Nota:

in Photoshop CS6, la funzionalità 3D era disponibile in Photoshop Extended. Tutte le funzioni di Photoshop Extended sono ora incluse in Photoshop CC. Photoshop CC non dispone di una versione Extended a parte.

Per comprendere e visualizzare i file 3D

Photoshop consente di posizionare e animare i modelli 3D, di modificare le texture e l’illuminazione, nonché di scegliere tra diverse modalità di rendering.

Nozioni di base sui file 3D

I file 3D comprendono i seguenti componenti:

Trame

Le trame forniscono la struttura sottostante di un modello 3D. Una trama viene spesso visualizzata come wireframe, una struttura scheletrica formata da migliaia di singoli poligoni. Un modello 3D dispone sempre di almeno una trama; può avere anche più trame combinate. In Photoshop, potete visualizzare le trame secondo diversi metodi di rendering e potete manipolarle in modo autonomo l’una dall’altra. I poligoni effettivi in una trama non possono essere alterati, ma potete modificarne l’orientamento e ridimensionarli su diversi assi. Potete inoltre creare trame 3D personalizzate usando le forme fornite o convertendo livelli 2D esistenti. Consultate Impostazioni Trama 3D.

Nota:

per modificare la trama poligonale del modello 3D stesso, occorre usare un’applicazione specifica per la modifica di elementi 3D.

Materiali

A una trama possono essere associati diversi materiali che determinano l’aspetto di tutta o di una parte di essa. Il materiale, a sua volta, si basa su sottocomponenti detti mappe texture, il cui effetto cumulativo crea l’aspetto di un materiale. La mappa texture è un file di immagine 2D che determina diversi attributi quali il colore, il pattern, la brillantezza o i rilievi. L’aspetto generale di un materiale Photoshop può essere definito da diversi tipi di mappa texture (fino a un massimo di nove). Consultate Impostazioni Materiali 3D.

Luci

I tipi di luci comprendono Luce infinita, Faretto, Luce puntiforme, nonché Luce basata su immagine che si avvolge attorno a una scena. Potete spostare e regolare il colore e l’intensità delle luci esistenti, nonché aggiungere altre luci alla scena 3D. Consultate Impostazioni Luci 3D.

Aprire un file 3D

In Photoshop è possibile aprire i seguenti formati 3D: DAE (Collada), OBJ, 3DS, U3D e KMZ (Google Earth).

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Per aprire un file 3D indipendente, scegliete File > Apri e selezionate il file desiderato.

    • Per aggiungere un file 3D come livello di un file aperto, scegliete 3D > Nuovo livello da file 3D, quindi selezionate il file 3D desiderato. Il nuovo livello riflette le dimensioni del file aperto e presenta il modello 3D su uno sfondo trasparente.

Prestazioni 3D e preferenze di visualizzazione

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > 3D (Windows) o Photoshop > Preferenze > 3D (Mac OS).

  2. Per informazioni sulle varie opzioni, passate il puntatore del mouse su ognuna di esse e leggetene la descrizione nella parte inferiore della finestra di dialogo.

Strumenti 3D per oggetto e videocamera

Quando è selezionato un livello 3D, gli strumenti oggetto 3D e videocamera 3D diventano attivi. Con gli strumenti oggetto 3D potete modificare la posizione e la scala di un modello 3D; con gli strumenti videocamera 3D potete modificare la vista della scena. Se il sistema supporta OpenGL, potete anche manipolare i modelli e le videocamere 3D mediante Asse 3D. Consultate Uso di Asse 3D.

Spostare, ruotare e scalare un modello con gli strumenti oggetto 3D

Per ruotare, riposizionare o scalare un modello, usate gli strumenti oggetto 3D. Durante la manipolazione del modello 3D, la vista della videocamera resta fissa.

Nota:

per visualizzare i suggerimenti sugli strumenti 3D, scegliete Opzioni pannello nel menu del pannello Info e selezionate Mostra suggerimenti strumenti. Fate clic su uno strumento, quindi portate il cursore sulla finestra dell’immagine per visualizzare i dettagli nel pannello Info.

