Installa Adobe Connect e i componenti associati, quali il modulo Eventi, AEM, gli adattatori per telefonia e il database utilizzando il programma di installazione.

Questo articolo fornisce istruzioni su come installare, configurare e implementare Adobe Connect 10.1 e i relativi componenti. Per istruzioni relative alle altre versioni di Adobe Connect, consulta la guida all’installazione di altre versioni all’indirizzo www.adobe.com/go/learn_Connect_doclisting_it.

Per i percorsi dei file vengono utilizzate le seguenti convenzioni di denominazione:

  • [root_install_dir]: per impostazione predefinita, Adobe Connect 10.1 viene installato nella cartella C:\Connect\10.1.0\. Tuttavia, i contenuti e i file di registro risiedono nella cartella C:\Connect\.
  • [extract_dir]: la posizione sul disco rigido in cui vengono estratti i file dal file ESD di Adobe Connect.

Dopo avere rivisto e raccolto le informazioni obbligatorie dall’articolo Preparazione alla migrazione, l’installazione e la configurazione, sei pronto per installare Adobe Connect.

  1. Verifica che il computer sia connesso a Internet.

  2. Esegui l'accesso al computer come amministratore. Per impostazione predefinita, il programma di installazione di Adobe Connect richiede un account amministratore locale diverso da quello utilizzato per effettuare il login. Tieni a portata di mano le credenziali di un account amministratore che intendi utilizzare per installare Adobe Connect.

  3. Chiudi tutte le applicazioni aperte.

  4. Estrai i file dal file ESD di Adobe Connect in una posizione sul disco rigido. [extract-dir] indica questa posizione.

  5. Fai doppio clic sul file install.exe. Il file di installazione di Adobe Connect 10.1 è disponibile nel percorso [extract_dir]\Connect\10.1.0.0\Disk1\InstData\VM\install.exe. Se disponete del DVD, fate doppio clic sul file install.exe in [Unità DVD]Connect\10.1.0.0\Disk1\InstData\VM.

  6. Seleziona una lingua e fai clic su OK per continuare.

  7. Nella schermata introduttiva, fai clic su Avanti per continuare.

  8. Nella schermata Contratto di Licenza leggete il contratto, seleziona Accetto i termini del contratto di licenza e fai clic su Avanti.

  9. Nella schermata Opzioni di distribuzione, seleziona Implementa Adobe Connect per installare Adobe Connect. Per installare Adobe Connect, immetti le credenziali di un account amministratore locale, diverso da quello che hai utilizzato per effettuare l’accesso.

    Nota:

    Se decidi di utilizzare un account amministratore locale diverso, accertati che l’account disponga dei diritti necessari per installare i servizi. Per ulteriori informazioni, vedi Aggiungi diritto di accesso a un account.

  10. Seleziona Esegui le operazioni preliminari all'implementazione in background senza interferire con il server attivo. Se scegli questa opzione, viene avviata l'installazione di Adobe Connect e degli altri componenti selezionati senza però eseguirne l'implementazione. Per eseguire l'implementazione, riavvia il programma di installazione in un secondo momento e seleziona Implementa Adobe Connect. Puoi eseguire il programma di installazione con entrambe le opzioni selezionate, se necessario.

  11. Inserisci il numero di serie e fai clic su Avanti.

  12. Fai clic sul collegamento per scaricare il file di licenza da Adobe. Fai clic su Scegli, quindi individua il file di licenza scaricato. Fai clic su Avanti.

  13. Scegli Avanti per accettare il percorso di installazione di Adobe Connect predefinito (C:\Connect) oppure fai clic su Scegli per selezionarne uno diverso.

    Nota:

    Le installazioni successive di Adobe Connect sullo stesso computer condividono il contenuto e la posizione dei file di registro. Tuttavia, file provenienti da diverse versioni di Adobe Connect sono sulla relativa cartella di versione in C:\Connect. Se stai eseguendo la migrazione da una versione precedente, viene eseguito il backup di tutti i file tranne quelli dei contenuti e di registro.

