione predefinita all'interno di un documento.

{{[]Comm_es_:signer1}}{{Comm_es_:checkbox:signer1}}

Posiziona una casella di controllo denominata “Comm” assegnata al destinatario identificato come signer1.

{{[]*}}{{CB2_es_:required:checkbox}}

Una casella di controllo obbligatoria non denominata che deve essere compilata dal destinatario identificato come signer1. Per ulteriori informazioni sulla definizione dei campi obbligatori consulta Definizione dei campi obbligatori/opzionali.

{{[]!}}{{CB3_es_:readonly:checkbox}}

Una casella di controllo di sola lettura non denominata. Per ulteriori informazioni sulla definizione dei campi obbligatori consulta Definizione dei campi obbligatori/opzionali.

{{CB4_es_:checkbox:label("Accetto")}}

Definisce una casella di controllo con un'etichetta per una descrizione per semplificare l'utilizzo della casella di controllo. L'etichetta viene visualizzata al firmatario durante la firma e, in questo caso, mostra la frase: “Accetto”


Pulsanti di scelta

I tag di testo possono essere utilizzati per definire e posizionare i pulsanti di scelta all'interno di un documento. I pulsanti di scelta devono avere almeno due opzioni (scelte) in un gruppo di pulsanti di scelta, gruppo identificato dallo stesso nome campo all'interno del documento. Tutte le opzioni (scelte) del pulsante di scelta devono avere un valore di selezione. I pulsanti di scelta possono essere definiti utilizzando la seguente sintassi.

{{(option_value)fieldname_es_}}

Posiziona un pulsante di scelta all'interno di un documento.

{{(Red)Color_es_:signer1}}

{{(Blue)Color_es_:signer1}}

{{(Green)Color_es_:signer1}}

Definisce tre pulsanti di scelta che appartengono allo stesso gruppo denominato “Color” (Colore) assegnato al destinatario identificato come signer1. Le opzioni hanno i valori di Red (Rosso), Blue (Blu), e Green (Verde).

{{Color_es_:signer1:radio(Red)}}

{{Color_es_:signer1:radio(Blue)}}

{{Color_es_:signer1:radio(Green)}}

Un modo alternativo per definire un gruppo di pulsanti di scelta Color utilizzando un'istruzione.

{{(Red)Color_es_:signer1:label(“Red”)}}

{{(Blue)Color_es_:signer1:label(“Blue”)}}

{{(Green)Color_es_:signer1:label(“Green”)}}

Definisce un gruppo di pulsanti di scelta e assegna a ogni pulsante di scelta un'etichetta intuitiva. L'etichetta viene visualizzata al firmatario durante la firma.

 
Specifica dello stile del pulsante di scelta

Adobe Sign supporta la creazione di pulsanti di scelta con stili diversi. Lo stile di uno specifico pulsante di scelta viene visualizzato nel PDF. Tuttavia, durante la firma le opzioni dei pulsanti di scelta vengono sempre presentate come cerchi.

Stili dei pulsanti di scelta


Campi immagine (agganciata)

I campi immagine vengono utilizzati per acquisire un file immagine, come una foto o un documento acquisito mediante scansione (ad esempio: patente). Queste immagini possono essere estratte dal documento firmato.  La direttiva :inlineimage richiede un parametro aggiuntivo per definire l'altezza del campo. L'altezza del campo è data dalle dimensioni del font del tag e l'altezza del campo è misurata in righe di quel valore del font.

{{inlineImageEx_es_:signer1:inlineimage(20)}}
Definisce un campo immagine con 20 righe di altezza


Campi di testo su più righe

I tag di testo possono essere utilizzati per definire i campi di testo che possono estendersi su più righe. Questi campi possono essere utilizzati all'interno dei documenti per raccogliere più righe di dati durante la firma.

{{largeField_es_:signer1:multiline}}

Definisce un campo, assegnato al destinatario identificato come signer1, denominato “largeField” che consente al firmatario di immettere più righe di dati nel campo durante la firma.

{{largeField2_es_:signer1:multiline(4)}}

Definisce un campo, assegnato al destinatario identificato come signer1, denominato “largeField2” che consente al firmatario di immettere quattro righe di dati nel campo durante la firma. Se non è presente il parametro del numero di righe, il campo supporta due righe di dati.

I tag di testo possono essere utilizzati per definire e posizionare elenchi a discesa all'interno di un documento. Gli elenchi a discesa possono contenere diverse opzioni; l'utente può scegliere una di queste opzioni quando firma il documento. La definizione di un elenco a discesa ha due componenti: un gruppo esclusivo di opzioni da cui il destinatario può selezionare una scelta e, facoltativamente, un gruppo di valori che vengono restituiti durante l'esportazione dei dati dell'accordo.

Le opzioni a discesa devono essere univoche anche se i valori a discesa non devono esserlo (vale a dire, le opzioni a discesa multiple possono avere lo stesso valore esportato da esse). I valori a discesa sono facoltativi. Se non viene definiti alcun valore a discesa, le opzioni a discesa vengono restituite quando i dati vengono esportati dall'accordo.

