Implementa Universal Voice per integrare la tua linea telefonica con il VoIP. Scopri come configurare e risolvere problemi relativi ai server AMG e SIP per questa configurazione audio.

Flusso di lavoro per l'implementazione di Universal Voice

Nota:

Per un confronto tra Universal Voice e gli adattatori di telefonia integrata, consultate Opzioni di audio e videoconferenza in Adobe Connect.

Adobe Connect Universal Voice utilizza un componente denominato Adobe Media Gateway per inviare e ricevere l’audio da un server SIP. Installa Adobe Media Gateway e configuralo per comunicare con un server SIP. Il server SIP può essere ospitato da una terza parte o essere parte dell’infrastruttura della tua azienda. I fornitori SIP sono denominati anche fornitori VoIP.

I flussi audio del telefono attraversano un server di audioconferenza (non nell’immagine), un server SIP e Adobe Media Gateway, quindi raggiungono la stanza riunioni di Adobe Connect.
I flussi audio del telefono attraversano un server di audioconferenza (non nell’immagine), un server SIP e Adobe Media Gateway, quindi raggiungono la stanza riunioni di Adobe Connect.

Nota:

Adobe Connect supporta i dispositivi di comunicazione bidirezionale e di videocomunicazione.

Seguite questo flusso di lavoro per implementare la soluzione Universal Voice:

  1. Per installare e configurare Universal Voice, dovete disporre dei seguenti elementi:

    • Adobe Connect

    • Credenziali del fornitore SIP

  2. Installazione di Adobe Media Gateway.

    Adobe Media Gateway può essere installato sullo stesso computer di Adobe Connect Server oppure su un computer dedicato. Puoi implementare Adobe Media Gateway su un solo computer oppure su un cluster di server. Il programma di installazione di Adobe Media Gateway è compreso nel programma di installazione di Adobe Connect Server. Consulta Installare Adobe Connect mediante il programma di installazione.

  3. Configura Adobe Media Gateway per la connessione a un server SIP.

  4. Per installare Adobe Media Gateway su un cluster di computer, consulta Implementazione di Adobe Media Gateway su un cluster di server.

  5. Per creare una sequenza di composizione e provare la connessione audio, consulta Configurazione di fornitori audio per Universal Voice.

  6. Se in una riunione di Adobe Connect l’audio non si sente, consulta Risoluzione dei problemi relativi a Universal Voice.

Porte e protocolli Adobe Media Gateway

Nota:

Per visualizzare un diagramma del modo in cui i dati fluiscono tra fornitore SIP, Adobe Media Gateway e Adobe Connect Server, vedi Flusso di dati.

Adobe Media Gateway ascolta le richieste di Adobe Connect Central Application Server sulla porta seguente:

Numero porta

Indirizzo di associazione

Protocollo

2222

*/Qualsiasi scheda

HTTP

Adobe Media Gateway avvia una connessione con Adobe Media Server come un normale client RTMP. Adobe Media Server ascolta Adobe Media Gateway sulla seguente porta:

Numero porta

Indirizzo di associazione

Protocollo

8506

*/Qualsiasi adattatore

RTMP

Adobe Media Gateway comunica con il fornitore di servizi di audioconferenza tramite i protocolli SIP e RTP sulle seguenti porte:

Direzione

Regola

Da Adobe Media Gateway a Internet

SRC-IP=<Server-IP>, SRC-PORT=5060, DST-IP=ANY, DST-PORT=5060

Da Internet ad Adobe Media Gateway

SRC-IP=ANY, SRC-PORT=5060, DST-IP=<Server-IP>, DST-PORT=5060

Da Adobe Media Gateway a Internet

SRC-IP=<Server-IP>, SRC-PORT=5000_TO_6000, DST-IP=ANY, DST-PORT=ANY_HIGH_END

Da Internet ad Adobe Media Gateway

SRC-IP=ANY, SRC-PORT=ANY_HIGH_END, DST-IP=<Server-IP>, DST-PORT=5000_TO_6000

Nota:

ANY_HIGH_END indica qualunque porta prima della 1024. L'intervallo porte predefinito è compreso tra 5000 e 6000. Potete modificare questi valori nella console di gestione applicazione. In alternativa, puoi anche aggiornare questi valori dal file sip.xml di Flash Media Gateway, configurando i nodi portUpperLimit e portLowerLimit.

Configurazione di Adobe Media Gateway per comunicare attraverso un firewall che usa NAT

Nota:

Potrebbe non essere necessario eseguire questa operazione se il firewall utilizzato è SIP compatibile o SIP-aware. Inoltre, in alcuni casi il gateway a livello di applicazione (ALG) per SIP in un firewall può causare problemi. Se non riuscite a stabilire la comunicazione mediante l'ALG, disattivate l'ALG per SIP nel firewall e utilizzate la tecnica descritta in questa sezione.