    • Se hai scelto un percorso diverso e desideri utilizzare quello predefinito, fai clic su Ripristina cartella predefinita.
    • Se Adobe Connect è già installato sul computer, viene visualizzata la schermata Aggiornamento installazione esistente. Seleziona la casella di controllo per confermare che hai eseguito il backup del database e della directory principale di Adobe Connect.
  14. Scegli i prodotti da installare e fai clic su Avanti per continuare. Puoi selezionare le opzioni di AEM solo se la licenza per il modulo Eventi di Adobe Connect è stata attivata. In caso contrario, le opzioni di AEM non sono disponibili.

    • Adobe Connect Server

    • Adobe Media Gateway (per Universal Voice)

    Nota:

    Se desideri installare solo AMG su un computer, seleziona questa opzione e ignora le altre. Per installare AMG su un computer in cui Adobe Connect Server 10.x è già installato, esegui nuovamente il programma di installazione e seleziona le opzioni appropriate.

    Nota:

     Se stai installando Adobe Connect e AMG su computer separati, installa Adobe Connect prima di installare AMG.

    Nota:

    Per Adobe Media Gateway è necessario un fornitore di SIP/VoIP upstream. Per ulteriori informazioni, consulta Opzioni di audio e videoconferenza in Adobe Connect.

    • AEM Author Server

    Nota:

    Se desideri installare solo AEM Author Server su un computer, seleziona questa opzione e ignora le altre. Per installare AEM Author Server su un computer in cui Adobe Connect Server 10.x è già installato, esegui nuovamente il programma di installazione con le opzioni appropriate selezionate. Immetti il nome di dominio completo (FQDN) di AEM Author Server insieme alla porta. Se AEM Author Server si trova in un cluster, inserisci l'URL di bilanciamento del carico insieme alla porta. Inserisci il protocollo http:// nell'URL.

    • AEM Publish Server

    Nota:

    Se desideri installare AEM Publish Server su un computer, seleziona questa opzione e ignora le altre. Per installare AEM Publish Server su un computer in cui Adobe Connect Server 10.x è già installato, esegui nuovamente il programma di installazione e seleziona le opzioni appropriate. Immetti il nome di dominio completo (FQDN) di AEM Publish Server insieme alla porta. Se AEM Publish Server si trova in un cluster, inserisci l'URL di bilanciamento del carico insieme alla porta. Inserisci il protocollo http:// nell'URL.

    • Adattatore PGi (NA) per telefonia

    • Adattatore Avaya per telefonia

    • Adattatore InterCall per telefonia

    Nota:

    Installa Adobe Media Gateway (AMG) per utilizzare l’adattatore InterCall.

    • Adattatore per telefonia di Arkadin
    • Adattatore MeetingOne per telefonia
    • Adattatore MeetingOne per EMEA
    • Adobe Connect Transmuxing Service

    Nota:

    Una volta selezionato Avanti, il programma di installazione avrà verificato l’hardware di sistema e procederà con l’installazione se il computer soddisfa i requisiti minimi di sistema. Per un elenco completo dei requisiti di sistema, fai riferimento alle specifiche tecniche di Adobe Connect al seguente indirizzo.

  15. Sulla schermata del motore di database incorporato, effettua una delle seguenti operazioni:

    • Se desideri installare un database su un altro computer, seleziona Non installare il motore di database incorporato.

    • Per installare il database incorporato, seleziona Installa il motore di database incorporato. Per eseguire l'installazione nel percorso predefinito, fai clic su Avanti. Per selezionare un percorso diverso, fai clic su Scegli.

    Nota:

    Se il programma di installazione di Adobe Connect rileva che sul computer è già installato Microsoft SQL Server, il database integrato non viene installato. Se stai eseguendo la migrazione e stai già utilizzando il database incorporato, Adobe Connect utilizza il database esistente. Quando il programma di installazione rileva una versione precedente di Microsoft SQL Server Express Edition, chiede di aggiornare il database. Quando il programma di installazione rileva un database esterno, chiede all'utente di aggiornare il database.