Quando i valori a discesa sono definiti, il numero dei valori definito deve corrispondere al numero di opzioni. Se il numero di opzioni e di valori specificati non corrisponde, viene generati un errore e il campo non viene considerato come un elenco a discesa.

Quando si definisce una selezione predefinita per un elenco a discesa o quando si definiscono le condizioni per un altro campo in base alla selezione del destinatario di una delle opzioni dall'elenco a discesa, devono essere utilizzati i valori di esportazione (non le opzioni). Se non sono definiti dei valori di esportazione, utilizza le opzioni a discesa.

{{*Color_es_:signer1:dropdown(options="Red,Green, Blue”)}}

Posiziona un elenco a discesa richiesto all'interno di un documento. Durante la firma, l'elenco consente al destinatario identificato come signer1 di selezionare una delle tre opzioni disponibili. Questo elenco a discesa non specifica alcun valore di esportazione, pertanto l'opzione selezionata viene esportata dalla pagina Gestisci, mediante l'API o dalla pagina Report.

{{Color_es_:signer1:dropdown(options="Red,Green,Blue”, values=”R,G,B”)}}

Posiziona un elenco a discesa all'interno di un documento. Durante la firma, l'elenco consente al destinatario identificato come signer1 di selezionare una delle tre opzioni disponibili. In questo caso, l'elenco a discesa specifica inoltre i possibili valori di esportazione (R, G, B). A seconda dell'opzione selezionata dal destinatario durante la firma, il valore corrispondente viene esportato dalla pagina Gestisci, con l'API o dalla pagina Report. Se, ad esempio, il destinatario seleziona “Red” il valore esportato è “R”.

{{Color_es_:signer1:dropdown(options="Red,Green,Blue”, values=”R,,B”)}}

In questo esempio, le opzioni dell'elenco a discesa sono le stesse dell'esempio precedente, ma uno dei valori è vuoto. Se il destinatario identificato come signer1 seleziona “Green” dal menu a discesa durante la firma, per questo campo non viene esportato alcun valore.

{{Color_es_:signer1:dropdown(options="Red,,Blue”, values=”R,G,B”)}}

In questo esempio, il menu a discesa presenta tre opzioni al destinatario identificato come signer1 durante la firma e la seconda opzione è vuota. Se il destinatario seleziona l'opzione vuota, il valore esportato è “G”.

In base alle proprie necessità, è possibile aggiungere istruzioni aggiuntive alla definizione dei campi a discesa, ad esempio creando un elenco a discesa obbligatorio, applicando la logica condizionale agli elenchi a discesa o specificando che l'opzione selezionata dal destinatario deve essere mascherata nel PDF.


Documenti di supporto (file allegati)

Adobe Sign può essere usato per ottenere documenti di supporto dai firmatari durante la firma. Durante l'esperienza di firma, Adobe Sign converte il tag di testo in un campo che il firmatario può selezionare per caricare un file. I documenti caricati vengono importati come parte del documento firmato, convertiti in PDF e allegati alla fine dell'accordo firmato dopo il processo di apposizione della firma. I campi modulo per la raccolta dei file dal firmatario sono definiti con l'istruzione “attachment” (allegato).

{{*DriversLicense_es_:signer1:attachment}}

Definisce un campo obbligatorio denominato “DriversLicense” assegnato al destinatario identificato come signer1. Il destinatario è obbligato a utilizzare questo campo per caricare un file durante la firma.

{{photo_es_:signer1:attachment:label("Photo")}}

Definisce un campo opzionale denominato “photo” assegnato al destinatario identificato come signer1. Il destinatario può utilizzare questo campo per caricare un'immagine durante la firma. L'etichetta delle istruzioni può essere utilizzata per specificare una descrizione semplificata per il campo. L'etichetta viene visualizzata al firmatario durante la firma.

Definizione di un campo allegato:

Tag di testo esplicito per gli allegati

Campo Allegato durante la firma:

Campo Allegato di esempio

Adobe Sign può essere utilizzato per specificare collegamenti ipertestuali nei documenti. I collegamenti ipertestuali sono selezionabili durante la firma e possono portare il destinatario in una posizione all'interno del documento o a un URL esterno. Per i collegamenti ipertestuali è anche possibile specificare etichette in modo che il documento visualizzi l'etichetta di testo invece di un URL diretto.

{{companywebsite_es_:link(http://www.adobe.com):label(Adobe)}}

Definisce un collegamento ipertestuale che si collega a un URL esterno. Include un'etichetta “Adobe” che viene visualizzata al destinatario durante la firma.

{{doclink_es_:link:page(10):label(Visualizza questa sezione)}}

Definisce un collegamento ipertestuale che si collega alla pagina 10 nel documento corrente. Include un'etichetta “Visualizza questa sezione” che viene visualizzata al destinatario durante la firma.