Strumenti oggetto 3D e relative opzioni in Photoshop
Strumenti oggetto 3D e relative opzioni

A. Torna alla posizione iniziale dell’oggetto B. Rotazione C. Ruota su se stesso D. Panning E. Sposta F. Scala G. Menu Posizione H. Salva posizione corrente I. Elimina posizione corrente J. Coordinate della posizione 
  1. Nel pannello Strumenti, fate clic su uno strumento oggetto 3D, quindi tenete premuto il pulsante del mouse per selezionare uno dei seguenti tipi:

    Nota:

    per vincolare gli strumenti ruota, panning, sposta o scala a un’unica direzione di movimento, trascinate tenendo premuto Maiusc.

    Rotazione

    Per ruotare il modello intorno all’asse x, trascinate verso l’alto o il basso; per ruotarlo intorno all’asse y, trascinate lateralmente. Per ruotare il modello su se stesso, tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre trascinate.

    Ruota su se stesso

    Per ruotare il modello intorno all’asse z, trascinate lateralmente.

    Panning

    Per spostare il modello orizzontalmente, trascinate lateralmente; per spostarlo verticalmente, trascinate verso l’alto o il basso. Per ottenere uno spostamento in direzione x/z, tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre trascinate.

    Sposta

    Per spostare il modello orizzontalmente, trascinate lateralmente; per avvicinarlo o allontanarlo, trascinate verso l’alto o il basso. Per ottenere uno spostamento in direzione x/y, tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre trascinate.

    Scala

    Per aumentare o ridurre le dimensioni del modello, trascinate verso l’alto o il basso. Per ridimensionare in direzione z, tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre trascinate.

Per ripristinare la visualizzazione iniziale del modello, fate clic sull’icona Torna alla posizione iniziale nella barra delle opzioni.

Per regolare numericamente la posizione, rotazione o scala, immettete i valori desiderati nella parte destra della barra delle opzioni.

Spostare la videocamera 3D

Usate gli strumenti videocamera 3D per spostare la videocamera mantenendo fissa la posizione dell’oggetto 3D.

Nota:

per visualizzare i suggerimenti sugli strumenti 3D, scegliete Opzioni pannello nel menu del pannello Info  e selezionate Mostra suggerimenti strumenti. Fate clic su uno strumento, quindi portate il cursore sulla finestra dell'immagine per visualizzarne i dettagli nel pannello Info.

Strumenti videocamera 3D e relative opzioni in Photoshop
Strumenti videocamera 3D e relative opzioni

A. Torna alla posizione iniziale della videocamera B. Rotazione C. Ruota su se stesso D. Panning E. Cammina F. Zoom G. Menu Visualizza H. Salva vista videocamera corrente I. Elimina vista videocamera corrente J. Coordinate della posizione della videocamera 
  1. Nel pannello Strumenti, fate clic su uno strumento videocamera 3D, quindi tenete premuto il pulsante del mouse per selezionare uno dei seguenti tipi:

    Nota:

    tenete premuto Maiusc e trascinate per vincolare gli strumenti ruota, panning o cammina a una sola direzione di movimento.

    Rotazione

    Per spostare la videocamera con moto circolare nella direzione x o y, trascinate. Per ruotare la videocamera su se stessa, tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre trascinate.

    Ruota su se stesso

    Per ruotare la videocamera su se stessa, trascinate.

    Panning

    Per effettuare il panning della videocamera nella direzione x o y, trascinate. Per effettuare il panning in direzione x o z, tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre trascinate.

    Cammina

    Per camminare con la videocamera (traslazione z e rotazione y), trascinate. Per camminare nella direzione z/x (traslazione z e rotazione x), tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre trascinate.

    Zoom

    Per modificare il campo visivo della videocamera 3D, trascinate. Il campo visivo massimo è 180.

    Fotocamera prospettica (solo zoom)

    Visualizza linee parallele che convergono verso fuochi prospettici.

    Fotocamera ortogonale (solo zoom)

    Mantiene le linee parallele senza convergenza. Visualizza il modello in una scala precisa senza distorsioni prospettiche.