  16. Se installi il motore del database incorporato, inserisci una password sicura e confermatela, quindi fai clic su Avanti.

  17. Inserisci i valori per le impostazioni di connessione del database elencate di seguito, quindi fai clic su Avanti. Gli elementi contrassegnati con un asterisco (*) sono obbligatori.

    • Host* Il nome host del computer in cui è installato il database. Se hai installato il database incorporato, il valore è localhost.

    • Porta* La porta usata dal database per comunicare con Adobe Connect. Il valore predefinito è 1433.

    • Nome database* Il nome del database. Il valore predefinito è breeze.

    • Utente* Il nome dell'utente del database. Se hai installato il database incorporato, il valore predefinito è sa.

    • Password* La password per l’utente del database. Se hai installato il database incorporato, hai già impostato la password nel passaggio precedente.

    Nota:

    Adobe consiglia di mantenere una password di database superiore agli 11 caratteri e contenente almeno una lettera maiuscola, una lettera minuscola, un numero e caratteri speciali consentiti (!@#$%&-_|^).

  18. Inserisci i valori per le impostazioni di rete elencate di seguito, quindi fai clic su Avanti. Gli elementi contrassegnati con un asterisco (*) sono obbligatori.

    • Nome account* Un nome che identifica l’account di Adobe Connect come, ad esempio, “Account di Adobe Connect”.

    • Host di Adobe Connect* Un nome di dominio completo (FQDN) usato dai client per connettersi ad Adobe Connect. Ad esempio, se l’URL dell’account è http://connect.example.com, il valore dell’host di Adobe Connect è connect.example.com (senza http://).

    • Tipo di installazione Seleziona il tipo di installazione, ad esempio singola o cluster.

  19. Inserisci i valori per le impostazioni della posta elencate di seguito, quindi fai clic su Avanti. Gli elementi contrassegnati con un asterisco (*) sono obbligatori.

    • Host SMTP Il nome host del computer in cui risiede il server di posta SMTP.

    • Nome utente SMTP Il nome utente necessario per l'autenticazione nell'host SMTP. Se questo campo viene lasciato vuoto, Adobe Connect tenta di inviare le e-mail senza eseguire l'autenticazione con il server SMTP.

    • Password SMTP La password per il nome utente SMTP.

    • E-mail di sistema* L'indirizzo e-mail cui vengono inviati i messaggi amministrativi.

    • E-mail di supporto* L'indirizzo e-mail cui vengono inviate le richieste di supporto tecnico degli utenti di Adobe Connect.

    • E-mail Ccn Un indirizzo e-mail in copia per conoscenza nascosta al quale verranno inviate tutte le notifiche degli utenti. Questa variabile consente il tracciamento amministrativo dei messaggi e-mail inviati tramite Adobe Connect evitando l'esposizione di un indirizzo e-mail interno.

  20. Immetti i valori nella schermata Impostazioni assistenza per fornire le informazioni di contatto utilizzate da Adobe Connect quando gli utenti richiedono supporto o aiuto.

    • Nome amministratore Indica il nome dell’amministratore dell’account di Adobe Connect.

    • Indirizzo e-mail assistenza Indica l’indirizzo e-mail al quale gli utenti possono rivolgere domande e richieste di assistenza.

    • Numero di telefono assistenza Indica il numero di contatto al quale gli utenti possono rivolgersi per assistenza.

    • Commenti assistenza Indica altri eventuali commenti.

  21. Inserisci i valori per le impostazioni di memorizzazione condivisa elencate di seguito, quindi fai clic su Avanti.

    • Memorizzazione condivisa Un volume e una directory su un server esterno in cui viene memorizzato il contenuto, ad esempio \\volume\directory. Se desideri memorizzare il contenuto in più volumi, separali con punto e virgola (;). Prima di configurare questa funzione, consulta Configurazione della memorizzazione condivisa.