Timbri del partecipante e ID transazione (Business ed Enterprise)

I timbri partecipante e ID di transazione possono essere aggiunti ai PDF firmati per i firmatari. Timbro specifico del partecipante viene visualizzato dopo che tale persona ha firmato o approvato il documento. Il timbro dei partecipanti include il nome del partecipante e l'orario dell'approvazione/firma e l'e-mail. L'ID transazione e i timbri vengono visualizzati nel file PDF firmato finale.

{{userstamp1_es_:signer1:stamp}}

Definisce un timbro del partecipante per il destinatario identificato come signer1. Questo timbro viene visualizzato nel file PDF firmato finale.

{{userstamp2_es_:signer2:stamp}}

Definisce un timbro del partecipante per il destinatario identificato come signer2. Questo timbro viene visualizzato nel file PDF firmato finale.

{{transstamp2_es_:transactionid}}

Definisce un timbro ID transazione che viene visualizzato nel file PDF firmato finale.

{{userstamp_es_:signer1:stamp:repeat}}

{{transstamp1_es_:transactionid:repeat}}

Definisce un timbro che viene visualizzato nella stessa posizione su tutte le pagine del file PDF firmato finale.


Firme digitali (Enterprise)

Ai documenti è possibile aggiungere le firme digitali. In ogni documento può essere presente una firma digitale per firmatario. Se si aggiunge più di una firma digitale per firmatario (ad esempio, {{digsig1_:signer1: digitalsignature}} e {{digsig2_:signer1: digitalsignature}}), solo la prima viene conservata, le altre vengono rimosse automaticamente quando il documento viene inviato per la firma, a meno che non vengano rimosse manualmente nell'anteprima e nell'ambiente di creazione prima dell'invio.

{{digsig1_es_:signer1:digitalsignature}}

Definisce una firma digitale per il destinatario identificato come signer1.


Firme timbro

I timbri sono un tipo di campo a doppio scopo che può sostituire un campo firma, per le organizzazioni che preferiscono firmare con un sigillo aziendale, oppure a supporto di una firma tradizionale, come un timbro Hanko. Come per i campi di firma digitale, per ogni destinatario può essere definito un solo campo Timbro. I campi Timbro sono opzionali per impostazione predefinita, a meno che non siano contrassegnati o se nessun altro campo firma è presente per il firmatario.

I campi Timbro richiedono che sia incluso un parametro aggiuntivo nella direttiva :stampimage che indica l'altezza del campo. L'altezza del campo viene misurata in numero di righe, in base alla dimensione del font del tag di testo.

{{Stamp1_es_:signer1:stampimage(28)}}

Definisce un campo di un timbro con 28 righe di altezza per il destinatario identificato come signer1.


Specifica di un valore predefinito

Adobe Sign supporta la possibilità di specificare un valore predefinito per un campo utilizzando tag di testo. Il valore predefinito specificato è visibile ai partecipanti durante la firma.

Istruzione del tag di testo

Esempio

:default

:default("Valore predefinito specificato in virgolette doppie")

:default('Valore predefinito specificato in virgolette semplici')

Se il valore predefinito contiene una virgoletta semplice o un apostrofo, il valore predefinito deve essere racchiuso tra virgolette doppie. Ad esempio: {{location_es_:signer1:default("Signer's Business")}}. Se le virgolette doppie sono necessarie all'interno del valore predefinito, il valore predefinito deve essere racchiuso tra virgolette semplici.

Specifica di una casella di testo

I tag di testo consentono anche di specificare caselle di testo per i campi modulo di Adobe Sign. Le caselle di testo vengono visualizzate dal destinatario durante la firma.

Istruzione del tag di testo

Esempio

:tooltip

:tooltip("Fornire una copia della patente")

:tooltip('Scegliere un colore')


Specifica dell'aspetto del font

I tag di testo possono essere utilizzati per modificare l'aspetto del font del campo in modo che sostituisca l'aspetto del font utilizzato nel tag di testo per il nome, il colore e la dimensione del font. Per specificare il nome del font, utilizza il nome del font di qualsiasi font del documento esistente o uno dei seguenti font: Lato, Roboto, Slabo 13px, Source Serif Pro, Source Sans Pro e Source Code Pro. Per specificare il colore, utilizza il valore esadecimale RGB o i seguenti valori cromatici validi: bianco, grigio chiaro, grigio, grigio scuro, nero, rosso, rosa, arancione, giallo, verde, magenta, ciano o blu. Per impostazione predefinita, il nome e la dimensione del font sono il nome e la dimensione del font della prima parentesi “{” all'inizio del tag di testo.

Istruzione del tag di testo

Esempio

:font

:font(name=Lato, color=#FF0000, size=12): specifica che l'aspetto del campo è il font Lato rosso e la dimensione del font è di 12 punti

 

:font(name=Source Code Pro, color=green, size=14): specifica che l'aspetto del campo è il font Source Code Pro verde e la dimensione del font è di 14 punti


Specifica dell'allineamento del campo

I tag di testo possono essere utilizzati per allineare i valori immessi nei campi modulo. Per impostazione predefinita, i valori dei campi modulo vengono allineati a sinistra. Tuttavia, usando istruzioni per i tag di testo, i campi modulo possono essere allineati al centro o a destra.