Il NAT (Network address translation, Traduzione degli indirizzi di rete) è un processo che consente alle reti di utilizzare un numero minore di indirizzi IP esterni e di oscurare quelli interni. Il NAT cambia l'indirizzo IP e il numero di porta dei pacchetti che escono da una rete. Gli indirizzi IP interni vengono modificati in indirizzi IP esterni. Il NAT inoltre cerca di indirizzare agli indirizzi IP corretti le risposte inviate all'indirizzo IP esterno.

Quando Adobe Media Gateway è protetto da un firewall che utilizza il NAT, potrebbe non riuscire a ricevere i pacchetti provenienti dal server SIP. Il NAT modifica l’indirizzo IP locale e dell’intestazione UDP (origine del pacchetto) in modo che corrisponda all'indirizzo IP esterno.

L’indirizzo IP dell'intestazione UDP è uguale all’indirizzo IP esterno di Adobe Media Gateway. Pertanto, se il server SIP utilizza l’indirizzo IP dell’intestazione UDP per inviare una risposta, quest’ultima riesce a trovare Adobe Media Gateway.

L’indirizzo IP dell’intestazione del contatto è uguale all’indirizzo IP locale di Adobe Media Gateway. Pertanto, se il server SIP utilizza l’indirizzo IP dell’intestazione del contatto per inviare una risposta, quest'ultima non riesce a trovare Adobe Media Gateway. L'indirizzo IP locale è protetto da un firewall e non è visibile al server SIP.

Nell'immagine seguente è mostrato come il NAT modifica gli indirizzi IP sul firewall:

Il NAT modifica l'indirizzo IP.
Il NAT modifica l’indirizzo IP.

  1. Adobe Media Gateway (interfaccia interna). L’intestazione UDP (indirizzo IP dell’origine del pacchetto) e l’indirizzo IP dell’intestazione del contatto SIP corrispondono all’indirizzo IP locale.

  2. Adobe Media Gateway (interfaccia esterna). Il NAT modifica l'indirizzo IP dell'intestazione UDP in indirizzo IP globale.

  3. Server SIP (interfaccia esterna). Il pacchetto cerca l'interfaccia globale sul server SIP. Per raggiungere l'interfaccia interna, viene inoltrata direttamente la porta. Se la porta non viene inoltrata, il pacchetto si perde e le comunicazioni si interrompono.

  4. Server SIP (interfaccia interna). Il pacchetto viene elaborato quando raggiunge l'interfaccia. Se il server SIP utilizza l’indirizzo IP dell’intestazione UDP per inviare una risposta, quest’ultima riesce a raggiungere Adobe Media Gateway. Se il server SIP utilizza l’indirizzo IP dell’intestazione del contatto, la risposta non riesce a raggiungere Adobe Media Gateway.

Nell’immagine seguente è mostrata una configurazione valida in cui l’indirizzo IP dell’intestazione del contatto SIP è lo stesso dell’indirizzo IP esterno di Adobe Media Gateway. La modifica consente ai pacchetti di essere reinstradati dal server SIP ad Adobe Media Gateway.

Configurazione valida per le comunicazioni.
Configurazione valida per le comunicazioni.

Per verificare se Adobe Media Gateway riesce a ricevere i pacchetti da un server SIP, effettua quanto segue:

  1. In Adobe Media Gateway, apri il file [root_install_dir]/conf/sip.xml in un editor di testo. (La cartella di installazione principale predefinita è C:\Program Files\Adobe\Adobe Media Gateway).

    1. Crea un tag <globalAddress> sotto il tag <Profile>. Inserisci l'indirizzo IP esterno di Adobe Media Gateway, nel modo seguente:

      ... 
      <Profiles> 
          <Profile> 
              <profil e I D>   s ipGateway </profileID> 
              <userName>141583220 00 </ userName> 
              <password></password> 
              <displayName> sipGateway </displayName> 
              <registrarAddress>8.15.247.100:5060</registrarAddress> 
              <doRegister>0</doRegister> 
              <defaulthost>8.15.247.100:5060</defaulthost> 
              <hostPort> 0 </hostPort> 
              <context> sipGatewayContext </context>         
              <globalAddress>8.15.247.49</globalAddress>         
              <supportedCodecs>            <codecID> G711u </codecID>            <codecID> speex </codecID> 
          </supportedCodecs> 
          </Profile> 
      </Profiles> 
      ...