    • Dimensione cache contenuto Un numero intero compreso tra 1 e 100 che specifica la percentuale di spazio libero su disco da utilizzare per la memorizzazione di contenuto su Adobe Connect. Poiché la dimensione della cache può aumentare oltre il valore percentuale che hai specificato, è consigliabile impostare un valore compreso tra 15 e 50. Se non specifichi alcun valore o immetti 0, la cache non viene usata e viene eseguito il mirroring del contenuto su Adobe Connect e su eventuali volumi esterni. Prima di configurare questa funzione, consulta Configurazione della memorizzazione condivisa.

  22. Se scegli di installare i server AEM, specifica le impostazioni per l'host esterno.

    • Il certificato SSL nell'ambiente AEM è abilitato? Se intendi accedere alla configurazione di AEM tramite https, seleziona la casella di controllo.

    • URL di AEM Author Server* Indica il nome FQDN e la porta di AEM Author Server. Se AEM Author Server si trova in un cluster, inserisci l’URL di bilanciamento del carico.

    • URL di AEM Publish Server* Indica il nome FQDN e la porta di AEM Publish Server. Se AEM Publish Server si trova in un cluster, inserisci l’URL di bilanciamento del carico.

    • Prefisso del cookie dell’host di Adobe Connect* Una stringa di testo utilizzata come prefisso per il cookie dell’host di Adobe Connect.

  23. Se scegli di installare AEM Author Server, specifica le impostazioni del cluster e di authoring.

    • AEM Author Server nel cluster Seleziona la casella di controllo se AEM Author Server è un cluster.

    • Designazione nodo* Se AEM Author Server si trova in un cluster, un nodo è designato come nodo principale e tutti gli altri nodi come standby. Scegli la designazione del nodo del computer in cui stai installando AEM Author Server.

    • IP nodo principale* Fornisci l’IP del nodo principale se stai installando l’istanza AEM Author su un nodo principale.

    Nota:

    Prima di installare un nodo standby di un server AEM, implementa il nodo principale corrispondente. Durante l’installazione del primo, è necessario che il secondo sia disponibile in rete.

    • Nome host (ad esempio, http://)* Specifica l’URL del nome host dell’authoring.

    • Porta* Specifica la porta di AEM Author Server. Il valore predefinito è 4502.

    • Host di Publish* Specifica l’FQDN e la porta di tutti i server Publish.

  24. Se scegli di installare AEM Publish Server, specificane le impostazioni.

    • Nome host (ad esempio, http://)* Specifica il nome host di AEM Publish Server.

    • Porta* Specifica la porta del server CQ Publish. Il valore predefinito è 4503.

    • Prefisso del cookie dell’host di Adobe Connect* Una stringa di testo utilizzata come prefisso per il cookie dell’host di Adobe Connect.

    Nota:

    Il prefisso del cookie che specifichi qui deve corrispondere esattamente a quello specificato sulla schermata Impostazioni host esterno.

  25. Se installi i server AEM Author o Publish, crea una password per l’amministrazione AEM.

    Nota:

    Le credenziali degli amministratori AEM devono corrispondere a quelle dei server AEM Author e Publish. Tali credenziali saranno inoltre necessarie per gli aggiornamenti successivi, per cui devono essere gestite con attenzione. Senza tali credenziali, non è possibile effettuare aggiornamenti.

  26. Se hai scelto di installare Flash Media Gateway, immetti le seguenti impostazioni e fai clic su Avanti. Le impostazioni non hanno effetto immediato. Quando fai clic su OK per confermare le impostazioni, Adobe Connect riavvia tutti i server Adobe Media Gateway. Le impostazioni vengono inviate a tutti i server Adobe Media Gateway presenti in un cluster.

    • Nome utente Il nome utente per il profilo SIP che il server Adobe Media Gateway utilizza per creare le sessioni SIP, ad esempio sipUN1.

    • Password La password per il profilo SIP che il server Adobe Media Gateway utilizza per creare le sessioni SIP.

    • Indirizzo SIP L’indirizzo del server SIP per il profilo SIP che il server Adobe Media Gateway utilizza per creare le sessioni SIP, ad esempio 10.12.13.14.