    PdC (solo zoom)

    Imposta la profondità di campo. Distanza consente di determinare la distanza del campo messo a fuoco dalla videocamera. Sfoca consente di oscurare il resto dell’immagine.

    Nota:

    provate ad animare la profondità di campo, per simulare effetti di messa a fuoco della videocamera.

Nella barra delle opzioni, i valori numerici mostrano le posizioni x, y e z della videocamera 3D. Potete anche modificare questi valori manualmente per regolare la vista della videocamera.

Modificare o creare viste per la videocamera 3D

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Selezionate una vista videocamera predefinita del modello dal menu Visualizza.

    Nota:

    tutte le viste predefinite usano la proiezione ortogonale.

    • Per aggiungere una vista personalizzata, collocate la videocamera 3D nella posizione desiderata usando gli strumenti videocamera 3D, quindi fate clic su Salva nella barra delle opzioni.

    Nota:

    per tornare alla vista predefinita della videocamera, selezionate uno degli strumenti videocamera 3D e fate clic sull’icona Torna alla posizione iniziale della videocamera  nella barra delle opzioni.

Asse 3D

Asse D mostra l’orientamento corrente degli assi x, y, z dei modelli, delle videocamere, delle luci e delle trame in uno spazio 3D. Viene visualizzato quando selezionate uno strumento 3D e offre un metodo alternativo per la manipolazione dell’elemento selezionato.

Asse 3D in Photoshop
Asse 3D con lo strumento ruota trama selezionato

A. Strumento selezionato B. Riduce o apre Asse 3D. C. Sposta l’elemento lungo l’asse. D. Ruota l’elemento. E. Comprime o allunga l’elemento. F. Ridimensiona l’elemento. 

Nota:

per visualizzare Asse 3D, OpenGL deve essere attivato. 

Mostrare o nascondere l’asse 3D

  • Scegliete Visualizza > Mostra > Asse 3D.

Ridurre, ripristinare, spostare o ridimensionare l’asse 3D

  1. Spostate il puntatore del mouse sull’asse 3D per visualizzare la barra di controllo.

  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Per spostare l’asse 3D, trascinate la barra di controllo.

    • Per ridurlo, fate clic sulla relativa icona.

    • Per ripristinare la dimensione normale, fate clic sull’asse 3D ridotto a icona.

    • Per eseguire un ridimensionamento, trascinate l’icona dello zoom.

Spostare, ruotare e scalare gli elementi selezionati con Asse 3D

Per usare Asse 3D, portate il puntatore del mouse su un controllo dell’asse per evidenziarlo, quindi trascinate come segue:

Nota:

i controlli disponibili per la regolazione dell’asse dipendono dalla modalità di modifica corrente (oggetto, videocamera, trama o luce).

  • Per spostare l’elemento selezionato lungo gli assi X, Y o Z, evidenziate l’estremità conica di un asse. Trascinate in qualsiasi direzione lungo l’asse.

  • Per ruotare l’elemento, fate clic sul segmento di rotazione curvo appena all’interno dell’estremità di un asse. Viene visualizzato un cerchio giallo che mostra il piano di rotazione. Trascinate in senso orario o antiorario il cerchio attorno al centro dell’asse 3D. Per eseguire la rotazione in modo più graduale, allontanate ulteriormente il mouse dal centro dell'asse 3D.

  • Per ridimensionare l’elemento, trascinate il cubo centrale nell’asse 3D verso l’alto o verso il basso.

  • Per comprimere o allungare l’elemento lungo un asse, trascinate uno dei cubi di trasformazione colorati avvicinandolo o allontanandolo dal cubo centrale.

  • Per vincolare il movimento al piano di un oggetto, spostate il puntatore del mouse nell’area di intersezione di due assi, accanto al cubo centrale. Viene visualizzata un’icona gialla di un piano tra due assi. Trascinate in qualsiasi direzione. Inoltre, potete spostare il puntatore del mouse sulla parte inferiore del cubo centrale per attivare l’icona del piano.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online