      In un cluster, è necessario che ciascun server Adobe Media Gateway abbia un indirizzo IP esterno unico.

      Nota:

      Se l’indirizzo IP esterno è dinamico, è necessario riconfigurare Adobe Media Gateway ogni volta che l’indirizzo IP esterno cambia.

    2. Riavvia il servizio Adobe Media Gateway. Consulta Avviare e arrestare Flash Media Gateway.

  2. Sul firewall tra il server Adobe Media Gateway e il server SIP, esegui il tunneling direttamente dalla porta SIP (per impostazione predefinita 5060) e dalle porte vocali RTP (per impostazione predefinita da 5000 a 6000) al server Adobe Media Gateway. Le porte aperte sul firewall devono corrispondere a quelle aperte sul server Adobe Media Gateway.

    Nota:

    i server possono comunicare senza tunneling. Tuttavia, senza questo, le chiamate potrebbero disconnettersi all'improvviso, specialmente dopo una durata prolungata.

Configurare il livello di registro di Adobe Media Gateway

Quando il carico in Adobe Media Gateway è elevato, un livello di registro alto può causare dei problemi audio. Livelli di registro più alti consentono di scrivere una quantità maggiore di informazioni nel registro. La scrittura nel registro utilizza una potenza di elaborazione che lascia meno efficacia alla trasmissione audio. Per una migliore prestazione, Adobe consiglia di impostare il livello di registro per i dati audio a 4.

  1. Apri il file AMSmg.xml in un editor di testo (per impostazione di default, il file si trova in C:\Program Files\Adobe\Adobe Media Gateway\conf.)

  2. Imposta logLevel a 4:

    <logLevel>4</logLevel>
  3. Riavvia Adobe Media Gateway.

Implementazione di Adobe Media Gateway su un cluster di server

Se installato in un computer con due processori, Adobe Media Gateway può effettuare 100 chiamate contemporaneamente. Per gestire un carico più elevato puoi incrementare il numero di processori oppure aggiungere ulteriori server Adobe Media Gateway al cluster.

Per implementare un cluster di server, installa Adobe Media Gateway e Adobe Connect Server ognuno sui propri computer. Non installare Adobe Connect Server e Adobe Media Gateway sugli stessi computer.

Quando Adobe Media Gateway viene implementato su un cluster di server, Adobe Connect Server è in grado di gestire il bilanciamento del carico e il failover. Adobe Connect Edge Server non richiede ulteriori configurazioni.

  1. Esegui il programma di installazione su ciascun server del cluster e seleziona l'installazione di Adobe Media Gateway. Vedete Installazione di Adobe Connect.

    Nota:

    Per informazioni sull'implementazione di Adobe Connect Server in un cluster, vedete Implementare un cluster di server Adobe Connect .

  2. Su un server Adobe Connect, aprite la console di gestione applicazione all'indirizzo http://localhost:8510/console.

  3. Seleziona Impostazioni Adobe Media Gateway e fai clic su Aggiungi per aggiungere e configurare ulteriori server Adobe Media Gateway.

    Nota:

    Utilizzate la console di gestione applicazione su un server per inserire i parametri di configurazione per tutti i server del cluster. La console di gestione applicazione invia le impostazioni a tutti i server del cluster.

Risoluzione dei problemi relativi a Universal Voice

Se in un'audioconferenza Universal Voice in una stanza riunioni l'audio non funziona, eseguite le operazioni seguenti:

  1. Verificate che il volume sul computer sia attivato. Se utilizzate delle cuffie, verificate che siano connesse alla presa di uscita.

  2. Esegui una prova della sequenza di composizione. Vedi Test di una sequenza di composizione.

  3. Verifica che Adobe Media Gateway sia configurato correttamente:

    1. Apri la console di gestione applicazione (http://localhost:8510/console) in Adobe Connect Server, quindi fai clic su Impostazioni Adobe Media Gateway. Lo stato di ciascun Adobe Media Gateway deve risultare “Attivo”.

    2. Se lo stato non è attivo, aprite il file [root_install_dir]/custom.ini. Verificate che siano presenti le voci seguenti:

      FMG_ADMIN_USER=sa 
      FMG_ADMIN_PASSWORD=breeze

      Se le voci non sono presenti, inseritele e riavviate Adobe Connect Central Application Server.

  4. Contatta il supporto di Adobe all'indirizzo www.adobe.com/support/programs/connect.

Se non vedi un’opzione che ti permette di aggiungere un contenitore Videotelefonia nel menu Contenitori della stanza riunioni:

  1. Assicurati che il contenitore Videotelefonia non sia disabilitato in Adobe Connect Central > Amministrazione > Conformità e controllo.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online