Creare oggetti 3D da immagini 2D

Con Photoshop è possibile creare una vasta gamma di oggetti 3D di base usando i livelli 2D come punto di partenza. Dopo aver creato un oggetto 3D, potete spostarlo nello spazio 3D, modificarne le impostazioni di rendering, aggiungere le luci o combinarlo con altri livelli 3D.

  • Convertite i livelli 2D in cartoline 3D (piani con proprietà 3D). Se il livello di partenza è un livello di testo, la trasparenza viene mantenuta.

  • Avvolgete un livello 2D attorno a un oggetto 3D, ad esempio un cono, un cubo o un cilindro.

  • Create una trama 3D in base alle informazioni della scala di grigio nell’immagine 2D.

  • Simulate una tecnica propria della lavorazione dei metalli denominata tecnica repoussé mediante l’estrusione di un oggetto 2D in uno spazio 3D. Consultate Creare un effetto 3D con la tecnica repoussé.

  • Create un volume 3D da un file con più fotogrammi, ad esempio un file di imaging medico DICOM. Photoshop combina le porzioni singole del file in un oggetto 3D che potete manipolare in uno spazio e visualizzare da qualsiasi angolazione. Potete usare diversi effetti di rendering del volume 3D per ottimizzare la visualizzazione di diversi materiali acquisiti, ad esempio osso o panno morbido. Consultate Creare un volume 3D.

Creare una cartolina 3D

Nota:

Potete aggiungere una cartolina 3D a una scena 3D esistente per creare una superficie con ombre e riflessi da altri oggetti nella scena.

  1. Aprite un’immagine 2D e selezionate il livello che desiderate convertire in cartolina.

  2. Scegliete 3D > Nuova cartolina 3D da livello.

    • Il livello 2D viene convertito in un livello 3D nel pannello Livelli. Il contenuto del livello 2D viene applicato come materiale per entrambi i lati della cartolina.

    • Il livello 2D originale viene visualizzato nel pannello Livelli come mappa texture di diffusione per l’oggetto cartolina 3D (consultate Panoramica del pannello 3D).

    • Il livello 3D mantiene le dimensioni dell’immagine 2D originale.

  3. (Facoltativo) Per aggiungere la cartolina 3D come un piano di superficie a una scena 3D, combinate il nuovo livello 3D con un livello 3D esistente che contiene altri oggetti 3D, quindi allineatelo secondo le esigenze. Consultate Combinare gli oggetti 3D.

  4. Per conservare il nuovo contenuto 3D, esportate il livello 3D in un formato di file 3D o salvatelo in formato PSD (consultate Esportare un livello 3D).

Creare forme 3D

In base al tipo di oggetto scelto, il modello 3D risultante potrebbe contenere una o più trame. Con l’opzione Panorama sferico, un’immagine panoramica viene mappata all’interno di una sfera 3D.

  1. Aprite un’immagine 2D e selezionate il livello che desiderate convertire in una forma 3D.

  2. Scegliete 3D > Nuova forma da livello e selezionate una forma dal menu. Tra le forme disponibili vi sono oggetti con trama singola come Ciambella, Sfera o Cappello nonché oggetti con trame multiple come Cono, Cubo, Cilindro, Lattina o Bottiglia di vino.

    Nota:

    Potete aggiungere anche forme personalizzate al menu delle forme. Le forme sono file di modello 3D Collada (.dae). Per aggiungere una forma, posizionate il file di modello Collada nella cartella Presets\Meshes, all’interno della cartella dell’applicazione Photoshop.

    • Il livello 2D viene convertito in un livello 3D nel pannello Livelli.

    • Il livello 2D originale viene visualizzato nel pannello Livelli come una mappa texture di diffusione. Può essere utilizzato su una o più superfici del nuovo oggetto 3D. Potete assegnare alle altre superfici una mappa texture di diffusione predefinita con un’impostazione di colore predefinita. Consultate Panoramica del pannello 3D.