Istruzione del tag di testo

Esempio

:align(alignment)

:align(left): allinea il testo contenuto nel campo a sinistra. Questo è il comportamento predefinito per i campi modulo e l'istruzione non deve essere soddisfatta.

:align(right): allinea i dati contenuti nel campo a destra.

:align(center): allinea al centro i dati immessi nel campo modulo.


Specifica dei campi ripetuti

I tag di testo possono essere utilizzati per ripetere gli stessi campi in ogni pagina del documento senza dover copiare il tag di testo in ciascuna pagina. Ciò può essere utile, ad esempio, per i campi firma o per i timbri dei partecipanti su documenti lunghi.

Istruzione del tag di testo

Esempio

:repeat

:stamp:repeat: copia il timbro dei partecipanti nella stessa posizione su ognuna delle altre pagine del documento. Accertati di definire un ruolo del firmatario per il timbro. (Ad esempio, signer1 signer2).

:signature:repeat: copia il campo firma nella stessa posizione su ognuna delle altre pagine del documento. Accertati di definire un ruolo del firmatario per il timbro. (Ad esempio, signer1 signer2).

:repeat(even): copia il campo nella stessa posizione nelle pagine pari del documento.

:repeat(odd): copia il campo nella stessa posizione nelle pagine dispari nel documento.

:repeat(after): copia il campo nella stessa posizione su tutte le pagine successive alla pagina in cui il campo viene aggiunto.

:repeat(before): copia il campo nella stessa posizione su tutte le pagine precedenti alla pagina in cui il campo viene aggiunto.

:repeat(2,10), :repeat(6-9), :repeat(2,6-9): copia il campo nella stessa posizione nella pagina specificata o negli intervalli di pagine nel documento.


Definizione delle regole di convalida dei dati

Adobe Sign supporta diversi tipi di convalida del campo specificati dalle istruzioni aggiuntive dei tag di testo. Le regole specificate per la convalida dei dati vengono applicate quando il firmatario è in fase di compilazione dei dati durante la firma. Adobe Sign non consente al destinatario di completare il processo di firma se i dati immessi non corrispondono alla regola di convalida specificata.

Ad esempio:

 

{{*Mobile_es_:signer1:phone}}

Definisce un campo obbligatorio denominato “mobile” assegnato al destinatario identificato come signer1. Durante la firma, il destinatario deve immettere in questo campo un numero di telefono valido.

 

{{Birthday_es_:signer2:isdate}}

Definisce un campo denominato “Birthday” assegnato al destinatario identificato come signer2. Il destinatario deve immettere una data durante la firma.

 

Alcuni tipi di convalida dei campi possono contenere parametri aggiuntivi che riducono i valori consentiti nel campo.

 

{{duration_es_:signer1:num(>=0,<=60)}}

Definisce un campo opzionale denominato “duration” in cui il valore del campo deve essere compreso tra 0 e 60.

 

{{tenNum_es_:signer1:string(char=num,maxlen=10)}}

Definisce un campo opzionale denominato “tenNum” che consente di immettere fino a un massimo di 10 cifre.


Regole supportate per la convalida dei campi

Tipo di convalida

Istruzione del tag di testo

Parametri opzionali e
valori
Esempi

Stringa

:string

char

alpha - Solo lettere

:string
:string(char=alpha)

:string(char=num)


:string(char=alphanum)


:string(maxlen=10)
:string(char=alpha,maxlen=10)

 

num - Solo numeri

 

alphanum - Lettere e numeri

maxlen

Lunghezza massima specifica

Numero

:num

>=

Maggiore o uguale a

:num

:num(<=1000)

:num(>=50,<=500)

<=

Minore o uguale a

Valuta

:curr

country

:curr

:curr(country=us)

:curr(country=uk)

:curr(<=500)

:curr(country=us,<=100)

>=

<=

Percentuale

:pct

>=

Maggiore o uguale a

:pct

:pct(>=50)

:pct(>=0,<=100)

<=

Minore o uguale a

Data

:isdate

format

mm/dd/yy (predefinito)

:isdate

:isdate(format=dd/mm/yy)

mm/dd/yyyy

dd/mm/yy

dd/mm/yyyy

mm/yy

Ora

:time

  :time

E-mail

:isemail

  :isemail

Zip

:zip

country

us - Formato codice postale degli Stati Uniti per impostazione predefinita

:zip

:zip(country=uk)

uk - Formato codice postale Regno Unito

Zip + 4

:zip4

  :zip4

Telefono

:phone

country

us - formato n. telefonico degli Stati Uniti per impostazione predefinita

:phone

:phone(country=uk)

uk - formato n. telefonico Regno Unito

Codice assicurazione sociale

:ssn

  :ssn

Uso dell'espressione regolare per la convalida dei dati in un tag di testo

:custom

regexp

Un'espressione regolare espressa sotto forma di stringa. Vedere la nota di seguito.