    • Host di default L'host di default per il profilo SIP. Questo parametro rappresenta l'indirizzo del server SIP da utilizzare se la registrazione con il server SIP non riesce. Questo parametro viene impostato sullo stesso valore utilizzato per l'indirizzo SIP.

    • Limite inferiore porta Il numero di porta più basso che è possibile utilizzare per i dati audio RTP. L’impostazione predefinita è 5000.

    • Limite superiore porta Il numero di porta più elevato che è possibile utilizzare per i dati audio RTP. L’impostazione predefinita è 6000.

    • Scadenza registrazione L’intervallo, espresso in secondi, in base al quale Adobe Media Gateway rinnova la sua registrazione con il server SIP. Il valore predefinito è 2400 secondi (40 minuti).

    • Porta SIP La porta su cui il server Adobe Media Gateway ascolta le richieste SIP. L’impostazione predefinita è 5060.

    • Registrazione Scegli se un server Flash Media Gateway deve effettuare la registrazione su un server SIP.

  27. Per creare un amministratore account, inserisci i valori necessari, quindi fai clic su Avanti.

    Per ogni account di Adobe Connect è necessario almeno un amministratore che esegua le attività nell’applicazione Web Adobe Connect Central. Gli account aggiornati dispongono già di almeno un amministratore, ma ne puoi aggiungere uno supplementare in questa scheda.

    Nota:

    Se l’utente che esegue l’installazione di Adobe Connect non è l’amministratore che si incarica della sua manutenzione, seleziona l’opzione per cambiare la password al login successivo.

  28. Inserisci le informazioni necessarie relative a tutti gli adattatori per telefonia che desideri installare. Per ulteriori informazioni sugli adattatori per telefonia, vedi Uso di adattatori per telefonia integrata.

    Se non disponi di tutte le informazioni necessarie ma desideri installare comunque l'adattatore, seleziona Installa ma non configurare. Una volta in possesso di tali informazioni, esegui nuovamente il programma di installazione.

  29. Se hai scelto di installare Adobe Connect Transmuxing Service (ACTS), che consente agli utenti di avviare riunioni Adobe Connect nel client HTML, specifica quanto segue e fai clic su Avanti.

    • Nome account: il nome dell’installazione del server Adobe Connect.
    • Host di Adobe Connect: un nome di dominio completo del server Adobe Connect. Escludi "http://" dal nome. Ad esempio, puoi specificare connect.mycompany.com.
    • Tipo di installazione del server Adobe Connect: scegli il tipo di installazione appropriato a seconda del fatto che il server Adobe Connect sia stato installato su un computer singolo o su un cluster.
    • Il client HTML è abilitato: seleziona questa opzione se il client HTML per i partecipanti è abilitato.

    Se desideri abilitare il client HTML dal server Connect Pro, configura le seguenti impostazioni per registrare ACTS:

    • Nome host ACTS
    • Nome host esterno ACTS
  30. Esamina il riepilogo relativo alla preinstallazione. Fai clic su Precedente per modificare le impostazioni. Fai clic su Installa per installare il software.

  31. Nella schermata Inizializzazione del servizio Adobe Connect, effettua una delle operazioni seguenti, quindi fai clic su Avanti:

    • Seleziona Avvia Adobe Connect (consigliato).

    • Scegli la console di gestione applicazione. Seleziona Non avviare subito Adobe Connect.

    Nota:

    L’installazione si blocca se le credenziali fornite per l’implementazione dei servizi non sono corrette. I servizi potrebbero non avviarsi se l’autenticazione non riesce. Per risolvere questo problema, aggiorna manualmente le credenziali e riavvia i servizi

  32. Se hai scelto di avviare Adobe Connect, un messaggio indica che l'avvio del servizio è in corso.

  33. Fai clic su Fine per uscire dal programma di installazione.

  34. Se hai scelto di aprire Adobe Connect, viene visualizzato Adobe Connect Central. Nel secondo caso, si apre la console di gestione applicazione.

  35. Verifica che l'installazione di Adobe Connect sia stata configurata e funzioni come previsto. Per istruzioni sulla verifica, vedi Verifica dell’installazione.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online