I font

Un font è un insieme completo di caratteri, cioè di lettere, numeri e simboli che condividono spessore, larghezza e stile, come Adobe Garamond 10 punti.

I tipi di carattere, detti anche famiglie di caratteri o famiglie di font, sono raccolte di font che condividono lo stesso aspetto e progettati per essere usati insieme, come Adobe Garamond.

Il formato di stile è una variante di un singolo font appartenente a una famiglia di font. In genere, lo stile Roman o Plain (il nome effettivo varia a seconda della famiglia) è il font di base, che può includere formati quali normale, grassetto, semigrassetto, corsivo e grassetto corsivo. Se un font non comprende lo stile desiderato, potete applicare uno stile simulato per rappresentare gli stili grassetto, corsivo, apice, pedice, tutte maiuscole e maiuscoletto.

I font contengono molti caratteri oltre a quelli visibili sulla tastiera. In base al font selezionato, questi caratteri possono contenere legature, frazioni, ornati, ornamenti, numeri ordinali, alternative stilistiche e di titolazione, caratteri superiori o inferiori, cifre oldstyle e cifre basse. Un glifo (o simbolo) corrisponde a una forma specifica di un carattere. Ad esempio, in alcuni font la lettera maiuscola A è disponibile in varie forme, ad esempio ornata e in maiuscoletto.

Per rendere i font disponibili in Photoshop e altre applicazioni Adobe Creative Suite, installatele nelle seguenti cartelle del sistema:

Windows

Windows/Font

Mac OS

Libreria/Fonts

Anteprima dei font

Nel pannello Carattere e in altre aree dell’applicazione dalle quali è possibile scegliere i font, potete vedere dei campioni del font scelto nei menu della famiglia e dello stile. Le seguenti icone vengono usate per indicare i vari tipi di font:

  • Font da Typekit
  • OpenType 
  • Type 1 
  • TrueType 
  • Multiple Master 
  • OpenType SVG 
  • Font variabili OpenType 

Per disattivare la funzione di anteprima o modificare la dimensione in punti dei nomi dei font, scegliete un’opzione da Testo > Dimensione anteprima font.

Trova font simili

Funzione aggiornata nella versione di ottobre 2018 di Photoshop CC (20.0) con supporto della ricerca di font giapponesi.

Identificate più facilmente determinati font: con Photoshop questa operazione diventa più semplice. Grazie alla magia dell’analisi intelligente delle immagini, utilizzando soltanto la foto di un font latino o giapponese Photoshop si serve dell’apprendimento automatico per rilevare il tipo di font e individuare un font corrispondente tra quelli sul computer che dispongono di una licenza valida o su Typekit, e suggerisce font simili.

Corrispondenza dei font giapponesi
Trovare un font giapponese corrispondente al font usato in un’immagine

Effettuate le seguenti operazioni:

  1. Selezionate l’area dell’immagine contenente il testo che contiene i font da analizzare.
  2. Selezionate Tipo > Trova font simile. Photoshop visualizza un elenco di font simili al font nell’immagine, inclusi i font da Typekit.
  3. Se necessario, scegliete un’Opzione testo: Caratteri latini o Giapponese.
  4. Se necessario, deselezionate Mostra font disponibili per la sincronizzazione da Typekit per visualizzare solo i font disponibili in locale sul computer.
  5. Nei risultati, fate clic sul font più simile a quello dell’immagine.
  6. Fate clic su OK. Photoshop seleziona il font su cui avete fatto clic.

Nota:

Al momento le funzioni Trova font simile, classificazione font e somiglianza font funzionano solo per caratteri latini e giapponesi.

Procedure ottimali per la selezione del testo per trovare font simili

  • Disegnate la casella di selezione in modo che comprenda una sola riga di testo.
  • Ritagliate attentamente la casella di selezione in prossimità dei bordi sinistro e destro del testo.
  • Utilizzate Trova font simile con un unico carattere e stile. Non utilizzate caratteri e stili di tipi diversi nella stessa selezione di Trova font simili.
  • Raddrizzate o correggete la prospettiva sull’immagine prima di scegliere Tipo > Trova font simile.

Cercare i font

Potete accedere rapidamente ai font che preferite contrassegnandoli come Preferiti.

Scegliere i font preferiti in Photoshop
Font preferiti contrassegnati da una stella

Durante la ricerca di font, potete ottenere risultati più mirati filtrando i font per classificazione (come Serif o Sans Serif) o per somiglianza visiva. Inoltre potete effettuare la ricerca sia sui font installati sul computer che su quelli sincronizzati da Typekit.

Strumenti per la ricerca dei font

Ricerca dei font di Photoshop
Trovare rapidamente i font necessari

A. Filtra i font per classificazione B. Mostra i font sincronizzati da Typekit C. Contrassegna i font preferiti D. Mostra font simili 

Filtro

Potete filtrare l’elenco dei font in base alla classificazione, ad esempio Serif, Script e Scrittura a mano.