:custom(regexp="^5[1-5][0-
9]{14}$")



msg

Messaggio visualizzabile dal destinatario quando i dati non corrispondono all'espressione specificata.

:custom(regexp="^.{3}$",msg="Nessuna corrispondenza per tre caratteri in fila!")

Nota:

Nella sintassi seguente, il carattere barra rovesciata che fa parte del costrutto regexp “\w”, deve sempre essere preceduto da una barra rovesciata, ovvero “\\w”. Per cercare una barra rovesciata, è necessario utilizzare \\\\. La stringa deve iniziare e terminare con il carattere delle virgolette doppie ("). Se una virgoletta deve trovarsi all'interno dei dati che il destinatario immette, fornire una stringa di convalida regexp per far corrispondere la virgoletta che si deve far precedere da un carattere di escape \" nell'espressione. Un riferimento per la sintassi delle espressioni regolari utilizzate da Adobe Sign è disponibile qui.

Un singolo campo può includere solamente un'istruzione per la convalida. Se più regole di convalida vengono specificate in un singolo tag di testo, viene applicata solo la prima regola di convalida. Tutte le regole di convalida successive vengono ignorate.

Mascheramento dei dati riservati

Adobe Sign supporta il mascheramento dei dati riservati ottenuti durante la firma aggiungendo un'istruzione specifica al tag di testo. Durante l'apposizione della firma, i dati immessi dal firmatario in tale campo vengono convertiti in asterischi (*) o in un carattere di mascheramento definito dall'utente non appena il firmatario esce dal campo. I dati immessi dal firmatario non vengono neanche presentati a eventuali firmatari successivi, né incorporati nel PDF completato. I dati possono immessi dal firmatario possono essere esportati da Adobe Sign o mediante l'API di Adobe Sign.

Definizione di un tag di testo:

Esempio di mascheramento di un tag

 

Durante la firma:

Esempio del campo di mascheramento

 

Nel file PDF finale:

Risultato del mascheramento nel documento finale

{{*CC_es_:signer1:mask}}

Definisce un campo obbligatorio denominato “CC” assegnato al destinatario identificato come signer1, che viene mascherato durante la firma.

{{*CC_es_:signer1:mask(char=-)}}

Definisce un campo obbligatorio denominato “CC” assegnato al destinatario identificato come signer1, che viene mascherato durante la firma con “-”. Se nel tag di testo non è specificato un carattere, come carattere di mascheramento predefinito viene utilizzato l'asterisco.


Definizione delle regole condizionali per i campi

Adobe Sign supporta l'applicazione di regole condizionali per i campi all'interno di un documento. Le regole condizionali possono essere utilizzate per definire quando un particolare campo all'interno di un documento viene mostrato o nascosto dal firmatario durante la firma.

Le condizioni applicate a un determinato campo sono basate sui valori di uno o più altri campi all'interno del documento. Le regole condizionali applicate a un determinato campo possono inoltre specificare che un determinato campo venga visualizzato o nascosto quando tutte le condizioni definite per un determinato campo vengono rispettate o quando una qualsiasi delle condizioni definite per un determinato campo viene soddisfatta.

{{_es_:signer1:showif(condition)}}

{{_es_:signer1:showifany(condition)}}

Mostra il campo al destinatario identificato come signer1 se una qualsiasi delle condizioni definite viene soddisfatta.

{{_es_:signer1:showifall(condition)}}

Mostra il campo al destinatario identificato come signer1 solo se tutte le condizioni definite vengono soddisfatte.

{{_es_:signer1:hideif(condition)}}

{{_es_:signer1:hideifany(condition)}}

Nascondi il campo al destinatario identificato come signer1 se una delle condizioni definite viene soddisfatta.

{{_es_:signer1:hideifall(condition)}}

Nascondi il campo al destinatario identificato come signer1 solo se tutte le condizioni definite vengono soddisfatte.

{{_es_:signer1:enableif(condition)}}

{{_es_:signer1:enableifany(condition)}}

Abilita campo per il destinatario identificato come signer1 se una delle condizioni definite viene soddisfatta. Ciò è simile alla condizione “showif”, ad eccezione del fatto che se la condizione non viene soddisfatta, l'aspetto del campo durante la firma è visibile, ma non attivo né modificabile. Il campo disabilitato mostra il valore predefinito del campo, se necessario. Il valore viene anche visualizzato nel file PDF firmato.

{{_es_:signer1:enableifall(condition)}}

Abilita il campo per il destinatario identificato come signer1 solo se tutte le condizioni definite vengono soddisfatte.

{{_es_:signer1:disableif(condition)}}

{{_es_:signer1:disableifany(condition)}}

Disabilita il campo per il destinatario identificato come signer1 se una delle condizioni definite viene soddisfatta. Il campo disabilitato diventa inattivo durante la firma. Se è presente un valore campo predefinito, il valore di un campo disabilitato rimane visibile nel file PDF firmato.