  3. (Facoltativo) Se state usando come input 2D un’immagine panoramica, usate l’opzione Panorama sferico. Questa opzione converte in un livello 3D un panorama sferico completo da 360 x 180 gradi. Dopo la conversione in un oggetto 3D, potete colorare le aree del panorama generalmente difficili da raggiungere, come i poli o le aree contenenti linee rette. Per informazioni sulla creazione di un panorama 2D mediante l’unione di più immagini, consultate Creare panorami a 360 gradi.

  4. Esportate il livello 3D in un formato file 3D oppure salvatelo in formato PSD per conservare il nuovo contenuto 3D. Consultate Esportare un livello 3D.

Creare una trama 3D

Il comando Nuova trama da scala di grigio converte un’immagine in scala di grigio in una mappa di profondità, che traduce i valori di luminosità in una superficie con profondità variabile. I valori più chiari creano aree rialzate rispetto alla superficie, mentre i valori più scuri creano aree rientrate. Quindi, viene applicata una mappa di profondità a una delle quattro geometrie possibili per creare un modello 3D.

  1. Aprite un’immagine 2D e selezionate uno o più livelli da convertire in una trama 3D.

  2. (Facoltativo) Convertite l’immagine nel metodo Scala di grigio. Scegliete Immagine > Metodo > Scala di grigio oppure, per perfezionare la conversione in scala di grigio, scegliete Immagine > Regolazioni > Bianco e nero.

    Nota:

    Se usate un’immagine RGB come input durante la creazione di una trama, il canale del verde viene usato per generare la mappa di profondità.

  3. (Facoltativo) Apportate all’immagine in scala di grigio le regolazioni eventualmente necessarie per limitare l’intervallo dei valori di luminosità.

  4. Scegliete 3D > Nuova trama da scala di grigio e selezionate un’opzione di trama.

    Piano

    Applica i dati della mappa di profondità a una superficie piana.

    Piano a due lati

    Crea due piani riflessi lungo un asse centrale e applica i dati della mappa di profondità a entrambi i piani.

    Cilindro

    Applica i dati della mappa di profondità al di fuori del centro dall’asse verticale.

    Sfera

    Applica i dati della mappa di profondità in modo radiale al di fuori dal punto centrale.

Viene creato un livello 3D contenente la nuova trama. Vengono inoltre create le mappe texture Diffusione, Opacità e Mappa profondità planare per l’oggetto 3D, usando il livello originale in scala di grigio o a colori.

Potete riaprire la mappa profondità planare come oggetto avanzato in qualsiasi momento per modificarla. Quando eseguite il salvataggio, la trama viene generata nuovamente.

Nota:

La mappa texture Opacità non viene visualizzata nel pannello Livelli, poiché la mappa usa lo stesso file di texture della mappa Diffusione (il livello 2D originale). Quando due mappe texture fanno riferimento allo stesso file, tale file viene visualizzato una sola volta nel pannello Livelli.

Creare animazioni 3D

Mediante la timeline dell’animazione di Photoshop, potete creare animazioni 3D in cui un modello 3D viene spostato nello spazio e la sua visualizzazione viene modificata nel tempo. Potete animare una delle seguenti proprietà di un livello 3D:

  • Oggetto 3D o posizione della videocamera. Usate gli strumenti di posizione o videocamera per spostare il modello o la videocamera 3D nel tempo. Per creare effetti di movimento morbidi, Photoshop può eseguire il tweening tra la posizione e gli spostamenti della videocamera.

  • Impostazioni rendering 3D. Modificate i metodi di rendering; è possibile applicare il tweening alle transizioni tra alcuni metodi di rendering. Ad esempio, modificate la modalità Vertici gradualmente verso la modalità Wireframe per simulare uno schizzo della struttura di un modello.

  • Sezione trasversale 3D. Ruotate un piano intersecante per visualizzare la modifica nel tempo di una sezione trasversale. Modificate le impostazioni della sezione trasversale tra i fotogrammi per evidenziare le diverse aree del modello durante un’animazione.

Per animazioni di alta qualità, potete eseguire il rendering di ciascun fotogramma dell’animazione usando l’impostazione Rendering per output finale. Consultate Modificare le impostazioni di rendering per i modelli 3D (Photoshop Extended).

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online