Mostra font da Typekit

Consente di visualizzare nell’elenco dei font solo i font sincronizzati da Typekit.

Mostra font preferiti

Consente di visualizzare solo i font contrassegnati come Preferiti.

Mostra font simili

Consente di visualizzare i font, inclusi quelli da Typekit, che sono visivamente simili al font selezionato.

Scegliete un font e uno stile di font

  • Scegliete un filtro di font nel pannello Carattere o nella barra delle opzioni. Se sul computer è installata più di una variante di una famiglia di font (ad esempio, Normale, Corsivo, Grassetto e Grassetto corsivo), le diverse varianti sono raggruppate sotto la stessa voce di menu. Potete espandere la voce e selezionare la variante desiderata.

Nota:

Usate i tasti freccia su/giù per scorrere l’elenco dei font. Usando la combinazione di tasti Cmd/Ctrl+tasto freccia giù sopra una famiglia di font potete espanderla. Usando la combinazione di tasti Cmd/Ctrl+tasto freccia su sopra una famiglia di font o una variante al suo interno potete ridurre la famiglia di font.

Menu Famiglia font di Photoshop
Varianti di font raggruppate sotto la stessa voce di menu

Note:

  • Se la famiglia di font scelta non include lo stile grassetto o corsivo, fate clic su Grassetto simulato  o Corsivo simulato  nel pannello Carattere per applicare uno stile simulato. Oppure, scegliete Grassetto simulato o Corsivo simulato dal menu del pannello Carattere.
  • Provate le scelte rapide dinamiche. Le scelte rapide dinamiche sono scelte rapide da tastiera disponibili (solo in modalità modifica dal menu del pannello Carattere) per Grassetto simulato, Corsivo simulato, Tutte maiuscole, Maiuscoletto, Apice, Pedice, Sottolineato e Barrato.
  • La formattazione Grassetto simulato non può essere applicata al testo alterato.

Nota:

Potete cercare una famiglia e uno stile di font digitandone il nome nella casella di testo. Mentre scrivete, i font i cui nomi contengono il testo immesso iniziano ad apparire. Continuate a digitare il nome fino a individuare il font o lo stile desiderato.

Cambiare il font su più livelli

  1. Nel pannello Livelli, selezionate i livelli di testo da cambiare.
  2. Dai menu a comparsa del pannello Carattere, selezionate le caratteristiche del testo da applicare a tutti i livelli selezionati.

I font mancanti e la protezione dei glifi

Se un documento usa dei font non installati sul vostro sistema, alla sua apertura verrà visualizzato un messaggio di errore. Se successivamente tentate di modificare dei livelli di testo con font mancanti, viene richiesto di sostituire i font mancanti con un font corrispondente disponibile. Se numerosi livelli presentano font mancanti, per velocizzarne la sostituzione scegliete Testo > Sostituisci tutti i font mancanti.

La protezione dei glifi evita che appaiano caratteri errati e non leggibili quando si immette testo con caratteri non latini (ad esempio giapponese o cinese) dopo aver selezionato un font di tipo Roman. Per impostazione predefinita, Photoshop protegge i glifi selezionando automaticamente un font corretto. Per disattivare questa protezione, deselezionate Attiva protezione glifi mancanti in Preferenze >Testo.

Font OpenType

I font OpenType usano un unico file di font sia per i computer Windows che per i computer Macintosh. Possono quindi essere trasferiti da una piattaforma all’altra senza problemi di sostituzione dei font o di scorrimento del testo. Possono includere alcune caratteristiche, come ornati o legature facoltative, non disponibili negli attuali font PostScript e TrueType.

Nota:

I font OpenType hanno l’icona  nell’elenco dei font.

Con i font OpenType, potete sostituire automaticamente glifi alternativi, come legature, maiuscoletto, frazioni e cifre proporzionali Oldstyle, all’interno del testo.

I font OpenType usano un unico file di font sia per i computer Windows che per i computer Macintosh. Possono quindi essere trasferiti da una piattaforma all’altra senza problemi di sostituzione dei font o di scorrimento del testo. Possono includere alcune caratteristiche, come ornati o legature facoltative, non disponibili negli attuali font PostScript e TrueType.

Nota:

I font OpenType hanno l’icona  nell’elenco dei font.

Con i font OpenType, potete sostituire automaticamente glifi alternativi, come legature, maiuscoletto, frazioni e cifre proporzionali Oldstyle, all’interno del testo.

Font normali e OpenType
Font normali (a sinistra) e OpenType (a destra)

A. Ordinali B. Legature facoltative C. Ornati 

I font OpenType possono includere un set di caratteri espansi e funzioni di layout per un più ampio supporto linguistico e un maggiore controllo tipografico. I font OpenType di Adobe che supportano le lingue dell’Europa centrale (CE) hanno la parola “Pro” nel nome del font all’interno dei menu dei font dell’applicazione. I font OpenType che non supportano le lingue dell’Europa Centrale sono etichettate come “Standard” e hanno il suffisso “Std”. Tutti i font OpenType possono inoltre essere installati e usati assieme ai font PostScript Type 1 e TrueType.