{{_es_:signer1:disableifall(condition)}}

Disabilita il campo per il destinatario identificato come signer1 solo se tutte le condizioni definite vengono soddisfatte.

Una condizione è definita nel modo seguente: fieldname operator value dove fieldname è il nome campo modulo all'interno del documento su cui si basa la condizione. Gli operatori e i valori validi supportati per i vari campi modulo supportati sono elencati nella tabella seguente.

Operatori condizionali del campo

Operatore

Significato

Valore

Esempio

=, ==, eq

Uguale a

Valore singolo

myCheck=checked

!=, <>, neq

Non è uguale a

Valore singolo

signature!=signed

<, lt

Minore di

Valore singolo, numerico

myNumber < 10

>, gt

Maggiore di

Valore singolo, numerico

myNumber > 40

<=, lte

Minore o uguale a

Valore singolo, numerico

myNumber <= 15

>=, gte

Maggiore o uguale a

Valore singolo, numerico

myNumber >= 0

?=, in

In

L'elenco delimitato da virgole, deve essere all'interno di virgolette o di parentesi

option ?="1,2,3"

?!=,!in, not in, notin

Non in

L'elenco delimitato da virgole, deve essere all'interno di virgolette o di parentesi

option ?!= "1,2,3"

~=, contains

Contiene

Valore singolo

Title ~= Manager

~!=, !contains, not contains, notcontains

Non contiene

Valore singolo

Title ~!= Junior

Più condizioni per un singolo campo possono essere separate con una virgola. Ad esempio:

{{notRed_es_:showifall(checkbox=checked,Color!=Red)}} definisce un campo denominato “notRed” che viene visualizzato al firmatario quando entrambe le condizioni vengono soddisfatte.

 

Valore campo condizionale per i campi dei tag di testo supportati

Tipo di campo

Valori validi

Esempio

Firma

signed, unsigned

signHere=signed

Iniziali

signed, unsigned

initHere!=signed

Casella di controllo

checked, unchecked

myCheck=checked

Pulsante di scelta

Valore delle opzioni dei pulsanti di scelta

Color=Red

Campi di testo

Valore del campo di testo

Title!=Senior Title~=Chief Price>100

Le condizioni possono essere assegnate a qualsiasi campo, inclusi i campi obbligatori come le iniziali, le firme e gli spazi di firma. Se in un campo obbligatorio è definita una condizione, questa viene considerata come obbligatoria solo se la condizione rende il campo visibile al firmatario durante la firma. In altre parole, se un campo firma ha una condizione che lo nasconde, non è visibile al firmatario e non richiede neanche che il firmatario immetta una firma in tale campo. Il conteggio “campi obbligatori” in fondo alla pagina di firma viene aggiornato in modo dinamico in base alle condizioni definite, per riflettere esattamente il numero di campi che il firmatario deve compilare prima di procedere alla firma del documento.

Ciascun firmatario deve disporre di un campo firma senza alcuna condizione assegnata. Per questo motivo, se tutti i campi firma per un firmatario hanno una condizione, alla fine del documento viene aggiunto un nuovo spazio firma per il firmatario.


Specifica delle formule di calcolo per i campi

Adobe Sign supporta la compilazione dinamica dei valori dei campi in un documento durante la firma basata su altri valori campi/scelte operate dal cliente durante la firma; questi tipi di campi sono detti campi calcolati.

Le formule di calcolo possono essere definite in modo analogo ad altri campi nel documento utilizzando tag di testo o l'ambiente di trascinamento Authoring di Adobe Sign. Una formula di calcolo può fare riferimento a uno o più campi esistenti nel documento e può anche essere basata su un altro campo calcolato all'interno del documento. I calcoli possono essere applicati a campi numerici, campi data e campi di testo.

Oltre a calcolare il valore di un campo del documento, i campi calcolati possono anche includere informazioni di formattazione per formattare correttamente l'output del valore calcolato nel documento. Ai campi calcolati è anche possibile applicare mediante tag di testo regole aggiuntive come le regole condizionali, il mascheramento dei campi e così via.

 

f1_es_:signer1:calc(formula)

Un campo calcolato assegnato al destinatario identificato come signer1. Il valore viene calcolato automaticamente in base alla formula definita.

 

f2_es_:signer1:calc(formula):format(formatType, format)

Un campo calcolato assegnato al destinatario identificato come signer1. Il valore viene calcolato in base alla formula definita e il valore di output risultante è di un tipo specifico e viene formattato in base al formato specificato.

Esempio: un campo calcolato può essere utilizzato per calcolare in modo dinamico l'imposta dovuta in un ordine.

{{Tax_es_:signer1:calc([subtotal] * [taxrate]):format(number, "$,.00")}}

Il calcolo dell'imposta si basa sul costo totale degli articoli ordinati dal cliente e sull'aliquota fiscale per lo stato di residenza del firmatario. Il valore fiscale calcolato risultante viene formattato con un simbolo del dollaro ($) prima del valore e include due valori decimali nel valore risultante. Ad esempio, se il totale è 1.250 e l'aliquota fiscale è pari al 6,25%, il valore calcolato risultante visualizzato nel campo dell'imposta presente nel documento è pari a $ 1.328,13.