Visitare il sito OpenType per ulteriori informazioni sui font OpenType.

Applicare le funzioni OpenType

  1. Accertatevi di aver selezionato un font Open Type per lo strumento testo. Se non selezionate nulla, l’impostazione verrà applicata al nuovo testo creato.
  2. Dal menu del pannello Carattere, scegliete una delle seguenti opzioni nel sottomenu OpenType:

    Legature standard

    Sono sostituzioni tipografiche per determinate coppie di caratteri, quali fi, fl, ff, ffi e ffl.

    ligature

    Alternative contestuali

    Sono caratteri alternativi contenuti in alcuni font calligrafici per consentire una migliore unione delle lettere. Ad esempio, se usate il font Caflisch Script Pro con l’opzione Alternative contestuali attivata, la coppia di lettere “bl” nella parola “blando” viene unita in modo che sembri scritta a mano.

    Legature facoltative

    Sono caratteri sostitutivi tipografici per coppie di lettere quali ct, st e ft.

    Nota:

    Anche se sembrano uniti, i caratteri delle legature possono essere modificati singolarmente e non generano errori quando viene effettuato il controllo ortografico.

    Ornato

    Sostituisce i caratteri con glifi ornati, forme di lettere con tratti estesi (decorazioni accentuate).

    Oldstyle

    Sono cifre più piccole rispetto alle cifre regolari e alcune di esse scendono al di sotto della linea di base.

    Alternative stilistiche

    Formatta i caratteri con un dato stile per un effetto puramente estetico.

    Alternative titolazione

    Formatta i caratteri (di solito tutti in maiuscolo) destinati all’uso con dimensioni elevate, ad esempio per i titoli.

    Ornamenti

    Sono simboli che aggiungono una firma personale alla famiglia dei font e che possono essere usati come elementi decorativi in frontespizi, marcatori di paragrafo, divisori per blocchi di testo o come fasce e bordi.

    Ordinali

    Formatta automaticamente i numeri ordinali (come ad esempio 1o e 2a) con caratteri in apice. Anche i caratteri in apice delle parole spagnole segunda e segundo (2a e 2o) vengono composti correttamente.

    Frazioni

    Formatta automaticamente le frazioni, convertendo i numeri separati da una barra (ad esempio 1/2) in una frazione (come ad esempio ).

    Nota:

    In Photoshop non è possibile visualizzare in anteprima le funzioni OpenType, quali alternative contestuali, legature e glifi. Potete però visualizzare l’anteprima e applicare le funzioni OpenType usando il pannello Glifi di Adobe Illustrator. Copiate e incollate il testo in Adobe Illustrator e usate il pannello Glifi per visualizzare in anteprima e applicare le funzioni OpenType. Potete quindi incollare il testo in Photoshop.

Font SVG OpenType

Photoshop supporta i font SVG OpenType e viene fornito con il Trajan Color Concept e il font EmojiOne. I font SVG OpenType offrono più colori e sfumature in un unico glifo. Sulla piattaforma Mac OS, il font Apple Color Emoji è supportato in modo limitato, anche se non è un font SVG OpenType.

v2_SQD
Font SVG OpenType: più colori e sfumature

I font Emoji sono un esempio di font SVG OpenType. Con i font Emoji, potete includere una vasta gamma di caratteri grafici e colorati, come ad esempio faccine, bandiere, cartelli, animali, persone, cibi, punti di riferimento, ecc. nei vostri documenti. I font SVG emoji OpenType, come il font EmojiOne, consentono di creare alcuni glifi composti partendo da uno o più glifi. Ad esempio, è possibile creare le bandiere dei paesi o cambiare il colore della pelle di determinati glifi che rappresentano le persone.

Per informazioni dettagliate, consultate Utilizzare i font SVG.

Font variabili OpenType

I font variabili OpenType supportano attributi personalizzati come spessore, larghezza, inclinazione, dimensione ottica e così via. Photoshop viene ora fornito con diversi font variabili per i quali è possibile regolare spessore, larghezza e inclinazione mediante pratici dispositivi di scorrimento nel pannello Proprietà. Nel pannello Carattere o nella barra delle opzioni, cercate variabile nell’elenco dei font per trovare i font variabili. In alternativa, cercate l’icona accanto al nome del font.

some-variable-fonts
Elenco caratteri: alcuni font variabili
font-slider-controls
Pannello Proprietà: dispositivi di scorrimento per i font variabili

Durante la regolazione dei dispositivi di scorrimento, Photoshop sceglie automaticamente il formato di stile più vicino alle impostazioni correnti. Ad esempio, se aumentate l’inclinazione per un formato di stile normale, Photoshop lo modifica automaticamente in una variante del corsivo.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online