Per ulteriori informazioni sui campi calcolati e sul loro utilizzo nei documenti, consulta la Guida di riferimento ai campi calcolati.


Riduzione dei tag di testo

I tag di testo forniscono un meccanismo molto potente per la definizione dei diversi tipi di campi all'interno di un documento, assegnando tali campi a firmatari specifici, specificando le regole di convalida dei campi e/o applicando le regole condizionali a tali campi. Tali applicazioni a un singolo campo modulo può allungare molto la definizione del campo e causare la modifica della struttura del documento a seguito della definizione del campo. Inoltre, poiché ogni definizione di campo deve occupare una linea, l'uso di più istruzioni complesse può rendere il layout del documento molto complicato. Per garantire la coerenza della struttura del documento, Adobe Sign supporta un meccanismo per la definizione dei tag di testo abbreviati all'interno del documento. Un tag di testo breve è composto da due parti:

  • Tag di riferimento: una definizione del tag abbreviata inserita nella posizione appropriata all'interno del documento. Il tag di riferimento controlla la dimensione e la posizione del campo modulo attuale nel documento. Un tag di riferimento ha la seguente sintassi: {{$shortened_name}}. Ad esempio, {{$r}} definisce un tag di riferimento in cui “r” è il nome abbreviato del tag. La dimensione del campo può essere modificata mediante spazi vuoti immediatamente dopo l'ultima parentesi graffa aperta o immediatamente prima della prima parentesi graffa chiusa.
  • Tag definizione: fa riferimento alla definizione completa di un tag specifico e può essere definito in un punto qualsiasi del documento. La dimensione e la posizione del tag di definizione non determina la dimensione e la posizione del campo modulo attuale all'interno del documento. Un tag definizione ha la seguente sintassi:

{{#shortened_name=Standard Tag Syntax}}. Ad esempio, {{#r=[]ReceiveCommunication_es_:signer1}} definisce una definizione completa di tag per il tag di riferimento denominato “r”. In questo esempio, il tag definisce una casella di controllo assegnata al destinatario identificato come signer1.

 

Ad esempio, la figura seguente mostra due tag di riferimento all'interno di un documento.

Tag semplice abbreviato

 

La definizione completa dei due tag di riferimento viene definita in un altro punto del documento, come mostrato nella figura qui di seguito.

Esempio di riferimenti di tag abbreviati

La definizione completa per i tag di testo è molto lunga e senza la possibilità di definire tag abbreviati nella posizione appropriata all'interno del documento non sarebbe possibile mantenere la struttura del documento originale.


Rimozione di pagine dall'output

Separando le posizioni del campo modulo dalla definizione del campo, è possibile che tutte le definizioni per i tag all'interno di un documento siano posizionate alla fine del documento o in una pagina distinta all'interno del documento. Quando il documento viene inviato mediante Adobe Sign, tutti i tag di testo vengono elaborati e una casella bianca viene posizionata sulla definizione del tag di testo affinché il testo non sia più visibile al firmatario. L'elaborazione di Adobe Sign può causare la presenza di molte pagine vuote all'interno del documento, pagine che contengono solo tag di testo. Per evitare la presenza di pagine aggiuntive vuote nel documento, Adobe Sign supporta una definizione speciale del tag di testo che consente di rimuovere una determinata pagina dal documento di output elaborato e generato da Adobe Sign prima di inviarlo per la firma.

{{#REMOVE_PAGE_FROM_OUTPUT}}

Istruzione particolare che indica ad Adobe Sign di rimuovere la pagina in cui viene visualizzata tale istruzione dall'output elaborato per il documento. Il tag può trovarsi in qualsiasi punto della pagina. Un documento inviato ad Adobe Sign deve contenere almeno una pagina. Se l'istruzione compare su tutte le pagine di un documento inviato ad Adobe Sign, la prima pagina non verrà eliminata.

Esempi di tag di testo avanzati

Di seguito sono forniti alcuni esempi dei tag di testo con la relativa descrizione.

Caselle di controllo

{{[]_es_:signer1}}

Una casella di controllo assegnata al destinatario identificato come signer1.

{{[]*}}

Una casella di controllo obbligatoria.

{{[]!}}

Una casella di controllo di sola lettura.


Pulsanti di scelta

{{(Daily)Rate_es_:signer1}}

Un pulsante di scelta assegnato a signer1 con il valore “Daily”


Elenco a discesa

{{*Color_es_:signer1:dropdown(options= "Red,Green,Blue”)}}

Un elenco a discesa obbligatorio con tre opzioni. L'elenco viene assegnato al destinatario identificato come signer1.

{{Color_es_:signer1:dropdown(options= "Red,Green,Blue”):default(“Red”)}}

Un elenco a discesa con tre opzioni e in cui l'opzione “Red” è selezionata per impostazione predefinita. L'elenco viene assegnato al destinatario identificato come signer1. Se il valore è specificato nella definizione dell'elenco a discesa, il valore deve essere utilizzato per specificare il valore predefinito, in caso contrario viene usata l'opzione.

{{Color_es_:dropdown(options=Red,Green,Blue”

,

values=”R,G,B”):default(“R”):mask}}

Un elenco a discesa, non assegnato a un destinatario, con tre opzioni che corrispondono ai tre valori di esportazione.

Il valore “R” che corrisponde alla scelta del destinatario, “Red”, è selezionato per impostazione predefinita e l'opzione selezionata risultante viene mascherata (visualizzata come “*”) nel PDF.

{{Color_es_:dropdown(options= "Red,Green,Blue”):showif(Rate=”Daily”)}}

Un elenco a discesa, non assegnato ad alcun destinatario, con tre opzioni. L'elenco viene visualizzato solo se il valore del pulsante di scelta denominato Rate è = “Daily”.


Convalida dei campi

{{Birthday_es_:signer2:isdate}}

Un campo data opzionale per il destinatario identificato come signer2 per immettere le date in base al formato data statunitense.

{{*Zip2_es_:signer2:zip}}

Un campo obbligatorio per il destinatario identificato come signer2 per immettere un codice di avviamento postale valido. Il campo convalida il valore immesso dal destinatario.


Riduzione dei tag di testo

 

{{$r}}

Un tag di riferimento che specifica la posizione di un campo.

 

{{#r=[]Spouse_es_:prefill}}

Una definizione affinché una casella di controllo sia precompilata dal mittente.

La riduzione del tag di testo può essere utilizzata anche come funzione e non solo per sostituire un intero campo.

Usiamo ad esempio il tag seguente:

{{field1_es_:signer1:showif(fieldA=‘Yes)}}

Il tag potrebbe essere abbreviato anche in questo modo:

{{field_es_:$A:$B}}

#A=signer

#B=showif(fieldA=‘Yes’)

L'abbreviazione di tag di testo può anche comportarsi come i metodi i calcoli. Usiamo ad esempio il tag seguente:

{{field1_es_:calc(a * b / c)}}

Il tag potrebbe essere abbreviato anche in questo modo:

Field1_es_:$1(a,b,c)

#1(option1, option2, option3) = calc([option1] * [option2] / [option3])


Regole condizionali

{{f_es_:hideifall(sig=unsigned,initials=unsigned}}

Un campo che viene mostrato solo se sia il campo firma sia il campo iniziali sono stati compilati.

{{*emailAddress_es_:signer1:isemail:showif (TypeOfComm="receiveEmail")}}

Un campo obbligatorio per il destinatario identificato come signer1 per immettere un indirizzo e-mail valido. Il campo viene visualizzato solo quando un altro campo denominato “TypeOfComm” ha un valore “receiveEmail”. Il campo convalida il valore immesso dal destinatario.

{{f_es_:hideifany(Color=”Red”,Color=”Green”}}

Un campo che viene nascosto se il destinatario scegliete il colore o il colore verde nell'elenco a discesa denominato “color”.


Campi calcolati

{{shipState_es_:signer1:calc([billingState])

:showif(sameAs=unchecked)}}

Un campo del documento assegnato al primo firmatario che viene visualizzato solo quando un altro campo (una casella di controllo) denominato “sameAs” non è selezionato. Il valore del campo viene compilato automaticamente con il valore del campo “billingState” che il firmatario ha immesso nel documento.

{{total_es_:signer1:calc(q1*pr1)

:format(Number,”$,0.00”):align(right)}}

Un campo del documento assegnato al destinatario identificato come signer1. Il valore viene calcolato automaticamente come il prodotto dei valori nei campi “q1” e “pr1”. Il valore risultante viene formattato come una valuta e visualizzato con il simbolo del dollaro ($) davanti al valore risultante e contiene due valori decimali. Il valore risultante viene anche allineato a destra all'interno del campo.

{{price_es_:signer1:calc(if(pn1=”W1”,9.99, if(pn1=”W2”,5.99,if(pn1=”W3”,24.99,0))))}}

Un campo del documento denominato “price” che viene calcolato in base al valore selezionato dal firmatario in altri campi “pn1” nel documento. In questo esempio, se il campo “pn1” è uguale a W1 il valore visualizzato nel campo “price” è 9,99, se il campo “pn1” è uguale a W2 il valore visualizzato nel campo “price” è 5,99 e così via. Se nessuno dei valori corrisponde al valore del campo “pn1” il valore visualizzato in “price” è 0. Con questo meccanismo, è possibile utilizzare i campi calcolati per compilare automaticamente il prezzo di un articolo in base alla selezione che un utente ha effettuato durante la firma.

Per ulteriori informazioni sui campi calcolati consulta la Guida di riferimento sui campi calcolati.


Versione della guida scaricabile

Scarica

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online